Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
BrancaBrancaBranca

Domande sulle repubblicane

Recommended Posts

BrancaBrancaBranca

Domanda sulle repubblicane: come mai vengono, apparentemente (vedendo dagli interventi)  seguite meno delle imperiali? 

Il ritrovamento di monete repubblicane è lo stesso delle monete imperiali? Visto che l'Impero si espanse anche sino alla Britannia ed odierna Iraq, le monete imperiali vengono ritrovate anche molto fuori i patrii confini. Per le repubblicane il discorso qual è?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ser. Broccolo

Io parlo da appassionato non da esperto e faccio un post un po' "provocatorio"😂. La storia repubblicana per me è molto più appassionante di quella imperiale. L'impero naturalmente ha più risonanza perchè come per ogni cosa la violenza vista da lontano crea attrazione e divertimento. Imperatori che si ammazzano, durano qualche mese, poi torna la pace per vent'anni con conquiste grandiose, poi riprecipita nel caos, sembra una cosa stile Netflix, che infatti ci fa le serie televisive. La repubblica è più misteriosa, o meglio la prima repubblica, dopo Silla invece è un'anticipazione della corsa al potere come nell'impero. Vengono seguite meno credo per questo motivo, il nome di chi ha coniato una moneta può accendere la brama di collezionarla: vuoi mettere un denario di Nerone con un denario di Lucius Flaminius Chilo (chi lo conosce). 

Io colleziono le repubblicane, poi se mi capitano monete che mi piacciono colleziono qualsiasi altro periodo storico. Però la repubblica ti stuzzica la fantasia e la conoscenza, vai a trovare il monetario che l'ha fatta, spesso non si trova quasi nulla, allora cerchi di più provi ad immaginare il perchè ha voluto rappresentare quella cosa, scopri dei miti legati alle famiglie alle loro origini, come era la diffusione dei culti degli dei nelle varie città dove sono nati quei culti e perchè sono arrivati a Roma e tanto altro che ti trascina in un mondo di curiosità. 

Poi arriva l'impero: l'imperatore è al terzo consolato? Che bello mettiamo COS III... oppure mettiamo la Felicitas per 3 secoli a dire quanto siamo felici di stare sotto il nostro nobilissimo Imperatore 

Edited by Ser. Broccolo
  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rapax

Fantastico @Ser. Broccolo😂

Dai, le serie TV le hanno fatte anche sulla repubblica, anche se al suo tramonto. "Roma" (della HBO) mi ha fatto inneggiare a Tito Pullo per anni!

Provando ora a dare qualche spiegazione meno di parte, direi per prima cosa che la monetazione imperiale è decisamente più vasta, sia in termini cronologici che conseguentemente quantitativi, penso che nessuno faccia tutto l'impero, al suo interno ci sono svariati periodi, che hanno dato vita a produzioni monetali molto diverse, ciascuna delle quali rappresenta un mondo a sé.

In secondo luogo direi anche che l'approccio è apparentemente più semplice, ma sottolineo apparentemente. Più che altro, come detto da chi mi ha preceduto, è forse più immediato contestualizzare una moneta imperiale rispetto ad una repubblicana. 

Se poi, come allo scorso Veronafil, parlando con un altro collezionista ci si sente dire "Repubblicane? No, non le faccio, sono tutte uguali". Ecco, qui invece siamo di fronte a semplice ignoranza (nel senso buono del termine). Questo vale per ogni settore, anche al mio occhio le medievali fanno quell'effetto, ma semplicemente per ignoranza mia e ne sono consapevole, il problema non è delle medievali ma è mio. In conclusione, penso semplicemente che le repubblicane vengano capite meno, vuoi per una non certo abbondante varietà di tipologie di nominali, vuoi per la prima fase denariale che va dagli anonimi ai bigati, che spesso viene vista da chi non la conosce come la sola espressione dell'intera monetazione repubblicana. 

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scipio
Supporter

Sottoscrivo tutto. Aggiungerei che dove si decidono i destini del collezionismo (USA) la Repubblica a stento sanno che è esistita (con le dovute eccezioni vedi McCabe). Lì tantissimi collezionano una moneta per imperatore (tipo figurine dei calciatori) e il mercato lo fanno loro.

