Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
Saturno

DDR 7 ottobre 1949

Recommended Posts

Saturno

Buongiorno,

oggi 7 ottobre, sarebbe stato il 70° anniversario della fondazione della DDR (Repubblica Democratica Tedesca), avvenuto nel 1949, se questa entità statuale fosse sopravvissuta .

Dato che da alcuni anni , raccolgo monete e banconote di questo Stato scomparso, vi presento alcune monete emesse nel 1949, anno della sua fondazione. Come si vede non riportano il nome completo , ma soltanto "Deutschland" (Germania). Questo continuò anche dopo la proclamazione della Repubblica Democratica, poiché i suoi dirigenti , la ritenevano unica rapresentante della Germania , un giorno unificata. Soltanto negli anni 60, comparirà la leggenda completa col nome ufficiale dello Stato.

Entità statuale nata come sottoprodotto della Guerra Fredda, fu uno Stato comunista praticamente creato dai Sovietici come contro-altare della Germania  "capitalista".  Doveva essere la punta avanzata del comunismo e la vetrina dell'efficienza del sistema a economia pianificata. Regime di stretta osservanza marxista, instaurò un controllo oppressivo del suo popolo, attravero la "Stasi" (Sicurezza di Stato) ;  per questo (ma anche per la insufficienza economica) non ebbe mai il consenso dei suoi cittadini, anche se per qualche periodo ci fu, l'attrazione verso la Germania Federale era irresistibile....

 

 

1 pfennig 1949 d1.jpg

1 pfennig 1949 r1.jpg

5 pfennig 1949 d1.jpg

5 pfennig 1949 r1.jpg

10 pfennig 1949 d1.jpg

10 pfennig 1949 r1.jpg

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saturno

La Repubblica fu denominata "Democratica" e non "Popolare", per volontà dei dirigenti comunisti tedeschi.

Doveva sembrare una democrazia compiuta, ma di stampo socialista e in effetti esistevano anche altri partiti, oltre a quello comunista (SED) e alle elezioni si presentavano i liberali, il partito dei contadini e altri, ma l'originale sistema prevedeva che oltre ai partiti, nel Parlamento unicamerale (Volkskammer) sedevano anche le rappresentaze delle organizzazioni comuniste (della gioventù, dei lavoratori e altro) egemonizzate dai comunisti.

Inoltre ogni Partito aveva un numero "predefinito" di seggi. Quindi i comunisti, pur avendo meno seggi di tutti gli altri partiti non comunisti uniti, aveva sempre la maggioranza, perché le organizzazioni da esso controllate, votavano sempre a suo favore.

Qui la moneta da 5 mark coniata per celebrare il ventesimo anniversario nel 1969

5 mark 1969 d1.jpg

5 mark 1969 r1.jpg

ddr70_.jpg

uomini_liberi.jpg

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

ART
10 ore fa, Saturno dice:

oggi 7 ottobre, sarebbe stato il 70° anniversario della fondazione della DDR (Repubblica Democratica Tedesca), avvenuto nel 1949, se questa entità statuale fosse sopravvissuta.

Molti anni fa qualcuno realizzò per gioco questo videomontaggio in cui s'immagina un'apertura delle trasmissioni della TV di stato della DDR del futuro se fosse sopravvissuta. Si parla di un'ipotetica visita del presidente della DDR alle istituzioni comunitarie europee, il 9 ottobre di un anno non specificato, per discutere dell'ingresso della DDR nell'UE. In alcune sequenze si vede José Barroso, che fu presidente della Commissione europea dal 2004 al 2014, quindi l'evento di fantasia si svolge presumibilmente in quel periodo.

https://www.youtube.com/watch?v=GVp05cw9lb8

Edited by ART

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saturno

Vi ringrazio per l'apprezzamento.

Ogni 7 ottobre si celebrava l'anniversario con una parata "impressionante", organizzazioni del Partito e Forze armate, sfilavano compatte....

Nel 1949 la moneta da 50 pfennig ancora non esisteva , al suo posto circolava la banconota di pari valore. Solo nel 1950 fu emessa la moneta, ma solo per quella data.

 

wand2.jpg

parata_impressionante.jpg

ddrhonecker.jpg

50 pf 1948 d.JPG

 

 

 

50 pf 1948 r.JPG

Edited by Saturno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saturno

Questa é la moneta da 50 pfennig 1950; con la leggenda "Deutschland" e il valore al dritto; al rovescio  allegoria del lavoro agricolo (aratro) e industriale (le ciminiere...)

