Jump to content
IGNORED

Somalia - 20 Scellini 1966


Pgl
 Share

Recommended Posts

Vi faccio vedere prima la moneta.

post-121-1141938567_thumb.jpg

Appartiene ad una serie composta da 5 monete, tutte in oro .900 del valore facciale da 20, 50, 100, 200 e 500 Scellini o Shillings.

Furono coniate dalla Zecca di Arezzo negli anni 1965 e 1966 per celebrare i 5 anni dell'Indipendenza della Somalia e furono le prime monete in oro che la Somalia coniò.

Il bordo per tutte le monete è rigato, il peso varia:

20 Scellini - 2.80 gr

50 Scellini - 7.00 gr

100 Scellini - 14.00 gr

200 Scellini - 28.00 gr

500 Scellini - 70.00 gr

DRITTO : Al centro della moneta vi è il busto del primo presidente della Repubblica di Somalia, Aden Abdullah Osman Daar. Attorno al busto nella parte esterno si legge in italiano "REPUBBLICA SOMALA", più all'interno in caratteri più piccoli ed in arabo la stessa scritta. Sotto il busto si leggono gli anno 1960 - 1965.

Da notare a sinistra del busto, vicino la R di Repubblica, in piccolissima scritta in arabo, potrebbe essere la sigla dell'incisore o la sigla della Zecca di Arezzo in Arabo, ma non sono sicuro. Per questo chiedo aiuto.

ROVESCIO : Al centro lo stemma della nuova Repubblica Somala, con ai lati dei leoni 4 stelle. Sotto lo stemma il valore della moneta, a sinistra "SCELLINI" e a destra "SHILLINGS". In alto in arabo 20 Scellini Somali. A destra, molto piccolo si legge l'anno 1966, appena sotto le stelle.

BIOGRAFIA. Chi era Aden Abdullah Osman Daar.

Aden Abdullah Osman Daar (Aaden Cabdulle Cusmaan Daar) fu il primo Presidente della Somalia dopo la sua indipendenza nel 1960.

Nacque a Beledweyne (Regione di Hiiraan) nel 1908. Dopo aver ricevuto l’istruzione nelle Scuole statali, acquisì l'esperienza amministrativa presso gli uffici del Governo.

Nel febbraio 1944, aderì al Gruppo Giovanile Somalo (S.Y.C.) , poi ribattezzato Lega Giovanile Somala (S.Y.L.).

Nel 1951 il Consiglio Regionale di Mudug lo designò per il Consiglio Territoriale dove servì ininterrottamente (fino al febbraio del 1956) come rappresentante del S.Y.L.

Nel 1953 fu nominato Vicepresidente del Consiglio Territoriale. Nel 1954 divenne il Presidente del S.Y.L. fino al 1956. Rieletto nuovamente nel maggio del 1958, occupò simultaneamente questa carica assieme a quella di Presidente dell’Assemblea Legislativa fino al 1 luglio 1960.

Nel 1956, quando il Consiglio Territoriale fu sostituito dall’Assemblea Legislativa, lui fu eletto membro dell’Assemblea Nazionale per il Distretto di Belet Weyne Distretto nelle elezioni politiche, e nel frattempo l’Assemblea Legislativa lo nominò suo Presidente.

Nelle elezioni politiche del 1959, fu eletto di nuovo membro dell’Assemblea Nazionale che lo nominò nuovamente Presidente. Mantenne questo incarico anche quando l’Assemblea Legislativa cambiò in Assemblea Costituente.

Come Presidente dell’Assemblea Costituente, il 1 luglio 1960, proclamò l'Indipendenza della Repubblica della Somalia, e seguì l'unificazione dei territori settentrionali e meridionali - il Somaliland inglese e il Somaliland italiano. L’Assemblea Nazionale lo scelse come Presidente Provvisorio della Repubblica per un anno, e nel 1961 lo rielesse con lo stesso mandato per 6 anni.

Dedicò il suo interesse agli studi legali, sociali ed economici. Parlava bene l’italiano, l’inglese e l'arabo.

Nelle elezioni presidenziali del 1967 fu battuto da Abdirashid Ali Shermarke. Il suo mandato come presidente terminò il 10 giugno 1967.

Recuperato da "http://en.wikipedia.org/wiki/Aden_Abdullah_Osman_Daar" , traduzione (spero bene) di Pierguido Laffi (mia :D )

Ringrazio tutti per l'attenzione e per gli eventuali commenti.

Pgl

Link to comment
Share on other sites


Confrontando con uno scellino del 1967, mi sembra che gli scellini d'oro presentino alcune differenze interessanti

- Come gia detto, ci sono i punzoni con il titolo dell' oro. Cosa che a me sembra strana in quanto il contenuto metallico delle monete e' garantito dalla moneta stessa. Magari qualcuno conosce altre monete punzonate. Io non ne ho mai viste.

- Confrontando con uno scellino del 1967, c'e' "somali republic" invece di "repubblica somala" e l'anno di conio non e' riportato in cifre arabe. Inoltre c'e' semplicemente "shillings" invece di "somali shillings".

Queste ultime, non posso dire che siano prove conclusive, ma soprattutto per via dei punzoni ed anche del conio estremamente ridotto (<4000 esemplari), ho il sospetto che le monete d'oro siano un'altra "iniziativa privata", cioe che non abbiano mai avuto valore legale in Somalia.

E' possibile che la zecca di Arezzo le abbia tirate fuori in coincidenza con la confusione durante il colpo di stato del '69 ?

post-1771-1142037836_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Confrontando con uno scellino del 1967, c'e' "somali republic" invece di "repubblica somala" e l'anno di conio non e' riportato in cifre arabe. Inoltre c'e' semplicemente "shillings" invece di "somali shillings".

Particolari che avevo notato anche io. Ad ogni modo, l'arabo, eccetto i numeri, non lo conosco, Somali Shillings è scritto in Arabo nel rovescio.

Per quanto riguarda iniziativa privata non saprei proprio dirti. Ho cercato su internet le coniazioni della zecca di Arezzo, ma non sono riuscito a trovare niente o nulla che riguardi questa particolare coniazione.

Anzi se qualcuno nel Forum ha qualche notizia in merito, lo ringraziamo anticipatamente.

Pgl

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.