In ogni caso è indubbio che la monetazione repubblicana sia più complicata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scipio
Supporter
Il 17/2/2020 alle 15:38, BrancaBrancaBranca dice:

Il ritrovamento di monete repubblicane è lo stesso delle monete imperiali? Visto che l'Impero si espanse anche sino alla Britannia ed odierna Iraq, le monete imperiali vengono ritrovate anche molto fuori i patrii confini. Per le repubblicane il discorso qual è?

Simile con le dovute differenze. Dagli Scipioni in poi le monete seguono le conquiste di Roma.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Litra68

Buonasera, amo anche io le repubblicane e non nascondo che quando ho la possibilità di osservarne qualcuna da vicino e tenerla in mano ne sono felicissimo. Bellissimi esemplari e direi di un certo peso.. 😊

Ovviamente allo stesso modo  non disdegno le imperiali. 

Saluti 

Alberto 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Agricola
Il 17/2/2020 alle 15:38, BrancaBrancaBranca dice:

Domanda sulle repubblicane: come mai vengono, apparentemente (vedendo dagli interventi)  seguite meno delle imperiali? 

Il ritrovamento di monete repubblicane è lo stesso delle monete imperiali? Visto che l'Impero si espanse anche sino alla Britannia ed odierna Iraq, le monete imperiali vengono ritrovate anche molto fuori i patrii confini. Per le repubblicane il discorso qual è?

Ciao , anche io molte volte mi sono posto questa domanda sul motivo per cui si e' piu' portati a collezionare monete imperiali a scapito delle repubblicane . in effetti il rapporto e' circa di 7 a 3 se non oltre . Sono giunto alla conclusione che cio' sia dovuto a piu' cause :

1 la maggiore informazione storica ed archeologica del periodo imperiale

2 una sorta di attrazione inconscia verso tutto cio' che e' grande e maestoso 

3 checche' se ne dica la figura dell' uomo forte (buono o indegno) l' Imperatore , intriga piu' di un Console , infatti nel periodo imperiale chi conosce i nomi dei Consoli di ogni Imperatore ? sono eclissati dalla figura del regnante .

4 anche il fatto che l' Impero fu il periodo finale della supremazia italica in Europa occidentale potrebbe influire nella scelta , mentre la Repubblica fu un periodo di transizione .

5 non ultima , la migliore e piu' varia , come tipo di metalli , produzione di moduli , vedi i Sesterzi , Dupondi ed Assi , forse i tipi piu' collezionati .

Per ora non mi sovviene altro , ma le cause che determinano la scelta possono essere coscienti , recondite od anche inconsce .

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pablos

Posso dare il mio contributo a questa interessante discussione avendo iniziato da pochissimo una collezione di romane imperiali, ed avendo quindi scartato le repubblicane.

Il motivo, a mio avviso, è che le repubblicane sono più difficili da collezionare e da catalogare, già il fatto che ci sia la divisione fra anonime e famigliari crea una difficoltà in più per un neofita, mentre un busto chiaro di un imperatore con su scritto il suo nome appare subito evidente e chiaro anche ai principianti come me. Inoltre vedo le imperiali come più "malleabili" per una possibile collezione: si può collezionare per imperatore a seconda del budget che si ha. Infine, non nascondiamocelo, culturalmente, si parla solo ed esclusivamente di Impero Romano, la Repubblica, nelle scuole, viene raccontata come quella cosa che va dalla "fondazione di Enea" all'impero augusteo e quindi come nostalgia di poeti e scrittori vari. Lo dico da studente, sì, viene studiata la Repubblica, ma non con quell'attenzione che si applica per l'impero. Questo non vuol dire assolutamente che la Repubblica sia stata una cosa irrilevante o di poco conto, anzi... Dico solo che andrebbe studiata di più. A me per esempio piacerebbe dedicarmi alla Repubblica, tuttavia sento che sono troppo ignorante in materia e numismatica e storica per approcciarle, mentre sento più a portata di mano e agevoli le imperiali. 

@Agricola ha dato di certo una spiegazione, come è solito fare d'altronde, dettagliata e piena di tutte le possibili sfaccettature, ma ci tenevo comunque a dire la mia dato che sono stato messo davanti a questo bivio anche io da poco. Discussione interessantissima comunque. Grazie. 

