Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Guest utente3487

Premi e aspirazioni

Risposte migliori

Guest utente3487

"""

Direi che prima di aspirare a riconoscimenti di questo livello , forse sarebbe opportuno cominciare a vedere se la propria opera viene recensita su qualche rivista e come viene considerata. Questo puo essere un primo passo per avere un giudizio esterno che mettera'', se fatto bene, in rilievo i pregi e le eventuali mancanze dell-opera.

E'' solo affidandosi ai giudizi degli esperti di settore ,e sperabilmente chi ne sa piu' di noi, che possiamo migliorare la nostra opera."""

Riparto da questa osservazione dell'amico numanuma per riprendere l'argomento premi.

Osservazioni pertinenti, giuste e competenti.

Peccato che se c'è un passa parola che dice di ignorare questa o quella pubblicazione, la vedo un po' in salita.

Per il mio primo libro, lo avrai notato, non se ne parla, nè in bene, nè in male. Deve essere ignorato, tutto qui.

Mi sarebbero piaciute le critiche, peccato che gli ordini di scuderia hanno imposto una certa linea...come, non te ne eri accorto?

E' come nella vita di tutti i giorni: ci sono persone che valgono e che stanno al palo, altre che hanno buoni amici e volano....

Ho scoperto l'acqua calda?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
luke_idk
Supporter

Scusa ma potresti essere un po' più chiaro, per i profani? Chi è che non ne parla e chi non vuole che se ne parli? Chiedo di nuovo scusa, ma non seguo certe tipoloigie monetali, quindi sono estraneo a certi "circuiti".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Ciao, certamente sei criptico, ma credo di avere ormai capito,o sto cercando di capirti piano, piano, certo non è semplice, io credo che in tutte le componenti della società e del lavoro ci siano fronti, cordate,anche lobby,i fattori perchè si creano sono di solito,interessi comuni, rendite di posizione,sbocchi lavorativi, scambi di favori e tanti altri .

La numismatica non credo sia immune a tutto questo, essendo un mondo molto di nicchia, anzi credo che il fenomeno sia più accentuato,però credo che poi la professionalità, l'impegno,la bravura alla fine poi venga fuori sempre.

Forse questo è un settore in cui ci vorrà più tempo, ma bisogna insistere e perseverare , certamente per dire di più ci vorrebbe qualche dato ulteriore, certamente il mondo accademico per esempio è un mondo in cui è difficile muoversi, ma anche il mondo istituzionale non credo sia meglio di altri, di più non posso dire perchè non ho dati, ma forse è meglio così...sappi che comunque nel forum e anche nei circoli e gruppi all'interno sei apprezzato e alla fine poi forse questo è il miglior risultato e quello che conta di più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Quello certamente, ma credimi, ci sono tanti venditori di fumo...che veramente non ti capaciti sul come occupano certi posti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
angelonidaniele

Purtroppo non posso risponderti o il mio avvocato mi uccide

manca la fortuna non il Valore (che ti riconosciamo) :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

R-R

caro Elledi...purtroppo e' sempre cosi!!

quando QUALCUNO (con lettere maiucole...) trova qualsiasi cosa......GRANDE SCOPERTA!! ECCEZIONALE....FANTASTICA...DI GRANDE IMPORTANZA !!!

quando a scoprire o trovare qualche altra cosa e' un nome...sconosciuto...o e' solo una sciocchezza....o e' solo una " piccola e insignificante curiosita'....oppure QUALCUNO se ne prende la paternita''...solita storia....

un esempio.....chi ha mai sentito parlare delle 10 lire della repubblica variante/difetto con la "pancia"?...NESSUNO!!!!

