Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
CronoX

Sterline d'oro...che rogna

Recommended Posts

CronoX

Salve ragazzi, un mio amico ha ritrovato qualche sterlina d'oro (date dal 1903 in poi)

A parte che non riesco a capire quali siano mezze sterline, quali a specchio etc...

Ora che si fa? Lui vorrebbe venderle, ma come funziona? Sono da investimento, esatto? Quindi? Bisogna per forza dichiararle? Ma come e dichiarare il ritrovamento?

Meglio venderle ad un compro oro o collezionisti?

Ho letto già diverse discussioni che girano attorno all'argomento ma poco sulle sterline d'oro quindi non so come comportarmi..grazie mille a tutti!

Edited by CronoX

Share this post


Link to post
Share on other sites

magellano83

sul dichiararle o meno non so che dirti...non so come funziona sull'oro

per quanto riguarda un'eventuale cessione ti consiglierei di evitare i compro oro in quanto le valutazioni che danno sono molto basse...meglio a privato collezionista o ad un banco metalli dove valutano qualcosa in più...o altrimenti un'asta od un annuncio...le sterline vanno sempre vendute bene essendo monete di quotazione di borsa

Share this post


Link to post
Share on other sites

favaldar

Prova a postare qualche foto....... dovresti pesarle le sterline sono gr.8 le mezze gr.4,se incapsualate sono Proof altrimenti sono normali o sono state aperte ed hanno fatto male perche si rovinano più delle normali e davvero vengono pagate solo per il contenuto dell'oro. Anche gli anni sono importanti,alcuni sono rari e valgono molto di più dell'oro che pesano. Ti consiglio un negozio di Numismatica se iscritto al N.I.P. molto meglio.

Qui puoi controllare se c'è qualcuno in zona:

http://www.numismaticinip.it/ListaSoci.aspx

Share this post


Link to post
Share on other sites

Viribus Unitis

Prescindendo dalle modalità di ritrovamento sulle quali sono scettico, ma parlando in generale, le mezze sterline si distinguono dalle sterline dal diametro e soprattutto dal peso. La Sterlina è gr. 7,92, quindi multipli e sottomultipli sono in esatta proporzione. Se non sono recentissime non possono essere a fondo specchio, ed essendo valutate a peso poco importa il loro stato di conservazione. Anch'io eviterei i compro oro, rivolgendomi piuttosto ad una gioielleria o, meglio ancora, ad un negozio di numismatica. Se l'operazione di vendita è occasionale, si tratta di dismissione patrimoniale che non genera reddito imponibile da dichiarare ai fini fiscali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

CronoX

Grazie per i consigli comunque, c'è un numismatico non molto lontano da me..ci andrò

Dismissione patrimoniale fino a che cifra può essere?

Edited by CronoX

Share this post


Link to post
Share on other sites

Viribus Unitis

Sono tassati come redditi diversi di natura speculativa quelli che al momento dell'acquisto (e non della vendita) sono stati acquistati appunto con intento speculativo, al di la' dell'ammontare. Se vendi un quadro (anche di pregio) che detenevi da decenni, sara' difficile dimostrare (dall'Agenzia delle Entrate) che l'avevi acquistato con l'intento speculativo; se l'avevi acquistato da 1 mese e' molto piu' facile. Siccome parliamo di sterline d'oro che potevano benissimo far parte del patrimonio di famiglia (tranne che non siano datate 2011!) una vendita una tantum non fa drizzare le antenne; una vendita mensile di 2/3 sterline d'oro protratta nel tempo potrebbe invece far scattare delle presunzioni poco piacevoli, quanto meno di un'attivita' commerciale non dichiarata.

Lo stesso si potrebbe dire di una bicicletta o di un orologio.

Edited by Viribus Unitis
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

quadriga

Comunque il prezzo di acquisto oggi della sterlina e' di 310,00 euro circa, e di vendita al pubblico (se tu la compri) di 350,00 euro circa, questi sono i range in cui muoversi.

Quanto al proof o alla rarita' puoi consultare un catalogo, c'e' il volumetto di Varesi "il Marengo" in vendita su Ebay a 9,90 euro.

