Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

Cerca nel Forum

Risultati per Tag 'SI'.

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per Autore

Tipo di contenuto


Forum

  • La più grande community di numismatica
  • Mondo Numismatico
    • La piazzetta del numismatico
    • Bibliografia numismatica, riviste e novita' editoriali
    • Segnalazione mostre, convegni, incontri e altro
    • Contest, concorsi e premi
  • Sezioni Riservate
    • Le prossime aste numismatiche
    • Falsi numismatici
    • Questioni legali sulla numismatica
  • Identifica le tue monete
    • Richiesta Identificazione/valutazione/autenticità
  • Monete Antiche (Fino al 700d.c.)
    • Monete Preromane
    • Monete Romane Repubblicane
    • Monete Romane Imperiali
    • Monete Romane Provinciali
    • Monete greche: Sicilia e Magna Grecia
    • Monete greche: Grecia
    • Altre monete antiche fino al medioevo
  • Monete Medioevali (dal 700 al 1500d.c.)
    • Monete Bizantine
    • Monete dei Regni Barbarici
    • Monete Medievali di Zecche Italiane
    • Altre Monete Medievali
  • Monete Moderne (dal 1500 al 1800d.c.)
    • Monete Moderne di Zecche Italiane
    • Zecche Straniere
  • Stati preunitari, Regno D'Italia e colonie e R.S.I. (1800-1945)
    • Monetazione degli Stati Preunitari (1800-1860)
    • Regno d'Italia: identificazioni, valutazioni e altro
    • Regno D'Italia: approfondimenti
  • Monete Contemporanee (dal 1800 a Oggi)
    • Repubblica (1946-2001)
    • Monete Estere
  • Euro monete
    • Monete a circolazione ordinaria di tutti i Paesi dell’Area Euro.
    • Euro Monete da collezione Italiane e delle altre Zecche Europee.
    • Altre discussioni relative alle monete in Euro
  • Rubriche speciali
    • Monete e Medaglie Pontificie
    • Monete e Medaglie delle Due Sicilie, già Regno di Napoli e Sicilia
    • Monete e Medaglie dei Savoia prima dell'unità d'Italia
    • Monete della Serenissima Repubblica di Venezia
    • Medaglistica
    • Exonumia
    • Cartamoneta e Scripofilia
  • Altre sezioni
    • Araldica
    • Storia ed archeologia
    • Altre forme di collezionismo
    • English Numismatic Forum
  • Area Tecnica
    • Tecnologie produttive
    • Conservazione, restauro e fotografia
  • Lamoneta -Piazza Affari-
    • Annunci Numismatici
  • Tutto il resto
    • Nuovi arrivati, presentazioni
    • Agorà
    • Le Proposte
    • Supporto Tecnico
  • Circolo di esempio (Circolo) in area Discussioni
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC (Circolo) in area Discussioni
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo" (Circolo) in area Discussioni
  • Circolo Numismatico Patavino (Circolo) in area Discussioni
  • Centro Culturale Numismatico Milanese (Circolo) in area Discussioni
  • Circolo Numismatico Asolano (Circolo) in area Discussioni
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO (Circolo) in area SITO
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese (Circolo) in area Discussioni

Calendari

  • Eventi culturali
  • Eventi Commerciali
  • Eventi Misti
  • Eventi Lamoneta.it
  • Aste
  • Circolo di esempio (Circolo) in area Calendario
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC (Circolo) in area Eventi
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo" (Circolo) in area Eventi
  • Circolo Numismatico Patavino (Circolo) in area Eventi
  • Centro Culturale Numismatico Milanese (Circolo) in area Eventi
  • Circolo Culturale Castellani (Circolo) in area La zecca di Fano
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO (Circolo) in area Collezionare.......non solo monete
  • Associazione Circolo "Tempo Libero" (Circolo) in area Eventi
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese (Circolo) in area Eventi

Categorie

  • Articoli
    • Manuali
    • Portale
  • Pages
  • Miscellaneous
    • Databases
    • Templates
    • Media

