Jump to content
IGNORED

bolaffi


dparente
 Share

Recommended Posts

cosa ne pensate delle monete certificate dala bolaffi ? in particolar modo del suosistema percentuale di identificazione/qualità ? sicuramente le monete vengono pagate molto di più. grazie a tutti.

Link to comment
Share on other sites


sicuramente le monete vengono pagate molto di più

IMHO, questo è l'unico "di più" che si ha comprando dalla ditta torinese che nemmeno nomino. Ho visto vendere da B. rottami che se li mettessi io su ebay a 1€ verrebbe considerato un tentativo di furto. Loro le stesse cose le propongono a prezzi allucinanti (anche 50 volte il valore di mercato), però in compenso c'è il cofanettino e la garanzia :huh:

Link to comment
Share on other sites


io ne ho comprato un pò. da ultimo, la serie 1936 impero vitt.eman.iii. anche umberto 10 lire oro, 50 lire aratrice, ed altro ancora. tutte con relativo certificato di garanzia con percentuale e relativa foto d/r. in effetti, anche sfogliando gigante 2006 il prezzo pagato è sensilbilmente elevato rispetto al fdc. d'altra parte, loro assicurano la qualità elevata e l'autenticità, non solo, ma un domani anche un assegno circolare.

Link to comment
Share on other sites


Io, prima di fare acquisti importanti, farei un'indagine di mercato cercando di capire quali sono i prezzi medi per quella determinata conservazione, e quali sono i rivenditori più affidabili. Valuterei più di un catalogo e mi farei vivo in un paio di manifestazioni commerciali o convegni (vedi il calendario), in modo da rendersi conto che aria tira, e parlare con persone esperte (sia di vendita che di acquisti).

Link to comment
Share on other sites


...loro assicurano la qualità elevata e l'autenticità, non solo, ma un domani anche un assegno circolare.

114555[/snapback]

Scusa, ma cosa intendi quando dici che un domani ti assicurano anche un assegno circolare?

Link to comment
Share on other sites


Mah..io resto dell'idea che vendere un aquilotto del Regno a 15-30 euro sia una pazzia... nessuno riprenderà mai i soldi se non da un altro che vuole una moneta certificata e in astuccio..

Link to comment
Share on other sites


La B.....i per mè potrebbe benissimo vendere patate...che io non le comprerei <_<

...è una cosa inaudita che loro comercializzino certa robaccia,ma quello che mi lascia più perplesso è che c'è gente che continua a comprare da loro <_<

...senza offesa per chi compra,ma uno sguardo al reale mercato di cosa si và ad acquistare bisognerebbe pur darlo,ed a quel punto accorgersi che si paga il doppio del reale valore sarebbe un attimo ;)

Link to comment
Share on other sites


Sarei curioso di sapere se è sempre stato così estroso e fuori mercato oppure una volta era un "Serio" Rivenditore per collezionisti ....

Link to comment
Share on other sites


in effetti, anche sfogliando gigante 2006 il prezzo pagato è sensilbilmente elevato rispetto al fdc. d'altra parte, loro assicurano la qualità elevata e l'autenticità, non solo, ma un domani anche un assegno circolare.

114555[/snapback]

Ciao, la conservazione delle monete da te acquistate è FDC ?? :huh:

Se ti va, sarebbe interessante se postassi qualche foto :)

P.S.: Mi unisco poi alla richiesta di Lorenzo Bassi, che significa che ti garantiscono un assegno circolare ?

Ciao, RCAMIL B)

Link to comment
Share on other sites


P.S.: Mi unisco poi alla richiesta di Lorenzo Bassi, che significa che ti garantiscono un assegno circolare ?

Che se provi a riportargliele prima vanno assegno con un sacco di scuse poi ti fanno circolare verso l'uscita e le pive nel sacco ! :P

Link to comment
Share on other sites


P.S.: Mi unisco poi alla richiesta di Lorenzo Bassi, che significa che ti garantiscono un assegno circolare ?

Che se provi a riportargliele prima vanno assegno con un sacco di scuse poi ti fanno circolare verso l'uscita e le pive nel sacco ! :P

114657[/snapback]

Silla, non siamo tanto lontano dalla realtà!

Link to comment
Share on other sites


Tra l'altro loro garantiscono l'autenticità, ma non certificano la moneta ;)

In pratica ti danno un foglietto senza rilevanza.

