Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Gianivy

Comprare monete in oro coniate dopo l'800...

Risposte migliori

Gianivy

Salve a tutti seguo un pò i vari 3d sulle discussioni legislative relative a beni culturali/archeologici delle monete classiche. Vedendo che la questione di bene culturale è estesa per monete con più di 50 anni mi chiedevo se per alcune monete in oro valesse la questione di "investimento" in modo prevalente al "bene culturale".

Mi spiego:

Disegno di legge 438

1, relativo a: «Nuova disciplina del mercato dell’oro, anche in attuazione della

direttiva 98/80/Ce del Consiglio, del 12 ottobre 1998».

Il Disegno di Legge è stato:

approvato definitivamente dal Senato il 18 dicembre 1999,

pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.16 del 21 gennaio 2000,

in vigore dal 04 febbraio 2000.

ARTICOLO 1

Commercio dell’oro

1. Ai fini della presente legge con il termine "oro" si intende:

a) l’oro da investimento, intendendo per tale l’oro in forma di lingotti o placchette di peso accettato dal

mercato dell’oro, ma comunque superiore ad 1 grammo, di purezza pari o superiore a 995

millesimi, rappresentato o meno da titoli; le monete d’oro di purezza pari o superiore a 900

millesimi, coniate dopo il 1800, che hanno o hanno avuto corso legale nel Paese di origine,

normalmente vendute a un prezzo che non supera dell’80 per cento il valore sul mercato libero

dell’oro in esse contenuto, incluse nell’elenco predisposto dalla Commissione delle Comunità

europee ed annualmente pubblicato nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee, serie C,

nonché le monete aventi le medesime caratteristiche, anche se non comprese nel suddetto

elenco; con decreto del ministro del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione Economica sono

stabilite le modalità di trasmissione alla Commissione delle Comunità europee delle informazioni in

merito alle monete negoziate nello Stato italiano che soddisfano i suddetti criteri;

b) il materiale d’oro diverso da quello di cui alla lettera a), ad uso prevalentemente industriale, sia in

forma di semilavorati di purezza pari o superiore a 325 millesimi, sia in qualunque altra forma e

purezza.

da quanto leggo ad es. le monte in oro tipo il Carlo felice /carlo alberto etc. non sono ascrivibili a beni culturali se il loro valore non supera l'80% del valore del libero mercato e visto che hanno avuto corso legale.

per cui ad. es. un 100 lire 1835 di CA in stato di conservazione SPL non è un bene culturale ma una moneta da investimento.

Un 100 lire 1842 di CA vista la sua rarità anche in conservazione MB supererebbe la soglia indicata e quindi rientrerebbe come bene culturale.

Detto questo per essere tranquilli e poter acquistare tali monete è giusto applicare il principio dell'80%? E in tal caso basta avere fattura (se presa da commerciante) o pagamento tracciato (bonifico) se presa da privato senza la necessità di documentazione di lecita provenienza?

Modificato da Gianivy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Quelle dell'oro da investimento e dei beni culturali sono, evidentemente, due "parrocchie" ben distinte.

Il materiale riportato nell'articolo che hai citato e che viene trattato come "oro da investimento", è una merce assoggettata alla disciplina che citavi.

Tuttavia, è ben possibile che in Italia si arrivi anche al seguente paradosso:

1. se acquisti un marengo di Umberto I del 1882 come oro da investimento da un banco metalli autorizzato, il venditore sarà tenuto solo al rispetto delle regole che disciplinano la vendita dell'oro da investimento;

2. se invece acquisti la stessa moneta da una casa d'aste italiana (e Tu sei, ad esempio, residente all'estero), la casa d'aste dovrà ottenere il certificato di esportazione dalla Soprintendenza prima di inviarti la moneta che Ti sei aggiudicato.

Questo perchè in Italia si considerano le monete battute nel 1882 come quelle coniate nel 300 A.C.

Però se invece di monete si parla di "oro da investimento", allora il discorso cambia.

Quindi se hai intenzione di acquistare marenghi di "borsa", prendili da un banco metalli autorizzato e non in un'asta numismatica (in teoria poi un numismatico non sarebbe neppure abilitato alla vendita dell'oro da investimento - salvo che non ne sia espressamente autorizzato - e non potrebbe quindi neanche trattarli.....ma potrebbe cedere ed acquistare solo materiale "numismatico"......e questa è un'altra di quelle stranezze italiote....).

