Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Search the Community

Showing results for tags 'si'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • La più grande community di numismatica
  • Mondo Numismatico
    • La piazzetta del numismatico
    • Bibliografia numismatica, riviste e novita' editoriali
    • Segnalazione mostre, convegni, incontri e altro
    • Contest, concorsi e premi
  • Sezioni Riservate
    • Le prossime aste numismatiche
    • Falsi numismatici
    • Questioni legali sulla numismatica
  • Identifica le tue monete
    • Richiesta Identificazione/valutazione/autenticità
  • Monete Antiche (Fino al 700d.c.)
    • Monete Preromane
    • Monete Romane Repubblicane
    • Monete Romane Imperiali
    • Monete Romane Provinciali
    • Monete greche: Sicilia e Magna Grecia
    • Monete greche: Grecia
    • Altre monete antiche fino al medioevo
  • Monete Medioevali (dal 700 al 1500d.c.)
    • Monete Bizantine
    • Monete dei Regni Barbarici
    • Monete Medievali di Zecche Italiane
    • Altre Monete Medievali
  • Monete Moderne (dal 1500 al 1800d.c.)
    • Monete Moderne di Zecche Italiane
    • Zecche Straniere
  • Stati preunitari, Regno D'Italia e colonie e R.S.I. (1800-1945)
    • Monetazione degli Stati Preunitari (1800-1860)
    • Regno d'Italia: identificazioni, valutazioni e altro
    • Regno D'Italia: approfondimenti
  • Monete Contemporanee (dal 1800 a Oggi)
    • Repubblica (1946-2001)
    • Monete Estere
  • Euro monete
    • Monete a circolazione ordinaria di tutti i Paesi dell’Area Euro.
    • Euro Monete da collezione Italiane e delle altre Zecche Europee.
    • Altre discussioni relative alle monete in Euro
  • Rubriche speciali
    • Monete e Medaglie Pontificie
    • Monete e Medaglie delle Due Sicilie, già Regno di Napoli e Sicilia
    • Monete e Medaglie dei Savoia prima dell'unità d'Italia
    • Monete della Serenissima Repubblica di Venezia
    • Medaglistica
    • Exonumia
    • Cartamoneta e Scripofilia
  • Altre sezioni
    • Araldica
    • Storia ed archeologia
    • Altre forme di collezionismo
    • English Numismatic Forum
  • Area Tecnica
    • Tecnologie produttive
    • Conservazione, restauro e fotografia
  • Lamoneta -Piazza Affari-
    • Annunci Numismatici
  • Tutto il resto
    • Nuovi arrivati, presentazioni
    • Agorà
    • Le Proposte
    • Supporto Tecnico
  • Circolo di esempio's Discussioni
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's Discussioni
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo"'s Discussioni
  • Circolo Numismatico Patavino's Discussioni
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Discussioni
  • Circolo Numismatico Asolano's Discussioni
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO's SITO
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese's Discussioni

Calendars

  • Cultural Events
  • Eventi Commerciali
  • Eventi Misti
  • Eventi Lamoneta.it
  • Aste
  • Circolo di esempio's Calendario
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's Eventi
  • Circolo Numismatico Ligure "Corrado Astengo"'s Eventi
  • Circolo Numismatico Patavino's Eventi
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Eventi
  • Circolo Culturale Castellani's La zecca di Fano
  • CENTRO NUMISMATICO VALDOSTANO's Collezionare.......non solo monete
  • Associazione Circolo "Tempo Libero"'s Eventi
  • Circolo Filatelico e Numismatico Massese's Eventi

Categories

  • Articoli
    • Manuali
    • Portale
  • Pages
  • Miscellaneous
    • Databases
    • Templates
    • Media

