Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
roman de la rose

il Sator

Risposte migliori

roman de la rose
Supporter

Il quadrato del sator a primo acchitto sembrerebbe un'antenato del cruciverba, è un famoso quadrato di parole in latino. Contenente un palindromo latino con le parole SATOR AREPO TENET OPERA ROTAS scritte entro un quadrato in modo che possano essere letti dall'alto verso il basso, dal basso verso l'alto, da sinistra a destra e da destra a sinistra. Consiste in un insieme di parole, tutte aventi lo stesso numero di lettere del numero totale di parole ("l'ordine" del quadrato); Quando le parole sono scritte orizzontalmente in una griglia quadrata, lo stesso insieme di parole può essere letto verticalmente. Quindi, il Sator è si una sorta di cruciverba si ma di sicuro sembrerebbe qualcosa di più come vedremo in seguito.

 

 

capestrano_sator_1.jpg.7b6bb4038f8541b58b8b370897baf9ab.jpg     giriamo la testa in giù   capestrano_sator_2.jpg.4431209d4a16b0d1c12a49c31a2bb28d.jpg

 

E' opinione comune che il Sator sia stato trovato per la prima volta tra le rovine di Pompei e quindi evidente che le su origini origini potrebbero addirittura precedere l'era cristiana (è qui verrebbero a cadere molte ipotesi) ma questa notizia del "primo ritrovamento" trova forti contraddittori.

Il buon Carlo diede il via agli scavi di Pompei nel 1748 , quindi il primo ritrovamento sarebbe datato a metà del XVIII secolo circa ,ciò corrisponde a realtà ? Assolutamente no, esso , il quadrato è frequente e ben esposto in molte chiese medievali, dalle mie parti (o quasi) si trova in bella vista (ma capovolto) di fianco all'ingresso di una chiesetta vicino Capestrano in provincia dell'Aquila, fondata nel 752 dai longobardi, ... quindi un quadrato di simil fattura era ben evidente e gia ben esposto da circa 1000 anni prima che si cominciassero gli scavi citati, ma torniamo in tema.

http://www.luoghimisteriosi.it/abruzzo/capestrano-spietrooratorium.html#sator

Ci sono tante ipotesi ma l'enigma ha ancora una sua mancata soluzione, centinaia sono le ipotesi le ipotesi, coinvolgendo la matematica, la geometria la cabala, e così via
Se osservato nel suo insieme si vedono chiaramente tre figure, un quadrato esterno, un cerchio nel mezzo e una croce interna. Il quadrato esterno è formato dalle scritte SATOR E ROTAS, ovvero seminatore e ruota, Dio e la ruota della galassia. Contiene un cerchio formato dalle T i vertici della croce interna con la A dell’alfa e la O dell’Omega, inizio e fine, nascita e morte nel cerchio della vita ovvero l’umanità mortale. Al centro il TENET crea una croce con ai vertici le T, di TAU che posizionate in questo modo formerebbero una croce patente templare (ma qui non ci siamo ne con Pompei nè con i Longobardi).

Cito una famosa studiosa che afferma quando segue;

"Se osservato nel suo insieme si vedono chiaramente tre figure, un quadrato esterno, un cerchio nel mezzo e una croce interna. Il quadrato esterno è formato dalle scritte SATOR E ROTAS, ovvero seminatore e ruota, Dio e la ruota della galassia. Contiene un cerchio formato dalle T i vertici della croce interna con la A dell’alfa e la O dell’Omega, inizio e fine, nascita e morte nel cerchio della vita ovvero l’umanità mortale. Al centro il TENET crea una croce con ai vertici le T, di TAU che posizionate in questo modo formerebbero una croce patente templare. Al centro la N di Nazzareno. In definitiva Dio e la galassia, appena sotto la terra mortale, e al centro assoluto Gesù sulla croce che si espande all’esterno toccando il quadrato, in un piccolo quadrato il mistero del creato"

equi si ci riferisce ad un principio, alla divinità creatrice,  ad un numero 1 di Pitagora

Usando invece la numerologia, si può assegnare il valore 1 alla lettera A, 2 alla lettera B, e così via, fino a 26 per la lettera Z. Quindi, aggiungendo i valori assegnati alle lettere in le righe e le colonne del quadrato Sator si restituisce quanto segue:

