Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  

Descrizione

Il gruppo QUELLI DEL CORDUSIO nasce nel 2010 da parte di alcuni appassionati di numismatica. Si distingue per tante iniziative in particolare rivolte verso i giovani numismatici utilizzando la doppia modalità VIRTUALE - sul network Lamoneta.it - e REALE con vari eventi e incontri. Punto di incontro reale è il Mercato del Cordusio ogni domenica mattina a Milano, in Via Armorari. Il 19 novembre 2017 si costituisce in ASSOCIAZIONE CULTURALE QUELLI DEL CORDUSIO. L'Associazione si prefissa lo scopo " di promuovere la cultura numismatica e la storia, con particolare riguardo al territorio milanese e lombardo, attraverso l'organizzazione di eventi culturali e/o ricreativi ", anche esclusivi per i soci, pubblicazioni quali il Gazzettino di Quelli del Cordusio o altre, riunioni periodiche programmate. RESPONSABILE @dabbene MODERATORE @eracle62 Per info : quellidelcordusio.info@gmail.com

Responsabile

Mario Limido

Email

quellidelcordusio.info@gmail.com
  1. Cosa c'è di nuovo
  2. Buon ferragosto e buone vacanze a tutti. Che la nostra "passione" sia sempre viva e soprattutto che la passione che tanti mettono nel divulgare la numismatica attiri tanti giovani che saranno il nostro futuro.
  3. GRAZIE MARIO, RICAMBIO ED ESTENDO A TUTTI GLI ASSOCIATI BUON FERRAGOSTO
  4. Buon Ferragosto a tutti, a chi e' in vacanza e a chi no, auguri anche alla Numismatica delle idee, del fare, degli ideali, della divulgazione senza interessi, buon Ferragosto ai veri appassionati, ai divulgatori, ai volontari della nostra numismatica che fanno per le comunità solo per la passione vera...la passione ! Mario
  5. cari soci, cosa succede, sento in questa discussione tanto pessimismo, anche da te caro Mario, che sei sempre stato un vulcano d'idee e un potente motore per realizzarle. Forse il periodo estivo,il caldo o la voglia delle ferie? Un idea per aiutare il mercato del Cordusio, potrebbe esse quella di metterlo il rete, scambi e vendite che dal centro di Milano si diramano in tutt'Italia, che ne dite? O sono io pazzo per il gran caldo???? SURSUM CORDA
  6. Povera numismatica, povera Milano, città mia, per fortuna che siamo e vogliamo essere sempre più italici, la penisola aspetta e ascolta invece...
  7. faremo anche per loro per chi saprà e vorrà stare dalla parte di chi vuole essere vicino a tutti senza interesse alcuno... Qui verte tutto, il fatto che non ci sia stato e non ci sarà..interesse.. Ma purtroppo il popolo segue, senza pensare con la sua testa.. E questo è il risultato una Milano distrutta per cosa? Per gli interessi veri di quelle due realtà che hanno voluto a tutti i costi screditare la passione vera priva di secondi fini, dimostratolo nel tempo e ancor oggi visibile agli occhi di tutti.. Povera numismatica..
  8. Lamoneta e’ un attento notaio di tutto e registra i fatti. Penso che Milano sia, nonostante i numerosi eventi, le esposizioni, le conferenze in un momento drammaticamente di involuzione dove gli interessi specifici e di posizioni sovrastano quelli dei valori, della divulgazione, dei giovani, bisogna anche dirlo francamente, peccato tanti appassionati che si sono persi in logiche di supporto di chi vuole che tutto rimanga immobile e fermo, ma la fiducia non deve mancare mai, il Paese ha tanti fermenti, tante passioni, tanto cuore, faremo anche per loro per chi saprà e vorrà stare dalla parte di chi vuole essere vicino a tutti senza interesse alcuno ...