Product Groups

  • Editoria
  • Promozioni
  • Donazioni

Categories

  • Libri
    • Monete Antiche
    • Monete Medioevali
    • Monete Moderne
    • Monete Contemporanee
    • Monete Estere
    • Medaglistica e sfragistica
    • Numismatica Generale
  • Riviste e Articoli
    • Rivista Italiana di Numismatica
  • Decreti e Normative
  • Circolo di esempio's Documenti
  • GRUPPO NUMISMATICO QUELLI DEL CORDUSIO ex ACQDC's File
  • Circolo Numismatico Patavino's File
  • Circolo Numismatico Patavino's File 2
  • Cercle Numismatique Liegeois's File
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE's VERNICE- MOSTRA
  • Circolo Numismatico Asolano's Documenti dal circolo

Collections

  • Domande di interesse generale
  • Contenuti del forum
  • Messaggi
  • Allegati e Immagini
  • Registrazioni e Cancellazioni
  • Numismatica in generale
  • Monetazione Antica
  • Monetazione medioevale
  • Monetazione degli Stati italiani preunitari
  • Monetazione del Regno d'Italia
  • Monetazione in lire della Repubblica Italiana
  • Monetazione mondiale moderna
  • Monetazione mondiale contemporanea
  • Monetazione in Euro

Marker Groups

  • Members
  • Operatori Numismatici

Categories

  • Monete Italiane
    • Zecche italiane e Preunitarie
    • Regno D'Italia
    • Repubblica Italiana (Lire)
  • Eur
  • Monete mondiali
  • Gettoni
  • Medaglie
  • Banconote, miniassegni...
  • Cataloghi e libri
  • Accessori
  • Offerte dagli operatori
  • Centro Culturale Numismatico Milanese's Annunci
  • CIRCOLO NUMISMATICO TICINESE's Interessante link