S A T O R   ⇒   S + A + T + O + R = 19 + 1 + 20 + 15 + 18 = 73   ⇒   7 + 3 = 10   ⇒   1 
A R E P O   ⇒   A + R + E + P + O = 1 + 18 + 5 + 16 + 15 = 55   ⇒   5 + 5 = 10   ⇒   1 
T E N E T   ⇒   T + E + N + E + T = 20 + 5 + 14 + 5 + 20 = 64   ⇒   6 + 4 = 10   ⇒   1 
O P E R A   ⇒   O + P + E + R + A = 15 + 16 + 5 + 18 + 1 = 55   ⇒   5 + 5 = 10   ⇒   1 
R O T A S   ⇒   R + O + T + A + S = 18 + 15 + 20 + 1 + 19 = 73   ⇒   7 + 3 = 10   ⇒   1 

La somma di ognuno di questio valori fa 10, la somma pitagotrica di 10 è 1+0 e uguale anche qui ad 1........ e quindi anche in un contesto cabalistico come nel contesto mistico Cristiano si ottiene un principio ossia un numero uno. .. il mistero continua.

 

   Copia iscrizione rinvenuta a Pompei               pompei2.jpg.8d12b517c8ffbd67253eee3d7fdff9e8.jpg                                Siena Duomo        sator.jpg.a272342433992d24b82e3d50f44444c8.jpg

 

Celebri esemplari europei della scritta palindroma si trovano a:

Pescarolo e Uniti (Cr), nel lacunoso mosaico della chiesa di San Giovanni decollato (XIII secolo)

Verona nel cortile di Palazzo Benciolini (XVI secolo)

Arcè in località Pescantina (Vr) nella chiesa di San Michele (XIII secolo)

Bolzano, Castel Mareccio (XIII secolo)

Brusaporto (Bg) nei pressi del castello

Siena nel Duomo di Santa Maria Assunta (XIII secolo)

Urbino, località Canavaccio, sulla campana della chiesa di Sant’Andrea in Primicilio (XV secolo)

Fabriano (An), nella chiesa Santa Maria in Plebis Flexiae (XI secolo)

Collepardo (Fr), nella certosa di Trisulti (XIII secolo)

Campiglia Marittima (Li) nella pieve di San Giovanni (XIII secolo)

Sermoneta in località Valvisciolo (Lt) nell’abbazia templare (XII secolo)

Acquaviva Collecroci (Cb) nella chiesa di Santa Maria Ester di Costantinopoli (XI secolo)

Capestrano (Aq), nella chiesa di San Pietro ad Oratorium (VIII secolo), forse fondata su un tempio dedicato a Venere

Valle d’Aosta, nel mosaico della Chiesa di Sant’Orso (XI-XII secolo) e nel castello di Issogne (Ao)

Oppède (Francia)

Rochemaure (Francia) nel castello

Santiago di Compostela (Spagna)

Altofen (Ungheria)

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

sentiamo @Sator cosa ne pensa ;) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Ottimo articolo @roman de la rose. Un' altra frase enigmatica risalente al XVII secolo si trova a Roma in Piazza Vittorio nel complesso archeologico della Fontana di Alessandro Severo , non c' entra nulla con il post presentato , e' solo come curiosita' di frasi che leggendole in diversi versi cambiano di significato : nel gradino di accesso alla Porta Magica , tra tante altre incisioni esoteriche che costellano la Porta  , si legge entrando : "Si sedes non is" = "Se ti siedi non avanzi" , leggendola invece al contrario , da destra a sinistra , cioe' uscendo dalla Porta , cambia in : "Si non sedes is" = "Se non ti siedi avanzi" . Gli antichi e meno antichi ci hanno lasciato in eridita' anche frasi e simboli rompicapo di non facile decifrazione .

Foto del gradino di accesso alla Porta Magica

Gradino della Porta Magica a Piazza Vittorio , Roma.jpg

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roman de la rose
Supporter
1 ora fa, Legio II Italica dice:

Ottimo articolo @roman de la rose. Un' altra frase enigmatica risalente al XVII secolo si trova a Roma in Piazza Vittorio nel complesso archeologico della Fontana di Alessandro Severo , non c' entra nulla con il post presentato , e' solo come curiosita' di frasi che leggendole in diversi versi cambiano di significato : nel gradino di accesso alla Porta Magica , tra tante altre incisioni esoteriche che costellano la Porta  , si legge entrando : "Si sedes non is" = "Se ti siedi non avanzi" , leggendola invece al contrario , da destra a sinistra , cioe' uscendo dalla Porta , cambia in : "Si non sedes is" = "Se non ti siedi avanzi" . Gli antichi e meno antichi ci hanno lasciato in eridita' anche frasi e simboli rompicapo di non facile decifrazione .