Product Groups

  • Editoria
  • Promozioni
  • Donazioni

Categorie

  • Libri
    • Monete Antiche
    • Monete Medioevali
    • Monete Moderne
    • Monete Contemporanee
    • Monete Estere
    • Medaglistica e sfragistica
    • Numismatica Generale
  • Riviste e Articoli
    • Rivista Italiana di Numismatica
  • Decreti e Normative
  • Circolo di esempio (Circolo) in area Documenti
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC (Circolo) in area File
  • Circolo Numismatico Patavino (Circolo) in area File
  • Circolo Numismatico Patavino (Circolo) in area File 2
  • Cercle Numismatique Liegeois (Circolo) in area File
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE (Circolo) in area VERNICE- MOSTRA
  • Circolo Numismatico Asolano (Circolo) in area Documenti dal circolo

Categorie

  • Manuali
  • Storia della numismatica
  • Numismatica antica
  • Numismatica Medioevale
  • Numismatica Moderna
  • Numismatica Contemporanea
  • Euro
  • Lamoneta.it
  • Serate in chat
  • Concorsi

Collections

  • Domande di interesse generale
  • Contenuti del forum
  • Messaggi
  • Allegati e Immagini
  • Registrazioni e Cancellazioni
  • Numismatica in generale
  • Monetazione Antica
  • Monetazione medioevale
  • Monetazione degli Stati italiani preunitari
  • Monetazione del Regno d'Italia
  • Monetazione in lire della Repubblica Italiana
  • Monetazione mondiale moderna
  • Monetazione mondiale contemporanea
  • Monetazione in Euro

Marker Groups

  • Utenti
  • Operatori Numismatici

Categorie

  • Monete Italiane
    • Zecche italiane e Preunitarie
    • Regno D'Italia
    • Repubblica Italiana (Lire)
  • Euro
  • Monete mondiali
  • Gettoni
  • Medaglie
  • Banconote, miniassegni...
  • Cataloghi e libri
  • Accessori
  • Offerte dagli operatori
  • Centro Culturale Numismatico Milanese (Circolo) in area Annunci
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE (Circolo) in area Interessante link

Trova risultati in.....

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per....

Trovato 366 risultati

  1. Archestrato

    SI Una litra di Panormos

    Buongiorno, Apro questa discussione dopo aver notato un esemplare molto raro ed assai interessante di litra della zecca di Panormos nella prossima asta Nomos 13, al lotto 131 (questa tipologia in particolare l'ho scoperta con quest'asta) : https://www.sixbid.com/browse.html?auction=2985&category=61717&lot=2490898 Secondo la casa d'aste, per sostanziali motivazioni stilistiche, condivisibili, questa particolare emissione andrebbe datata non come Jenkins dice agli anni conclusivi del V sec. a.C., 415-405 a.C. , ma a qualche decennio prima, in ogni caso non dopo il 430-420 a.C. Questo in base appunto ai possibili paragoni con le emissioni siciliane della prima metà circa del V sec. a.C. , in particolare si fa riferimento alle emissioni di Naxos con Sileno seduto per il rovescio. Personalmente il rovescio mi ha subito portato alla mente quello di alcune serie emesse a Reggio invece ( in particolare la posizione delle gambe e dei piedi ) , databili comunque intorno alla metà del V sec. a.C. , posto alcune immagini dal medagliere di Parigi, la prima è il rovescio di una dracma, la seconda di un tetradracma (stando alle descrizioni inserite): Per il dritto la testa femminile mi ricorda invece le teste di Aretusa sui tetradrammi Siracusani, in particolare posto l'immagine del dritto di un pezzo classificabile Boehringer 471, databile 460-450 a.C. , proveniente dall'asta Leu Numismatik 83, lotto 83: Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate sul significato attribuibile alla raffigurazione del rovescio, insieme a qualche opinione sulla datazione più verosimile e sui legami stilistici più credibili. Grazie, come sempre, in anticipo per il tempo che dedicherete a questo topic.
  2. Buonasera, Nella sezione prossime aste si parlava di una rarissima emissione di piccoli frazionali in argento per la zecca di Aitna (con crostaceo al dritto ed al rovescio ruota a quattro raggi con legenda AITN) di cui un esemplare sarà venduto pubblicamente alla prossima asta Roma Numismatics: https://www.sixbid.com/browse.html?auction=2969&category=61248&lot=2477788 Emissione interessante oltre che per la rarità anche per i quesiti che pone. Nella sezione aste @numa numa, si chiedeva quanto certi si possa essere sull'attribuzione ad Aitna, e per esempio @gionnysicily riporta che Buceti segnala due esemplari sotto Katane (post 18-19) della seguente discussione: Inoltre mentre Roma Numismatics parla di un obolo, Buceti le definisce litre ( a fronte di due esemplari pesanti 0.45 e 0.72 grammi, mentre il pezzo Roma pesa 0.60), quale potrebbe essere secondo voi la denominazione più coerente, visto anche il periodo di emissione ed i confronti con le emissioni coeve? Ancora, il catalogatore di Roma Numismatics non parrebbe conoscere il Buceti, ma fa riferimento ad uno scritto di Boehringer: C. Boehringer, ‘Hiero’s Aitna und das Hieroneion’, JNG 1968, pp. 67-98, pl. 7, 3 Sarebbe interessante sapere se qualcuno lo conosce ed ha visto le tavole... Allego le foto di dritto e rovescio dell'esemplare Roma(1), e di uno che si trova al medagliere di Parigi(2-3), non riesco però a ripostare l'immagine dal Buceti postata da Gionnysicily nella discussione che ho citato, non me la salva.. Quali sono le vostre opinioni su queste emissioni e sui pezzi finora individuati (4, due da Buceti, uno postato da Gionnysicily ed uno da Parigi) ? 1) 2) 3)
  3. Dear all, I try desperately to find all pictures of the complete collection of THOMAS VIRZI. Has someone some book, scan of book, or original copies of pictures ? There is an extremely rare book from circa 1907 or before with photographs of 2238 coins which is the only record of the complete collection. Hirsch sold some coins from the collection in his sale XIX, 11 November 1907. Bank Leu sold 300 of the best coins in Zurich, Auction 6, 1973. Thanks for any help !
  4. Cromio di Aitna