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 368 results

  1. Buongiorno, sono in difficoltà nel riuscire a catalogare questa moneta ed avrei bisogno di un aiuto. Peso 7,56gr Diametro 21mm circa. All'inizio sono andato dritto dritto a catalogarla come Buceti 1734a; Calciati II p. 434, 240 . D/Zeus barbato a dx bordo di puntini; R/Figura femminile in lunga tunica stante a sx, elmo crestato, lunga asta nella mano sx e corona nella mano dx abbassata, nel campo a dx in senso antiorario Leg EYPAK, a sx sempre in senso antiorario Leg O CION Riguardandola bene invece la moneta rappresenta sul D Zeus barbato a dx con un bordo di puntini, e fin qui tutto bene, il R presenta una figura femminile stante a sx, elmo crestato? sembra più una corona, lunga tunica ok, lunga asta nella mano sx ok, nella mano destra sembra avere una corona ma sicuramente anche una lunga lancia, di sicuro non è abbassata, le Legende mi sembrano giuste a dx in senso antiorario EYPAK a sx O CION. Quello che mi colpisce anche il volto ben visibile e in cui si riesce addirittura a leggere una certa espressività (sembra sorridere) , mi colpisce anche la differenza del disegno del braccio dx rispetto alle monete che io ho visto nelle foto dei miei testi (un bel braccio sagomato) invece qui sembra un braccino molto stilizzato quasi a disegno barbarico. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate. Grazie a tutti. Michele
  2. Dalla prossima asta di Bertolami 67 dell 11.07.2019 il bronzo di Enna sotto riportato. 63-Sicily, Enna-hemilitron AE (g 10,65; mm 25; h 12) Altro esemplare praticamente identico .....venduto a marzo da Lanz su Ebay, ex Victor Hruby collection ..... cartellino il tedesco, solita patinaccia e punti di metallo affiorante ...mahhhh Enna - 10,21 g, 25 mm Ora, visti i tondelli si potrebbero fare alcune ipotesi anche se personalmente mi sono fatto una mia idea....e forse, qualche volenteroso, potrebbe segnalare a Bertolami il pezzo ... Aggiungo che sono monete che in passato sono state molto falsificate, giudicate molto rare fino a qualche anno fa...Pertanto fate molta attenzione... skuby
  3. Buonasera, Visto che i privati fanno come gli pare, postano e rimuovono immagini a piacimento senza curarsi di chi spende il proprio tempo per curarsi dei loro quesiti, inizio una discussione su due moneta che sono assidue frequentatrici di aste, per fortuna pubbliche. Lo faccio perché quando sotto gli stessi riflettori sfila troppe volte lo stesso esemplare mi pare interessante parlarne per diffondere conoscenze, condividere dubbi, discuterne insomma se vi va. Esemlare 1. Primo passaggio: Timeline Auctions del 01-12-2015 lotto 2151. 8,66 grammi di peso. (Stima 1000-1400 GBP, base 800 GBP, invenduta) https://www.sixbid-coin-archive.com/#/de/single/l21918074?text=Gela didrachm Secondo passaggio: Dix Noonan Webb Live online Auction del 13-03-2018 lotto 755. 8,62 grammi il peso. (Stimata 750/850 GBP, invenduta) https://www.sixbid-coin-archive.com/#/de/single/l21772972?text=Gela didrachm Terzo passaggio: Dix Noonan Webb "Coins, Tokens and Historical Medals" del 18-09-2018 lotto 1307 (utilizzata la medesima foto). Stima 500-600 GBP, venduta a 480 GBP. https://www.sixbid-coin-archive.com/#/de/single/l21778543?text=Gela didrachm Quarto passaggio: Dix Noonan Webb "Coins, Tokens and Historical Medals" del 16-01-2019 lotto 520 (utilizzata la medesima foto). Stima 400-500 GBP, invenduta. https://www.sixbid-coin-archive.com/#/de/single/l21783031?text=Gela didrachm Quinto prossimo passaggio, si torna al punto di partenza: TimeLine Auctions del 02-06-2019 lotto 3651, venduto con il "collector ticket". (8,62 grammi il peso). Base 350 GBP, stima 400 