Edited by Pablos
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rapax

Senza nulla togliere a chi è intervenuto, me compreso, ma penso che il punto di vista di @Pablos sia da tenere in considerazione più di tutti gli altri, essendo diciamo "fresco" di scelta.

Consiglio comunque di stare sintonizzati, perché questa sezione ha bisogno anche di discussioni per così dire introduttive, che penso possano essere utili a chi muove i primi passi. Ci lavoreremo a breve.

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scipio
Supporter

@Pablos ha centrato il punto; orientarsi nella monetazione repubblicana è di per sè un impegno di studio notevole, tant’è che pone (anche solo da un punto di vista collezionistico) davanti a continue scelte su cosa approfondire e cosa tralasciare. Anch’io ci sono arrivato dopo le imperiali, ma garantisco che non le ho rimpiante un minuto (e le ho anche vendute tutte).

In realtà (almeno per me) passare alle repubblicane ha significato l’inizio di un nuovo studio sulla storia trainato dalla passione collezionistica (anzichè il contrario). Ci vorrebbero tre vite per imparare la metá di quello che c’è da sapere, ma almeno se campo fino alla pensione non avrô da annoiarmi 👴🏻

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sor Lillo

Buongiorno, io sono in una fase con le romane che definire preliminare sarebbe un eufemismo; sarei più interessato alle repubblicane ma poi molto di quanto detto negli interventi precedenti mi spinge verso l’impero. Dall’alto della mia inesperienza confermo quanto dice @Rapax: per chi muove i primi passi conversazioni come queste possono essere molto utili già solo per inquadrare alcuni degli ostacoli iniziali, primo passo per superarli. Grazie, Lillo 

Edited by Sor Lillo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scipio
Supporter

@Sor Lillo non lasciarti spaventare, ti garantisco che vale la pena! Inoltre i libri sulla monetazione repubblicana sono (a parer mio) molto più interessanti, quasi dei gialli...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pablos
1 ora fa, Scipio dice:

@Sor Lillo non lasciarti spaventare, ti garantisco che vale la pena! Inoltre i libri sulla monetazione repubblicana sono (a parer mio) molto più interessanti, quasi dei gialli...

Personalmente per ora mi trovo benissimo per il budget e l'interesse con il terzo secolo. Mi affascina moltissimo quel periodo! Poi, chiaramente, è personale la scelta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sor Lillo
1 ora fa, Scipio dice:

@Sor Lillo non lasciarti spaventare, ti garantisco che vale la pena! Inoltre i libri sulla monetazione repubblicana sono (a parer mio) molto più interessanti, quasi dei gialli...

Grazie per l'incoraggiamento! Cosa consiglieresti per cominciare? Sear? Crawford? Altro? Questo forse è un altro problema del primo approccio con le repubblicane rispetto l'impero: per le imperiali abbiamo il RIC, ci si avvicina a un periodo, a un imperatore, si prende il volume di riferimento e si può cominciare a capirci qualcosa.... poi certamente anche lì non si scherza e per andare a fondo ce ne vuole, ma almeno all'inizio la cosa è forse più accessibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rapax

Per cominciare ti consiglierei senza ombra di dubbio La Monetazione Romana Repubblicana di Fiorenzo Catalli.

È un testo di agevole lettura, che sostanzialmente inquadra ogni aspetto e problematica delle repubblicane. Fornisce buone indicazioni sul contesto storico e nel corso della lettura ci si imbatte via via in numerose ed interessanti spiegazioni che illustrano le emissioni del periodo.

Ti allego il sommario.

20505525_20200221_1225002.thumb.jpg.22e34ad69df7e5452d9a302ecbe06393.jpg

Edited by Rapax

Share this post


Link to post
Share on other sites

giulira
3 minuti fa, Rapax dice:

Fiorenzo Carelli

E' questo il libro ?

https://www.libreriauniversitaria.it/monetazione-romana-repubblicana-catalli-fiorenzo/libro/9788824035927

Se e' lui, l'autore dovrebbe essere Catalli non Carelli.

