Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
toponedizecca

Fert, rosette e nodi

Risposte migliori

toponedizecca

Cari amici,

innanzitutto buon anno!

A vostro giudizio, quanto negativamente può influire, nella conservazione di una moneta, che ha contorno con FERT, rosette e nodi in incuso, la parziale mancanza o cancellatura (evidentemente per usura) di questi elementi?

Vi ringrazio.

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lindap

ciao!

beh, per quanto riguarda il fert, dipende se anche la moneta nel complesso è usurata!

io ho alcune monete che nonostante siano in alta conservazione il fert, nodi e rosette non si vedono gran ché….

solitamente prima guardo lo stato complessivo della moneta, se i rilievi ci sono (ovviamente parlo per quelle autentiche) il lustro c'è ecc…il fert per me passa in secondo piano, ovvio che se poi parliamo di monete come gli aquilini o i 10 lire biga, deve pur essere presente traccia del contorno per capire se sono a 1 o 2 rosette

Modificato da lindap

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest fabrizio.gla

anche io come @@lindap faccio passare questo dettaglio in secondo piano.

Considera che stiamo parlando per la tipologia di monete di II classe, proprio perchè le debolezze degli incusi sono un po la prassi.

Nelle monete dai tagli più piccoli (1 e 2 lire) questi sono più deboli, sugli scudi invece, fert nodi e rosette sono più accentuati, ma possono sempre creare ondulazioni al bordo della moneta (anche gli scudi sono di II classe)

Sulla conservazione non incidono (se sono BB, Spl o FdC tali rimangono anche se hanno gli incusi deboli), non so quanto possano incidere sul prezzo. Di certo, io non sarei disposto a pagare un surplus per avere una moneta con gli incusi perfetti.

Se poi ce li ha, tanto meglio... ma non la vedo (personalmente) come una priorità da ricercare.

Un saluto,

F.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lindap

anche io come @@lindap faccio passare questo dettaglio in secondo piano.

Considera che stiamo parlando per la tipologia di monete di II classe, proprio perchè le debolezze degli incusi sono un po la prassi.

Nelle monete dai tagli più piccoli (1 e 2 lire) questi sono più deboli, sugli scudi invece, fert nodi e rosette sono più accentuati, ma possono sempre creare ondulazioni al bordo della moneta (anche gli scudi sono di II classe)

Sulla conservazione non incidono (se sono BB, Spl o FdC tali rimangono anche se hanno gli incusi deboli), non so quanto possano incidere sul prezzo. Di certo, io non sarei disposto a pagare un surplus per avere una moneta con gli incusi perfetti.

Se poi ce li ha, tanto meglio... ma non la vedo (personalmente) come una priorità da ricercare.

Un saluto,

F.

e per quanto riguarda il discorso degli aquilini e 10 lire biga?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest fabrizio.gla

e per quanto riguarda il discorso degli aquilini e 10 lire biga?

Per me vale sempre lo stesso discorso.

Se ci pensi, il 10 lire biga ha le stesse dimensioni di un 2 lire in argento (27mm, tipo aquila e quadriga), mentre l'aquilotto, 23mm, equivale ad una lira delle stesse serie. Quindi cambiano i nominali, ma la tipologia monetale rimane sempre con le stesse problematiche, bordo di II classe con tutto quello che ne consegue.

Per estendere la cosa... (ho la febbre e non vado di fretta...) Non so se ti sei mai soffermata sul taglio delle 2 Lire di Umberto.

Gli incusi su certi esemplari sono ancora peggio che nella monetazione di VEIII, tanto è vero che la prima volta che li vidi a me la moneta sembrava un falso per la brutta condizione della rosetta (tutto sembrava, tranne una rosetta)...

Ovviamente, tutto secondo un mio parere... :)

Un salutone,

F.

Modificato da fabrizio.gla

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lindap

Per me vale sempre lo stesso discorso.

Se ci pensi, il 10 lire biga ha le stesse dimensioni di un 2 lire in argento (27mm, tipo aquila e quadriga), mentre l'aquilotto, 23mm, equivale ad una lira delle stesse serie. Quindi cambiano i nominali, ma la tipologia monetale rimane sempre con le stesse problematiche, bordo di II classe con tutto quello che ne consegue.

Per estendere la cosa... (ho la febbre e non vado di fretta...) Non so se ti sei mai soffermata sul taglio delle 2 Lire di Umberto.

Gli incusi su certi esemplari sono ancora peggio che nella monetazione di VEIII, tanto è vero che la prima volta che li vidi a me la moneta sembrava un falso per la brutta condizione della rosetta (tutto sembrava, tranne una rosetta)...

Ovviamente, tutto secondo un mio parere... :)

Un salutone,

F.

il mio discorso per gli aquilini e i 10 lire biga era riferito al fatto, ovviamente, che deve essere bene o male presente la dicitura del contorno per poterle distinguere in 1 o 2 rosette…ne ho uno che per capire quante rosette ha ci ho messo una vita a capirlo :(

a pate questi 2 casi, per il resto, il fert lo considero come ultimo elemento da tenere in considerazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest fabrizio.gla

il mio discorso per gli aquilini e i 10 lire biga era riferito al fatto, ovviamente, che deve essere bene o male presente la dicitura del contorno per poterle distinguere in 1 o 2 rosette…ne ho uno che per capire quante rosette ha ci ho messo una vita a capirlo :(

a pate questi 2 casi, per il resto, il fert lo considero come ultimo elemento da tenere in considerazione

ah ok, non avevo ben capito la cosa, sorry, diamo la colpa alla febbre va... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×