    SI Articolo zecca clandestina

    Sulla scia delle discussioni precedenti riguardanti la falsificazione e il commercio di materiale numismatico antico, posto qui di seguito un breve articolo apparso nel volume "L'Arma per l'Arte. Beni Culturali di Sicilia recuperati dal Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale", edito nel 2010 dalla Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Palermo. Articolo zecca clandestina.pdfArticolo zecca clandestina.pdf Più specificatamente, l'articolo oggetto della discussione riguarda il famoso falsario operante a Centuripe, conosciuto nell'ambiente del collezionismo numismatico come "Ogliolaro" o "Ugghiularu". Un articolo simile a questo, ma molto più dettagliato e con un maggior numero di immagini, venne pubblicato successivamente nel volume n. 58 degli Annali dell'Istituto Italiano di Numismatica del 2012, a firma del Capitano Giuseppe Marseglia. Oltre all'articolo, posto una serie di immagini emblematiche che raccolsi diverso tempo fa, le quali mostrano alcuni degli oggetti metallici sequestrati all'interno della zecca clandestina, come alcune cuspidi di lance protostoriche e piccoli frammenti bronzei pronti per la fusione. Per ultimo ribadisco nuovamente che l'Ogliolaro non è di Centuripe ma di Paternò, infatti proprio tale soggetto è stato negli anni '80 uno dei capostipite della cosiddetta "scuola paternese". Centuripe invece pur non disdegnando la falsificazione di monete antiche è più nota per la produzione di ceramica e coroplastica falsa.
  5. planetetour

    SI Segesta didrachm

    Dear all, sorry to speak in english. I speak only french and english. I bought yesterday on auction one Segesta didrachm. But i start to be suspicious, because i can not find any reference for this coin in all databases. What is strange with this coin is that the nymph head is with hooked nose ! http://emaxbid.com/m/lot-details/index/catalog/73/lot/18647/ What do you think about this coin ? Thanks for any help !
  6. Archestrato