  9. Beh cari amici e li da vedere... La Milano pseudo numismatica, continua a latitare, eventi straordinari e unici disertati in modo palese e anomalo. In questo modo ho dei forti dubbi sulla volontà di reciprocità, di reale interesse per la numismatica, e del bene per la città di Milano. A osservare quello che Milano offre in questo momento a Parte il Cordusio, una landa desolante.. Chissà come si pensa di poter donare il testimone alla nuova generazione. Non certo con l'assenteismo, non certo con i silenzi, non certo ignorando eventi storici di portata imbarazzante. Ma sono egualmente sereno, perchè quello che scrivo da un decennio ormai, è tutto qui sul forum da leggere per i posteri, oltre ad una copia salvata per ogni evenienza.. Come quello che non scrivono gli altri ovviamente.. Quello che vorrei tema principale del post, è verità...
  10. Splendido post che condivido in toto, purtroppo la numismatica ha tanti problemi, ma i problemi sono legati sempre a degli uomini, e gli uomini siamo noi, credo ci vorrebbe un nuovo Rinascimento ma lo ritengo difficile, se poi quando si compie qualcosa di storico come l'esposizione unica e fissa di monete di Milano in Ambrosiana, momento che Milano attendeva e auspicava da secoli , poi alla inaugurazione non presenziano i massimi responsabili di varie realtà della Milano numismatica, allora si capisce che difficilmente la nostra numismatica potrà avere un futuro così come e', fatto grave , stigmatizzato da molti, che non depone a favore dell'unità, sulla collaborazione e il sapersi stringere sul bene comune e sui simboli che sono della città, non di sigle ...sono oltre tutto e tutti e rimarranno per i posteri.
  11. Vorrei si scrivesse.. Vorrei si partecipasse.. Vorrei ci fosse più onestà d'animo.. Vorrei ci fosse più coinvolgimento.. Vorrei ci si lasciasse andare... Vorrei ci fosse più dialogo.. Vorrei ci fosse più complicità.. Vorrei ci fosse più stima... Vorrei che si ammettessero i veri responsabili.. Vorrei semplicemente sincerità...
  12. Il bello è avere il Cordusio.. Il bello è essere Parte del Cordusio.. Il bello è ascoltare il Cordusio.. Il bello è imparare al Cordusio.. Il bello è scrivere sul Cordusio.. Il bello è CREDERE NEL Cordusio.. Il bello è il privilegio del Cordusio.. Il bello è che il Cordusio esista... Il bello è essere fiero di essere del Cordusio...
  13. Nuove idee, nuove proposte, in tanti già le hanno esposte e alcune saranno anche fatte a breve, ma tutto può essere fatto, tutto può essere valutato, amo i propositivi, quelli che hanno cento idee, fatelo, ditelo, o sulla nostra mail o di persona in qualche incontro tipo quello del 29 settembre o al Cordusio in settembre, dovete essere poi voi a dire cosa vi piacerebbe , però poi anche essere operativi, nel caso, per realizzarle. Idee e operatività vanno di pari passo, ci vogliono entrambe, mi auguro che tra di voi ci sia qualcuno che voglia proporsi e farsi portatore di nuovi progetti, noi siamo pronti ad ascoltare come sempre d'altronde, mai immobili, silenti, ma collaborativi e dialoganti, sia nel proporre che nello scrivere qui su Lamoneta, lo scrivere presuppone condivisione e voglia di fare, caratteristiche direi fondamentali in ambiti associativi .
  14. Con tutto quello che abbiamo fatto in questi anni e in particolare in questi ultimi mesi, si potrebbe anche dire che abbiamo abbastanza da raccontare ai nipotini o nipotine 😀 , ma i divulgatori difficilmente si fermano ma continuano, bisogna lasciare dei segni per la comunità, per chi verrà, lo scopo e' poi questo, certo bisogna poi anche trovare a chi lasciare poi il testimone, i divulgatori mancano, gli interessi la fanno da padrone, i valori devono essere invece sostenuti, volontari divulgatori CERCASI ....