OPPURE....ma chi e' ha soperto le serie sostitutive nelle banconote .....il 50.000 Leonardo e il 500 lire aretusa senza fibrille????

ma....chissa'.....qualche povero bischero!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Diciamo che ho fatto un po' il finto tonto, lo ammetto, ma è un po' difficile impostare una discussione, in questi termini, purtroppo. I gruppi chiusi fanno sempre ostruzionismo, peraltro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

caro Elledi...purtroppo e' sempre cosi!!

quando QUALCUNO (con lettere maiucole...) trova qualsiasi cosa......GRANDE SCOPERTA!! ECCEZIONALE....FANTASTICA...DI GRANDE IMPORTANZA !!!

quando a scoprire o trovare qualche altra cosa e' un nome...sconosciuto...o e' solo una sciocchezza....o e' solo una " piccola e insignificante curiosita'....oppure QUALCUNO se ne prende la paternita''...solita storia....

un esempio.....chi ha mai sentito parlare delle 10 lire della repubblica variante/difetto con la "pancia"?...NESSUNO!!!!

OPPURE....ma chi e' ha soperto le serie sostitutive nelle banconote .....il 50.000 Leonardo e il 500 lire aretusa senza fibrille????

ma....chissa'.....qualche povero bischero!!

Tu non hai voce in capitolo!!!!!Sei mio amico :blum:

Dillo invece chi ha scoperto quelle cose...

Come vogliamo dire chi in tutta la Sardegna ha scoperto dollari falsi? Accettati da banche e poste?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
uzifox

Per il mio primo libro, lo avrai notato, non se ne parla, nè in bene, nè in male. Deve essere ignorato, tutto qui.

Intendi questo giusto?

http://www.ilrealecollezionismo.it/libri/libri-numismatica/995-stato-e-collezionismo-indagine-sulla-numismatica-dalle-prove-e-progetti-alle-leggende-numismatiche.html

Se si permettimi un umile pensiero.

Lamenti spesso il fatto che sono passati circa 3 anni dalla sua uscita e da quello che ho potuto capire in questo lasso di tempo il riscontro in termini di "critica" (che addirittura pare non ci sia stata) è pari a zero (e anche quello in termini di vendite, sempre da quello che ho capito, è piuttosto scarsino)

Questo fatto è imputabile secondo te a logiche dei piani alti che hanno imposto una sostanziale noncuranza del libro visti i temi trattati o meglio visto il come sono stati trattati, questo di rimando avrebbe avuto anche un risvolto sulle vendite vista la mancanza di "pubblicità" presso i dovuti canali.

Il tuo libro sinceramente non l'ho letto ancora, spero di farlo in futuro, quindi non posso valutare punto per punto la portata delle tue scoperte e il come le hai riportate...

...MA leggendo più di uno dei tuoi ottimi interventi sul forum, seguendo certe vicende e leggendo qualche articolo passato uscito sulle riviste di settore che ti riguardava se ne deduce che già in partenza era chiaro che il tuo libro avrebbe rotto le scatole a qualcuno anzi a molti...

Era quindi già da mettere in preventivo in partenza, tenendo conto che non viviamo nel mondo delle favole, che il tuo libro avrebbe subito un grosso ostruzionismo dall'alto.

Il tuo più grande errore secondo me, se mi posso permettere di muoverti amichevolmente questa critica :) , è stato proprio quello di non aver pensato preventivamente a questa eventualità e ad una possibile contromossa decidendo magari di diffondere le tue idee dal basso e cercando la più ampia diffusione possibile a costo di pubblicare il tuo libro in PDF e caricarlo qui sul forum, su ebay o dove ti pare.

A quel punto la sua diffusione non sarebbe potuta passare inosservata nè ci sarebbe potuto essere alcun boicottaggio e il passaparola avrebbe fatto il suo corso...

Al contrario una scelta editoriale basata su un prezzo oggettivamente troppo elevato si è risolta in un autentico suicidio e in una manna dal cielo per i tuoi detrattori... :(

Volendo pensare positivo si potrebbe dire che il tempo aggiusterà le cose se (come pare) l'idea di partenza è valida ma capisco che sia un vero peccato comunque il dover assistere sostanzialmente impotenti (soprattutto in prima persona come nel tuo ruolo di Autore) a simili difficoltà nella sua diffusione.

Con stima

Simone

Modificato da uzifox
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Posso anche essere in parte daccordo con te. Purtroppo il prezzo non lo posso stabilire io. Io mi limito a scrivere.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
uzifox

Hai cartella MP piena... ;)

Saluti

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renato

Posso anche essere in parte daccordo con te. Purtroppo il prezzo non lo posso stabilire io. Io mi limito a scrivere.

