Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Franz0

Valutazione parpagliola S. Francesco

Risposte migliori

Franz0

Salve a tutti,

ho una parpagliola con S. Francesco, purtroppo l'anno è quasi illeggibile. Le cifre sono 161.... e l'ultima potrebbe essere un 2, 3, 8, 9 o 0 (la parte alta del numero sembra tonda).

Ho confrontato la moneta con quelle sul catalogo online ma la cosa strana di questa moneta è che FRANCISCUS è scritto senza "A".

C'è qualche dettaglio che permette di capire di quale anno è e soprattutto quanto può valere?

Grazie :-)

post-28711-0-08767100-1350854805_thumb.j

post-28711-0-41246300-1350854816_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stefano.marengo

bisognerebbe visionarla dal vivo per dare una corretta valutazione,

secondo me ci potrebbe essere un 6

stefano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

In sè e per sè, in questa conservazione, è una monetina che varrebbe pochi Euro, 5 o 10 al massimo. Ho qualche dubbio però sul fatto che possa essere un falso d'epoca, visto che le legende non mi paiono coerenti. Al dritto si legge FERD (il che la assegna al duca Ferdinando) ma più oltre la legenda si esprime in D G DN (poi illeggibile) invece che DVX. Anche la legenda del rovescio è strana, manca qualche lettera e in generale lo stile delle lettere non è coerente. A meno si tratti di qualche contraffazione di altra zecca (ma non è sicuramente ne Mirandola ne Castiglione) sono propenso al falso d'epoca.

Modificato da Paolino67

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Franz0

Grazie per le risposte, è un vero peccato che si tratti probabilmente di un falso... in effetti le differenze sulle scritte ci sono eccome...

:mega_shok:

Quello che non capisco è perché i falsari cambiassero le lettere... in fondo non penso fosse così difficile riportare le stesse diciture sulla moneta falsa... boh!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ggpp The Top

Quello che non capisco è perché i falsari cambiassero le lettere... in fondo non penso fosse così difficile riportare le stesse diciture sulla moneta falsa... boh!

Se erro, nel caso in cui veniva scoperto il falsario, maggiore era l'uguaglianza all'originale e maggiore era la pena inflittagli. (Avevo letto qualcosa del genere, spero di non averla riportata male)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

matteo95
Supporter

cambiavano le lettere di proposito

perchè le leggi sulle falsificazioni erano durissimo e quindì cambiando la legenda le pene erano meno pesanti e considerando che la msggior parte della popolazione era analfabeta l'unica cosa che controllavano erano le figure

non devi comunque dispiacerti per il fatto che la tua sia un falso ...queste monetine hanno una loro storia molto importante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Franz0

Ah adesso è chiaro! Grazie ^_^

Direi che a questo punto questo thread potrebbe essere spostato nel forum "Falsi"...

Modificato da Franz0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Grazie per le risposte, è un vero peccato che si tratti probabilmente di un falso... in effetti le differenze sulle scritte ci sono eccome...

:mega_shok:

Quello che non capisco è perché i falsari cambiassero le lettere... in fondo non penso fosse così difficile riportare le stesse diciture sulla moneta falsa... boh!

Probabilmente è più rara in quanto falso che come originale..... di parpagliole originali ne ho già 6 o 7 in collezione, ma nessun falso d'epoca. Per quanto riguarda le legende sbagliate gli altri ti hanno già correttamente spiegato i motivi, aggiungo che in qualche caso pure i falsari erano analfabeti, tempo fa venne postato su questo forum una parpagliola simile ma con le legende completamente insensate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

1615 per me se vedete l ultima cifra sembrerebbe squadrata

per quanto riguarda la legenda io non escluderei una contraffazione , in particolare il DG DN ?OL secondo me indica il titolo di dominus dell emettitore e la provenienza della moneta in questione

sarebbe opportuno cercare tra le varie possibilita` delle varie zecche

proporrei solferino (DN SOL) ma non ho il catalogo sottomano

mi pare anche una contraffazione di una qualche baiocchella papale o sbaglio ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

1615 per me se vedete l ultima cifra sembrerebbe squadrata

per quanto riguarda la legenda io non escluderei una contraffazione , in particolare il DG DN ?OL secondo me indica il titolo di dominus dell emettitore e la provenienza della moneta in questione

sarebbe opportuno cercare tra le varie possibilita` delle varie zecche

proporrei solferino (DN SOL) ma non ho il catalogo sottomano

mi pare anche una contraffazione di una qualche baiocchella papale o sbaglio ?

