Jump to content
IGNORED

Grosso matapane


Recommended Posts

5 minuti fa, Asia_ dice:

Quindi è una imitazione? Non risale al 1256-1328? Posso anche buttarla insomma? 

ma buttarla no...può sempre tenerli come ricordo  o ci fa un ciondolo o li regala ad un nipote o figlio...potrebbe controllare con la lente  ( dalla foto non si vede ) se ha il marchio dell'argento. io le terrei..... può anche attendere utenti più autorevoli che possono nel caso le conoscano darle qualche informazione in più :)

Edited by Bradi
Link to comment
Share on other sites


valore numismatico nullo essendo un'imitazione, ma perchè buttarle? L'etichetta dice bimillenario virgiliano quindi forse risalgono al 1930. Io le terrei, un minimo di interesse storico lo hanno

Edited by Numistalex1
Link to comment
Share on other sites


7 minuti fa, Asia_ dice:

Quindi è una imitazione? Non risale al 1256-1328? Posso anche buttarla insomma? 

Non si butta mai via nulla........a costo di sembrare un accumulatore  ( anzi non sembrare perchè lo sono :) ) ha comunque una sua storia......Le tenga....in una mi sembra di vdere che ha dello scotch ataccato puù essere?

Link to comment
Share on other sites


2 minuti fa, Bradi dice:

calligrafia da medico :P argento 4g credo 

Beh a maggior ragione non si butta no😊... @Asia_

Edited by caravelle82
Link to comment
Share on other sites


7 minuti fa, Bradi dice:

Non si butta mai via nulla...anche loro se riconi hanno una loro storia :)

Sono d'accordo,a maggior ragione se veramente d'argento😊

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Buonasera Asia_

capita spesso, anche qui nel Sito, di vedere antiche monete riconiate per celebrare qualcosa, da non confondere con le finte monete antiche che a suo tempo venivano distribuite come gadget dalla Plasmon e altre Ditte, di fattura approssimativa e realizzate in metallo vile.

I riconi come quelli da lei mostrati sono spesso realizzati in argento (a me ne è stato regalato uno d'oro che riproduce una moneta mediovale, con una pin d'attacco al rovescio, commissionata da un Banca) e possono essere di dimensioni differenti dagli originali : non sono copie o peggio ancora falsi, ma sono appunto lo spunto, l'idea per creare questi oggetti ricordo.

Come tali hanno anche un controvalore commerciale, determinato dal mercato : se ne vedono tra le medaglie esposte nelle Mostre/ Mercato di Numismatica e per averne una valutazione può mostrarle a qualche espositore, quando queste manifestazioni saranno autorizzate a riaprire. In ogni caso, sono oggetti da conservare, non certo per i pochissimi grammi d'argento che contengono, ma appunto come ricordo del Bimillenario Virgiliano.

Buona serata.

@Asia_

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Ciao a tutti, solo per ricordare che il bimillenario virgiliano significa 1981, sono in ogni caso da conservare.

 

1 ora fa, Numistalex1 dice:

valore numismatico nullo essendo un'imitazione, ma perchè buttarle? L'etichetta dice bimillenario virgiliano quindi forse risalgono al 1930. Io le terrei, un minimo di interesse storico lo hanno

(una mia moneta coniata per il bimillenario)

923474945_500lire19811.jpg.45f98a5ea1ce1dec07af87050d0d2283.jpg1473757539_500lire19812.jpg.838dedb5f9c7b106956aafb865af1a66.jpg

Edited by nikita_
Link to comment
Share on other sites


Buon giorno nikita.

Senza dubbio confezione numero di telefono e codice postale

non possono risalire al 1930 però Virgilio è anche nato.

Forse l'amico Numistalex1 non considerando il resto delle immagini e fissando l'attenzione solo sui tondelli

avrebbe potuto riferirsi alla commemorazione della nascita .

Buona giornata e cordiali saluti.

Gabriella

 

Edited by ACERBONI GABRIELLA
Link to comment
Share on other sites


Sono riconi, prodotti nel 1981 (anno del bimillenario della morte di Virgilio), della rarissima imitazione del grosso Matapan veneziano coniata a Mantova nel periodo comunale.

Pur non essendo una moneta originale ne tantomeno storica, è cmq un oggetto da conservare.

Link to comment
Share on other sites


Supporter
17 ore fa, ACERBONI GABRIELLA dice:

Buon giorno nikita.

Senza dubbio confezione numero di telefono e codice postale

non possono risalire al 1930 però Virgilio è anche nato.

Forse l'amico Numistalex1 non considerando il resto delle immagini e fissando l'attenzione solo sui tondelli

avrebbe potuto riferirsi alla commemorazione della nascita .

Buona giornata e cordiali saluti.

Gabriella

 

Ciao, si giusto, ho solo dimenticato a scrivere che in questo specifico caso si trattava del bimillenario virgiliano 19aC - 1981 e non del bimillenario 70aC - 1930

Edited by nikita_
Link to comment
Share on other sites


Il bimillenario di Virgilio si è celebrato sia nel 1930 (per la nascita), quando fu emessa una serie di francobolli dedicata al poeta:

francobolli.thumb.jpg.41fe0e2180f2bba52c8842c1734c02b4.jpg

Sia nel 1981 per il bimillenario della morte:

francobolli.jpg.19a49d062e9dab25a18ce113336641f5.jpg

 

La commemorazione del 1981 è stata più modesta in ambito filatelico, ma in compenso è stata emessa una moneta commemorativa in argento dalla zecca, del valore nominale di 500 Lire, oltre ad altre iniziative private come quella del grosso Matapan di questa discussione.

 

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.