Foto del gradino di accesso alla Porta Magica

Gradino della Porta Magica a Piazza Vittorio , Roma.jpg

Buongiorno a te e grazie, sono solo appunti e qualche riflessione amatoriale .. alla quale ogni altro contributo e precisazione è da parte mia graditissimo e prezioso .....,non sono un'esperto in materia, comunque da tutto ciò si evince che tutto è magico in un certo mondo ... ^___^nulla è escluso.

buona giornata e a rileggersi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roman de la rose
Supporter
2 ore fa, Legio II Italica dice:

Ottimo articolo @roman de la rose. Un' altra frase enigmatica risalente al XVII secolo si trova a Roma in Piazza Vittorio nel complesso archeologico della Fontana di Alessandro Severo , non c' entra nulla con il post presentato , e' solo come curiosita' di frasi che leggendole in diversi versi cambiano di significato : nel gradino di accesso alla Porta Magica , tra tante altre incisioni esoteriche che costellano la Porta  , si legge entrando : "Si sedes non is" = "Se ti siedi non avanzi" , leggendola invece al contrario , da destra a sinistra , cioe' uscendo dalla Porta , cambia in : "Si non sedes is" = "Se non ti siedi avanzi" . Gli antichi e meno antichi ci hanno lasciato in eridita' anche frasi e simboli rompicapo di non facile decifrazione .

Foto del gradino di accesso alla Porta Magica

Gradino della Porta Magica a Piazza Vittorio , Roma.jpg

Rilasciando queste iscrizioni .... chiamiamole così, gli antichi ci hanno indicato alcune vie, volevano darci alcune dritte che forse noi (mi riferisco in generale) oggiorno troppo occupati a considerare ed evidenziare cosa effimere, in realtà senza senso .... forse ne abbiamo perso uno (di sensi) .... quello di poter discernere alcune cose , comprenderle .. e soprattutto vedere al di là del proprio naso , visto che siamo diciamo costretti, e ne abbiamo fatto l'abitudine, a "occuparci a forza e per forza" di questa "rappresentazione teatrale" che il mondo di oggi ci offre. si è andati molto avanti con la tecnologia certo, aiuta moltissimo ,, ma tutto ha un suo prezzo, si prende da una parte e si perde dall'altra. sarebbe un discorso lunghissimo ..... ma ne potremo riparlare , ho cercato in poche e spicce parole in questo ulteriore intervento a questa graditissima tua , di esprimere un mio pensiero.

ps stavolta ho fatto ricerche e, almeno a me non è sembrato che questo argomento sia già stato trattato qui in questa sede. rinnovo i ringraziamenti e gli auguri per una buona giornata. N

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Salve e grazie , condivido in larga parte il tuo discorso , ma ritengo meglio non entrare in argomentazioni filosofiche anche se collegate ad argomenti storici archeologici ; oltre ad essere fuori tematica alla Sezione , sono argomenti che potrebbero dare spunto a diatribe tra utenti senza fine , quindi meglio evitare . La tua sensibilita' in materia , per altro personalmente apprezzabile , puo' liberamente esprimersi nella Sezione : Agora' , aperta a , quasi , tutte le discussioni .

Questo discorso naturalmente non vale per il tuo post

Buona giornata anche a te 

Modificato da Legio II Italica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roman de la rose
Supporter
53 minuti fa, Legio II Italica dice:

Salve e grazie , condivido in larga parte il tuo discorso , ma ritengo meglio non entrare in argomentazioni filosofiche anche se collegate ad argomenti storici archeologici ; oltre ad essere fuori tematica alla Sezione , sono argomenti che potrebbero dare spunto a diatribe tra utenti senza fine , quindi meglio evitare . La tua sensibilita' in materia , per altro personalmente apprezzabile , puo' liberamente esprimersi nella Sezione : Agora' , aperta a , quasi , tutte le discussioni .

Questo discorso naturalmente non vale per il tuo post

Buona giornata anche a te 

Grazie, non conoscevo questa sezione, si ho un po' sbordato vero ma volevo solo interconnettere  la "magia"  una certa magia di un mondo troppo spesso dai più dimenticato con il nostro ,  ... con testimonianze e antichi pensieri e cercare di ricollegarlo in una maniera che solo chi ama la storia e ovvio ama di conseguenza la numismatica potrebbe entro certi versi cogliere. starò piu attento la prossima volta. Grazie e buona giornata.

Modificato da roman de la rose

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×