Jump to content
IGNORED

Ducato di Giovanni II Bentivoglio o falso?


stefanodesantis1
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti,

sono un nuovo utente e vi scrivo perchè ho ereditato da mio padre una vasta ed eterogenea collezione di monete (più che un collezionista era un accumulatore), troppo spesso non classificate e, da completo ignorante, ci sto provando.

Tra queste ce n'è una d'oro che, dopo una giornata di ricerche su internet (siti di numismatica, aste on line, articoli sulla monetazione di Bologna), sono riuscito a ricondurre a Giovanni II Bentivoglio di Bologna.

Purtroppo non è il famoso e raro doppio ducato (il suo peso, circa 3,5 gr, è la metà), e non sono riuscito a trovarne traccia, e vi sarei grato se mi aiutaste ad identificarla (magari è un falso?).

Vi invio le informazioni e le foto, oltre che il ringraziamento per l'attenzione.

Metallo: AU

Peso: 3,5 gr circa

Diametro: 2,3 cm

Dritto: Joannes - Bentivolus - II - Bononien

Verso: Maximiliani - Munus

Ciao a tutti

post-29603-0-91488800-1344438580_thumb.j

post-29603-0-15590100-1344438598_thumb.j

Link to comment
Share on other sites


Ho già visto la foto all'indirizzo che mi hai inviato, ma come ho detto sono un perfetto ignorante, e non ho elementi per valutare...

Sai darmi qualche consiglio ed indicazione in merito?

Grazie ancora Signor Conte

Link to comment
Share on other sites


Non vorrei ma credo si veda benissimo che si tratta di un falso. Guardate il viso è mancante in più parti...... se mettete le due monete vicino è impossibile non vedere le svariate differenze. :unknw:

http://www.mcsearch.info/record.html?id=239674

troppo pesante e largo, inoltre il punto piatto sul bordo sia al D/ che al R/ dovrebbe essere l'entrata della fusione.

Edited by favaldar
Link to comment
Share on other sites


Salve Duca,

purtroppo è stata anche la mia impressione, solo per aver letto qualcosa a riguardo, ma ovviamente speravo fossero solo segni di usura...

Come fare per avere maggiori certezze?

Link to comment
Share on other sites


Non è la mia monetazione e in foto ci si puo sempre sbagliare pero ci sono delle basi che valgano per tutte o quasi le monete. Questa a prima vista anche se non esperto confrontandola con quella buona c'è e si vede subito che qualcosa non quadra.

Io personalmente non do mai la certezza al 100% ma molto probabile è cosi.

Sono pochissime le persone qui sul forum che possono permettersi una certezza tale.......è sempre una responsabilità,se non legale sicuramente Morale,altrimenti dovresti portarla da un Numismatico Professionista,possibilmente riconosciuto,tipo NIP e spendere qualche soldino.

Potrebbe essere in oro,un falso fatto per frodore collezionisti ma potrebbe anche avere solo una doratura e sotto in argento. In foto almeno per me è difficili dirlo. Spesso le dorature sono molto spesse per evitare che una semplice grattatina possa scoprire il metallo sotto.

Vediamo se altri posso aiutarti meglio.

Ciao F.

Link to comment
Share on other sites


Non è la mia monetazione e in foto ci si puo sempre sbagliare pero ci sono delle basi che valgano per tutte o quasi le monete. Questa a prima vista anche se non esperto confrontandola con quella buona c'è e si vede subito che qualcosa non quadra.

Io personalmente non do mai la certezza al 100% ma molto probabile è cosi.

Sono pochissime le persone qui sul forum che possono permettersi una certezza tale.......è sempre una responsabilità,se non legale sicuramente Morale,altrimenti dovresti portarla da un Numismatico Professionista,possibilmente riconosciuto,tipo NIP e spendere qualche soldino.

Potrebbe essere in oro,un falso fatto per frodore collezionisti ma potrebbe anche avere solo una doratura e sotto in argento. In foto almeno per me è difficili dirlo. Spesso le dorature sono molto spesse per evitare che una semplice grattatina possa scoprire il metallo sotto.

Vediamo se altri posso aiutarti meglio.

Ciao F.

Grazie comunque per le informazioni

Link to comment
Share on other sites


per aiutare meglio l-amico Stefano indichiamo anche perche l-impressione e negativa altrimenti resta un giudizio puramente soggettivo..

