Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
dabbene

LA MILANO DEL 1300

Risposte migliori

dabbene
Supporter

Ma in epoca medievale com'era Milano, era una grande città, popolosa ? Tutte le città all'inizio dell'età comunale erano protette da una cinta che in molti casi corrispondeva ancora alla vecchia muraglia romana del basso impero ; edificate solitamente verso il III secolo erano necessarie per difendersi dai primi movimenti dei " barbari "e conglobavano di norma la città.

Spesso queste cinte subirono degli allargamenti progressivi per sopperire all'aumento della popolazione ; quando però questa aumentò in modo considerevole, si dovette, e questo capitò anche per Milano, costriure dei sobborghi intorno al nucleo urbano originario.

Questo fenomeno dell'allargamento della città oltre il nucleo storico incomincia vedersi verso l'XI secolo ; questi insediamenti erano poi protetti da un fossato iniziale e successivamente da palizzate chiamate circla con degli ingressi in pietra fiancheggiati da mura che si sviluppavano per decine di metri.

Questi ingressi un pò elementari servivano per esercitare il il diritto di dazio per merci in transito ; una fortificazione di questo tipo frenò in Milano i primi attacchi imperiali al tempo dell'assedio nel1162 .

All'interno delle mura originarie romane Milano aveva una superficie di circa 200 ettari, Roma per avere un parametro, all'interno delle mura di Aureliano ne contava circa 1.500.

Ma quanti abitanti aveva Milano nel 1300, era una città popolosa ? Si, e dai dati risulterebbe la più popolosa d'Italia ; i dati che riporto sono tratti da " L'Italia dei Comuni ( 1100-1300 ) " dello storico Francois Menant, ma sono riportati anche nei libri dello Spufford.

I dati sono basati su delle stime, su valutazioni sommarie, viene data una forchetta possibile :

Milano - abitanti 100.000-150.000 ( nel 1288 )

Venezia 100.000-120.000

Firenze 100.000-110.000

Queste risulterebbero le tre più popolose, vediamo il dato di qualche altra città che può essere interessante :

Genova 50.000-80.000

Roma 40.000-80.000

Lucca 20.000-25.000

Pisa 40.000 ( nel 1300 )

Pavia 20.000-30.000

Siena 52.000 ( nel 1294 )

Palermo più di 45.000

Bologna 50.000 ( nel 1294 )

Quindi sembrerebbe da questi dati, anche se sommari e indicativi, risultare Milano città medievale, intorno al 1300, popolosa, anzi sembrerebbe la più popolosa.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

beppe61

...piu' popolosa di importanti città' di mare pero'!! ....mi sorge spontanea la domanda perché' questo maggior insediamento rispetto ad altre città che hai citato ? Quali i motivi ?

sempre bello leggerti Mario

beppe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dizzeta

Ho letto che il motivo principale dello sviluppo di Milano, e della sua espansione, fu la felice posizione e il suo "dominio sull'acqua", infatti a uguale distanza dall'Adda e dal Ticino, grazie all'apertura dei grandi canali nell'XI e XII secolo, Milano si trova al centro della rete idrografica che lega i grandi laghi al Po. I canali raggiungono l'anello che cinge le mura e fanno girare le ruote dei mulini caratteristici della periferia milanese, e questo ne fece un centro di produzione artigianale di primaria importanza, in particolare nel settore metallurgico e tessile.

L'acqua, assoggettata, distribuisce ovunque l'abbondanza: per fra' Bonvesin della Riva, tessere l'elogio di Milano alla fine del XIII secolo significa cantare la gloria della sua acqua viva. L'acqua sgorga ovunque "meravigliosa da bere, limpida salubre, a portata di mano". ......ecco dov'è nata la Milano ..... da bere!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

beppe61

@@dizzeta....e' sempre stata importante l'acqua per lo sviluppo e l'espansione di un popolo per tutti i motivi che hai citato....

a presto

beppe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Si, Dizzeta certamente la posizione naturale e strategica di Milano è una delle componenti fondamentali, Milano è al centro della Pianura Padana, ha sempre fatto gola a tutti gli imperatori germanici e aveva una possibilità di espandersi in grandezza.

Nella intera pianura padana si contavano circa 500.000 persone presenti a causa della fertilità presente nel luogo,il flusso migratorio proveniente dalle valli alpine su Milano era forte, Milano e la pianura attiravano e una parte di queste si riversò sulla città.

Milano si stava poi strutturando sia a livello mercantile che a livello feudale, inizia l'epopea dei Della Torre e dei Visconti che vanno e vengono da Milano, ci sono le premesse di quella che diventerà la Milano Viscontea che poi conquisterà sempre più territori intorno.

Insomma le componenti sono varie ma la principale direi che è nella sua posizione favorevole di grande centro in mezzo alla Pianura Padana idoneo e favorevole ad attirare abitanti da più parti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rongom

ecco una bella mappa topografica della Milano del 1158....

post-256-0-44599400-1345804457_thumb.jpg

Modificato da rongom
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×