Poi resta da capire che autenticità possa avere un 500 lire caravelle tutto colorato con babbo natale :(

Link to comment
Share on other sites


Mi piacerebbe sapere anche a me cosa significa "un assegno circolare"??? Qualcuno ha mai provato a riverdergli le monete acquistate da loro ? Mi è sembrato di sentir dire che si sono fatte certe risate...... Inoltre avete mai letto nei loro cataloghi d'asta a proposito delle garanzie sull'autenticità delle monete ? Penso che riguardo ai prezzi delle loro monete è come se si fosse disposti a pagare l'oro 30 euro al grammo quando quota 14: contenti voi!!!

Link to comment
Share on other sites


sicuramente le monete vengono pagate molto di più

........ Loro le stesse cose le propongono a prezzi allucinanti (anche 50 volte il valore di mercato), però in compenso c'è il cofanettino e la garanzia

"loro assicurano la qualità elevata e l'autenticità, non solo, ma un domani anche un assegno circolare."

114538[/snapback]

Per esperienza personale vi posso garantire che mi sono sentito richiedere € 900,00 per una moneta che ho acquistato presso la Zecca a € 310,00. :(

Relativamente all' "assegno circolare" è quello che dicono all'atto della vendita. Peccato che non dicano che, in caso di riacquisto da parte loro delle monete che vendono, applicano una decurtazione del 40% sul prezzo di vendita (poi ridotta al 30% ,sempre esperienza personale!!!!) :angry:

L'affermazione di luigi78

"ma chi compra senza sapere cosa compra è certamente un pollo"

è sicuramente vera ma non bisogna dimenticare che se una persona completamente digiuna della materia decide di acquistare delle monete si rivolge, in linea di massima, al negoziante rinomato, con una grande organizzazione alle spalle, nella speranza di essere trattato onestamente e, soprattutto, di ridurre al minimo i rischi di essere imbrogliato e, per questo motivo, è disposto anche a pagare qualcosa di più del dovuto.

Certo, quando questo qualcosa diventa quasi il triplo di quanto si può acquistare normalmente sul mercato, allora tutto il discorso cade ed allora si incomincia a dubitare dell'onestà e della serietà del venditore. <_<

Link to comment
Share on other sites


ma nessuno di voi ha visto il certificato di autenticità con fotografia della Bolaffi e la relativa percentuale?.

d'latra parte comprare un moneta dal perito di turno nn è la stessa cosa. i periti (mi sembra) attestano solamente che per loro la moneta è autentica, B... no.

E' vero, certe monete si pagano molto di più da quanto di può trovare sul mercato.... ma quale mercato????????

Link to comment
Share on other sites


Mi piacerebbe sapere anche a me cosa significa "un assegno circolare"??? Qualcuno ha mai provato a riverdergli le monete acquistate da loro ? Mi è sembrato di sentir dire che si sono fatte certe risate...... Inoltre avete mai letto nei loro cataloghi d'asta a proposito delle garanzie sull'autenticità delle monete ? Penso che riguardo ai prezzi delle loro monete è come se si fosse disposti a pagare l'oro 30 euro al grammo quando quota 14: contenti voi!!!

114700[/snapback]

Non ho nessun motivo per fare polemiche. Riferisco 2 esperienze personali:

1. 2 mesi fa sono entrato nel negozio di questo commerciante, per chiedere se avevano a disposizione un 100 Lire Aquila. La moneta non c'era, ma mi è stato proposto un 100 Lire aratrice, definito da loro 85%. Ho visto la moneta, era un qSPL (un po' opaca): il prezzo (sic) 16800 euro (sedicimilaottocento).

2. ero dal mio commerciante, quando è entrato un anziano signore con un album a fogli di plastica, che conteneva 5 o 6 monete d'oro del Regno, contenute in bellissimi oblò rosso pompeiano, con certificati multicolori del commerciante in questione: insomma, una confezione sontuosa. Ho visto: 50 Lire Cinquantenario qBB, malamente lucidata, pagata 2200 Euro; 100 Lire fascio BB pagata 4000 euro. Il signore desiderava vendere le monete. Il mio commerciante, noto gentiluomo, non si è osato dirgli che i prezzi erano assurdi, e ha consigliato di rivolgersi a chi quelle monete aveva vendute. Il signore ha risposto che c'era già andato, e che gli era stato risposto che in quel momento loro non riacquistavano quel tipo di monete. No comment.

Link to comment
Share on other sites


Il Certificato Numismatico di Qualità Bolaffi

Frutto del lavoro di una équipe di esperti che analizza dettagliatamente ogni moneta e banconota, il “Certificato Numismatico di Qualità Bolaffi” è la più ambita delle garanzie: unico al mondo, il certificato esprime percentualmente il livello qualitativo dell’esemplare, legando di conseguenza la quotazione commerciale al suo stato di conservazione. Rappresenta una tutela assoluta che solo la Bolaffi può offrire alla propria clientela.

