Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
monete75

Aiuto per identificazione medaglie

Risposte migliori

monete75

Ciao a tutti,

Sono a chiedere un vostro parere su queste due medaglie in bronzo,

delle quali non sono riuscito a trovare nulla sul web....

post-809-0-33451200-1362937699_thumb.jpg

post-809-0-49483600-1362937714_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

La prima medaglia è un riconio di quella della Elsen segnalata da web27it che commemora la guerra di Savoia del 1602. Sul diritto è raffigurato Enrico IV nella veste di Eracle che indossa la pelle del leone di Nemea. Sul rovescio ancora Enrico IV come Ercole nell’atto di attaccare con la clava Carlo Emanuele I di Savoia nelle spoglie di un centauro e di strappargli la corona.

Un accostamento della mitologia con la politica.

In effetti Eracle usò la clava nella sua prima fatica per tramortire il leone di Nemea che non poteva essere ferito da alcuna arma, mentre colpì con una freccia il centauro Nesso quando questi tentò di violentare Deianira, la sua sposa.

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

La seconda medaglia è commemorativa di un evento al quale fa riferimento il motto in latino sul rovescio ‘Quod non pater, patriae Philibertus conctando restituit’, vale a dire, Filiberto restituì, abilmente destreggiandosi, alla patria sua quanto non aveva potuto il padre, Carlo II.

L’evento è il seguente. Emanuele Filiberto ospitando in Torino re Enrico III  di Francia suo nipote, riuscì con 1'accortezza di uomo di Stato a farsi restituire le fortezze che erano ancora in mano di Francia. Questo atto costrinse la Spagna a restituire essa pure le fortezze che occupava in Piemonte. Filippo II però non volle fare questa cessione tanto facilmente e poneva in campo sempre nuovi pretesti per ritardarne l'esecuzione; ma Filiberto, sia col sovvenire i presidi perchè se ne andassero, sia col comperare i venali ministri di Spagna affinchè non sviassero la buona volontà del re e non impedissero l'azione dei negoziatori piemontesi, tanto fece che nel settembre 1575 potè avere tutto il Piemonte libero dalle armi straniere dopo che quelle per trentanove anni avevano messo tutto il paese a ferro e fuoco. Per tal fatto egli ordinò si coniassero monete e medaglie commemorative col motto di cui sopra.
 
apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×