GBP) https://www.sixbid.com/en/timeline-auctions/5989/coins-greek/5014855/ancient-greek-coins-sicily?term=Gela &orderCol=lot_number&orderDirection=desc&page=1&limit=50&displayMode=large Infine con un flashback vi riporto a qualche mese prima del primo passaggio, con pessime foto purtroppo: Altro giro altro regalo, stessa coppia di conii, stessa sorte, aste diverse, origini diverse (anche "nobili" se fossero vere). Esemplare 2. Primo passaggio: Gorny & Mosch 237 del 07-03-2016 lotto 1106 (con pedigree Gorny & Mosch 138 del 07-03-2005 lotto 12 ed ex Hess-Leu 49 del 1971 lotto 39; non potendo verificare l'origine dalla Hess-Leu 49 ho verificato quella dalla Gorny & Mosch 138 che è risultata errata, falsa direi visto che è la stessa casa a sembrare di non sapere cosa ha venduto). Stima 300€, base 240€, invenduto. https://www.sixbid.com/en/gorny-und-mosch/2531/griechen/2148433/b-griechen-b?term&orderCol=lot_number&orderDirection=asc&priceFrom&page=3&limit=50&displayMode=large Di seguito il lotto 12 della Gorny & Mosch 138: https://www.acsearch.info/search.html?term=Gela+Hess-Leu+49+39+&category=1-2&en=1&de=1&fr=1&it=1&es=1&ot=1&order=0&currency=usd&company=47&auction=375&lot= Secondo passaggio: Savoca Live online Auction 9 del 21-08-2016 lotto 47. Base 100€, venduto a 200€. Peso 8,25 grammi. (Catalogato come Jenkins 11) https://www.sixbid-coin-archive.com/#/de/single/l21847393?text=Gela didrachm Di seguito un esemplare di accoppiamento di conii Jenkins 11, ex collezioni Evans e Jameson Terzo passaggio: Savoca Online LiveAuction 15 del 28-05-2017 lotto 38. Base 100€, venduto a 200€. (Usata stessa foto). Stessa catalogazione del precedente. https://www.sixbid-coin-archive.com/#/de/single/l21853817?text=Gela didrachm Dopo questa sbrodolata di dati mi chiedo, e giro a chiunque voglia intervenire la domanda, sono messe peggio queste monete o le case d'asta coinvolte in questa sgradevole serie di passaggi ed errori? Ed è una bella gara..
  4. Falso Tetradramma di Syracusa ref. Tudeer 45 (A/14 R/27) 16.65g, 26.5mm Ho avuto l'opportunità di esaminarlo en mano ed è veramente pericoloso... Il falso conio è piu largo ed è stato aggiunto un contorno lineare.
  5. Buongiorno, La professoressa Ulla Westermark, nel completare il corpus sulla zecca di Akragas (il cui nucleo fu preparato da K.L. Grabow e successivamente ripreso da G.K. Jenkins), al numero 21 del catalogo sugli accoppiamenti di conii noti segnala che tale abbinamento riporta al dritto il conio O10, al rovescio invece un conio di incerta attribuzione, definito come simile al R12; da notare che l'abbinamento (O10-R12) comunque non era noto nè a Grabow nè a Westermark. Va detto che l'attribuzione incerta del conio del rovescio è dovuta al fatto che gli esemplari noti presentino una doppia battitura o tracce di corrosione tali da non permettere conferme. Ora, ho notato un esemplare di didracma Akragantina che sembrerebbe riportare proprio la combinazione di conii O10-R12, passato venerdì scorso in asta da Bolaffi (Asta 33, lotto 213), con provenienza da Rinaldi nel luglio del 1960. https://www.sixbid.com/browse.html?auction=5447&category=172892&lot=4556551 Quello che mi chiedo è se l'esemplare Bolaffi possa rappresentare la prova per una attribuzione certa dell'accoppiamento di conii 21, o se invece non possa essere un nuovo abbinamento finora sconosciuto. Personalmente ritengo che l'ipotesi più credibile sia la prima, osservando infatti gli esemplari della tavola 4 di "The Coinage of Akragas" mi sono convinto che il rovescio incerto del Westermark 21 sia proprio l'R12, vista la pozione delle zampe, la forma del carapace notevolmente asimmetrica nella parte inferiore (un aspetto tipico dei conii di rovescio R10 ed R12, ma atipico in