50 pf 1950 r.JPG

50 pf 1950 d.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

Erdrückt

In collezione ho molto monete-banconote-francobolli della DDR, mi interessa in modo globale anche dal punto di vista storico

Questo è un mio catalogo stampato nella DDR nel 1989

1.png.47dc17e995403770dbb2cc2ed213a881.png

 

 

 

Edited by Erdrückt

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saturno
12 ore fa, Erdrückt dice:

 (e altre cose :D )

Anche io , come te, raccolgo anche banconote della DDR.

Mi interessa la parabola storica di questa entità statuale. Per farmi una idea ho comprato e letto alcuni libri sulla sua storia. Tra l'altro libri non facili da trovare in Italia.

Interessante il catalogo di banconote e monete; non l'avevo mai visto. Se mi fose capitato, l'avrei comprato sicuramente ! <_<

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saturno

Concludo con questa ultima moneta celebrativa della fondazione della Repubblica, emessa nel 1989 per il 40° (e ultimo) anniversario.

La dritto reca le prime strofe dell'inno nazionale : "Risorti dalle rovine e rivolti al futuro"....

Al rovescio, gli stemmi dei 15 distretti che componevano lo Stato.

10 mark 89 d.jpg

10 mark 89 r.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

ART
Il 9/10/2019 alle 07:43, Saturno dice:

Mi interessa la parabola storica di questa entità statuale.

E' particolarmente interessante anche dal punto di vista militare, visto che si trattava di un'entità di prima linea nel caso che la guerra fredda fosse diventata calda. I piani prevedevano un ruolo ben preciso per la DDR, riassunto schematicamente in questa immagine:

Front-Polski.png

 

E molto più in dettaglio nei piani originali, come si vede ad esempio in queste cartine desecretate anni fa dalle forze armate polacche:

https://superhistoria.pl/_thumb/6d/ba/4164e620051a351c21fe69d3f659.jpeg

http://www.prisonplanet.pl/files/96577242/file/mapakuklinski.jpg

 

20 minuti fa, Saturno dice:

Concludo con questa ultima moneta celebrativa della fondazione della Repubblica, emessa nel 1989 per il 40° (e ultimo) anniversario.

Ma era pensata per la circolazione?

Edited by ART

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saturno

Interessanti le carte coi piani di attacco.

La DDR comunque, non poteva agire in modo autonomo; le sue forze armate erano sottoposte a un comando congiunto tedesco-sovietico (più sovietico che tedesco...) ed erano inquadrate nei piani di attacco del Patto di Varsavia come supporto al grosso delle truppe. Nella prima carta che ahi meso, si vede la direttrice meridionale dell'attacco sovietico, verso Francoforte, attraverso il "valico di Fulda" (Fulda Gap); valico attraverso il quale le forze corazzate  del Patto di Varsavia, avrebbero potuto dilagare nella Germania meridionale per puntare sulla Francia e raggiungere Parigi, in poche settimane. Questo valico era pesantemente "fortificato" dagli Americani, per impedire questa manovra; ovviamente l'intera Germania sarebbe prima stata bombardata da ordigni nucleari tattici, per permettere una rapida invasione.

Riguardo la moneta, non era per la circolazione, ma solo a scopi celebrativi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saturno

Le forze armate tedesco-orientali, Nationale Volksarmee (Armata Popolare Nazionale), erano considerate le più efficienti del Patto di Varsavia (dopo quelle sovietiche,)

Qui una moneta celebrativa del 20° anniversario del Patto (1975), con gli emblemi degli Stati aderenti.

 

10 mark 1975 r1.jpg

10 mark 1975 d1.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

apulian

Interessante panoramica.
Sono stato a Berlino lo scorso week-end e ho visitato il Tränenpalast, il c.d. "palazzo delle lacrime", punto di uscita dalla DDR per quei fortunati che potevano andare a Berlino Ovest.
Avevo visitato Berlino già tre volte e mi mancava questa interessante reliquia della guerra fredda e dei tempi che furono.

Una vetrina è dedicata all'obbligatorio cambio (a tassi svantaggiosissimi, 1 marco orientale = 1 marco occidentale quando il rapporto era di 10:1) cui dovevano sottostare gli stranieri che entravano nella DDR: facevano bella mostra di sé due banconote da 20 marchi, una occidentale e una orientale. Sarebbe stato interessante capire quanti marchi davano per 1000 lire, ma la tabella d'epoca è priva dei valori in marchi orientali

915116205_20191012(73).thumb.jpg.803006164e898d0459b717737b14509f.jpg

1841957981_20191012(74).thumb.jpg.f8bb5b866a3679969ea83751586a5843.jpg

1036451921_20191012(75).thumb.jpg.5658d4b4186159b3a27594f10f9f614b.jpg

 

20191012 (76)- .jpg

Edited by apulian

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.