Non ho infatti escluso l'emissione di qualche zecca minore, anche a me il DN (S?) ha messo la pulcce nell'orecchio. Non sono però note parpagliole di questo tipo per Solferino, inoltre se non leggo male mi pare ci sia FERD come inizio legenda del dritto, e a Solferino non c'è stato nessun Ferdinando se non a fine '600. Anche volendo leggerci un CAR, risulterebbe anacronistico (Carlo Gonzaga sale al potere solo nel 1639), senza contare che Carlo in praticamente tutte le sue monete oltre al titolo di dominus di Solferino aggiunge anche quello di marchese del SRI.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

boh !

appena torno a casa gli do un occhio anch io meglio

che moneta contraffaceva secondo voi ?

per me una baiocchella papale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

atkon

Ferdinando c'e'stato a Casale. Potrebbe essere di casale con una variante della legenda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Ferdinando c'e'stato a Casale. Potrebbe essere di casale con una variante della legenda

Che il tipo a cui faccia riferimento questa moneta sia la parpagliola per Casale emessa nel periodo di Ferdinando Gonzaga è già stato detto. Il problema è che siamo di fronte a una legenda molto strana, che non ha alcun precedente (e ti assicuro che di queste parpagliole ne ho viste assai).

Riguardandola meglio, ho l'impressione che la legenda possa sciogliersi in FERD D GON (Z?). Anzi, devo dire che non sono poi così sicuro che l'inizio sia FERD, anche se ci somiglia... le lettere sono parecchio "pasticciate". E' una moneta interessante che sarebbe da studiare meglio, potrebbe riservare delle sorprese. Più la guardo e più mi convinco che non è una parpagliola per Casale.

@@Franz0: riusciresti a mettere altre foto, o cmq a studiare per bene le lettere della legenda che risultano visibili?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

che moneta contraffaceva secondo voi ?

per me una baiocchella papale

?

Le parpagliole con San Francesco per Casale erano monete diciamo così, originali, tanto che sono state a loro volte contraffatte da altre zecche minori. Non mi risulta volessero copiare altri tipo monetali. Quello che qui bisogna determionare è se si tratta di un falso d'epoca oppure di una contraffazione di altra zecca minore, cosa che a questo punto non mi sento di escludere .... il problema è che, almeno per quanto ne so io, non sono conosciute parpagliole di imitazione con queste caratteristiche, non nelle zecche gonzaghesche perlomeno.

P.S.

Mi piacerebbe leggere le impressioni di @@eligio su questa moneta, sperando che ci legga....

Modificato da Paolino67

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Curiosa...... lettere mancanti ed altre non compatibili con la tipologia............ in un primo momento avevo pensato a Guastalla ma non c'entra alcuna lettera della legenda..... Al dritto anche sforzandosi... non capisco FERD ... FRAN... VINC..... sono dell'idea di un falso d'epoca.......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

karnescim

e se fosse al diritto FRNGI C e al rovescio DD G DN

sarà perchè in questi giorni stò guardando le monete di Frinco ma i due pezzi di legenda hanno somiglianze, anche al rovescio la presenza delle lettere DD era abbastanza comue sulle monete contraffatte da frinco

se fosse una contraffazione inedita? io non ne trovo di uguali nel Bobba

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

secondo me ci potrebbe stare una parpaiola di Ferdinando Gonzaga per Casale...

al diritto ci potrebbe stare FERD D G D ... III si vedono anche tre stanghette finali...

al rovescio un errore nella preparazione del conio in cui invece di FRANCIS ci sia ARNCIS

data 1613??

anche se lo stile un poco rozzo mi fa pensare ad un falso d'epoca??

questa è la mia opinione .. ci potrebbe stare?

Modificato da savoiardo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

tutto ci puo` stare

pero` attenzione perche` la moneta e` coniata e non fusa , quindi viene da un officina clandestina piuttosto attrezzata , non e` il prodotto di un falsario della domenica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

siam tutti concordi nell attribuzione a casale ?

non ci son altri posti tipo urbino ? che ha monete con san francesco che riceve le stigmate per esempio

oppure le monete papali ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

secondo me ci potrebbe stare una parpaiola di Ferdinando Gonzaga per Casale...

al diritto ci potrebbe stare FERD D G D ... III si vedono anche tre stanghette finali...

al rovescio un errore nella preparazione del conio in cui invece di FRANCIS ci sia ARNCIS

data 1613??

anche se lo stile un poco rozzo mi fa pensare ad un falso d'epoca??

questa è la mia opinione .. ci potrebbe stare?