relazione all'intera serie dei granchi sulle didracme) la posizione "avanzata" del carapace dietro l'occhio destro del granchio e la forma dell'ultimo segmento di "zampa" alla base della chela di destra. Se aggiungiamo il pezzo Bolaffi che sembrebbe proprio un O10-R12, a me non restano molti dubbi sul fatto che il conio di rovescio del Westermark 21 sia l'R12, anche se bisognerebbe visionare dal vivo o tramite foto ad alta definizione gli esemplari noti a Westermark: stock di Baranowsky nel 1951 e Gela hoard (del 1956?). Mi piacerebbe quindi sentire le opinioni di chi tra voi possiede già il corpus in forma cartacea o di chi è riuscito a scaricare il testo in formato digitale, io ho il secondo e purtroppo non riesco ad estrapolare la foto dell'esemplare in questione per postarla. Chiudo dicendo che anche se sono innamorato della monetazione Geloa, non posso fare a meno di provare la medesima passione per la colonia di Akragas, ricercando approfondimenti e completamenti dei testi di riferimento (Jenkins e Westermark), umilmente ed allo scopo di aumentare le mie conoscenze, per quel che sarà possibile. Un Saluto
  6. To all Sicilian coinage specialists.... Genuine tetradrachm ?
  7. Salve, è la prima volta che scrivo e vi faccio i complimenti per questo bellissimo forum. Vi ho trovato facendo una ricerca su un simbolo riportato tra le icone del comune di Alvignano, anitca Cobulteria (alto casertano). Il toro androprosopo con vittoria alata e la sigla Iota Sigma. Avrei due domande: perché il toro ha la faccia raffigurante il dio Acheloo? Cosa significa la sigla Iota SIgma? Grazie in anticipo.
  8. Buonanotte, La febbre che da un lato mi tiene sveglio, dall'altro mi da il tempo di studiare le prossime aste e le monete greche della Sicilia che popolano quelle vetrine, e scriverne. Nella prossima Nomos 17 del 26/10/18 ho ammirato numerose monete greche, pezzi da far brillare gli occhi, molti pedigree di alto rango e tante storie da raccontare più in generale. Ho notato però tra le amate monete Siciliane del V secolo a.C. una emilitra di Katane definita apparentemente non pubblicata ed unica (ex NAC 18 lotto 79). Cosa riportava in merito il catalogatore di NAC nel 2000?! https://www.sixbid.com/browse.html?auction=5258&category=165209&lot=4390205 Proprio grazie ad @acraf ed al forum già dal primo momento ho rammentato che così forse non era dopo tutto, poiché già Boehringer in Kataneische Probleme: Silberne Kleinstmünzen, negli atti del congresso internazionale di numismatica tenutosi a Berna nel 1979, menzionava questa tipologia di emilitra con etnico retrogrado. Forse non saranno gli stessi conii degli esemplari noti, forse la posizione della A è diversa, ma comunque non credo si possa definire un emilitra unica e non pubblicata (anche se in via puramente possibilista) su queste sole basi, non vi pare? Chiedo conferme agli altri utenti ed in particolare a chi possedesse il testo di Boehringer perché non vorrei fosse la febbre a deformare i miei ragionamenti e la mia vista.. e a tal scopo allego la discussione iniziata da acraf nel 2011 (vedere post numero 3). Un Saluto PS: ma il testo di Boehringer usato come riferimento al lotto 36 della stessa Nomos 17 non sarà mica quello da me citato.. se così fosse sarebbe un riferimento riportato con "copia e incolla" dalla Triton III lotto 204..? .. oppure hanno il testo e si tratta di una mezza svista per l'emilitra..? ..oppure..? https://www.sixbid.com/browse.html?auction=5258&category=165209&lot=4390207