    SI Katane, litra

    Buona Domenica, Stavo cimentandomi nella ricerca di corrispondenze tra monete passate in vendita e i conii moderni postati nella relativa discussione nella sezione falsi, ho trovato appunto un pezzo molto simile di litra di Katane, consetvazione FDC e forse variante non pubblicata, che sembrerebbe poter corrispondere a due dei punzoni. Ed un secondo esemplare anch'esso variante non conosciuta. Purtroppo non mi sento sicuro nell'identificare tali corrispondenze e mi piacerebbe avere il parere di @skubydu che sta facendo un eccezionale lavoro in merito ai conii moderni postati, ecco le immagini: Spero di non stare inutilmente gridando al lupo.. Naturalmente sono gradite le opinioni di tutti. Grazie in anticipo quindi.
  7. Ho raccolto un po' di immagini di esemplari transitati in questi anni in vendite internazionali e venditori ebay. Personalmente nutro molti dubbi (per essere buono) sui seguenti esemplari, sia per stile dei conio sia per caratteristiche (ormai standard) dei tondelli utilizzati. Le tecniche a parer mio sono sempre le solite. Litra: 1) Busso 415 (05.11.2015) n.47, gr.14,98 2) Heritage 3035 (03.09.14) n.29014 Æ litra (25mm, 15.80 gm, 12h). 3) restbazar ebay (maggio 2015), Sicily, Messana, 25 mm, 14,95 g 4) Nomos (20.07.15 shop), n.14754 - SICILY, Messana. 324-318 BC. Litra (Bronze, 27mm, 14.87 g 12) 5) aurea numismatika (05.12.2015) 1547 messana 6) YMSR Collection ebay - messina gr.15,90 28mm 7) Tintinna 46, n.56, Peso 14,2 gr.
  8. Seconda tornata di una parte di bronzi da valutare con attenzione (premettendo sempre la valutazione da foto): 1) 2) 3) stessi conii del 2 4) 5) pareri? skuby
  9. Mi spiace aprire una nuova discussione per l'ennesimo esemplare apparso sul mercato, purtroppo non trovo più la precedente. Tempo fa segnalavo la presenza sul mercato (ebay) di un conio (moderno) usato per produrre un Tipo di Litra. Litra prodotta da questo conio (aitnacoins): Segnalo un nuovo esemplare in vendita nella prossima asta kunker e39 (5-7, aprile, 2016) GRIECHISCHE MÜNZEN SICILIA SYRAKUS. AR-Litra, um 410/405 v. Chr.; 0,58 g. Arethusakopf l., von zwei Delphinen umgeben//Oktopus. SNG ANS 277; SNG München -. Sehr seltener Jahrgang. Feine Patina, knapper Schrötling, Randausbrüche, sehr schön Ma un maestro incisore del tempo, avrebbe mai potuto produrre tale ciarpame? mah... skuby
  10. Per quanto possibile da immagini, cosa ne pensate dei seguenti bronzi siciliani? 1) Akragas 2) Alaisa 3) Siracusa Sono graditi pareri, Ciao Skuby
  11. Moneta di estrema rarità conosciuta fino a qualche anno fa in pochissimi esemplari rappresenta con la svastica al rovescio uno dei tanti "enigmi" della monetazione siciliana. Viene tradizionalmente attribuita al periodo timoleonteo per la presenza al diritto dello Zeus con capelli lunghi. Anche se non segnalato è riconiato quasi sicuramente su bronzo Athena Ippocampo. Calciati nel Corpus Nummorum Siculorm, Vol. II, p.192 al numero 83, ne riporta 4 esemplari noti. 1) SNG Evelpidis, n.612, gr.6,97 2) Bank Leu 1973, n.230, gr.5,97 3) SNG Evelpidis, n.613, gr.5,05 4) Coll. Virzì tav.53 n.1560, gr.7,72 Le condizioni degli esemplari soprariportati sono sempre scadenti. Sembrerebbero provenire tutti e 4 dallo stesso conio di D/ e R/, anche se l'esemplare n.2, parrebbe avere una testa leggermente più piccola. Purtroppo non disponendo di immagini buone, non posso dirlo con certezza. D/ Testa barbata e laureta di Zeus a sinistra con capelli lunghi, sciolti sul collo. A destra fulmine. Attorno "Zeus Eleutherios" R/ Svastica (e tracce di leggenda) Fortunatamente, dell'esemplare n. 4 di indubbia autenticità e bellezza (per chi ama la monetazione bronzea, è un pezzo eccezionale)dispongo di immagine a colori, in quanto esitato da Nac qualche anno fa (con molte mie lacrime versate..:-) 4) Nac 64 (2012), n.734, gr.7,72 (ex Virzì e Spencer-Churchill) segue..