Lasciamo stare il rovescio per il momento, che potrebbe effettivamente essere un refuso dello zecchiere. E' la legenda del dritto che a mio modo di vedere è del tutto inconsueta; anche dando per scontato che sia FERD, il proseguo potrebbe essere D G D N poi altre 3 lettere incomprensibili delle quali l'ultima potrebbe essere una L, in ogni caso lettere che non quadrano assolutamente con nessuna delle legende possibili per le parpagliole di Ferdinando. Inoltre io punterei a riconsiderare la presunta D che si vede dopo la G: a mio parere non è una D ma una O (a mio avviso è differente rispetto alle due D che si vedono), il che porterebbe a leggere GON. Vero invece che alla fine delel legenda si vedono almeno due stanghette come nella moneta "originale".

Per quanto riguarda le considerazioni di Rick2, siamo poi sicuri che questa moneta sia coniata? Le lettere e le figure sono molto arrotondate e nella legenda ci sono differenze tra lettere simili (guarda le due D al dritto, una più larga dell'altra), cosa che non dovrebbe succedere con monete coniate dove sono stati usati punzoni uguali per lettere uguali.

Lascerei perdere anche i confronti con monete papali, questa è in tutta evidenza una moneta di Casale oppure una sua imitazione/falsificazione visto che a parte uno stile un pò rozzo è identica in tutti i suoi particolari, persino la stelletta ad inizio esergo (rozza, ma c'è, come nelle vere parpagliole di Casale). Ci sono baiocchelle papali (se non sbaglio tipo Montalto) con un rovescio rassomigliante, ma ovviamente non c'è un'aquila al dritto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

tutto ci puo` stare

pero` attenzione perche` la moneta e` coniata e non fusa , quindi viene da un officina clandestina piuttosto attrezzata , non e` il prodotto di un falsario della domenica

ciao rick

ho visto dei falsi "della domenica" proprio brutti e malfatti, ma ho visto monete che sembrano uscite dalla zecca ma non buone e svariate vie di mezzo.. nell'epoca tardomedioevale o del rinascimento falsificare monete anche non in zecche famose per la contraffazione era abbastanza fattibile... non per niente la pena era molto alta se scoperti....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

anche la corona c'è ma è brutta....la fattura delle lettere della legenda anche... io propendo per un falso di una parpaiola di Ferdinando....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

credo che la parpagliola per casale sia la moneta di base anch io

ho dato un occhio e sembra che sia quella per forza

(proprio per esser puntiglioso ho guardato urbino che emette monete con aquila simile a questa e l iconografia di s francesco ma non in accoppiata)

cmq io metterei piu` attenzione sulla legenda DG DN

DN e` Dominus o Signore (quindi un grado sotto marchese duca principe e rex)

dopo DN secondo me ci potrebbe essere l indicazione di provenienza o della zecca

in questa ipotesi per me sarebbe da considerare come una contraffazione e non un falso

detto questo pero` da dove arriva ?

io vi vedo OL che puo` essere Solferino , guarda caso Carlo Gonzaga e` signore di solferino nel 1640-1643 prima di diventare marchese

pero` con la mia ipotesi saremmo di fronte ad un inedito

che altre zecche ci son in giro che battono moneta a nome di un dominus DN ? nel periodo

da quel che ho visto io solo solferino e frinco

apsettiam anche di sentire se sia coniata o fusa

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

detto questo pero` da dove arriva ?

io vi vedo OL che puo` essere Solferino , guarda caso Carlo Gonzaga e` signore di solferino nel 1640-1643 prima di diventare marchese

Non ha senso, siamo 30 anni prima con questa moneta, che è datata 161.., e Ferdinando è stato l'ultimo duca di Mantova ad emettere questo tipo di parpagliole, che sono state emesse solo fino al 1621 e quindi ritrate (vedi nota sul catalogo Mantova: http://catalogo-mantova.lamoneta.it/moneta/MN-FPP/13). Nel 161... a Solferino regnava ancora il padre Cristierno, che non risulta aver mai emesso moneta.

Inoltre insisto a porre attenzione alla pseudo terza D, che per me D non è visto che è diversa dalle altre due.... la legenda quindi non sarebbe DGDN ma D GON.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×