  9. Volevo segnalare delle evidenti incongruenze di questa tetradracma di Panormos in vendita nell’asta Gemini XIV il 18-19 aprile. Moneta molto rara e censita dal Jenkins nel suo Coins of Punic Sicily parte I tavola 13 n°70 in solo 7 esemplari. Tanti i punti di diversita’ dal conio Jenkins ma quelli piu’ evidenti sono : al Rovescio 1) la perlinatura all’interno della quale e’ posta la testa femminile a sinistra che in tutte le monete che ho potuto osservare e’ invece un circolo lineare, 2) la collana di perle della testa femminile e’ continua su tutto il collo mentre su tutte le altre monete nella parte terminale della collana si vede una parte di filo, al Diritto 1) doppia linea dell’esergo inconsistente o appena accennata, 2) la ruota di destra del carro praticamente scomparsa (si vedono i garretti posteriori dei cavalli, quindi si doveva vedere anche la ruota), 3) corona della Nike fatta da perline unite, mentre di solito si intravede un filo a cui sono appese le foglie, inoltre la corona non presenta nessuna usura mentre il resto del diritto ha una buona usura, 4) la veste dell’auriga pur essendo ben visibile non ha niente della leggerezza della veste svolazzante presente nelle altre monete, ma sembrano linee tratteggiate verticalmente, 5) auriga con verga nella mano destra, ma mentre in tutte le rappresentazioni la tiene saldamente con il palmo della mano e si vede distintamente il dorso, in questa moneta sembra quasi usi due dita, indice e pollice. Senza nulla togliere alla comparsa di nuovi conii questa moneta mi sembra non appartenga alla sequenza originale, anche se non comprendo perche’ un falsario debba non imitare ma costruire ex novo nuovi particolari su una moneta gia’ di per se molto rara e quindi farla diventare un unicum e soggetta a un controllo maggiore. Il tutto ben visibile confrontando le 3 monete di prestigiosa provenienza allegate; Leu 81 del 2001, NAC 52 del 2009 e Roma Num. XV di Aprile 2018 asta in corso.
  10. Buonasera a tutti, in una prossima asta numismatica è in vendita una didracma di GELA classificata come Jenkins n. 7. E' riportata la provenienza Nomisma n. 7 lotto 13. Purtroppo non sono a casa e non posso verificare sul Jenkins, ma sui portali ho trovato alcuni pezzi provenienti dalla stessa coppia di conii che presentano delle differenze. Ho scelto per il confronto una moneta proveniente da un'asta Numismatica Genevensis (auction 9 lotto 7 del 14 dic 2015) che a sua volta proviene da un'asta Triton (asta XII del 06/01/2009 lotto 68). In giallo nella foto ho inserito le principali differenze. Quelle in rosso invece secondo voi sono delle concrezioni? Chiedo cortesemente ai più esperti cosa ne pensano. Grazie. Cippal
  11. Verrà esitato in UK il 21 febbraio questo Hemilitron di Lipara: 10,41 g. Mi ricorda davvero molto (stessi conii) l'esemplare della coll. YMSR, di cui si era discusso qui Aggiungo foto dell'esemplare ex CGB coll. YMSR: Nella seguente immagine ho ruotato il rovescio per facilitare il confronto: Lascio a voi la parola... Buona giornata Antonio
  12. Buongiorno, Notavo poco fa un esemplare in bronzo, pesante 0.92g e di diametro 10mm, nella vendita VAuction 328 del prossimo 15 dicembre, al lotto 33. Si tratterebbe, stando al catalogatore, di un hemionkion di Akragas attribuibile agli ultimi venti anni del V sec. a.C. . L'esemplare, apparentemente inedito, riporta al dritto un quadrupede (leone, cane?) rivolto a destra, ma con la testa girata a sinistra verso il basso come a mordere/mangiare (?) un qualcosa non ben riconoscibile. Al rovescio invece la classica rappresentazione akragantina delle due aquile sulla preda. Il bronzetto non sembrerebbe pulito professionalmente, e questo non aiuta certo la leggibilità del tipo del dritto, che risulterebbe alquanto curioso. Cosa pensate di questa particolare moneta? https://www.sixbid.com/browse.html?auction=4393&category=119951&lot=3603669
  13. planetetour