- dalla foto appaiono delle porosita del metallo che in una moneta coniata anticamente non si riscontrano

- l-impressione e che sia una moneta ottenuta per fusione

- il ritratto non e definito, i capelli sono impastati , i tratti del volto presentano addirittura dei vuoti , dei veri e propri buchi , cosa che nelle monete rinascimentali coeve non si nota neanche negli esemplari di forte consunzione

l-aquila al rovescio e fuori asse rispetto all-arme, un errore che certo incisori rinascimentali non avrebbero commesso

- ossrvate le lettere della legenda e ditemi cosa ne pensate

....

Link to comment
Share on other sites


Anche la mia sensazione, dal inesperto del periodo, è quello del falso, oppure di moneta coniata in un momento di fortissima ubriacatura dello zecchiere. La sua moneta purtroppo è veramente differente (in peggio) in troppi particolari dall'esemplare originale.

Non mi piace neanche il colore, che non mi sembra quello dell'oro puro. Non sono esperto di questa monetazione, per cui le mie rimangono "sensazioni". Attenda il parere di altri utenti per maggiori certezze.

Edited by azaad
Link to comment
Share on other sites


Anche la mia sensazione, dal inesperto del periodo, è quello del falso, oppure di moneta coniata in un momento di fortissima ubriacatura dello zecchiere. La sua moneta purtroppo è veramente differente (in peggio) in troppi particolari dall'esemplare originale.

Non mi piace neanche il colore, che non mi sembra quello dell'oro puro. Non sono esperto di questa monetazione, per cui le mie rimangono "sensazioni". Attenda il parere di altri utenti per maggiori certezze.

Grazie per le sensazioni di una persona sicuramente più esperta

Link to comment
Share on other sites


per aiutare meglio l-amico Stefano indichiamo anche perche l-impressione e negativa altrimenti resta un giudizio puramente soggettivo..

- dalla foto appaiono delle porosita del metallo che in una moneta coniata anticamente non si riscontrano

- l-impressione e che sia una moneta ottenuta per fusione

- il ritratto non e definito, i capelli sono impastati , i tratti del volto presentano addirittura dei vuoti , dei veri e propri buchi , cosa che nelle monete rinascimentali coeve non si nota neanche negli esemplari di forte consunzione

l-aquila al rovescio e fuori asse rispetto all-arme, un errore che certo incisori rinascimentali non avrebbero commesso

- ossrvate le lettere della legenda e ditemi cosa ne pensate

....

Grazie x le sensazioni "tecniche" che chiariscono molte cose

Link to comment
Share on other sites


per aiutare meglio l-amico Stefano indichiamo anche perche l-impressione e negativa altrimenti resta un giudizio puramente soggettivo..

- dalla foto appaiono delle porosita del metallo che in una moneta coniata anticamente non si riscontrano

- l-impressione e che sia una moneta ottenuta per fusione

- il ritratto non e definito, i capelli sono impastati , i tratti del volto presentano addirittura dei vuoti , dei veri e propri buchi , cosa che nelle monete rinascimentali coeve non si nota neanche negli esemplari di forte consunzione

l-aquila al rovescio e fuori asse rispetto all-arme, un errore che certo incisori rinascimentali non avrebbero commesso

- ossrvate le lettere della legenda e ditemi cosa ne pensate

....

per aiutare meglio l-amico Stefano indichiamo anche perche l-impressione e negativa altrimenti resta un giudizio puramente soggettivo..

- dalla foto appaiono delle porosita del metallo che in una moneta coniata anticamente non si riscontrano

- l-impressione e che sia una moneta ottenuta per fusione

- il ritratto non e definito, i capelli sono impastati , i tratti del volto presentano addirittura dei vuoti , dei veri e propri buchi , cosa che nelle monete rinascimentali coeve non si nota neanche negli esemplari di forte consunzione

l-aquila al rovescio e fuori asse rispetto all-arme, un errore che certo incisori rinascimentali non avrebbero commesso

- ossrvate le lettere della legenda e ditemi cosa ne pensate

....

Salve Numa Numa,

grazie alle considerazioni degli amici del forum mi sono tranquillamente e serenamente convinto di non aver trovato un tesoro, ma solo uno degli ennesimi falsi raccolti da mio padre (le monete veramente rare che aveva gli furono rubate in casa), pazienza...

