Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
lindap

1 centesimo prora 1918

Risposte migliori

lindap

Ciao tutti e soprattutto.....BUON ANNOOOO!!!!!

inizio questo 2013 ponendo questo quesito:

ho una moneta da 1 cent del 1918 che era periziata qfdc, ma ho notato una cosuccia nei capelli al dritto.....non sono al 100%

la mia domanda è visto che i bordi sono al 100%, questa mancanza nei capelli è dovuta a usura o conio arrivato al capolinea?

vi posto le foto in modo che possiate aiutarmi a capire un pò la faccenda perchè c'è chi dice che essendo monete di piccolo modulo, capitava che il conio non fosse impresso bene e che a volte fossero presenti debolezze....sta differenza da conio stanco e usura mi sta veramente snervando

ringrazio coloro che risponderanno a questa discussione :D

33mst9s.jpg

72vnk8.jpg

il colore della moneta pare innaturale, ma è colpa della luce e del cellulare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marcantonio

in effetti i capelli li vedo un po'strani,il retro diciamo che va bene il dritto un po' meno.

marcantonio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

secondo me questa monetina non è qFDC, è presente usura anche sul baffo, sui capelli al dritto,

sulla prora e sui seni dell' Italia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Monetaio
Supporter

Io devo ancora riuscire a capire se é colpa di chi perizia costantemente "pompate" le conservazioni, o se é colpa dei collezionisti che pensano di poter avere una determinata conservazione alla metà del prezzo. (non c'entra con lindap ovviamente il discorso)

L'usura sulla moneta c'é, come ha scritto Bruno, ad occhio a me pare uno splendidino (tralasciando i capelli).

I capelli però sono strani in effetti, visti così non sembrano solo usurati.

Come provavo a spiegare ieri in chat, il conio usurato non fa si che si "consumino" i punti alti della moneta, ma fa si che si "bombino" tutti i rilievi della stessa.

Può succedere invece che a causa di mancanza di metallo, a volte dato dalla fuoriscita di esso dal disegno originale da una rottura di conio in un determinato punto, il punto o i punti più alti non siano impressi.

Mi spiego meglio, se ho un conio fratturato, nella frattura tenderà ad insinuarsi metallo creando rilievi non previsti. Altresì nei punti più alti della moneta verrà a mancare quel metallo che si é insinuato nella frattura di cui sopra.

Se invece manca "pressione" alla coniatura, la definizione dei rilievi é scarsa "ovunque", non solo nei punti di massima usura! Anzi...

Questa moneta, lindap, pesa esattamente il dovuto ? Puoi rilevare fratture di conio da qualche parte ? I bordi quanto sono alti ?

Modificato da Monetaio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Monetaio
Supporter

Ho fatto due foto ad una stesso tipo di moneta con stanchezza di conio differente che ho qui.

Mi rendo conto che non ho fatto proprio un capolavoro, me ne scuso, ma è il 1mo mattina anche per me.

Comunque sia si può vedere chiaramente come la moneta a sinistra presenti rilievi molto più "arrotondati" di quella a destra.

In mano con la lente é molto più evidente che da queste pessime foto, ma se andate a guardare i particolari come la data, la R, le lettere, non dovreste avere difficoltà a notare quanto descritto.

coniousurato.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest fabrizio.gla

Ciao Linda, oltre a quello che ha detto pino, aggiungo un piccolo particolare, ma molto molto importante, dove per chi colleziona preunitarie (come zecca di Napoli ad esempio, dove le schiacciature ed altri difetti di conio sono la regola), è la prassi.

Esamina la moneta nel complesso, non solo concentrandoti sui rilievi.

Presta attenzione in particolare al colore, ed allo stato dei campi.

Il colore deve essere omogeneo, anche nella parte più alta del rilievo (anche se questo è un po schiacciato o debole da conio).

I campi invece devono presentare una buona presenza di lustro, ed in generale quel senso di "freschezza di conio" (che per un qFDC è un aspetto fondamentale) deve rivestire l'intera moneta.

Il più delle volte cambiamenti di colore, significano usura.

Venendo alla tua moneta, e prendendo ad esempio lo stato del D/, devi prestare attenzione e vedere se i capelli hanno un colorazione simile a quella periferica della moneta (ad esempio la zona della legenda o del busto, dove tra l'altro è presente una [per me] gradevolissima patina). Esaminala sotto una buona luce, e con una buona lente.

La foto come tu dici sfalza i colori quindi non la prendo per scontata, però grossomodo questo è un sistema facile che permette di "leggere" nel più delle volte lo stato di conservazione della moneta.

Stessa cosa al R/, il corpo dell'Italia sembra avere dell'usura se paragonato con lo stato (ed il colore... ) dello stato dei campi, ad esempio nella zona dove c'è la scritta del valore e del millesimo.

Spero di aver reso l'idea...

Piccola parentesi sul colore. In genere il rame oggi viene un po "aiutato" con un bel bagno nel liquido "magico".