    SI LIPARA Hexas

    On Holidays, no access to my books... What to think ? This coin is on auction for second time. Are dies correct ? Patina looks strange for me.
  14. Buongiorno a tutti, nella prossima asta live Negrini, al lotto 63, viene proposto un bronzo abbastanza raro di Entella al tempo dei mercenari campani (rif. CNS I pag. 318 n.4, SNG 1326, Virzì 950, BMC Sicily pg 60 n. 4, Lafaille 139). Viene citata la provenienza da un'asta NAC n. 21 lotto 69, ma non avendo il catalogo dell'asta non ho potuto verificare. https://negrini.bidinside.com/it/lot/7611/sicilia-mercenari-campani-400-i-350-/ La moneta, a mio parere, non risulta particolarmente convincente: rilievi non particolarmente definiti, patina rifatta, fondi con vari puntini che potrebbero far pensare a una corrosione del metallo che però risulta incompatibile con lo stato generale della moneta. Ieri, manco a farlo apposta mi è arrivato il catalogo Triton V del 2002 (asta in cui è stata esitata la celebre collezione David Freedman) e sfogliandolo mi sono imbattuto in un esemplare che mi è sembrato simile (lotto 151). Confrontandolo con il pezzo Negrini la similitudine è stata purtroppo confermata, anche se il pezzo Triton mi fa una impressione differente (sicuramente autentico) https://www.acsearch.info/search.html?id=94285 Allora ho iniziato a ricercare su internet il passaggio NAC (che non ho trovato). Ma mi sono imbattuto in monete simili, troppo simili. 1) The New York Sale, Auction IX, Lot 25 (13/01/2005) https://www.acsearch.info/search.html?id=207842 2) CNG electronic auction 199, lot 19 (19/11/2008) https://www.acsearch.info/search.html?id=550680 3) Roma Numismatics, E-sale 5 lot 63 (08/02/2014). Qui ha fatto addirittura 2000 sterline. https://www.acsearch.info/search.html?id=1844420 4) CNG E-Auction 357, lot 16 (12/08/2015). Ha chiuso a 1400 dollari. Questa apparentemente sembrerebbe diversa perchè non presenta il difetto del tondello che accomuna le precedenti. Però confrontandole attentamente ci si accorge che è uguale alle altre: stessa centratura per dritto e rovescio, etnico nella stessa posizione e con gli stessi difetti. https://www.acsearch.info/search.html?id=3328289 Io non aggiungo altro.. Un caro saluto S.
  15. Mi spiace aprire questa discussione il giorno prima della vendita, ma vorrei avere un ulteriore riscontro di mie perplessità. Aggiungo inoltre che i pezzi sotto riportati sono presenti nel sito della casa d'aste - Alde - (da dove ho scaricato le immagini), ma non più presenti su sixbid, dove letteralmente viene saltata la numerazione dei lotti. Spero vivamente non sia una consuetudine, certo, non è bello per chi vende trovarsi i lotti ritirati sempre in mostra, ma per il collezionista è molto importante poter tracciare e vedere i lotti ritirati. Le vendite sono tantissime e non sempre il tempo permette di salvare le immagini ed aprire discussioni. Riporto a memoria i seguenti lotti, a parer mio ottenuti nel solito modus e probabilmente provenienti anche dai conii che postò gentilmente l'utente Baka tempo fa, almeno per i primi 5 lotti. Gli ultimi 2, Lipara ed Akragas, andrebbero valutati con più attenzione. Purtroppo non riesco al momento a fare i confronti dovuti con i conii. Agirio - n.68 - Bronze, gr. 36,30 . (10h), 33 mm; Agirio -n. 69 - Bronze, gr.18,06 (3h) 30 mm; Alaisa -n.70 - Bronze, gr.8,36, 21 mm; Himera n.83 - Bronze, gr.16,29; Himera n.89 - Bronze, gr. 9,88; Lipara n.97 - Bronze, gr.34,42 (3h); Akragas 63 -Bronze, gr.19,25(3h). 28 mm. Ringrazio i partecipanti. skuby
  16. Hello to all experts of the forum ! One coin just appeared in the next Gorny auction. First time i see such type. Not in CNS, not in HGC and also not in Buceti. One globus bellow fish is completely unknow. Weight over 4 grams is unusual. Such green/red Patina is also suspicious. What to think ?
  17. Buonasera a tutti ...vorrei sapere se possibile.. il valore economico e storico di questa moneta Grazie anticipatamente a tutti
