Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Chuck

Carlino 1855 R3 ?

Risposte migliori

Chuck

In vendita su ebay a questo link:

http://www.ebay.it/itm/Carlino-10-GRANA-1855-testa-piccola-capigliatura-diversa-R3-sigillo-Tevere-/350773710425?pt=Monete_Antiche&hash=item51abbe0e59&_uhb=1#ht_1201wt_1037

c'è un carlino 1855 dato come il famoso testa piccola pubblicato in Panorama Numismatico 155 - settembre 2001, ma a me.......sembra un normale carlino!! Forse sbaglio io perché ho qualche difficoltà a pensare ad un errore così di Tevere, ma io non vedo differenze con i carlini 1855 normali, che ne pensate? Dov'è la differenza? Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney

e anche se fosse testa piccola il prezzo è fuori mercato,ma questa è un'altra storia...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

someday564

Strana storia.

Neanche a me sembra l'esemplare con la testa piccola, e come dice @@gennydbmoney, il prezzo è un po' poco allineato col mercato.

Le foto non sono perfette e non si vede bene il cartellino, ma intravedo un ( R )RR... mah

Modificato da someday564

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Non dovrebbe essere testa piccola perchè è differente completamente dall'altro.Questo mi sembra che cambi solo un pò la capigliatura (che in questa monetazione capita spesso) inoltre l'usura e/o i difetti di conio ed in foto non aiutano. Una moneta del genere si prende solo se si è sicuri o se periziata da un perito di cui si ha assoluta fiducia. Io la vedo così poi ognuno è libero di pensare e fare ciò che vuole. :hi:

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

La penso come Favaldar e mi accodo al dubbio che ha avuto Patty.....per me quello dell'articolo a cura di Francesco è tutt'altra tipologia, la testa è molto piccola e soprattutto sono le sembianze di Ferdinando ad essere completamente diverse (il naso, la fronte e la guancia x esempio), aggiungo anche, e non vorrei sbagliare, che anche quello della foto presente nel Gigante 2013 a pag. 598 sia diverso.

http://www.ilportaledelsud.org/carlino_1855.htm

Francesco, che l'ha avuto sotto mano ci saprà sicuramente dire di più.............dobbiamo solo pazientare un pò.

Intanto dateci dentro con i pareri............!!

Modificato da Rex Neap

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabione191

Salve.

Secondo voi cosa è questa "stampa" nella capigliatura?

post-23561-0-03638300-1367867084_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

In vendita su ebay a questo link:

http://www.ebay.it/itm/Carlino-10-GRANA-1855-testa-piccola-capigliatura-diversa-R3-sigillo-Tevere-/350773710425?pt=Monete_Antiche&hash=item51abbe0e59&_uhb=1#ht_1201wt_1037

c'è un carlino 1855 dato come il famoso testa piccola pubblicato in Panorama Numismatico 155 - settembre 2001, ma a me.......sembra un normale carlino!! Forse sbaglio io perché ho qualche difficoltà a pensare ad un errore così di Tevere, ma io non vedo differenze con i carlini 1855 normali, che ne pensate? Dov'è la differenza? Grazie.

In qualità di autore dello studio datato 2001 posso garantirvi che il carlino in oggetto non è del tipo rarissimo classificato in Gigante 172, si tratta di qualche errore, o magari Tevere si riferisce a qualche piccola variante nella capigliatura, tutto qui. Provvederò ad avvisare il venditore. Grazie per la segnalazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Sicuramente Tevere si riferisce solo alla differenza di capigliatura e testa più piccola ma non credo che lo riporti come variante del Gigante del 1855. Conoscendo le sue perizie lui specifica , su richiesta, se la moneta riporta riporta delle differenze dal classico tipo e se sono riportate da qualche catalgo. In questo caso avrebbe dovuto scrivere variante come da Gigante 172 Carlino 1855 invece ha solo specificato delle differenze con il tipo normale del 1855 quindi Tevere non conferma che sia il tipo 172 del Gigante ma con un giro di parole il venditore fa intendere che sia quello. Perchè non far vedere bene la perizia? :pleasantry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alessandr0

In qualità di autore dello studio datato 2001 posso garantirvi che il carlino in oggetto non è del tipo rarissimo classificato in Gigante 172, si tratta di qualche errore, o magari Tevere si riferisce a qualche piccola variante nella capigliatura, tutto qui. Provvederò ad avvisare il venditore. Grazie per la segnalazione.

Buon giorno a tutti, riprendo la discussione e cito il Gentile Francesco, complimentandomi per gli studi portati avanti,

Giungendo a questa discussione e vedendo l'allegato sull'inedito, ho fugato il 90% dei mie dubbi,

Ma per conferma vorrei chiedere un vostro parere,la foto che posto è la variante rara o il più comune carlino?

Avendo visto la foto dell'allegato, ritengo sia la comune, perché nonostante la foto sia piccola ho notato nette differenze nel collo ( qui dritto,il obliquo) e nel sopracciglio ( qui morbido,lì arcuato )

Spero di sbagliare !!!

Grazie per l'attenzione

Saluti

Alessandro

post-34896-0-15877900-1394332860_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alessandro72

Con la crisi economica che è imperante in questo lungo periodo ci vuole un bel coraggio ad avanzare certe pretese per monete del genere, nonché un cattivo senso del bello !!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ma a quanto pare è in vendita da circa un anno. Qualcuno di voi ha avvisato il venditore del refuso?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Buon giorno a tutti, riprendo la discussione e cito il Gentile Francesco, complimentandomi per gli studi portati avanti,

Giungendo a questa discussione e vedendo l'allegato sull'inedito, ho fugato il 90% dei mie dubbi,

Ma per conferma vorrei chiedere un vostro parere,la foto che posto è la variante rara o il più comune carlino?

Avendo visto la foto dell'allegato, ritengo sia la comune, perché nonostante la foto sia piccola ho notato nette differenze nel collo ( qui dritto,il obliquo) e nel sopracciglio ( qui morbido,lì arcuato )

Spero di sbagliare !!!

Grazie per l'attenzione

Saluti

Alessandro

Ciao Alessandro, purtroppo è il tipo comune noto come "testa grande".

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Giusto a titolo di cronaca per coloro che spesso si confondono: confermo che il carlino nella seguente inserzione è effettivamente il "testa piccola", giustamente il venditore ha anche messo a confronto i due tipi.

 

 http://www.ebay.it/itm/NAPOLI-Ferdinando-II-Carlino-1855-testa-piccola-RRR-/261700050075?pt=Monete_Antiche&hash=item3cee89dc9b&_uhb=1 

post-8333-0-90244900-1419758922_thumb.jp

post-8333-0-37772800-1419758946_thumb.jp

post-8333-0-93262600-1419758969_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×