Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Past hour
  2. Scudo1901

    La TV della mia infanzia

    Sono meravigliose queste immagini e dolce il ricordo di quel tempo
  3. Eraclio e il figlio, MIB 175 Nicomedia saluti Alain
  4. hai detto bene fuorigioco,è il gioco delle parole per chi la dice meglio credersi migliore, nn è esergo il problema -lo spazio è limitato, poi si possono scrivere migliaio di parole, ma se non se ne comprende il valore - non si arriva da nessuna parte- alla fine ci vuole ENIGMA.
  5. eracle62

    zecca

    Si avevo presunto, infatti è strano che nessuno abbia offerto nulla...
  6. Oddio Fabrizio .... ma un pochino più bello non lo trovavi? Difficile fare comparazioni con una monetina così, grande come l'unghia del mignolo e che pesa ca. 1/4 di grammo; tieni conto poi che il Loredan ha dogato 20 anni e chissà quanti conii sono stati approntati e quanti soldini sono stati battuti. saluti luciano
  7. gpittini

    Constantinopolis

    DE GREGE EPICURI Vengono anche chiamate "anonime costantiniane", appunto perchè non presentano il ritratto ed il nome dell'imperatore. Fra l'altro, oltre ai due tipi citati (URBS ROMA/lupa con gemelli e CONSTANTINOPOLIS/vittoria a sinistra) ci sono diversi altri tipi meno comuni: URBS ROMA ed al rovescio GLORIA EXERCITUS coi due soldati; infine, sempre anonime, le POP ROMANUS con al rovescio la stella oppure il ponte. I due primi tipi sono stati emessi in quantità abbondantissima, in quasi tutte le zecche dell'impero. Esistono intere collezioni incentrate sulla URBS ROMA, come la Coll. Sabetta, che è ora a Milano nel medagliere del Castello.
  8. avgvstvs

    La TV della mia infanzia

    @Tm_NPZ Proprio recentemente stavo rivedendo le puntate di Almanacco disponibili su Youtube, se non sbaglio sei tu che ne hai messe alcune, giusto? Comunque suggerisco la ricerca in Rete delle incisioni originali del Mitelli, si possono ad esempio leggere le gustose descrizioni dei mesi che comparivano nella sigla iniziale del programma, come ad esempio questa:
  9. Grazie per l'intervento, 'la piazzetta' non era il posto più indicato, in questa discussione il 99% delle monetine presenti sono delle comuni mondiali che troviamo nelle ciotole, ed il settore 'Monete estere (dal 1800 ad oggi)' era il suo luogo ideale, sporadicamente è postata anche qualche moneta italiana. Se si potrebbe avere per favore il titolo originario, le monetine trovate prima del gennaio 2018 non dovevano essere contemplate. Ciotole - Cosa si compra con un euro? - da gen. 2018 Grazie ancora
  10. Offerta attuale 195 € Prossima offerta minima 205 € Commissione d'asta: 9% dell'offerta vincente Luogo: Italia Spese di spedizione : 12,00 € Spedizione verso Italia: 2-11 giorni  E' un copia/incolla ore 22,03 del 22.05 dal sito aste catawiki e relativo asta Vespa Verde.
  11. Gentili amici sperando di non annoiarVi proseguo nelle condivisioni della mia modesta raccolta con una moneta che, per me, ha un valore affettivo immenso, a livello del primo cent di Zio Paperone. 😁 È infatti la prima moneta che ho mai posseduto, parliamo di 51 anni fa, era il 1968, la contestazione giovanile esplodeva, Mina presentava Canzonissima, la corsa alla Luna era alle battute finali, e l’Italia di allora guardava in bianco e nero su due soli canali nel tubo catodico gli epici sceneggiati RAI e la nazionale che si preparava ai leggendari mondiali di Mexico 70. A maggio feci la mia prima Comunione e quella santa donna di mia madre, che ci ha salutati per sempre l’anno scorso, capita la mia passione per i tondelli, sborsava la somma non banale (almeno per lei) per i tempi di 170.000 lire per questo scudo. Era lucente a quel tempo, era bella, brillava, ricordo che la mostravo con orgoglio agli altri bimbi che frequentavano l’oratorio della chiesa di Piazzale Libia a Milano, quasi come fosse un tesoro. In oltre mezzo secolo naturalmente si è patinata, ma non l’ho mai voluta cedere. Per me rappresenta la mia infanzia, capostipite di collezioni raccolte e poi vendute a varie riprese. Ma questa no, mai! Ho in collezione pezzi ben più rari e ricercati, come la Quadriga 1914, ma nessuno legato a me come questo regalo di bimbo, che sveglio’ in me il numismatico che a tutt’oggi con i capelli candidi raccoglie e si appassiona. Scusate tanto l’afflato personale - magari un po’ patetico - ma sono lieto di condividere con il Forum questo esemplare ed avere i Vostri graditi commenti. Buona serata e serena notte a tutti
  12. King John