...non mi venite a dire che lo scoglio alla distrubuzione e vendita del primo volume di elledì è il prezzo...che mi vien da vomitare....quanti utenti di questo forum comprano monete da 100 euro?? e allora, comprate una moneta di meno...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renato

...una importante casa d'aste sammarinese nella prossima asta ha in lista un bellissimo esemplare di 20 lire "impero" 1936...chiuso FDC dalla buonanima di bazzoni...base d'asta decisamente "importante"...si fossero degnati di specificare quale contorno ha su la moneta in oggetto....è un esempio piccolo piccolo che riporto....ma ti pare che si impegni qualcuno a pubblicizzare e diffondere una pubblicazione che insinua dubbi su decine di monete che fanno ricco il mercato...o i mercanti?? :cry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

...non mi venite a dire che lo scoglio alla distrubuzione e vendita del primo volume di elledì è il prezzo...che mi vien da vomitare....

Scoglio alla distribuzione? No credo siano altri i problemi...

Scoglio alla vendita? Sicuro...

Saluti

Simone

Modificato da uzifox

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

...ma ti pare che si impegni qualcuno a pubblicizzare e diffondere una pubblicazione che insinua dubbi su decine di monete che fanno ricco il mercato...o i mercanti?? :cry:

Ecco lo scoglio alla distribuzione...

Saluti

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Elledi posso darti un consiglio? Credo di si altrimenti non scriveresti su un forum,poi sta a te decidere se seguirlo o meno.

Se hai seguito le ultime statistiche i libri in "carta" per la prima volta sono stati superati dagli E-book,dove puoi inserire anche filmati,musica ecc. ed hanno un costo basso molto spesso anche gratis (almeno finche non si conosce bene lo scrittore). Perche non ci provi? Non costa molto e ci sono siti on-line che ti aiutano (nessuno regala nulla chiaramente) ma volendo puoi farlo anche da solo. Con gli iPad "sfogliare" un libro con foto,filmati,musica,parole è molto piu divertente per il mondo di oggi ed ha un prezzo 10 volte di meno per l'utente finale e non è cosa da mettere per ultimo anzi.

Ciao F.

http://store.apple.com/it/browse/home/shop_ipad/family/ipad

Modificato da favaldar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

10tony89

Posso anche essere in parte daccordo con te. Purtroppo il prezzo non lo posso stabilire io. Io mi limito a scrivere.

...non mi venite a dire che lo scoglio alla distrubuzione e vendita del primo volume di elledì è il prezzo...che mi vien da vomitare....quanti utenti di questo forum comprano monete da 100 euro?? e allora, comprate una moneta di meno...

Per quanto mi riguarda avrei voluto leggere sia il primo che il secondo volume di elledi, ma dopo la brutta esperienza avuta col primo volume mai ricevuto ho deciso di non acquistare il secondo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giankyv

Anche secondo me il prezzo non è lo scoglio primario per la poca diffusione del volume, soprattutto a certi livelli.....però 160 € non sono uno scherzo e un collezionista con un budget limitato difficilmente si priverà della soddisfazione di spendere tale cifra per portarsi a casa una moneta.

Io sono uno di questi, un semplicissimo appassionato di monete che può dedicare alla sua passione piccole cifre e che pian piano sta provando a mettersi via qualcosa per poter un giorno levarsi qualche sfizio numismatico un pò più grosso.....e nonostante mi piacerebbe tantissimo leggere questa opera levare quella cifra dal budget programmato per le "monete" mi risulta difficile.

