Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

Accedi per seguire questo  
odjob

EUROPA medievale illuminata

Risposte migliori

odjob

Salute

è da parecchio che non posto video di Daverio.

Anzicchè vedersi un film è stupendo seguire questo studioso d'arte e storia in questo video

Salutoni

odjob

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Secondo voi il Medioevo da quando inizia ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

Forse sarebbe giusto chiedersi quando finisce .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Saturno
10 ore fa, odjob dice:

Secondo voi il Medioevo da quando inizia ?

Inizia nel 380 dC, con l'editto di Tessalonica.....

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro
10 ore fa, adelchi dice:

Forse sarebbe giusto chiedersi quando finisce .

A volte verrebbe da pensare che, specie in Italia, ancora non sia finito...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART

Ottimo monologo, anche se un paio di boiate gli sono sfuggite.

Modificato da ART

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Non è che possiamo far iniziare il Medioevo con la prima volta che compare la parola EUROPA?San Colombano ,scrivendo a Papa Gregorio I,cita per la prima volta la parola EUROPA;siamo intorno al primo decennio del secolo VII d.C.Questo,nel video,lo dice Daverio che è un grande collezionista e studioso,fra l'altro,di scritti e di libri.

Che dite acconsentiamo ?

Salutoni

odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

matteo95

da quel poco che so, l'origine della parola Europa ed l suo utilizzo è ben più antico e risale infatti alla mitologia Greca.

Da Wikipedia "Europa era la figlia di Agenore re di Tiro, antica città fenicia nell'area mediterraneo-mediorientale. Zeus, innamoratosi di questa, decise di rapirla e si trasformò in uno splendido toro bianco. Mentre coglieva i fiori in riva al mare, Europa vide il toro che le si avvicinava. Era un po' spaventata ma il toro si sdraiò ai suoi piedi ed Europa si tranquillizzò. Vedendo che si lasciava accarezzare Europa salì sulla groppa del toro che si gettò in mare e la condusse fino a Creta. Zeus si ritrasformò in dio e le rivelò il suo amore. Ebbero tre figli: Minosse, Sarpedonte e Radamanto. Minosse divenne re di Creta e diede vita alla civiltà cretese, culla della civiltà europea. Il nome Europa, da quel momento, indicò le terre poste a nord del Mar Mediterraneo"

Vero è che il termine Europa, in epoca greca e romana,  indicava un territorio non ben definito e per questo il termine venne utilizzato di rado ... 

Trovo tuttavia che far coincidere l'inizio del medioevo con la lettera di San Colombano, mi pare  alquanto vago. 

Personalmente sono sempre stato stato dell'idea di porre come estremi del medioevo la caduta dei rispettivi imperi romani d'Occidente e d'Oriente

 

2_euro.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ale1900

Io personalmente lo farei iniziare con il Regno Longobardo e lo farei cessare nella parte centrale del XV secolo, con la fine della "Guerra dei cent'anni"

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ramossen

Personalmente ritengo che per l'inizio e la fine del medioevo si possano fissare come limiti cronologici  la battaglia di Poitiers e la caduta di Granada, ultima roccaforte araba in Spagna, con l'arrivo e la cacciata degli arabi in Europa tutto cambia.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ale1900

la "botta" definitiva al Medioevo, da un punto di vista di innovazioni, direi che fu l'avvento della stampa con tecnica a caratteri mobili (Bibbia di Gutemberg- 1452 ed uscita il 23 febbraio 1455, Magonza)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob
3 ore fa, matteo95 dice:

Trovo tuttavia che far coincidere l'inizio del medioevo con la lettera di San Colombano, mi pare  alquanto vago. 

Il senso non è la lettera di San Colombano che scrive per la prima volta EUROPA.Il senso è che a quell'epoca stava maturando l'idea di EUROPA.

Il mito Europa è altra cosa.

Salutoni

odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

.....e l'idea di EUROPA era diversa ad inizio VII secolo da quella che abbiamo oggi ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Con la crisi dell'Impero Romano e la sconfitta romana a Teutoburgo ,il potere spostò,man mano, il suo baricentro presso la Germania e dalla vita pubblica romana si passò a quella privata.La gioia di vivere che si era venuta sviluppando nelle strade e nei grandi edifici delle città costruite dai romani ,ora la si trovava nelle case e nelle capanne delle campagne.Per i Germani quasi tutto attiene al privato . Nella Gallia del nord,ad esempio,si trovano testimonianze scritte di vita privata ,mentre in quella del sud,Aquitania e Provenza,essendovi ancora predominanti usi e costumi romani,non si ebbero testimonianze scritte come matrimoni o funerali di singole persone fino al secolo IX .Le popolazioni pagane del nord ci hanno lasciato ,attraverso le loro leggi ed i contrasti con la chiesa,testimonianze dell'importanza che davano ai loro beni personali,al cibo,al loro corpo,alla vendetta,ed alla paura.Gradualmente questo potere si è espanso anche al sud.

Burgundi,Visigoti e Franchi non riuscirono ad imitare l'Impero Romano nè sotto il profilo delle istituzioni politiche e nè sotto quello delle strutture sociali poichè privilegiavano la vita privata.La ricchezza stessa era un affare privato per questi popoli.La "res publica"non poteva essere compresa da queste popolazioni barbare,come spiega Gregorio di Tours nella sua "Historia Francorum". La "res publica"era stata creata per divinizzare lo Stato e per creare la pace e abolire la guerra.Per i regni germanici ciò era inconcepibile:i loro comportamenti erano violenti.Per questi popoli il potere era del Re il quale si avvaleva dei suoi fedeli soldati per mantenerlo e questo era lo Stato.Lo Stato ora era sostenuto e unito in virtù di una coalizzazione di interessi privati provvisori e non come accadeva per i Romani che lo Stato era un insieme di beni comuni ,la Salus publica.Nei regni germanici , alla morte del Re,il bottino veniva diviso fra gli eredi ,ma era sempre un fatto privato.

Per i popoli barbari le leggi si tramandavano oralmente.Solo nel 461 abbiamo il Codice d'Eurico scritto ;nel 501 la legge burgunda e nel 511 la legge salica anch'essa scritta ,ma poche leggi riguardano il diritto pubblico . La stessa giustizia franca privilegiava gli affari privati. 

Quindi il concetto di Europa in questo periodo sorgerà e paradossalmente da popolazioni che privilegiavano la vita privata.

Salutoni

odjob

Voi come la pensate?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×