Se poi qualcuno Ti chiederà conto di quelle monete, Tu potrai esibire la ricevuta d'acquisto rilasciata dal banco metalli e rispondere che quelle "non sono monete ma è oro da investimento"!!!..... :yahoo:

Più in generale poi, sulla qualificazione di "bene culturale" di una moneta, in Italia possiamo annoverare le più stravaganti e sorprendenti valutazioni....che dipendono molto dalla "sensibilità" di chi è chiamato ad esprimerle, dal giorno della settimana, dalla fase lunare, dalla marea, dallo spread con i Bund tedeschi del momento, ecc..... :mega_shok:

C'è ad esempio chi ha definito "bene culturale" un comune 10 centesimi "ape" di V.E. III ......personalmente sono in attesa che qualcuno si sbilanci e definisca "bene culturale" una moneta da 500 lire "Caravelle" che, come saprai, è oggi fuori corso ed ha superato i 50 anni..... :rofl: .

Tengo per l'occasione una bottiglia sempre in fresco per essere pronto a festeggiare la notizia....

Quindi non mi azzarderei a risponderei alle Tue pertinenti domande sulla qualificazione di bene culturale di alcune monete non rientranti nel concetto di oro da investimento...è un terreno troppo insidioso.

Saluti. :hi:

Michele

Modificato da bizerba62

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gianivy

Ti ringrazio molto. Pensavo di aver trovato un minimo punto di certezza invece mi accorgo che è tutto così complicato e arbitrario...

Modificato da Gianivy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vitellio

Già, sarebbe una domanda di quelle balorde da proporre all'URP.... così li mettiamo in crisi !!

Che ne pensate ?

Cordialmente,

Enrico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vitellio

P.S. ... ma Noi la risposta corretta la conosciamo già, vero?

......per chi non la conoscesse forse il comitato tecnico............. etc etc etc...

Modificato da vitellio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Ciao Enrico.

"Già, sarebbe una domanda di quelle balorde da proporre all'URP.... così li mettiamo in crisi !!

Che ne pensate ?"

Mah....veramente non credo che queste o altre domande metterebbero in crisi un U.R.P.... :clapping:

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vitellio

Ciao Michele !

...nel senso che ti rispondono correttamente, oppure rispondono con la prima che gli gli viene in mente e ... va bene così, oppure non ti rispondono proprio? :blum:

Un salutone !

Enrico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

"nel senso che ti rispondono correttamente, oppure rispondono con la prima che gli gli viene in mente e ... va bene così, oppure non ti rispondono proprio?"

Azzardo 2 ipotesi: nel caso peggiore non Ti rispondono neanche; nel caso migliore Ti rispondono dicendo che il quesito proposto è regolato dalla legge yy e dal regolamento xx, a cui si rimanda ed alle cui norme il richiedente è invitato ad attenesi rigorosamente

In questo caso potrebbe essere indicato anche un nr. di telefono ed il nome di qualcuno da contattare per ulteriori informazioni.

E anche qui avrei due ipotesi: nella prima ipotesi il numero è sempre occupato o, se è libero, non risponde mai nessuno; nella seconda, trovi qualcuno che Ti risponde e che Ti conferma quanto è stato già scritto.

Sono troppo pessimista? o è solo perchè frequento troppi uffici pubblici?..... :rofl:

Saluti.

Michele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vitellio

:rofl: :rofl: :rofl:

:good:

... mi sa che hai centrato le risposte!

Comunque è un argomento interessante, ne parleremo se vuoi... potrebbe avere anche dei risvolti pratici....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Che poi, francamente.....ma che cosa vuoi che Ti rispondano........ :yahoo: :yahoo:

Vuoi che Ti rispondano come si fa ad evitare un sequestro? o forse come si fa a stabilire quando una moneta sia "bene culturale" o quando invece non lo sia?...... :rofl: :rofl:

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

"Comunque è un argomento interessante, ne parleremo se vuoi... potrebbe avere anche dei risvolti pratici...."

Volentieri...mi sfuggono in questo momento i "risvolti pratici"....ma una bella chiacchierata non ce la toglie nessuno..... :good:

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vitellio

O.K

spero ci vedremo o sentiremo presto !

Un salutone!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×