Saluti

Giancarlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Ma mi chiedo, vista la situazione, non potresti chiedere e concordare un abbassamento del prezzo con gli editori,magari non so una condizione privilegiata per un iscritto al forum, forse gioverebbe anche a loro,piuttosto che tenerli invenduti e poi ripublicizzare il tutto,magari ancora sul forum,che poi forse è il veicolo comunicativo a oggi più valido e che arriva ai più ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487
Posso anche essere in parte daccordo con te. Purtroppo il prezzo non lo posso stabilire io. Io mi limito a scrivere.
...non mi venite a dire che lo scoglio alla distrubuzione e vendita del primo volume di elledì è il prezzo...che mi vien da vomitare....quanti utenti di questo forum comprano monete da 100 euro?? e allora, comprate una moneta di meno...
Per quanto mi riguarda avrei voluto leggere sia il primo che il secondo volume di elledi, ma dopo la brutta esperienza avuta col primo volume mai ricevuto ho deciso di non acquistare il secondo...
Scrivimi su luppinodomenico @ yahoo. it (senza spazi) e se vuoi spiegami cosa è successo e vedo come posso aiutarti. Modificato da DragoDormiente
Ho editato l'indirizzo così non ti si riempie la casella di spam

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest utente3487

Per quanto riguarda il consiglio di pubblicarlo come e book, ritengo la cosa non valida per i libri di numismatica: a noi tutti i libri di monete piace sfogliarli. Li studiamo, ed il fruscio della carta è insostituibile, dà un che di...romantico.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest utente3487

Ma mi chiedo, vista la situazione, non potresti chiedere e concordare un abbassamento del prezzo con gli editori,magari non so una condizione privilegiata per un iscritto al forum, forse gioverebbe anche a loro,piuttosto che tenerli invenduti e poi ripublicizzare il tutto,magari ancora sul forum,che poi forse è il veicolo comunicativo a oggi più valido e che arriva ai più ?

Beh, so che Montenegro fa delle offerte se si comprano tutti e due insieme, di più non so, non mi interesso all'aspetto economico, per me era importante pubblicare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
numa numa

"""

Direi che prima di aspirare a riconoscimenti di questo livello , forse sarebbe opportuno cominciare a vedere se la propria opera viene recensita su qualche rivista e come viene considerata. Questo puo essere un primo passo per avere un giudizio esterno che mettera'', se fatto bene, in rilievo i pregi e le eventuali mancanze dell-opera.

E'' solo affidandosi ai giudizi degli esperti di settore ,e sperabilmente chi ne sa piu' di noi, che possiamo migliorare la nostra opera."""

Riparto da questa osservazione dell'amico numanuma per riprendere l'argomento premi.

Osservazioni pertinenti, giuste e competenti.

Peccato che se c'è un passa parola che dice di ignorare questa o quella pubblicazione, la vedo un po' in salita.

Per il mio primo libro, lo avrai notato, non se ne parla, nè in bene, nè in male. Deve essere ignorato, tutto qui.

Mi sarebbero piaciute le critiche, peccato che gli ordini di scuderia hanno imposto una certa linea...come, non te ne eri accorto?

E' come nella vita di tutti i giorni: ci sono persone che valgono e che stanno al palo, altre che hanno buoni amici e volano....

Ho scoperto l'acqua calda?

caro Elledi

non so da quanto tempo lei abbia cominciato a pubblicare, e purtroppo non conoco le sue pubblicaioni non essendo il mio campo di specializzazione.

Chi pubblica un libro di numismatica su una tematica specifica generalmente lo fa perche' e' un appassionato, perche ' gli piace , perche' vuole condividere la propria passione e piacere con altri, e anche perche' vuole dare un contributo con il proprio studio che, se valido, sara' riconosciuto nell-ambito degli specialisti di riferimento.

Esistono poi pubblicazioni commerciali (cataloghi ) che pero; sono pubblicazioni strumentali ed esulano da un contesto piu'specifico di approfondimento e studio).

Se scorriamo le recensioni che appaiono nella sezione segnalazioni possiamo vedere decine di titoli scritti da studiosi, numismatici professionisti, appassionati , molti dei quali iscritti anche al Forum. Quindi abbiamo gia'qui una buona casistica di riferimento cui possiamo rifarci.

Cosa succede quando un libro viene pubblicato? Generalmente le tirature di questi volumi sono basse o quantomeno contenute (fatta eccezione forse per i cataloghi commerciali di cui sopra).

