Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
skubydu

SI Leontini Tetradrachm - "sospetto"?

Risposte migliori

skubydu

Ciao, stavo guardando lo shop di CNG e ho visto questa:

post-7579-0-97884800-1362253083_thumb.jp

SICILY, Leontini. Circa 440-430 BC. AR Tetradrachm (28mm, 16.83 g, 3h). Head of Apollo left, wearing laurel wreath / Head of roaring lion left; all within linear circle surrounded by four barley grains. Boehringer, Münzgeschichte 51 (same dies); SNG ANS 234-6 (same obv. die). Near EF, toned. Fine style and struck on a pleasing broad flan. - $9750.

Non mi è piaciuto molto ne per stile dei rilievi ne per qualche particolare...

ho cercato su forgerynetwork ed ho trovato questo:

http://www.forgerynetwork.com/asset.aspx?mode=6Q/zOXMHeZ0=&id=H162Ti8Xc64=

post-7579-0-76458400-1362253464_thumb.jp

i Diritti di entrambi gli esemplari sembrerebbero provenire dallo stesso conio.

I Rovesci sembrerebbero essere differenti...,

Converrà mandare una mail a CNG ...

ciaoo

skuby


Modificato da skubydu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Stessi conii del diritto ? A me non sembra, guarda le labbra, l'orecchio, il naso.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Stessi conii del diritto ? A me non sembra, guarda le labbra, l'orecchio, il naso.....

ciao, si hai ragione (ho scritto sembrerebbero provenire..), ci sono piccoli particolari che si differenziano, ma tu che pensi dell'esemplare 1?

ciao

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

ciao, si hai ragione (ho scritto sembrerebbero provenire..), ci sono piccoli particolari che si differenziano, ma tu che pensi dell'esemplare 1?

ciao

skuby

caro Skuby

ho dato un'occhiata veloce .

concordo anch'io che non è lo stesso conio.

prova però a vedere le differenze tra queste monete:

Lipari n. 11393-11173

Akragas n.3693-3692

Siracusa n. 3820-3821

Alaisa n. 4322-4321

che ne dici? ci sino differenze?

ciao

Pietro

Modificato da corzanopietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Come tante volte evidenziato nel forum, è sempre difficile effettuare valutazioni di autenticità sulla base delle sole immagini.

Nel caso del tetradramma di Leontinoi, c'è da rilevare che quasi 30 anni fa si ebbe un grosso ritrovamento in Sicilia di tetradrammi di Leonitnoi, specialmente con un conio caratteristico, detto "capelli bagnati", e di questi furono subito allestite non poche copie false....

Nel caso specifico del pezzo CNG Shop, il diritto è uno dei più usati nella serie leontinese e compare ad esempio in ben 4 esemplari di ANS: SNG ANS 233-236, abbinato con diversi conii del rovescio. Il conio del rovescio di CNG manca nella serie dell'ANS.

Questa particolare coppia di conii si ritrova ad esempio in un pezzo del medagliere di Berlino, sicuramente autentico e noto fin dal 1872. Provo a fare i confronti del diritto:

CNG

post-7204-0-52650000-1362318822_thumb.jp

Berlin

post-7204-0-42966500-1362318847_thumb.jp

E' difficile esprimere un giudizio. Il pezzo di Berlino presenta alcuni difetti del metallo e non si presta molto bene a un confronto.

C'è un altro pezzo, con lo stesso diritto, ma rovescio diverso, che era appartenuto dal 1941 all'ANS e poi venduto nell'asta Gemini del 2009 (nel quadro di una piccola dismissione di pezzi ANS):

post-7204-0-75697800-1362319025_thumb.jp

Quello che non mi piace molto è il fondo del metallo, difficilmente leggibile in una foto. Non sembrano corrette "linee di espansione", specialmente alle ore 9. Le linee diventano curve e sembrano più ritoccate a mano... Ci sono poi rotture di metallo sul bordo (alle ore 12, 3 e 6 al diritto), che non sembrano troppo conformi a un pezzo genuino (le cui rotture, quando presenti, hanno un aspetto un poco diverso).

Sicuramente il pezzo in questione è stato battuto con metallo ormai raffreddato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Ora passiamo ai rovesci:

CNG

post-7204-0-75558700-1362319461_thumb.jp

Berlino

post-7204-0-94521300-1362319478_thumb.jp

Qui saltano fuori le maggiori "magagne".

Il conio è di martello e quindi il tondello tende ad essere più concavo, con rilievi meglio conservati, almeno a parità di conservazione.

Invece il pezzo CNG si presenta più "pastoso", specie a livello della capigliatura e della bocca del leone. Anche i chicchi appaiono più incerti, specie nei dettagli di minore rilievo, come i contorni e le estremità delle cariossidi.

Il pezzo di Berlino presenta piccoli scivolamenti di conio, meglio evidenziati sulle lettere dell'etnico. Di contro il pezzo CNG ha lettere più nitide, eppure paradossalmente si nota una doppia linea lungo il muso del leone, che mal si concilia con le lettere chiaramente stampate in senso perpendicolare al piano del metallo.