    Le più belle rappresentazioni di guerrieri

    Classical Numismatic Group > Auction 111 Auction date: 29 May 2019 Lot number: 177 Lot description: CIMMERIAN BOSPOROS, Pantikapaion. Circa 340-325 BC. AV Stater (22.5mm, 9.11 g, 11h). Head of Pan left, wearing ivy wreath / Griffin, holding spear in its mouth, standing left, head facing, forepaw raised, on grain ear; Π-A-N around. Anokhin 1021; MacDonald 54; HGC 7, 20; SNG BM Black Sea 864; Gulbenkian 587 = Locker-Lampson 123; cf. Kraay & Hirmer 440. Choice EF, lustrous. Well centered and struck. Pantikapaion was founded by Greek colonists from Miletos in the late seventh century BC. Situated on the west side of the Cimmerian Bosporos, in what is now called the Crimea, it achieved great prosperity through its exploitation of the abundant fisheries of the straits and the export of wheat from the Crimea. This wealth is attested by its splendid gold coinage, which commenced in the mid-4th century BC, and by the magnificently furnished rock tombs of its principal citizens in the same period. Later, it was to become a regional capital of the kingdom of Mithradates VI of Pontos (120-63 BC) and later still the seat of the kings of Bosporos (first century BC – fourth century AD). The coinage of Pantikapaion seems to have commenced with silver issues in the latter part of the fifth century BC, but it is for its beautiful gold staters that the mint is chiefly noted. They depict the head of the god Pan (a pun on the name of the city) and on the reverse the griffin that Herodotos describes as being the guardian of the remote sources of gold. Estimate: 75000 USD ILLUSTRAZIONE: TESTA DI PAN SCOPERTA A KALUGEROVO (BULGARIA)
  13. 417sonia

    Potere d’acquisto monete antiche

    Buona serata Non lo so se esiste qualche cosa di analogo; bisogna tenere conto che nel periodo 1500 - 1800 non esisteva un impero romano, ma decine di stati più o meno grandi e taluni veramente minuscoli, con tante e differenti monete e aree monetarie. Penso che una ricerca nel forum ti consenta di trovare qualche informazioni al riguardo, tenuto conto che gli argomenti saranno uno "spezzatino" costituito da specifiche monete e relativi stati. saluti luciano
  14. Ecco la sorellina👍
  15. Justin II & Sophia AE Half Follis. 565-578 AD. Nicomedia mint. D N IVSTINVS P P AVG, Justin on left, Sophia on right, seated facing on double-throne, both nimbate, Justin holding cross on globe, Sophia holding sceptre, sometimes with cross between their heads, sometimes with vine pattern below / large M, ANNO to left, cross above, regnal year to right, officina letter below, mintmark NIKO. SB 369, MIB 46 a,b. 66 combinations known. Grazie!
  16. Il retro della moneta con la M è stupendo. Bellissima moneta e bellissima moneta complimenti
  17. Che bellissime monete e ottimi ritrovamenti. Forse sarò io che non sono fortunato ma a Roma non trovo più niente
  18. Si @zaleukos, Justin II e sophia anno 565 578 AD. Nicomedia.M larga( 40 nummi), B sotto la M larga( 2nd officina) ,G ( anno 6). Spero di non aver fatto errori.
  19. Scusa, ma non hai un catalogo da consultare? Aldilà del caso specifico, nel quale puoi anche ritenerti ugualmente soddisfatto avendo fatto tutto l'affare in amicizia, ma mi chiedo come puoi affrontare la dura realtà del mercato numismatico senza avere nemmeno un riferimento di base, come quello di un catalogo, sia pur da tagliare di una generosa percentuale.... perchè anche col più pompato catalogo in circolazione non avresti mai potuto rischiare di comprare una moneta come questa per 100 Euro, o peggio ancora, scambiarla con una sterlina d'oro.... quando si consiglia "comprate prima i libri delle monete" non lo si fa tanto per far pubblicità al'editoria, ma perchè è indispensabile per un neofita per non finire divorato dai tanti squali presenti sul mercato numismatico....
  20. Ti lascio il mio numero in MP, io sarò in fiera più o meno all'apertura, e sarò lieto di farti da cicerone.
  21. Today
  22. Augusto60