  12. Two tetradrachms of Leontini will be sold in the coming weeks during auctions organized by 2 Swiss auction houses. Both are virtually as struck (by the same dies). The reverse die is signed by the famous "maestro della foglia". Taken apart, there is no reason to doubt of their authenticity. What is your opinion? For comparison: 1) Nomos 11, lot 29 http://www.nomosag.com/default.aspx?page=ucAuctionDetails&auctionid=11&id=29&p=1&s=&ca=10&co=0&re=0&ci=0&ru=0 SICILY, Leontini. Circa 430-425 BC. Tetradrachm (Silver, 24mm, 17.47 g 9), with a reverse die signed by the “Maestro della foglia”. Laureate head of Apollo to left. Rev. ΛΕΟΝ-ΤΙ-ΝΟΝ Head of a lion with open jaws to left; around, three barley grains and, behind the head, a laurel leaf. Basel 353. Boehringer, Münzgeschichte 55. Rizzo pl. XXIV, 4. SNG ANS 257. A very attractive example, beautifully struck and splendidly toned. With some minor die breaks and striking faults, otherwise, virtually as struck. From a Swiss collection. 2)Auctiones, Eauction 40, lot 9 http://www.auctiones.ch/browse.html?auction=41&lot=8502#!prettyPhoto Sicily, Leontinoi. AR Tetradrachm (25-26 mm, 17.34 g), c. 430-425 BC. Obv. Laureate head of Apollo left. Rev. Lion's head left, with open jaws and tongue protruding, around which LEONTINON; laurel leaf behind, three barley-corns around. Boehringer, Leontinoi 55 (same dies); Rizzo pl. XXIV, 4 (same dies); SNG ANS 257 (same dies). Iridiscent toning. Hairline scratch on forehead, otherwise, virtually as struck and FDC.
  13. TimeLine Auctions, 9-12 settembre 2015, Lotto 2536 Ancient Greek Coins - Eryx - Hemilitra-Pentonkion Mule 455-430 BC. Obv: five dots (=pentonkion) in an incuse circle. Rev: large H (=hemilitron) with E-R-V-K in the four sections around. 0.46 grams. Obv: Hoover HGC 455 (Himera); Imhoof 10 (Himera) in NZ 1886. Rev: Hoover HGC 305 (Eryx); Campana 13 (Eryx). See Wildwinds.com (this coin). According to various numismatic sources, Himera and Eryx often used one communal minting workshop; this coin may have been a piece to test two different dies for different coins, or an accidental mule. The 'large H' type with the abbreviated city name around it, is known from Allifae, Eryx, Segesta and Phistalea, for example, but all with a different obverse (hound standing, gorgoneion, etc); such a mule as this is apparently unpublished. Not listed in BMC, Berlin, Hoover HGC, Hurter, SNG Fitz, Sambon, SNG Cop, SNG ANS, Jenkins, Friedländer, Pozzi, Mionnet, Paris, Imhoof-Blumer, de Luynes, Newell, etc. Extremely fine. Extremely rare; possibly unique and unpublished. [No Reserve] Estimate: £ 70 - 90
  14. Nel suo celebre studio sulla monetazione di Sicilia ("Zur Münzkunde Grossgriechenlands, Siziliens, Kreta, etc." NZ 1886), Imhoof-Blumer, citando Mionnet, descritta una Litra di Νέητον ("Neeton" = Noto o Netum) dal medagliere di Torino Non sono conosciute altre monete di questa zecca e l'autore propone un'ipotesi alternativa interessante: un attribuzione ad Entella ed è vero che il tipo è simile : testa femminile / Toro androprosopo. Campana 2013 : Anche è simile la tipografia : Legenda in direzione retrograda (Campana 1a) o carattere invertito (Campana 1b) Confrontate il "E" con il "E" di l'Hemilitra (Campana 3) Non trovo traccia di questa litra in altre monografie né sul sito di nostro amico @Molinari (manfacedbull)
  15. Prossimamente verrà venduta questa litra di Naxos Numismatik lanz, 15.6.2015 auktion 160, lot 49 Litra, circa 461 - 430. Kopf des Dionysios mit Efeukranz nach rechts, Perlkreis. Rs: N - A - XI, Traubenbündel. Cahn 63, Rizzo -, SNG ANS -, SNG Lloyd -, SNG München -. 0,69g. Fast vorzüglich. Vorrei sapere se la ritenete in base alla foto buona o falsa. a me sembra più falsa che vera in quanto sembra stampata fresca da poco e non ha caratteristiche del tipo microcrepe del metallo che hanno spesso le monete antiche in argento.