Nel complesso sconsiglierei l'acquisto del tetradramma CNG, per di più molto caro........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Osservando attentamente il diritto, si notano minimi particolari che sembrano non coincidere:

Capelli dietro la nuca:

CNG

post-7204-0-29407500-1362320848_thumb.jp

Berlino

post-7204-0-35899400-1362320901_thumb.jp

Nel pezzo CNG l'ultima ciocca di capelli sembra arrestarsi all'improvviso, senza alcuna soluzione di continuità.

CNG

post-7204-0-89580800-1362320970_thumb.jp

post-7204-0-10601500-1362320985_thumb.jp

Berlino

post-7204-0-80115200-1362321003_thumb.jp

Si nota una piccola differenza nella plasticità e l'interno dell'orecchio, nel pezzo CNG, appare meno "rifinito".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

E un paio di particolari del rovescio:

A proposito della criniera del leone:

CNG

post-7204-0-88171700-1362321655_thumb.jp

Berlino

post-7204-0-53747700-1362321675_thumb.jp

E a proposito del muso del leone e di un chicco:

CNG

post-7204-0-23323600-1362321736_thumb.jp

Berlino

post-7204-0-05446900-1362321754_thumb.jp

Non credo che ci sia molto da aggiungere alle mie modeste considerazioni......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

ucci...ucci...sento odore di...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Un altro esemplare era nell'asta NAC 13 proveniente dalla collezione Moretti (fotografato anche sul catalogo della mostra del museo di Basilea).

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Lo so, ma per il pezzo ex-Moretti mi manca una foto di adeguata definizione, evitando la semplice scansione dalla famosa asta NAC 13......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Ringrazio Acraf per avere centrato i vari punti....

Allego una scansione del Kraay - Hirmer tav. 8, n. 24.

post-7579-0-41840500-1362420350_thumb.jp

Purtroppo la risoluzione non è ottimale, ma alcuni dettagli si vedono....

ciaoo

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Grazie mille!

In effetti questo esemplare, pur non essendo propriamente fior di conio, ha rilievi ben più definiti e trasmette una chiara sensazione di sicurezza, che manca nel pezzo discusso.

Basta vedere il solito bordo perlinato (ridicolo nel primo pezzo).

Modificato da acraf

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Grazie mille!

In effetti questo esemplare, pur non essendo propriamente fior di conio, ha rilievi ben più definiti e trasmette una chiara sensazione di sicurezza, che manca nel pezzo discusso.

Basta vedere il solito bordo perlinato (ridicolo nel primo pezzo).

Grazie a te!

esatto acraf!!

ciao

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabi

I miei complimenti ad acraf per la preparazione!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Non entro nel merito di questa tipologia di cui non ho esperienza, ma voglio fare una considerazione generale: senza un accurato esame del bordo è difficile affermare sia la falstà che l'autenticità di una moneta antica. Le spaccature sono un aiuto prezioso, la loro pofondità e il loro contenuto vanno analizzati, a volte vi si può osservare argento cristallizzato. altre volte, per il fatto di essere solo abbozzate e poco profonde, sono un elemento per condannare una moneta. Le crepe sono un altro eccellente aiuto. Per non parlare del riscontro di limature (di codoli di fusione) o di linee continue o di grinze o sbavature, poco compatibili con la coniatura, che sono riscontrabili solo nel bordo e non si vedono da una foto frontale.

Nonostante l'importanza dello studio del bordo, nel 99% dei casi (anche nelle aste top) il bordo non viene mostrato, è l'unica parte della moneta tenuta nascosta, sarà un caso?? :nea:

Non sarebbe molto meglio che anche il bordo della moneta fosse raffigurato?? non mi sembra cosa impossibile. Potremmo chiederlo noi come collezionisti, cosa ne dite?

Caius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Concordo pienamente.

Il botrdo costituisce uno degli elementi fondamentali per una corretta valutazione di autenticità.

Spesso in privato alcuni amici, all'estero, mi segnalano la possibile falsificazione di una moneta antica e quasi sempre mi mandano anche le foto del bordo (possibilmente in più punti).

Basta tenere la moneta fra i polpastrelli e badando a mettere a fuoco la parte che interessa.

Ovviamente il sistema migliore resta l'esame dal vivo, che però non sempre è possibile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Tugay Emin

Grazie mille!

In effetti questo esemplare, pur non essendo propriamente fior di conio, ha rilievi ben più definiti e trasmette una chiara sensazione di sicurezza, che manca nel pezzo discusso.

Basta vedere il solito bordo perlinato (ridicolo nel primo pezzo).

Bravo Acraf ,concordo con te. Il perlinato di fronte al mento ,non é regolare al cerchio ed e piu' fresco dell'immagine impressa ,che e stata ossidata e pulita.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×