  15. Io penso che la vita è proprio strana, tanti uomini ognuno con la sua storia, ognuno con le sue passioni, e un periodo storico come quello del secondo decennio del nuovo millennio. Una concomitanza di episodi che altrimenti non avrebbero permesso certi risultati. Si perchè c'è voluto quasi un arcano per far si che accadesse tutto ciò. Un mercato come quello del Cordusio unico, un forum come il nostro unico, uomini come quelli che ogni giorno raccontano ed uniscono, mantenendo alto l'interesse per tutto l'ambiente. Troppe combinazioni, a volte mi convinco che forse sia davvero già scritto tutto.. Si perchè con il senno di poi, mi accorgo di aver fatto veramente tanto, il tempo è volato e gli eventi mi hanno preceduto..
  16. Seconda parte ... Una associazione e' un dono fatto da uomini per la comunita'. Uomini per gli uomini, la divulgazione e' un dono fatto verso gli altri per pura passione, c'è chi decide che sia una missione, a volte e' una caratteristica insita, a volte ritengono che si debba diventare i testimoni di un passaggio generazionale, queste persone spesso poi non vengono neanche capite e comprese perché lo facciano, il destino a volte e' strano, ma se non ci fossero certamente il futuro avrebbe tinte meno rosee...e quindi forza divulgatori appassionati e silenziosi e che non chiedono nulla, oggi merce sempre più rara da trovare !
  17. Spezzerò in due la risposta, certamente l'Associazione si basa su due pilastri divulgativi, Mercato del Cordusio reale e il network Lamoneta virtuale, sono due componenti formalmente opposte ma che si compenetrano in modo incredibile, credo siano indispensabili. Oggi possiamo aggiungere la parola Ambrosiana che e' il nostro fiore all'occhiello, che e' la prova reale che si può volendo creare poli per tutti di visione delle nostre monete in una città come Milano. Credo che questo ultimo tassello da solo varrebbe per dimostrare il nostro impegno e la nostra abnegazione, l'Associazione solo per questo meritava di essere stata creata, dall'800 non c'era, nessuno ci aveva pensato, ci abbiamo pensato noi ora nel 2018, ma tutto questo e' per tutti, per la comunità numismatica, per la città, le autorita' politiche, i mondi associativi erano e sono a dir poco entusiasti, e questo dovrebbe aprire gli occhi a molti sul divulgare senza interessi e altro ...e all'intera comunità numismatica in particolare quella milanese che ne e' la prima beneficiaria ...o sbagliamo ?
  18. E si è proprio cosi, ne discutevo con un amico stamane al Cordusio, lui ha girato tutto il mondo, e un mercato stabile con tante bancarelle di monete in mezzo secolo di viaggi non l'ha mai visto. Rifletto e poi rifletto..la mia vita è una continua ossessione..su tutto.. Un patrimonio come il Cordusio, bisognerebbe salvaguardarlo, con il suo tesoro di risorse umane, uomini che hanno scritto pagine di numismatica, appassionati che hanno lasciato la loro anima, delle vie che potrebbero parlare e raccontare tantissimo.. Insomma, vorrei che questo monumento della numismatica del nostro paese, potesse continuare a divulgare e donare conoscenza, e più di ogni cosa donare il testimone a quelli che vorranno crederci. Un plauso quindi anche agli uomini che continuano ogni giorno a trasmettere passione vera e sincera, creando iniziative in nome anche del Cordusio, facendosi carico in prima persona di responsabilità, rendendo più visibile e conoscitivo il progetto divulgativo, si perchè dietro ad un'Associazione c'è anche un impegno morale, la salvaguardia di una realtà importantissima, e la speranza ad un ambiente poco salvaguardato. Uomini che sotto traccia lavorano duramente, uomini che si sacrificano dando tutto, uomini che mai domi credono e combattono contro ogni avversità, uomini che onestamente donano al prossimo tutto.. Grazie uomini..
  19. alfred

