Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
francesco77

Araldica monete e medaglie napoletane

Risposte migliori

francesco77

Oggi voglio mettere a disposizione di tutti voi un po' di argomenti sull'araldica inerente monete e medaglie napoletane e delle zecche del Sud in generale.

Tempo fà segnalai sul forum alcune differenze sulle tipologie di corone presenti nei mezzi scudi napoletani del 1617 tipo "Quod Vis", ve la ricordate? http://www.lamoneta.it/topic/59595-inedito-mezzo-scudo-1617-filippo-iii-quod-vis/?hl=quod

La diversità araldica di un elemento così importante come la corona reale fa sì che nelle classificazioni delle monete vengano fatte distinzioni tipologiche, esempio: nell'ultimo testo di D'Andrea-Andreani-Prefetto sulle monete napoletane da Filippo II a Carlo VI d'Asburgo (1554-1734) tali mezzi scudi vennero distinti in ben due tipologie, una riguardante la corona radiata ed una per la corona chiusa (imperiale?).

In questi anni le ricerche sono continuate ed ho notato che in altri nominali napoletani vi sono le stesse distinzioni per la corona. Avevo archiviato queste immagini per farne una ricerca ma preferisco dare l'opportunità a qualche altro amico studioso di poter scrivere qualcosa.

Iniziamo la discussione rammentando le differenze sul mezzo scudo "Quod Vis", si continua poi con il famoso carlino di Filippo III del tipo Ego In Fide, avete notato cosa corona la testa dell'aquila? .............. e le sorprese non finiscono qui: in questa discussione ognuno di voi potrà postare le immagini di tutte le curiosità, varianti ed errori araldici presenti sulle monete e le medaglie di Napoli, palermo e delle altre zecche meridionali.

Gli argomenti sono numerosissimi, e mi riferisco in particolar modo alle varianti presenti negli stemmi o ad esempio sulla corona dei carlini e tarì di Filippo II di Spagna ....... eccetera.

Inizio io, spero possiate arricchire questa discussione con immagini, osservazioni e argomenti vari, così da poterla poi mettere in evidenza e dare la possibilità a qualche utente di attingere notizie per la pubblicazione di qualche bell'articolo .......... e credetemi, di argomenti ve ne sono parecchi.

post-8333-0-03618300-1360433883_thumb.jp

post-8333-0-20130600-1360433894_thumb.jp

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Mezzo scudo con corona radiata

post-8333-0-30599600-1360433995_thumb.jp

post-8333-0-08844800-1360434001_thumb.jp

post-8333-0-55379300-1360434007_thumb.jp

post-8333-0-41066900-1360434014_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ed ecco il carlino Ego In Fide, si tratta di una distinzione delle corone mai notata prima d'ora, la prima immagine è tratta dal catalogo Civitas Neapolis, la seconda dal catalogo NAC del 1999 (coll. Pannuti). :good:

post-8333-0-33207600-1360434088_thumb.jp

post-8333-0-84290300-1360434106_thumb.jp

post-8333-0-25145200-1360434141_thumb.jp

post-8333-0-15520400-1360434225_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ed ecco qualcosa su Filippo II, anche in questo caso la corona radiata presenta delle varianti di decorazione tra un elemento e l'altro: angolo retto (I e II esemplare) o a volta (III esemplare).

post-8333-0-52351400-1360434394_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Poi ricordo a tutti le tante corone di alloro e di foglie di quercia presenti nelle tante monete e medaglie napoletane, le foglie di quercia sulla corona di Ferdinando I d'Aragona e sulla testa di Luigi Filippo re di Francia in questa medaglia borbonica della più grande rarità da poco apparsa nell'asta NAC.

.....................................

.......................................

Ma qual è il significato delle foglie di quercia? Cos'è la corona civica? Vi segnalo a tal proposito un interessante articolo del 1994 di un certo Salvatore D'Auria .............. qualcuno di voi ha mai notato altri sesterzi con una simile particolarità? :help: :blum:

post-8333-0-16820300-1360435517_thumb.jp

post-8333-0-60443600-1360435524_thumb.jp

post-8333-0-01397700-1360435535_thumb.jp

post-8333-0-36282900-1360435545_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

francesco77 in attesa di una risposta in questa discussione .... correva l'anno 2085 ....... :rofl:

post-8333-0-41173000-1396424589_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mero mixtoque imperio

Secondo me, i particolari delle corone hanno un valore, i particolari dello stemma ne hanno un altro e quello che ci chiediamo qui (http://www.lamoneta.it/topic/121451-zannetta-di-filippo-ii-emissioneinterpunzione/) ha un altro valore ancora,

L'unica cosa certa è che, assemblando tutti i dati e leggendoli correttamente, si otterrebbe molto di più di un sontuoso privilegio d'investitura che ci renderebbe una pergamena.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gaetano95

Poi ricordo a tutti le tante corone di alloro e di foglie di quercia presenti nelle tante monete e medaglie napoletane, le foglie di quercia sulla corona di Ferdinando I d'Aragona e sulla testa di Luigi Filippo re di Francia in questa medaglia borbonica della più grande rarità da poco apparsa nell'asta NAC.

.....................................

.......................................

Ma qual è il significato delle foglie di quercia? Cos'è la corona civica? Vi segnalo a tal proposito un interessante articolo del 1994 di un certo Salvatore D'Auria .............. qualcuno di voi ha mai notato altri sesterzi con una simile particolarità? :help: :blum:

Ciao Francè, ti faccio una domanda a carattere più storico che numismatico...se ho capito bene la corona civica veniva concessa ai benefattori del popolo, come ha scritto d'Auria nel suo articolo...ma Ferdinando d'Aragona se l'è concessa da solo o ha fatto qualcosa che gliel'ha fatta avere? :blum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ciao Francè, ti faccio una domanda a carattere più storico che numismatico...se ho capito bene la corona civica veniva concessa ai benefattori del popolo, come ha scritto d'Auria nel suo articolo...ma Ferdinando d'Aragona se l'è concessa da solo o ha fatto qualcosa che gliel'ha fatta avere? :blum:

Eheheh, hai fatto una bella domanda, si tratta di un argomento che riporterò in un mio prossimo articolo, ho scoperto per caso alcuni anni fà il motivo dell'utilizzo delle foglie di quercia nella monetazione aragonese della zecca di Napoli. Ti anticipo solo una cosa, le prove si trovano nella reggia di Capodimonte di Napoli e precisamente in un'opera d'arte esposta. ........ :good: :good:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×