Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
dareios it

2 cavalli di Filippo II

Guardate la scritta del diritto e la corona del rovescio.

post-21682-0-82046300-1345318502_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

che ha di strano ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La corona suppongo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sò voi , io di queste monete in 40 anni ne ho viste parecchie. Una con una corona così e con la scritta REX solo con la R iniziale, non credo di averne viste. Non dico che non ce ne siano altre però.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Effettivamente la moneta si presenta con delle caratteristiche diverse dal "solito".

La prima cosa che si nota è la corona al R/ che è molto diversa da quelle che si possono vedere su monete simili. Peccato che queste monete non passano in aste (se non in alta conservazione) e questo comporta una difficoltà nel fare confronti.

Chiaramente essendo uno spicciolo dell'epoca è stato coniato in gran quantità e questo comporta di sicuro una produzione elevata di conii che hanno dato vita a numerose varianti che solitamente sono la croce/delizia dei collezionisti.

In questa moneta particolare poi le varianti riguardano spesso proprio l'impronta della corona che può presentarsi in diverse forme e dimensioni.

Per la cronaca un esemplare molto simile, sia per il disegno della corona che per la sola R ad indicare REX è passato poco tempo fa nella vendita Aureo&Calicò coll. Crusafont.

Complimenti a Dareios it per il colpo d'occhio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

d altro canto però la moneta pare buona e non un falso d epoca

potrebbe effettivamente trattarsi di un conio fatto male

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Lorenzo.....con la sola R di REX ?........ci sono, ci sono, il Corpus ne riporta catalogati con la sigla IBR una ventina di esemplari con globetti e senza globetti sulla corona, la tua dovrebbe essere la n. 448 "senza globetti"; se vuoi vederne uno il MIR al n. 195/1 riporta in foto un esemplare con la sola R ma con globetto sulla corona.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si Pietro l'avevo già notato la R sul MIR. Probabilmente in passato non ci avevo mai fatto caso alla lettera. Quello che andava nell'occhio in passato era soprattutto le diversità delle rappresentazioni, in questo caso la corona. Che ripeto, a me personalmente non mi era mai capitato di vedere. Mi vengono in mente i bei tempi di Via Foria, quando ci si andava, per andare a "caccia", proprio nella speranza di trovare materiale nuovo, che potesse dare soddisfazione e motivo di nuove conversazioni con gli altri amici appassionati :rolleyes:

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti, riprendo questa vecchia discussione per postare il mio esemplare di recente acquisizione...

Come al solito vi chiedo un parere di conservazione, ma mi interessa soprattutto la classificazione. Ritengo sia un CNI 444, PR 99a, ma a causa della forte tosatura, è difficile stabilirlo. Che ne pensate?

Saluti,

Pasquale

Diritto


post-31386-0-36087500-1359040437_thumb.j


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rovescio

post-31386-0-41426900-1359040619_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sembrerebbe un "Porzio 42" cioè un "Pannuti 99b"...s'intravede il VP forse

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sotto la sigla IBR

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ciao, la moneta non è nemmeno tanto tosata, purtroppo queste "vicereali" non si trovano mai in conservazioni che vanno oltre il BB+ ed il tuo comunque è un esemplare di tutto rispetto direi un qBB ci può stare..............per la classificazione io la sigla VP di Vincenzo Porzio sotto la sigla del maestro di zecca non c'è la vedo per cui sarei propenso per un PR 99a.

Un saluto Pietro

Modificato da Rex Neap

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?