  16. La monetazione di Herbita (bronzo e litra) è particolarmente rara, anche se ultimamente sono comparsi sul mercato nuovi esemplari. L'Unica emissione bronzea conosciuta era del tipo CNS I n. 1 e 2, con testa femminile (Apollo?) al D/ rivolta a destra o sinistra ed al R/ Efebo (Apollo?) in piedi con lunga asta . Recentemente sono comparsi i seguenti esemplari con al R/ Apollo? seduto su capitello: 1) 2) 3) 4) Lo stile in generale mi fa pensare, come anche la tecnica di coniazione (soprattutto dell'esemplare 1 e 3, il battitore era un avo di Hulk??) Il n. 4 proviene da altro conio di D/ il R/ va valutato.. Cosa ne pensate??? skuby
  17. Di sicuro fascino, la monetazione pesante di Himera (Gorgone al D/ e globetti al R/) rara fino a qualche anno fa, parrebbe essere divenuta più comune, grazie a nuovi esemplari comparsi sul mercato. Ancora oggi poco si sà ad esempio, a parità di valore (e globetti), dell'ampia escursione ponderale tra gli esemplari, determinante al fine di stabilire il corretto valore dei pezzi. Mi ha colpito molto per stile il seguente esemplare, comparso in vendita qualche tempo fa, non convincendomi totalmente, anche se non avevo altri esemplari da comparare: 1) nella vendita di marzo di Gorny 2015 ne è comparso un analogo esemplare (di peso differente) ma che presenta stesso conio, permettendomi di avere qualche conferma in piu: 2) Controllando poi sul web, ho trovato altri 2 esemplari, provenienti dal solito shop di ebay (vari alias): 3) interessante il realizzo fatto dall'esemplare di cui sopra posto il vendita da Hirsch nel , 2100 € !! http://www.acsearch.info/search.html?id=1848664 4) Io un idea me la sono fatta.... skuby
  18. Mi ha molto colpito l’esemplare n.36 in vendita nella prossima asta Lanz 159, meriterebbe un analisi approfondita, in quanto presenta alcuni particolari che andrebbero visionati con attenzione (stile, rilievi e caratteristiche del tondello). 1) Un esemplare con stesso conio era stato esitato da Romanumismatics nell’asta 2. 2) Di questa tipologia di emissione se ne era fatto cenno nella seguente discussione. http://www.lamoneta.it/topic/86067-il-decadramma-di-akragas/page-5 riferimenti per questa emissione sono: Rizzo pl. II, 1; Jameson “Collection” n.1889; Pozzi “Collection” n. 920; Kraay/Hirmer “Greek Coins” n.178; Seltman, "The Engravers of the Akragantine Decadrachms", NC 1948, Serie 6, Taf. I. Sarebbe utile, rintracciare gli esemplari noti, per poter approfondire l’emissione.
  19. Ciao a tutti monete sembrano molto simili e sono diverse da altri tipi che ho trovato. Esiste un opera pubblicato sulle monete d'oro di Agrigento ? La seconda è falsa ed è stato ritirato dal asta CGB
  20. Riporto di seguito l'esemplare in vendita nella prossima asta artcoins 12. Premetto che nonostante possa sembrare un originale ampiamente lavorato, come è orami prassi per le monete bronzee, mi hanno colpito alcuni particolari, tra i quali il tipo di flan ed alcuni dettagli dell'etnico e del rovescio. Sicily, Litra, Morgantina, c. 344-317 BC, AE (g 22,62 mm 26 h 3), MOPΓANTINΩN, head of Athena r., wearing crested Attic helmet, decorated with palmettae at l., owl, Rv. Lion standing r., devouring head of stag above, below, snake. Dotted border. CNS III, 2/1 SNG Copenhagen 474 SNG ANS -. Rare, green patina, high conservation, extremely fine. Pensandoci, mi ricordavo di avere già visto qualcosa di simile, e dall'archivio "copie" sono saltati fuori questi 2 esemplari, con tinteggiatura diversa, ma stessa origine.. Il solito arrosto? ciao skuby
