Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
quoting91

Gettone STET doppia lettera A

Risposte migliori

quoting91

ciao ragazzi sono nuovo del forum, sono entrato da poco in possesso di un po di gettoni e mi sono imbattuto in un STET con la doppia lettera A una in un senso e l'altra nell'altro... in pratica uguale a questa http://numismatica-italiana.lamoneta.it/label.php?id=48496 , anche come materiale ma ha anche un'altra lettera A al fianco capovolta... entro sera scannerizzo il gettone e lo posto...sapete per caso di che gettone si tratta e se è raro?? vi ringrazio anticipatamente :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Non credo sia della Stet, penso ci dovrebbe essere scritto, cosa te lo fa pensare? Io ne ho uno simile, con le A sui lati ed è dell'Acquario di Genova.

Ciao, Giò

P.S.-faccio spostare in Exonumia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magellano83

non sono a conoscenza dello STET con la A da entrambi i lati se non solo da un lato come quello della foto di esempio che hai postato che oltretutto è il mio gettone :)

per cui penso sia un'altro tipo di gettone e non un gettone telefonico della STET

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Non pensxo proprio sia deall'acquario :D

Direi che e' una variante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quoting91

cioè?? cosa intendi per variante?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

10tony89

Più che variante credo che questo gettone debba essere ritenuto un errore di conio, peraltro è abbastanza conosciuto, peraltro se non ricordo male c'è scritto qualcosa del genere anche sul rapposelli...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Non credo sia della Stet, penso ci dovrebbe essere scritto, cosa te lo fa pensare? Io ne ho uno simile, con le A sui lati ed è dell'Acquario di Genova.

Ciao, Giò

P.S.-faccio spostare in Exonumia

All'acquario di Genova danno gettoni? E per cosa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Non credo sia della Stet, penso ci dovrebbe essere scritto, cosa te lo fa pensare? Io ne ho uno simile, con le A sui lati ed è dell'Acquario di Genova.

Ciao, Giò

P.S.-faccio spostare in Exonumia

All'acquario di Genova danno gettoni? E per cosa?

Non so a cosa serviva, lo dettero a mio cognato anni fa quando andò a visitarlo, mi sembra che l'Acquario avesse aperto da poco, forse per ricordo o come biglietto di entrata, non so e non posso più chiederglielo...ei fù.

Quando torno a casa se lo trovo lo posto. Dovrei averne le foto, ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Grazie; non ne avevo mai sentito parlare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Più che variante credo che questo gettone debba essere ritenuto un errore di conio, peraltro è abbastanza conosciuto, peraltro se non ricordo male c'è scritto qualcosa del genere anche sul rapposelli...

Come fa ad essere un errore? Non sembra coniato due volte. O le lettere venivano impresse a parte?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

10tony89

Più che variante credo che questo gettone debba essere ritenuto un errore di conio, peraltro è abbastanza conosciuto, peraltro se non ricordo male c'è scritto qualcosa del genere anche sul rapposelli...

Come fa ad essere un errore? Non sembra coniato due volte. O le lettere venivano impresse a parte?

Questa è una bella domanda Incuso, da come l'hai posta immagino che tu stia pensando alla normale coniazione delle monete su tondelli vergini; per quanto riguarda i gettoni telefonici in rame sappiamo con assoluta certezza attraverso alcuni reperti che proprio come hai ipotizzato tu le lettere, il cerchio, lo stemma, e il telefono venivano impressi in diversi momenti del ciclo di produzione su un'unica grossa lamina di metallo che poteva contenere centinaia di gettoni e veniva successivamente ribaltata per battere il rovescio. Solo in fase terminale si procedeva alla tranciatura della lamina. Non mi stupisce quindi che durante la lavorazione se qualcosa andava storto e la lamina non veniva ruotata a dovere si potesse assistere a situazioni come quella del gettone in foto. Peraltro questo tipo di errori è spesso presente anche nei più recenti gettoni anni 70, doppie battiture, disallineamenti... sono difetti all'ordine del giorno.

Ora anche questo gettone in zinco ha le caratteristiche di un pezzo coniato, ma del resto sappiamo che la maggior parte dei gettoni in zama venivano prodotti attraverso una tecnica di pressofusione che di fatto è la causa principale delle fratture e delle mancanze frequenti su questa tipologia di gettoni. Questo gettone è una maggiore conferma al fatto che secondo me durante l'ultimo periodo di vita di questi gettoni, i tecnici della STET che di fatto poi erano quelli delle vecchie officine stipel, consci del problema dei gettoni pressofusi stessero cercando di migliorare il processo produttivo... poi con la caduta del fascismo e la fine dell'autarchia, subito dopo la fine della seconda guerra mondiale non ci fu più il bisogno di produrre gettoni in zinco e con l'avvento del gettone telefonico classico negli anni 50' i gettoni di zinco caddero in disuso...

Questa almeno è l'idea che mi sono fatto io, che ne pensi?

Modificato da 10tony89

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Se le lettere e simboli vari venivano impressi sulla lastra o comunque in maniera separata allora l'rerrore diventa del tutto possibile.

.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

10tony89

Si imparano sempre cose nuove in questo fantastico mondo dei gettoni telefonici e non, comunque a riprova di quanto detto posto le immagini di un gettone coniato alla fine della lastra, e disallineato. Si noti come al rovescio il telefono e il bordo siano evidentemente impressi in due fasi distinte.

http://img849.imageshack.us/img849/7225/lastrar.png

http://img254.imageshack.us/img254/4668/lastrad.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magellano83

beh...adesso con le foto non c'è ombra di dubbio sia un gettone telefonico della STET...con la doppia A non ne avevo mai visti...probabilmente, per non dire sicuramente, è un errore di conio (voluto o meno), sicuramente interessante per i collezionisti di gettoni telefonici...vero tony?? :P

anche l'altro gettone della Stipel 1927 è raro...valore di mercato 40/45 euro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quoting91

sai anche dove posso venderlo? visto che mi hanno offerto 15€ e volevo realizzarne qualcuno in piu :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magellano83

quale dei due?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quoting91

per lo STIPEL e 10 x lo STET

Modificato da quoting91

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

@@luke_idk

Finalmente mi sono ricordata di cercare il gettone dell'Acquario di Genova, almeno credo lo sia...lo ricordavo completamente diverso. :pardon:

Questo è un esempio di quanto possiamo sbagliare nell'andare a testimoniare qualcosa di cui pensiamo essere sicurissimi...avrei giurato che avesse la A da ambo i lati.

Comunque è un bel gettone, vediamo se qualcuno lo riconosce. Ciao, Giò

post-6052-0-74718600-1344072007_thumb.jp

post-6052-0-98519300-1344072017_thumb.jp

Modificato da giovanna

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×