Non per polemizzare, ma lo vorrei comprare e non voglio prendere granchi, essendo io un po' digiuno di questa monetazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rapax

Ti chiedo scusa, purtroppo stavo scrivendo da telefono e il correttore è sempre in agguato. Mi ero accorto immediatamente e subito corretto.

Il libro é quello.

Screenshot_20200221-125117.thumb.png.ec1a17a1b51be2c7861d758fd686c9d3.png

Dai.. però suonava bene... meglio di Varallo 😂

Edited by Rapax

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scipio
Supporter

concordo con @Rapax, Catalli è il migliore per iniziare. L’inquadramento generale storico ed economico aiuta moltissimo ed anche dal punto di vista numismatico è un’ottima guida. Sear è da considerare più un catalogo. Il Crawford è una vera e propria summa del sapere numismatico, anche se andrebbe aggiornato. Comunque per iniziare non ne hai bisogno; se vuoi una guida per orientarti dal punto di vista cronologico sul sito antiqua.org puoi scaricare un utile catalogo in ordine cronologico diviso per IV -III, II e I sec. a.C..

Infine consiglio di navigare sul sito di Andrew McCabe @ahala che è una miniera di informazioni con link ad articoli e letture interessantissime, oltre a esporre la sua incredibile collezione

http://andrewmccabe.ancients.info/

Edited by Scipio
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sor Lillo
6 minuti fa, Scipio dice:

concordo con @Rapax, Catalli è il migliore per iniziare. L’inquadramento generale storico ed economico aiuta moltissimo ed anche dal punto di vista numismatico è un’ottima guida. Sear è da considerare più un catalogo. Il Crawford è una vera e propria summa del sapere numismatico, anche se andrebbe aggiornato. Comunque per iniziare non ne hai bisogno; se vuoi una guida per orientarti dal punto di vista cronologico sul sito antiqua.org puoi scaricare un utile catalogo in ordine cronologico diviso per IV -III, II e I sec. a.C..

Infine consiglio di navigare sul sito di Andrew McCabe @ahala che è una miniera di informazioni con link ad articoli e letture interessantissime, oltre a esporre la sua incredibile collezione

http://andrewmccabe.ancients.info/

Grazie mille! Ho dato uno sguardo velocissimo ai due siti consigliati, fantastici!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scipio
Supporter

Dimenticavo (mea culpa) 

https://www.lamoneta.it/files/ 

dove puoi scaricare varie cosette e sopratutto  il Grueber, ed il catalogo 

https://numismatica-classica.lamoneta.it/cat/R-REP

Curato da @legionario che è (non scherzo) il più completo esistente

Share this post


Link to post
Share on other sites

L. Licinio Lucullo

Aggiungo a tutto quel ch'è stato detto due considerazioni.

Primo, le imperiali attraggono di più il neofita perché c'è raffigurato l'imperatore (tipo figurine, come è stato giustamente detto) e perché ci sono dei bei "sesterzi" grossi e pesanti, mica quelle pagliette che si usavano in epoca repubblicana. Che poi i sesterzi siano noti dai più perché citati da Asterix, mentre il denario fu il vero motore dell'economia, è altro discorso.

Secondo, la monetazione ripropone la storia e la storia della Repubblica è infinitamente più affascinante, perché lì vediamo un villaggio (un villaggio italiano) arrivare a conquistare tutto il conquistabile con la tenacia del carattere, la disciplina delle armi e il pragmatismo delle leggi. L'impero era una grande macchina multinazionale ormai rodata ... 

Edited by L. Licinio Lucullo
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rapax

Prima di questa discussione qualcuno che faceva imperiali di qui ci passava e qualcosa a volte scriveva, ora ci odieranno tremendamente... so di qualcuno che ha già chiesto il nostro ban 😂😂.

Parlando seriamente, si tratta comunque di scelte soggettive, personalmente ritengo molto affascinanti anche le imperiali. Al di là dell'indiscutibile magnificenza di certa ritrattistica ed a mille altri motivi di interesse, le imperiali e comunque tutto il mondo delle classiche rappresentano un punto di contatto tra noi ed il mondo antico, con tutto ciò che per nostra fortuna ne deriva.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.