  21. Salve a tutti ca dracma Siracusana è descritto : testa di Atena a sinistra con elmo corinzio stella marina fra due delfini Mi chiedo se il simbolo non è un polipo stilizzato invece di una stella marina 1) la maggior parte dei tipi di siracusa rappresentano polpo 2) le stelle marine comuni hanno cinque non otto braccia cosa ne pensi?
  22. Riporto di seguito le immagini di alcuni esemplari che sono transitati nel mercato in questi ultimi anni. La moneta in questione è del tipo, Campana 1 ; CNS 1, n.1, p.67. D/ Testa di Athena a sx con galea e paraguance; davanti alla testa un astro R/ Polipo, attorno :Greek_Alpha: :Greek_Lambda: :Greek_Omicron: :Greek_Nu: :Greek_Tau: :Greek_Iota: :Greek_Nu: :Greek_Omicron: :Greek_Nu: Interessante l'attribuzione dell'amico Campana al valore di tetras. Purtroppo al momento non posso scansionare gli esemplari riportati dal Corpus Nummorum Siculorum (CNS). Mi scuso se il polipo al rovescio non sempre è orientato allo stesso modo, sarebbe corretto orientarlo con il corpo rivolto verso l'alto, come indicato da Denise Berend in "Histoire de poulpes" 1) 2) 3) 4) 5) 6) 7) Gli esemplari 4,5 e 6 e 7 onestamente mi fanno un po pensare, in particolare il conio di R/, oltre alle solite fratture sul tondello e alla patina. Pareri? ciao skuby
  23. L' emidracma siracusana oggetto della presente discussione è un piccolo frazionale di grande fascino, impreziosito dalla presenza al R/ tra i delfini della lettera "E". Normalmente con la presenza di questa lettera si attribuisce l'incisione del conio al maestro Euaineto, ma non sarebbe da escludere anche Eumenes, noti per la realizzazione di decadrammi, auerei e tetradracme. Normalmente questa emissione è considerata dal mercato particolarmente rara, anche se presente in Sylloge e Collezioni. Al D/ : Testa di Ninfa (Aretusa) rivolta a sinistra, attorno 2 delfini, sotto il collo :GreeK_Sigma: :Greek_Upsilon: :Greek_Rho: :Greek_Alpha: :Greek_Kappa: :Greek_Omicron: :GreeK_Sigma: :Greek_Iota: :Greek_Omega: :Greek_Nu: Al R/: Triga rivolta a destra, sopra Nike; in esergo 2 delfini (tra i delfini lettera "E") Un appunto interessante; Normalmente nelle descrizioni dei pezzi, viene indicata la presenza di una quadriga, ma valutando con attenzione le immagini si può notare che i cavalli sono in realtà 3, con 6 zampe (come correttamente riporta la descrizione del pezzo in collezione Jameson). Credo che a trarre in inganno i compilatori dei cataloghi, che indicano quadriga, sia un leggero sdoppiamento della testa del secondo cavallo. Di seguito i pezzi presenti nelle principali collezioni: 1) 2) 3) 4) Da qualche tempo sul mercato sono comparsi alcuni esemplari, che meriterebbero di essere valutati. Fortunatamente, tempo fa un caro amico, acquistò un esemplare dello stesso tipo all'asta Titano 44, lotto 27. Arrivata la moneta e valutata con attenzione mi inviò le seguenti immagini, non perfette ma sicuramente importanti. 5) Balzano immediatamente all'occhio le differenze stilistiche nei rilievi rispetto agli esemplari di cui sopra, lettere poco definite, particolari evanescenti e solite crepe sul bordo....(direi ci siano pochi dubbi....) 6) questo esemplare in vendita nella prossima asta Hirsch, presenta incredibilmente le stesse caratteristiche di stile... 7) 8) Gli esemplari 7 e 8, meriterebbero forse un approfondimento. 9) 10) 11) 12) 13) Premesso sempre che la valutazione viene fatta da immagini, che ne pensate?? ciao skuby