Al 98% dei casi sono sterline normali da investimento.Lo stato di conservazione non incide sulla valutazione, come anche i marenghi(quelli piu' comuni), il prezzo lo fa il peso.

Puoi trovare le valutazioni tutti i giorni su parecchi quotidiani, a Roma sul Messaggero, oppure sul sole 24 ore.

Ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites

quadriga

Puoi anche guardare su ebay ci sono piu' di 200 inserzioni di sterline, non sara' difficile trovare quella come la tua.

Share this post


Link to post
Share on other sites

incuso
Staff

Poi ci sono anche i nostri cataloghi:

http://sterline.collectorsonline.org/

e la pagina delle valutazioni delle monete d'oro da borsa aggiornata due volte al giorno:

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/valore-monete-oro.php

Share this post


Link to post
Share on other sites

favaldar

Comunque c'è una speculazione da paura!!!!!! 30nni fa quando andavi a vandere l'oro,gioiellerie e basta, aprivano il giornale guardavano quanto stava al grammo e ti davano quella cifra. Perchè? Semplice perche non c'erano dieci passaggi di mano. Quasi sempre era la stessa gioielleria che lo rilavorava facendone braccialetti o altro. Poi hanno iniziato a farti pagare l'IVA ed ora quello che fino a ieri ha fatto il postino si apre un Compro oro che lo deve rivendere ad uno che conosce qualche gioielliere che lo acquista,altrimenti dovrebbe portarlo a fondere e garantire e poi vendere. Il gioielliere di oggi non è capace nemmeno di aggiustare un gancetto (la maggioranza) e lo portano allle lavorazioni d'oro............Manca il lavoro "specializzato" ora oggi tutti possono fare tutto e lo fanno ma molto molto male! E chi ci rimette è sempre l'ultima ruota del carro!!!! :unknw:

Edited by favaldar
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fabrizio19

Comunque c'è una speculazione da paura!!!!!! 30nni fa quando andavi a vandere l'oro,gioiellerie e basta, aprivano il giornale guardavano quanto stava al grammo e ti davano quella cifra. Perchè? Semplice perche non c'erano dieci passaggi di mano. Quasi sempre era la stessa gioielleria che lo rilavorava facendone braccialetti o altro. Poi hanno iniziato a farti pagare l'IVA ed ora quello che fino a ieri ha fatto il postino si apre un Compro oro che lo deve rivendere ad uno che conosce qualche gioielliere che lo acquista,altrimenti dovrebbe portarlo a fondere e garantire e poi vendere. Il gioielliere di oggi non è capace nemmeno di aggiustare un gancetto (la maggioranza) e lo portano allle lavorazioni d'oro............Manca il lavoro "specializzato" ora oggi tutti possono fare tutto e lo fanno ma molto molto male! E chi ci rimette è sempre l'ultima ruota del carro!!!! :unknw:

che bella la liberalizzazione del mercato......... :girl_devil: ............io una volta facevo il fotografo, gran bella professione, ora sono quello dove vai a farti stampare qualche foto o al massimo a farti le fototessera............ahhahahahahhahaahhahahahahahhahahahhahhhahahhahahhahahahhahaha

che bella l'italia

Share this post


Link to post
Share on other sites

bizerba62

"che bella la liberalizzazione del mercato......... :girl_devil: ............io una volta facevo il fotografo, gran bella professione, ora sono quello dove vai a farti stampare qualche foto o al massimo a farti le fototessera............ahhahahahahhahaahhahahahahahhahahahhahhhahahhahahhahahahhahaha

che bella l'italia"

Mi dispiace....ma credo che l'Italia c'entri poco con quello che lamenti...

La liberalizzazione del mercato e la marginalizzazione di certe professioni è un fenomeno mondiale, non certo soltanto italiano.

Saluti.

Michele

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ramossen

Pensate ai fabbricanti di carta carbone e nastri per macchina da scrivere :sorry:

Share this post


Link to post
Share on other sites

numismaticasicula
Supporter

Pensate ai fabbricanti di carta carbone e nastri per macchina da scrivere :sorry:

L'unica attività del futuro e del passato rimane sempre la "zappa", na mucca e du galline. E se si ha spazio anche un paio di maialini, male che può andare non si muore di fame.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.