E' importante quindi fare l'occhio sul colore naturale del rame rosso. (ti posto una scansione d'esempio di buon rame rosso alla fine del post)

Un saluto,

F.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Monetaio
Supporter

Se é d'aiuto per confronto, ho questa foto del dritto del cent del 18 pronta che io giudico qFDC.

l1212028_d.jpg

Modificato da Monetaio
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

questa è quasi al Top, qFDC per me

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

euenigma

chi sa chi e il perito.

dalle foto, questo e il mio giudizio

io dico massimo BB+ sembra anche lavata dalle foto.

ci usura sul diritto i capelli

anche il verso sembra multo usurato.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lindap

@@Monetaio, il peso è esattamente 1 grammo, e lo spessore, ad occhio, mi pare come quello degli altri centesimi dello stesso tipo...non ho il calibro sotto mano, se no avrei preso immediatamente la misura!specifico una cosa, la moneta in questione non l'ho pagata al prezzo di un qfdc se no non l'avrei mai presa, anche perchè gli 1 centesimi non mi entusiasmano gran che...non riesco a farmeli piacere più di tanto...diciamo che le mie attenzioni le dedico ad altro tipo di monete :D

Modificato da lindap

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renato

per me la moneta postata è un BB e ha pure abbondantemente circolato...nulla che fare con il qFDC....la moneta di pino a mio avviso è qFDC....per lui e per me che siamo molto tirati...per tanti anche FDC :blum: :blum: :blum: ...freschezza e colore,,bordi con le sbavature di moneta non circolata...

il conio stanco...lo si individua con facilità..e osservando il colore e il complesso dei rilievi della moneta...bombati, come dice pino...ma freschi allo stesso tempo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

davide1978

Ciao a tutti e buon anno,

@lindap , anche guardando le barchette all'orizzonte sul rovescio (molto poco visibili), siamo sul qSPL al max..... non penso sia un difetto di conio, ma proprio usura. . . . .in effetti anch'io vedo spesso delle perizie un po' generose, soprattutto su E-Bay, dove forse a volte il perito che chiude la moneta è il proprietario del negozio dove la vende?..... (ovviamente si tratta di alcuni casi e non certo della regola).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SABINO

">http://9absxi.jpg

ecco la mia chiusa FDC

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

euenigma

@@expo77 perchè cambia qoalche cosa ?

Modificato da euenigma

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

prtgzn

Per me BB. Tanto per fare il pignolo, ma è giusto puntualizzare, il dritto è dove viene espresso il valore: quindi dove c'è l'Italia su prora e il recto o verso è dove c'è l'immagine del re. Guardando i rilievi del re si notano molte cose che discostano da un qfdc. I baffi sono quasi un tutt'uno con la guancia, le stelline sulla mostrina sono come smussate, i capelli denotano usura e non stanchezza di conio e il colore non è certo da moneta patinata anzi quasi da moneta colorata. Come dici non ti entusiasmano i piccoli centesimi, ma se guardi un bel centesimo fdc in rame rosso non gli stacchi più gli occhi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

davide1978

@prgtzn a me risulta che il dritto sia, per consuetudine il lato su cui è impresso il volto del regnante o i riferimenti dell'autorità emittente. Per differenza quindi il rovescio è l'altro lato.

Confronta http://www.lamoneta.it/topic/80126-diritto-e-rovescio-di-una-moneta/

Modificato da davide1978

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Danielucci

@prgtzn a me risulta che il dritto sia, per consuetudine il lato su cui è impresso il volto del regnante o i riferimenti dell'autorità emittente. Per differenza quindi il rovescio è l'altro lato.

Confronta http://www.lamoneta.it/topic/80126-diritto-e-rovescio-di-una-moneta/

Concordo anche io...Dritto = Volto del Re - Rovescio = Valuta moneta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

ricapitoliamo:

Dritto: il dritto è la faccia della moneta che contiene il nome,l' effige o il simbolo dell' autorità emittente.

Rovescio: il rovescio è la faccia della moneta dove, generalmente, si trovano il valore nominale, la data e la commemorazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

expo77

ricapitoliamo:

Dritto: il dritto è la faccia della moneta che contiene il nome,l' effige o il simbolo dell' autorità emittente.

Rovescio: il rovescio è la faccia della moneta dove, generalmente, si trovano il valore nominale, la data e la commemorazione.

Giustissimo, almeno su questo non devono esserci dubbi, sopratutto in queste tipologie monetali.

Ponevo la domanda del bordo perché ci sono dei falsi che oltre alla poca resa di alcuni particolari

presentano in alcune zone una specie di doppio bordo e, almeno personalmente, dalla foto presentata

non riesco a vedere e valutare bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lindap

provo a inserire nuove foto

33eomzb.jpg

5vbqxg.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ray-ban

Non è qFDC... al massimo potrebbe essere passata per SPL secondo me... è un po' troppo "strana".

La differenza con le altre postate dagli utenti precedenti si vede.

Settimana scorsa un venditore mi ha offerto un 5 Lire del 1911... secondo lui FDC... ma io l'ho presa in mano, era un BB O_O l'ho fatto notare, lui ha detto che per lui era FDC... gentilmente allora gli ho detto che evidentemente non è il tipo di FDC che cerco. Eppure è un noto venditore della zona, che fa spesso mercatini. Ha sempre monete belle, pure banconote, e di solito concordo sempre con le sue valutazioni, ma qui era proprio sballata! Forse voleva liberarsene, ma non è quello il modo per farlo, spacciando qualcosa per ciò che non è. Fidatevi dei vostri occhi, non di quelli degli altri... e fate le vostre conclusioni!

Purtroppo la numismatica non è un gioco semplice... sembra di no, ma dietro c'è studio, lavoro, esperienza.

Quante monete ho preso da piccolo che allora mi sembravano FDC ed oggi invece sono dei BB-SPL, che tra l'altro ho quasi tutti sostituito con esemplari in vero FDC o qFDC? Parlo soprattutto di queste monetine come la tua, facilmente ingannevoli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lindap

allora, non ho detto che per me era fdc, anzi, sono la prima a dirlo, ma per la cifra da ridere che ho speso, mi sta bene tenermela, tanto ne ho un'altra e ne sto per prendere una terza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lindap

questo è un altro centesimo del 18 periziato fdc

21j3y88.jpg

148m6g2.jpg

che dite, si nota la differenza :D ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Danielucci

@@lindap

Sinceramente questo mi sembra peggio dell'altro...basta guardare il dritto, usura sull'orecchio, usura sulla spallina...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×