  24. Ciao a tutti. Sarei grato di sapere cosa ne pensate di questa moneta. Io una idea me la sono già fatta, anche con l'aiuto di un esperto di questo forum, ma sono curioso di conoscere altri punti di vista. Peso: 42.84 g http://www.ancientmoney.org/magna_graecia/kimon_deka_o_lg.jpg http://www.ancientmoney.org/magna_graecia/kimon_deka_r_lg.jpg qui i dettagli in alta risoluzione dell'area tra i capelli a h 2 rispetto l'orecchio: http://www.ancientmoney.org/magna_graecia/nodule.jpg qui il dettaglio del ricciolo sulla nuca: http://www.ancientmoney.org/magna_graecia/curl.jpg Posto le foto per quando i link saranno perduti. Grazie in anticipo per qualsiasi parere. Saluti :) Nico
  25. Salve a tutti. Apro questo thread per discutere di una controversa emissione in bronzo di Abakainon (Calciati I.74.6; Campana 36). Allego la scheda dal CNAI: Calciati ipotizzò per questa tipologia una datazione piuttosto alta (dopo il 241 a.C.), mentre Campana, basandosi sulla evidenza di una riconiazione su un bronzo romano coniato a nome di M.Oppius Capito (riportata da Manganaro nel suo articolo "Per una storia della Sicilia romana"), ha abbassato la datazione di circa due secoli, datando la moneta agli anni 36-27 a.C. La tipologia presenta al dritto una testa di Apollo a destra, ed al rovescio un toro gradiente a destra, descritto come "toro" sia da Calciati che da Campana. Il tipo del rovescio potrebbe a mio avviso raffigurare un toro androcefalo, poco riconoscibile dato lo stile piuttosto rozzo, per cui il volto sarebbe reso di profilo, mentre le corna sembrerebbero raffigurate frontalmente. Posto la foto e il dettaglio di un esemplare da asta Hirsch 264, lotto 48 (24 mm, peso non specificato), più il dettaglio da un esemplare da Mike Vosper di cui dirò più avanti: Esemplare Hirsch Dettaglio Hirsch Dettagli Vosper Tuttavia l’aspetto più problematico riguarda la descrizione del tipo al dritto. Dagli esemplari sin’ora conosciuti, riportati sul CNS e sul CNAI, dovrebbe trattarsi appunto di Apollo. Anche l'esemplare Hirsch è descritto come Apollo nel catalogo. Negli ultimi anni però sono comparsi sul mercato almeno due esemplari che sembrano mettere in discussione tale identificazione del personaggio raffigurato, o al limite suggerire l’esistenza di una ulteriore tipologia (e frazionale?) di emissione per Abakainon, fin’ora non pubblicata. Mike Vosper vcoins: 18mm; 6,1g LAC, auction E, lotto 6: 20mm; 6,98g I due esemplari sembrano ottenuti dallo stesso conio di dritto; lo stile appare ancora più scadente rispetto a quelli già conosciuti (la resa della capigliatura e i lineamenti), quasi “barbarico” nella sua sintetica essenzialità, ma ciò che mi lascia particolarmente perplesso è la presenza dei due cornetti sulla fronte del personaggio raffigurato, che andrebbe perciò identificato come una divinità fluviale piuttosto che come Apollo. Se il tipo del rovescio fosse come credo un toro androcefalo, saremmo di fronte ad un fenomeno molto raro nella monetazione della Sicilia antica, ossia la raffigurazione sui entrambi i lati della moneta di due divinità fluviali, una antropomorfizzata, l’altra raffigurata come toro androcefalo (l’unico altro esempio che io conosca è il bronzo di Agyrion, vedi Campana 3 e 4). Chiedo lumi agli esperti di questo forum, secondo voi si tratta di un falso conio moderno, in cui il falsario ha frainteso il tipo del dritto incidendo i cornetti sulla testa di Apollo (notate però che il conio di rovescio raffigurante il toro è lo stesso dell'esemplare Hirsch con la testa senza cornetti al dritto!!!!), oppure i due esemplari sono autentici? In questo caso saremmo di fronte ad una nuova tipologia per la zecca di Abakainon. Una ultima notazione, i pesi dei due esemplari con la testa cornuta al dritto sono decisamente sotto la media (confrontate i pezzi nella scheda CNAI che ho postato all'inizio), che si tratti di un frazionale inferiore? Ringrazio in anticipo per qualsiasi commento o suggerimento. Saluti :) Nico

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×