Riguardo le tue indicazioni volevo chiedere una cosa, per iniziare ad imparare qualcosa: quale è la differenza tra le monete ottenute x fusione e quelle per coniazione? é una questione di periodi? Ho visto in tante monete antiche, anche autentiche, quel bordo piatto che dovrebbe essere l'entrata della fusione; come si fa allora a capire se sono false o meno?

Link to comment
Share on other sites


in realta la questione dei falsi abbraccia una casistica assai piu ampia della quale le -fusioni- rappresentano solo una parte. Ricordiamo poi che mentre le monete venivano coniate la fusione veniva utilizzata , assai [roficuamente , per la produzione delle bellissime medaglie rinascimentali . Questo solo per sottolineare che la fusione e una tecnica magnifica per la produzione numismatica e che non deve essere necessariamente associata a produzioni di frodo.

Per iniziare ti consiglierei una bella lettura dell-area tecnica (riportata nelle discussioni piu sotto ) in particolare per le produzioni monetali che puo rappresentare un buon inizio per capire meglio come vengono prodotte le monete (nonche i falsi da esse derivati) . :)

Link to comment
Share on other sites


in realta la questione dei falsi abbraccia una casistica assai piu ampia della quale le -fusioni- rappresentano solo una parte. Ricordiamo poi che mentre le monete venivano coniate la fusione veniva utilizzata , assai [roficuamente , per la produzione delle bellissime medaglie rinascimentali . Questo solo per sottolineare che la fusione e una tecnica magnifica per la produzione numismatica e che non deve essere necessariamente associata a produzioni di frodo.

Per iniziare ti consiglierei una bella lettura dell-area tecnica (riportata nelle discussioni piu sotto ) in particolare per le produzioni monetali che puo rappresentare un buon inizio per capire meglio come vengono prodotte le monete (nonche i falsi da esse derivati) . :)

Grazie, ci dedicherò un po' di tempo

Link to comment
Share on other sites


  • 10 months later...
Guest utente3487

Salve a tutti,

sono un nuovo utente e vi scrivo perchè ho ereditato da mio padre una vasta ed eterogenea collezione di monete (più che un collezionista era un accumulatore), troppo spesso non classificate e, da completo ignorante, ci sto provando.

Tra queste ce n'è una d'oro che, dopo una giornata di ricerche su internet (siti di numismatica, aste on line, articoli sulla monetazione di Bologna), sono riuscito a ricondurre a Giovanni II Bentivoglio di Bologna.

Purtroppo non è il famoso e raro doppio ducato (il suo peso, circa 3,5 gr, è la metà), e non sono riuscito a trovarne traccia, e vi sarei grato se mi aiutaste ad identificarla (magari è un falso?).

Vi invio le informazioni e le foto, oltre che il ringraziamento per l'attenzione.

Metallo: AU

Peso: 3,5 gr circa

Diametro: 2,3 cm

Dritto: Joannes - Bentivolus - II - Bononien

Verso: Maximiliani - Munus

Ciao a tutti

Per doppio ducato raro intendi quello che riporta un giglio al diritto, sul berretto del Signore?

Link to comment
Share on other sites

Salve a tutti,

sono un nuovo utente e vi scrivo perchè ho ereditato da mio padre una vasta ed eterogenea collezione di monete (più che un collezionista era un accumulatore), troppo spesso non classificate e, da completo ignorante, ci sto provando.

Tra queste ce n'è una d'oro che, dopo una giornata di ricerche su internet (siti di numismatica, aste on line, articoli sulla monetazione di Bologna), sono riuscito a ricondurre a Giovanni II Bentivoglio di Bologna.

Purtroppo non è il famoso e raro doppio ducato (il suo peso, circa 3,5 gr, è la metà), e non sono riuscito a trovarne traccia, e vi sarei grato se mi aiutaste ad identificarla (magari è un falso?).

Vi invio le informazioni e le foto, oltre che il ringraziamento per l'attenzione.

Metallo: AU

Peso: 3,5 gr circa

Diametro: 2,3 cm

Dritto: Joannes - Bentivolus - II - Bononien

Verso: Maximiliani - Munus

Ciao a tutti

buongiorno

confrontala con questa ...che è buona

l'immagine non è nitida perchè copiata dall'originale con lo scanner

post-32362-0-00754900-1371267673_thumb.j

una moneta simile è stata venduta in questa asta con il risultato che vedi

post-32362-0-06229100-1371267948_thumb.j

ciao

Pietro

Edited by corzanopietro
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.