Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
rick2

e` bizantina questa secondo voi ?

Risposte migliori

rick2

20mm

7.3 grammi

e` la SB861 ?

(guardate anche la nota alla 679)

non rispondete in tanti mi raccomando :)

post-8662-0-91024800-1348161618_thumb.jp

post-8662-0-87257300-1348161626_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Follis Anonimo

Anche a me sembra quella. E' molto spessa, giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

e` quello che mi lascia perplesso , il peso

e` spessa , ma pesa molto di piu` di un follis da 40 nummi dello stesso periodo mentre questa sarebbe da 12 nummi

va bene il valore fiduciario ma mi sembra eccessivo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Follis Anonimo

No, no... è normale: gli esemplari catalogati nel DOC oscillano tra i 6,2 g. e i 9,99 g.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

ah

ma e` anche piu` grande di un dodecanummo di giustiniano

come mai ?

i follis si son svalutati e queste invece le han fatte piu` grandi ?

ha a che fare con l invasione persiana dei sassanidi ?

ma sono attribuite a prima o dopo l occupazione persiana del 618-628 ?

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Follis Anonimo

Il dodecanummo è stato il valore più alto nel quale sono state coniate monete bizantine ad Alessandria. Effettivamente, sono monete abbastanza diverse, nel valore nominale, nel peso e nell'aspetto da quelle emesse nel resto dell'Impero. Grierson ipotizza che quella piccola M che si dovrebbe vedere tra I e B sotto alla croce stia ad indicare che il valore del dodecanummo di Alessandria ha ora lo stesso valore del follis coniato altrove. In effetti, sugli altri dodecanummi battuti da Eraclio in precedenza questo segno manca anche se la media dei pesi è più o meno la stessa. Per quanto riguarda un possibile rapporto con l'occupazione sassanide dell'Egitto, 618-628, non saprei... Aggiungo solo che la classe di dodecanummi alla quale appartiene la tua moneta fu emessa negli anni 632-641, quindi dopo la riconquista di Eraclio del 628. A questo proposito è interessantissima la prima classe di dodecanummi del 618-628 che mostrano un personaggio a mezzo busto identificato proprio con Kosrow II, monete che possono superare addirittura i 12 grammi di peso. A ripensarci bene, visto che questo peso notevole inizia proprio in questo momento in quanto i dodecanummi attribuiti a Foca sono più leggeri, potrebbe esserci un nesso; purtoppo non conosco questi aspetti della numismatica sassanide.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

ce l ho uno di quei dodecanummi di khusro II e a memoria non credo fosse grande come questo , mi sembrava piu` o meno della stessa dimensione di quelli di giustiniano.

certo che l ipotesi che nummo alessandrino e nummo bizantino non fossero fissi ma si fossero evoluti con il tempo e` affascinante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×