    zecca

    Il prezzo era la base d'asta ma nessuno ha fatto offerte...
  23. DE GREGE EPICURI I diversi articoli di Pautasso si collocano negli anni '60-'70 (a parte le numerose ristampe successive), mentre quelli di Arslan sono posteriori di circa 30 anni; nel frattempo sono stati numerosi i nuovi ritrovamenti, ma c'è stata anche una riflessione specifica su alcuni temi che riguardano i Celti della Cisalpina, la loro cultura, la lingua e la monetazione. Tanto per citare alcuni dei temi: 1.La datazione di queste monete è sempre stata abbastanza approssimativa: la fine va collocata nel 1° secolo a.C., ma l'inizio? 2. Il titolo dell'argento è molto variabile, anche se tendenzialmente decresce nel tempo (come sempre): alcune delle ultime monete, ad es. del tipo RIKOI, ne contengono davvero poco. 3. La collocazione geografica di alcune tipologie si è modificata, anche sulla base di importanti ritrovamenti. 4.C'è infine il problema dell'alfabeto delle poche monete con epigrafi (ANAREKARTOS, TOUTUOPOUOS, PIRAKOS, RIKOI, ecc.): sembra trattarsi di nord-etrusco, o così almeno hanno sostenuto i più. Ma i Celti cisalpini lo usavano solo sulle monete? E i nomi che cosa indicano: popoli o singoli individui (re, capi-clan, ecc.)? 5. Queste monete hanno "copiato" direttamente le dracme e gli oboli d'Ag di Marsiglia, o ci sono state delle "copie intermedie" più vicine alla Valle Padana? In effetti, esistono imitazioni collocabili all'interno della Provenza, ed altre in Svizzera (alta valle del Rodano): però sono molto più rare delle cisalpine.
  24. Scusatemi, ma la vecchia discussione intitolata 'Ciotole - Cosa si compra con un €uro? - da gen. 2018' , stava bene nel settore monete estere dal 1800 in poi, tra l'altro riguardava solo monete entro un euro di spesa, non da mercatino in genere come è stata intitolata adesso. Va benissimo inglobare in quella discussione il post di Mircodimarta, ma settore e titolo, se possibile, dovrebbero ritornare al loro posto. Grazie
  25. Così ti informo del progettino che ho in mente per il Gazzettino.
  26. vickydog

    Sesterzio di Vitellio

    Facciamo la tara su alcune 'distorsioni cognitive', cioè (tradotto liberamente) campanelli di allarme irrazionali: la prima è che sesterzi di Vitellio non se ne vedono molti: ogni imperatore aveva il suo stile e quello di Vitellio semplicemente non è così familiare. Poi la luce con cui è ripresa la moneta, molto radente dall'alto: contribuisce a fargli assumere un'aria... distorta. Le foto moneta-in-mano non sono professionali, e trattandosi di una moneta abbondantemente da 3 zeri di valore, è sempre una distonia. Ciò premesso ci sono però alcune incongruenze oggettive, o quantomeno fattori un po' atipici. Per esempio la moneta è molto sottopeso (22.5 gr.) nonostante la sua grande dimensione (37 mm), un diametro però non raro nei sesterzi del genere. Inoltre la legenda: consunta quasi completamente dal lato sinistro sia sul diritto sia sul rovescio, ma invece con rilievi alti e stagliati sul lato destro dove addirittura la "C" sul rovescio è a livello SPL, ma la corrispondente "S" dall'altro lato di Marte è quasi illeggibile. Cioè il rapporto consunto/in rilevo è asimmetrico e invertito, che non indica nulla di per sé, ma molto curioso. L'ossidazione non è poi delle più tipiche per un oricalco; anche quella porosità non è comune; talvolta è provocata appositamente per confondere un po' le acque e celare degli errori; ma spesso (come qui sembra) no. Forse la mistura era ricca di rame, come testimonierebbero le tracce di malachite. E' solo per il piacere di discutere e analizzare, incluso l'auto diagnosticarci delle distorsioni cognitive (quelli che in linguaggio tecnico/scientifico si chiamerebbero "Bias"), una moneta sicuramente particolare. Non è che abbia particolari ragioni di sospettarne la non genuinità, almeno da foto...
  27. Rizzolli e Saccocci ti diseredano, altro che scrivere di numismatica medioevale
  1. Load more activity

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.