I libri vengono distribuiti attraverso il proprio editore (colgo l-occasione per fare un po'di pubblicita'qui all-amico Morello della casa editrice DIANA che da anni sta facendo un'opera eccelsa pubblicando decine di volumi a tema numismatico e distribuendone altrettanti oltre ad essere l-editore di MONETE ANTICHE), e quindi vengono venduti tramite questo canale e portati anche a convegni, mercatini etc. dove vengono acquistati dal pubblico interessato

esiste anche la possibilita'di essere editorein proprio sopportando costi notevoli e gli appassionati piu'grandi non solo scrivono le proprie opere ma se le pubblicano e distribuisocno da soli (ricordo qui Adolfo Modesti che ha curato diversi volumi sulle medaglie Vaticane - vere e proprie opere di riferimento di grande qualita'che l-autore scrive, cura , finanzia , pubblica e distribuisce interamente da solo - vera passione e competenza a mio modesto avviso).

Cosa succede ancora dopo: il libro pubblicato viene letto, comincia a circolare. Normalmente , a seconda dell-ambito di riferimento , studiosi della materia ne pubblicano recensioni sulle testate specializzate. Di solito e- interesse delle riviste stesse (CN, ora giornale della numismatica, PN, monete antiche etc.) recensire i libri che sono usciti dandone un primo, essenziale, giudizio critico oltre ad illustrare i contenuti dell'ópera fornendo u n prezioso ausilio agli altri e permettendo a chi potrebbe avere un'idea di acquistare l'opera di farsene una prima idea.

A valle di questo, nel caso di opere particolarmente ben riuscite ed apprezzate o significative perche' vengono a colmare importanti lacune nella ricerca o affrontano particolari tematiche che rivestono importanza, certe opere possono essere oggetto di riconoscimenti e premi. Chiaramente questo nonpuo' avvenire appena l'opera e'uscita proprio perche' un premio dovrebbe essere il risultato della sua popolarita'o del suo valore che viene apprezzato e si costruisce nel tempo da parte di quanti la leggono e lápprezzano di conseguenza (esistono premi dati a volumi appena usciti e queste sono operazioni puramente commerciali - avere una patacca a mio avviso non significa nulla, molto di piu' e' che l'opera venga riconsocuta valida da specialisti del settore e che piaccia).

A valle ancora di questo per opere di respiro internazionale, di grande rilevanza culturale, generalmente (ma non necessariamente) scritte in inglese e con grande spessore scientiifico eistono riconscimenti come quello dell Royal NUmismatic Society o dell'American Numismatic Society (e naturalmente altre societa' e istituzioni) che vengono attribuiti da un panel di studiosi ad opere che hanno le caratteristiche dui cui sopra.

Ora, senza nulla togliere al bravo Elledi, e'chiaro che aspirare sin dal debutto ad essere considerato in lizza o alla pari per riconoscimenti di questo tipo direi che e' un tantinello ambizioso e forse occorrerebbe conoscere un minimo il contesto degli ambiti che ho appena descritto.

In ultimo vorrei precisare che non sono d'accordo su un presunto ostruzionismo che potrebbe riguardare certe opere. Conosco l-ambito pubblicistico da molti anni , lo frequento e ne curo anche alcuni aspetti. Se un'opera e'valida si afferma da sola come e comunque. Ho visto opere di grandi case , spinte e straspinte arenarsi perche ' poco onteressanti. Ho visto autori che si finanziavano , encomiabilmente, la propria opera e se la distribuivano da soli (quindi potete immaginarvi le difficolta' a raggiungere potenziali interessati) vendere bene i propri volumi (parliamo sempre di piccole tirature sia ben chiaro) ed esaurire le scorte perche 'l'opera "tirava""

Non farei quindi dietrologie piu' di tanto. Mi concentrerei invece sugli aspetti tecnici e se veramente appassionato continurei sulla mia strada cercando di ampliare e migliorare il mio contributo nel campo di riferimentio specifico.

'L'obiettivo deve essere la qualita' dell'ópera di per se' , non mi metto a fare un'opera perche 'penso che un domani possa venire premiata.

E poi certi premi mi ricordano quelli cinematografici, per i premi minori a volte quanto piu' un film veniva premiato dalla critica etc. tanto meno incontrava poi i favori del pubblico :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×