Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
dareios it

Medaglie Religiose Borboniche e Napoletane

Risposte migliori

dareios it

Mi hanno proposto quattro medaglie religiose. Quali si potrebbero definire Borboniche e quali Napoletane?

post-21682-0-18598400-1342809051_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

L'ultima medaglia anche se riporta il nome del pontefice Pio IX venne coniata a Napoli nelle officine di De Gregorio, oramai noto sul nostro forum grazie ai tanti bottoni antichi postati nell'apposita discussione. E' una medaglia riportata nell'opera di Franco Bartolotti - Medaglie e decorazioni di Pio IX. Venne coniata per l'incoronazione della Madonna di Pugliano decretata dal capitolo vaticano il 13 agosto 1875 da Pio IX.

La medaglia ha un grande valore storico per i cittadini del comune vesuviano, venne coniata in due versioni: questa di De Gregorio ed una coniata dalle officine Wirz. Ecco le immagini ed alcuni siti internet che parlano di questo storico santuario.

http://www.smapugliano.it/basilica/Visita%20alla%20basilica.htm

http://www.flickr.com/photos/10083926@N04/2808718205/

" ............. La prima testimonianza che parla della chiesa di Pugliano è del 15 novembre 1076 (documento proveniente dal monastero di S. Sebastiano in Napoli, retto dai monaci Basiliani). Una nobile napoletana di nome Maria faceva il suo testamento. Dopo di aver lasciato in eredità varie somme a molte chiese napoletane dice: “At S. Maria at Pugnanum tari otto”. Il Capasso dice: “Mi pare che S. Maria at Pugnanum sia la stessa che S. Maria a Pugliano celebre Santuario”. Fin dai tempi più antichi la Madre del Signore è stata celebrata nel Santuario di Pugliano in una delle feste liturgiche più antiche, cioè il giorno dell’Assunta, (15 agosto) memoria antichissime e primaria della Vergine (cfr. il Galante – Memoria del Santuario di Pugliano anno 1875)........"

" ........... Usciti dalla sagrestia, notiamo sulla parete destra, una grande lapide, che ricorda l'incoronazione della Madonna di Pugliano, decretata dal Capitolo Vaticano, ed avvenuta il 13 agosto 1875. ....."

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

L'ultima medaglia anche se riporta il nome del pontefice Pio IX venne coniata a Napoli nelle officine di De Gregorio, oramai noto sul nostro forum grazie ai tanti bottoni antichi postati nell'apposita discussione. E' una medaglia riportata nell'opera di Franco Bartolotti - Medaglie e decorazioni di Pio IX. Venne coniata per l'incoronazione della Madonna di Pugliano decretata dal capitolo vaticano il 13 agosto 1875 da Pio IX.

La medaglia ha un grande valore storico per i cittadini del comune vesuviano, venne coniata in due versioni: questa di De Gregorio ed una coniata dalle officine Wirz. Ecco le immagini ed alcuni siti internet che parlano di questo storico santuario.

http://www.smapuglia...la basilica.htm

http://www.flickr.co...N04/2808718205/

" ............. La prima testimonianza che parla della chiesa di Pugliano è del 15 novembre 1076 (documento proveniente dal monastero di S. Sebastiano in Napoli, retto dai monaci Basiliani). Una nobile napoletana di nome Maria faceva il suo testamento. Dopo di aver lasciato in eredità varie somme a molte chiese napoletane dice: “At S. Maria at Pugnanum tari otto”. Il Capasso dice: “Mi pare che S. Maria at Pugnanum sia la stessa che S. Maria a Pugliano celebre Santuario”. Fin dai tempi più antichi la Madre del Signore è stata celebrata nel Santuario di Pugliano in una delle feste liturgiche più antiche, cioè il giorno dell’Assunta, (15 agosto) memoria antichissime e primaria della Vergine (cfr. il Galante – Memoria del Santuario di Pugliano anno 1875)........"

" ........... Usciti dalla sagrestia, notiamo sulla parete destra, una grande lapide, che ricorda l'incoronazione della Madonna di Pugliano, decretata dal Capitolo Vaticano, ed avvenuta il 13 agosto 1875. ....."

Poi ho scoperto questa versione di diametro ridotto e senza firma "DE GREGORIO" o "WIRZ", dal rovescio è accertato che chi la commissionò fu la cittadinanza del comune vesuviano di Ercolano, città che fino al 1969, come recitato al rovescio, era nota con il nome di Resina. http://it.wikipedia.org/wiki/Ercolano

Ora non ho il Bartolotti sotto mano e desidererei chiedere un favore agli amici papalisti: potreste verificare se questa variante è citata sul Bartolotti? Grazie mille.

img443wg.jpg

Uploaded with ImageShack.us

img445x.jpg

Uploaded with ImageShack.us

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Mi hanno proposto quattro medaglie religiose. Quali si potrebbero definire Borboniche e quali Napoletane?

copiadiimg499.jpg

Uploaded with ImageShack.us

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

http://it.wikipedia.org/wiki/Santuario_di_Santa_Maria_dei_Miracoli_(Andria)

Questa datata 1857 è molto rara e mancava nella mitica collezione Varesi 49 Utriusque Sicilie - parte II - Le medaglie, dell'aprile 2007.

Essa non riporta alcuna firma dell'incisore (peccato per l'esergo vuoto!), ma dallo stile molto fine direi che si tratta di un'emissione partenopea coeva e quindi rientrante nell'epoca borbonica. Essa non può essere definita ufficialmente con l'aggettivo "Borbonico" perchè al rovescio manca il nome del re delle Due Sicilie Ferdinando II di Borbone, però è senz'altro interessantissima da un punto di vista storico-numismatico perchè commemora una cerimonia religiosa presenziata da Ferdinando II in persona. Essa venne coniata per commemorare l'incoronazione della Madonna dei Miracoli d'Andria il 3 maggio 1857, alla cerimonia era presente il re, anch'egli devoto alla Madonna. A questo punto, vista l'importanza della medaglia nella storia della Puglia del XIX secolo è gradito qualche intervento da parte di qualche utente pugliese, sicuramente ne saprà più di me. Grazie a tutti e soprattutto a Lorenzo (dareios) che ha messo a mia disposizione queta chicca di medaglia! Francesco

" ...............Il vescovo di Andria Giuseppe Cosenza si curò di ripristinare il culto della Madonna dei Miracoli d'Andria e nel 1837, con il consenso del re di Napoli Ferdinando II, affidò il santuario ai padri agostiniani di Napoli, che intrapresero subito i restauri della chiesa.

Nel 1855 Andria si salvò sia dall'epidemia di colera che aveva colpito la Puglia, sia dalla distruzione dei vigneti per una malattia parassitaria della pianta. Questo venne ritenuto un secondo miracolo e due corone d'oro furono poste sul capo della Madonna e del Bambino. Sul seno della Vergine venne inoltre posta una rosa d'oro offerta dal re, anch'egli devoto della Vergine, con una cerimonia che si tenne il 3 maggio del 1857. Nel 1857 il vescovo Longobardi ritenne che la Madonna avesse salvato Andria da un terremoto e la Madonna dei Miracoli venne dichiarata compatrona della città insieme a San Riccardo d'Andria. ........." Fonte: Wikipedia.

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/e/ec/Andria%2C_Basilica_di_Santa_Maria_dei_Miracoli.png

copiadiandriabasilicadi.png

Uploaded with ImageShack.us

copiadiimg501.jpg

Uploaded with ImageShack.us

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

massimiliano74

Belle medaglie ed interessante discussione!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×