    LA PRIMA MONETA

    le mie prime monete che avevo trovato in un cassetto dei miei nonni e che ho conservato, senza aver intenzione di collezionale, ma solo di tenerle per ricordo, furono i 5 e 10 cent. in rame di Vittorio Emanuele III . Dopo parecchi anni in occasione del 150° dell'Unità d'Italia, assieme ad un amico iniziammo a collezionare il Regno, ripresi anche quelle poche monete. Ora da qualche anno sono solo interessato a monete della zecca di Milano.
  20. Creare un qualcosa che possa abbracciare tutta la penisola, non solo Milano, sarebbe bello, auspicabile e importante, in fondo anche Lamoneta e' così, penso si debba andare oltre anche in questo senso, capisco che ognuno ama vedere il suo orticello e non voglia staccarsene, ma il futuro andrà con lo spazio e la tecnologia. Sul donare...tante cose mi verrebbero da dire, e pensare che con una sola moneta, di quelle che molti possono.... si potrebbe sostenere una Associazione intera o un circolo per un tre anni, forse più...certo ci vogliono persone lungimiranti, quasi missionari, però si può, ovviamente volendo ....e questo dovrebbe far riflettere molti, quasi tutti che poi vedono le pagliuzze, sempre che ci siano, e non le travi, facciamo a volte tutti un bell'esame di coscienza ...
  21. Partimmo anni oro sono con tali propositi, il tempo ci dette ragione, riuscimmo a formare un gruppo con grandi ideali. Oggi siamo ancora qui, ancor scriviamo, ancor trasmettiamo, ancor coinvolgiamo, ancor diamo punti di riferimento, ancor creiamo, ancor diamo speranze, ancor siamo apprezzati. Le manifestazioni di stima che giungono da tutto il paese parlano chiaro, è questo il motore di tutto, vedere tanti appassionati che ti sorreggono, e che ti vorrebbero li con loro.. Ha...se l'Italia fosse un pò più piccola.. L'appagamento comunque è immenso...
  22. L'ultima frase in grassetto e' poi il nodo centrale di tutto, il donare...senza nulla avere in cambio..., se uno riflettesse su questo troverebbe le chiavi giuste di lettura di tanti aspetti, argomenti che sono il tema poi di tutto quello di cui stiamo parlando, su cui stiamo operando ... Il donare, il dono ...divulgare e' un dono, una associazione e' un dono, opere di proselitismo sono doni, poi dipende sempre dall'uomo, dagli uomini, a volte quello che sembra vero non e', quello che sembra non vero, strano, non comprensibile invece lo e', siamo noi che dovremmo capire cosa sia giusto, virtuoso, civico e per la collettività ...ma a volte l'uomo non riesce a vedere cosa e' evidente, tangibile, inoppugnabile, che e' li, basta guardarlo con occhi sereni ...
  23. La moneta è il gruppo del gruppo la nostra madre... Quello che ha dato alla numismatica è imbarazzante.. Senza questa piattaforma, vagherei ancora fra i meandri dei circoli ormai silenti, alla ricerca del santo graal numismatico.. Il fato volle che mi imbattessi nel forum, poi la magia si perpetuò.. Ben venga il gruppo quando sorride, ben venga quando parla, ben venga quando propone, ben venga quando ci crede, ben venga quando aspira, ben venga quando supera tutto.. Bisognerebbe soffermarsi cercando di comprendere, il perchè alcuni uomini donano solamente, la verità ti coglierebbe all'istante, e il cielo ti mostrerebbe i suoi veri colori.. Eros
  24. Gruppo, associazione, circolo, un singolo ...sia poi quello che sia, in fondo la forma conta poco, conta quello che si fa e si vuole portare tra gli appassionati, la società, i giovani, quali sono le idee di fondo, certo i vecchi canovacci oggi faticano sempre più a continuare per molti motivi, le rendite di posizione anche se ben difese fanno capire più interessi personali che collettivi, basare tutto su quello serve a poco, oggi conta l'innovazione dovunque, la comunicazione, nuovi modi di porsi e di divulgazione, la stessa Lamoneta guardata sempre con timore dal mondo numismatico ha poi in fondo fatto più di qualunque altra identità reale per gli altri, certamente poi bisogna essere obiettivi e vedere i fatti con oggettività e non da tifosi ...
  25. I gruppi sono in evoluzione come gli eventi... Nuovi amici all'orizzonte, nuove idee, nuove speranze, nuova aria.. Il gruppo cresce, resiste, è richiesto.. Molte sono le proposte collaborative, molti ci vorrebbero itineranti. Il paese ha capito che da Milano parte il treno chiamato passione.. Con un piccolo particolare..questo è quello vero...
  26. eliodoro

    LA PRIMA MONETA

    Le primissime non le ricordo, saranno state monete francese o svizzere allora circolanti...da collezionista, invece, ce le ho ancora... per le romane la prima fu una Pecunia Maiorina di Costanzo II che presi casualmente in Olanda in vacanza.. per le napoletane..un comunissimo ( alla fine non tanto, in quanto presenta degli anellini nella legenda) Sestino di Giovanna e Carlo Saluti Eliodoro
  27.  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×