Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
vannirizzi

CLEMENTE XIII - TESTONE SS. PIETRO E PAOLO

Risposte migliori

vannirizzi

Gentili Amici dispongo della seguente moneta:

post-2088-0-75329900-1355088067_thumb.jp post-2088-0-32823300-1355088090_thumb.jp

trattasi di un testone di Clemente XIII (1758-1769) emesso dalla zecca di Roma nel 1763 , con al dritto lo stemma papale ed al verso i Santi pietro e Paolo, a ore dodici tracce di appicagnolo.

peso grammi 7,76 diametro mm 30,10 - 30,60

Cosa ne pensate ?

Un grazie a quanti eprimeranno il loro parere.

Giovanni Rizzi - Padova

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Consiglierei di postare questa moneta nella sezione ''Monete e medaglie pontificie''.

Arka

Modificato da Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fedafa

Consiglierei di postare questa moneta nella sezione ''Monete e medaglie pontificie''.

Arka

Come giustamente indicato da Arka mi sono permesso di spostare la discussione nella giusta sezione.

Per quanto riguarda il testone, che dovrebbe essere il Muntoni n°13, credo che il segno dell'appiccicagnolo penalizzi lo stato della moneta.

Siamo nel campo della soggettività, ma credo che una volta appiccicagnolate, vadano lasciate così.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

e' 1 testone molto comune, come del resto gli altri testoni emessi nella seconda meta' del XVIII secolo. non e' difficile trovarlo anche in alta conservazione, pagandolo almeno minimo 250-300€ x 1 esemplare dallo SPL pieno in su arrivando anche a piu' di 400€. il tuo presentandosi in bassa conservazione e penalizzato dall'appiccagnolo rimane comunque 1 pezzo da rispettare e collezionabile se piace a chi l'ha comprato e se acquistato a prezzi ragionevoli, saluti.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Veridio

e' 1 testone molto comune, come del resto gli altri testoni emessi nella seconda meta' del XVIII secolo. non e' difficile trovarlo anche in alta conservazione, pagandolo almeno minimo 250-300€ x 1 esemplare dallo SPL pieno in su arrivando anche a piu' di 400€. il tuo presentandosi in bassa conservazione e penalizzato dall'appiccagnolo rimane comunque 1 pezzo da rispettare e collezionabile se piace a chi l'ha comprato e se acquistato a prezzi ragionevoli, saluti.

Un capolavoro di diplomazia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

caro Veridio, la prudenza non e' mai troppa.... molto spesso..... ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vannirizzi

Prima di tutto mi scuso se ho erroneamente inserito la discussione in altra rubrica, accorgendomene poi; ma non ho ancora compreso come poter trasferire la stessa in caso di errore.

Ringrazio tutti per i pareri espressi.

Giovanni Rizzi- Padova

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Viribus Unitis

Vero quanto dice sixtus: questi testoni (come quelli di Pio VI) sono abbastanza comuni in MB/qBB, ma rari in maniera esponenziale dallo SPL in su (come lo scudo di Pio VI 1780). Questo, a giudicare dalla foto, ha un bel diritto, e un rovescio sul BB; non è quindi un pezzo così banale: peccato per l'appicicagnolo divelto che lo penalizza abbastanza, almeno ai miei occhi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ramossen

L'appicicagnolo divelto e la consunzione del rovescio testimoniano l'uso a pendente che è stato fatto di questa moneta, ai miei occhi cio' gli conferisce un surplus storico come ad esempio per il fatto che fu esposta sul lato dello stemma (politico) e non sul lato delle raffigurazione (religiosa), qualcosa avrà pur voluto dire o no?

Ma è vero che a livello collezionistico cio' gli costa diversi punti in termini di conservazione e di valore economico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×