Questo è il certificato di cui parlavo che viene dato per certe monete.

E' chiaro che chi acquista tale tipo di monete acqusita nel contempo tutta una serie di elementi che apprezzano il valore della moneta stessa.

Tanto è vero che quanto vado a far periziare una moneta da uno dei tanti periti devo pagare dai 30 a 50 euro minimo. Non solo, ma nessuno mi dà la garanzia dell'autenticità della moneta.

post-2161-1144613934_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


allora cosa pensate alle aste pubbliche?

1) 100 lire di Umberto I – 1880; Asta Bolaffi 7.12.2002; realizzo: € 38.400

un 100 lire Umberto I 1880 si trova sul mercato (penso) ad un prezzo decisamente più basso, non credete?

Link to comment
Share on other sites


allora cosa pensate alle aste pubbliche?

1) 100 lire di Umberto I – 1880; Asta Bolaffi 7.12.2002; realizzo: € 38.400

un 100 lire Umberto I 1880 si trova sul mercato (penso) ad un prezzo decisamente più basso, non credete?

Non ricordo la conservazione, da Nomisma fece 80.000 euro.

Per quanto riguarda il certificato, ho comprato da Bolaffi, il personale è lento e farraginoso, per una fattura ho aspettato 45 minuti ed ero il primo.

Sulla competenza, il loro catalogo parla da solo. Stimare le monete un terzo del loro valore non è serio. Pieno monete appiccagnolate non specificate, ritoccate e non specificate, e su qualche moneta ho poi ..... da dire.

Ciò posto è una S.p.A. avrà un consiglio e renderà conto ai Soci, comunque sul mercato mi creda che il loro certificato di garanzia varrebbe ne più e ne meno di quallo che potrebbe rilasciare Lei o io.

Link to comment
Share on other sites


Stimare le monete un terzo del loro valore  non è serio. Pieno monete appiccagnolate non specificate, ritoccate e non specificate, e su qualche moneta ho poi ..... da dire.

114776[/snapback]

Sono famose le pubblicità delle loro aste dove mettono in evidenza alcune monete con accanto percentuali di realizzo da capogiro, senza indicare il prezzo di stima ridicolo che evidenzierebbe il vecchio trucchetto….

Comunque si deve il massimo rispetto a coloro che acquistano le monete da questo venditore, ognuno spende i propri soldi come vuole, ma son certo che la maggior parte dei loro clienti non sa che potrebbe acquistare le stesse monete con meno soldi e con le stesse garanzie.

Link to comment
Share on other sites


Ritorno sul concetto di pollo prima accennato.

La ditta che stiamo "analizzando" organizza aste e vendite a prezzi fissi

Il prezzo delle aste lo fanno i collezionisti, una moneta con stima di partenza alta non troverà compratori, una moneta con stima ridicola farà il boom, ma non me ne vanterei verso chi segue il mercato fossi nella ditta in questione.

Il punto è che a me girano le scatole quando compro una moneta e la trovo con appicicagnolo non specificato, tuttavia visto che la moneta è spl e il prezzo è tutto sommato buono non faccio storie , tuttavia la serietà della ditta va a farsi benedire.....

Le vendite a prezzi fissi sono facili da "seguire", tutti abbiamo scritto che i prezzi fissi di questa ditta sono alti, allora dov'è il problema?

Se io devo comprare una macchina mi informo, se il concessionario che è dalle mie parti vende a 100 mentre un'altro vende a 50, io compro a 50, mi sembra semplice ;)

Link to comment
Share on other sites


Ciao,

personalmente di Bolaffi ho solo potuto ammirare le vetrine del negozio di Milano vicino a La Scala, ci sono capitato per caso :)

Ma ho potuto toccare una delle sue "creazioni" cofanettate e certificate: il natale scorso il mio capo in ufficio ha ricevuto come regalo da un 500 lire caravelle... un lato della moneta era stato letteralmente spianato e verniciato con Babbo Natale...

quando l'ho vista mi è venuto un senso di sofferenza... che male aveva fatto quella moneta per meritarsi una fine del genere???

Ciao

R

Link to comment
Share on other sites


.....son certo che la maggior parte dei loro clienti non sa che potrebbe acquistare le stesse monete con meno soldi e con le stesse garanzie.

114780[/snapback]

Hai perfettamente ragione (purtroppo :( )!!!

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.