  18. Buongiorno e buona domenica a tutti, sono passati tre anni dalla scomparsa del Dr. Romolo Calciati autore dell’opera di riferimento per la monetazione bronzea siciliana, il “Corpus Nummorum Siculorum”. Ho avuto il piacere e l’onore di conoscerlo, persona incredibile, medico, pittore, scultore, numismatico. Sapevo che negli ultimi anni di vita si era ritirato dalle “scene” numismatiche, ma continuava interrottamente i suoi studi e ricerche in compagnia di amici. Sapevo che proprio con un caro amico aveva iniziato un lavoro di revisione del Corpus contattando i collezionisti italiani ed esteri che avevano concesso negli anni 80 le immagini delle monete per la pubblicazione dei volumi. L’idea era quella di produrre immagini digitali a colori HD delle monete da pubblicare in un “Compendio” con lo scopo di integrare i precedenti volumi con buone immagini , ma allo stesso tempo di dare la possibilità a chi non aveva i volumi di farsi un idea della bellezza e fascino della monetazione bronzea siciliana. Purtroppo, mancando il Dr. Calciati nei primi mesi del 2014, mi chiedevo se tanto lavoro fosse andato perso e settimana scorsa, con mio grande stupore ed interesse, ho appreso (da uno dei 2 autori) che il lavoro è proseguito. Il Compendio (work in progress) con il volume 1, è stato pubblicato sul sito di Romolo Calciati. Vorrei ringraziare gli autori per l’ottimo e sicuramente faticoso lavoro svolto. Aggiungo infine che è stato senz’altro il miglior modo per ricordare il Dr. Calciati sia come uomo, sia come numismatico. http://www.calciati.org/Numismatics/Compendium/CompendiumHome.html Skuby
  19. Buonasera a tutti, nella giornata odierna è stata venduta, all'asta Numismatik Naumann, una rara onkia battuta dalla zecca di Motya (415-397 a. C.) corrispondente a Campana 28, battuta a 280€. SICILY. Motya. Ae Onkia (Circa 415/0-397 BC). Obv: Female head facing slightly right.Rev: Crab; Punic legend below.CNS I 4; HGC 2, 942.Rare Condition: Near very fine.Weight: 1.26 g.Diameter: 12 mm. Su acsearch ho trovato un esemplare, venduto due anni fa da Gorny&Mosch a 120€, un pò malconcio, che sembra però corrispondere perfettamente all'esemplare battuto oggi. Cosa ne pensate? Anche secondo voi si tratta della stessa moneta? Meglio prima o dopo? Saluti Sebastiano
  20. Girando su Ebay, mi sono imbattuto nell'annuncio di vendita all'asta di questa rara emissione di Piakos, anche se le immagini non sono un granchè, mi piacerebbe sentire il parere di qualcuno del forum: http://www.ebay.it/itm/Hemilitra-aus-Piakos-auf-Sizilien-/302250284774?hash=item465f8556e6:g:AJQAAOSwxEpYxYsn Piakos, hemilitron AR, peso: 0,27 g., diametro: 9 mm
  21. These two coins appear in 2 different auctions of the same german auctioneer. One is currently for auction the other was sold last year. I am not convinced at all and I think they are both fakes. Any views are welcome. Apologies for the English...
  22. Buona domenica, chiederei vostre opinioni ed informazioni aggiuntive su questa tipologia di esemplare. In particolare ho riscontrato delle sostanziali oscillazioni di peso sugli esemplari visionati, cosa ne pensate di questa specifica moneta? Non se ne vedono molte in asta, è da considerarsi rara? (mi scuso ma non ho testi di approfondimento. Islands off Sicily. Lipara circa 320-280 BC. Bronze Æ 20mm., 7,13g. good very fine Laureate head of Apollo left / ΛΙΠΑ-ΡΑΙΩΝ; ornate trident head. Calciati I pg. 17, 28; BMC Sicily pg. 262, 61; SNG Copenhagen 1097; SNG Morcom 870; Laffaille 266; Virzi 2120. Grazie mille in anticipo Saluti A.
  23. Nella prossima asta Kricheldorf, una litra "inedita" de Katane è stata withdrawn. mi sembra genuina. Possiamo confrontarla con altre monete sicuramente autentici di Katane. Stesso conio di dritto che Boehringer "Kataneische Problem ..." Li 5 Naumann Asta 12 lot 27. 0.7g BMC 45 0.81g = Boheringer Li 5
  24. Per conto di un amico collezionista di monete medievali, che si è da pochissimo tempo avvicinato al mondo delle greche, posto le immagini di questa litra di Himera che ha recentemente acquistato. Le perplessità del mio amico riguardano alcuni affioramenti d'argento più lucido presenti al rovescio, all'interno dell'incuso e nella zona a ore 12, che si riscontrano anche sui bordi. Io mi occupo di numismatica principalmente a livello storico-archeologico - pur essendomi fatto un'idea - ho preferito astenermi da ogni giudizio, vi chiedo dunque un parere su questa monetina.
  25. Consultando il programma del workshop sui "Medaglieri italiani" promosso dal Mibact, che si è tenuto dal 27 al 29 Ottobre tra Taormina e Siracusa, sono venuto a conoscenza della presentazione del volume: "Nomismata. Studi di numismatica offerti ad Aldina Cutroni Tusa per il suo novantatreesimo compleanno". La pubblicazione è stata curata dal figlio Sebastiano Tusa, noto archeologo siciliano e da Lavinia Sole, docente di numismatica presso l'Università di Palermo e autrice di un bel volume sul rinvenimento di monete greche nei centri indigeni-ellenizzati della provincia di Caltanissetta. Il volume si presenta come una miscellanea che raccoglie gli scritti di diversi specialisti del settore, come Christof Boehringer e Carmen Arnold-Biucchi, per omaggiare la studiosa palermitana recentemente scomparsa. nomismata_studi_di_numismatica_antica.pdf

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.