Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Gicacci

Come si usa il cohen?

Salve a tutti, scusate se la mia discussione vi può sembrare banale, ma solo un paio di volte ho provato ad usare il cohen per identificare monete e non nego di aver trovato un immensa difficoltà, penso che questo disagio sia un pò di tutti quelli che si avvicinano al cohen senza "istruzioni".

Non metto in dubbio l'enorme utilità di questi volumi ma secondo me sono un pò difficili da consultare.

Le monete sul cohen, da quanto ho potuto capire sfogliandolo sono suddivise si per imperatori o per parenti ( fino a questo punto l'approccio è semplice), i problemi sono sorti nella suddivisione tra monete dello stesso imperatore, questa se non mi sbaglio è fatta per legenda e non per tipo di moneta; cioè sono messi alla rinfusa sia aurei, sia denari, sia sesterzi, sia dupondi, sia assi.

C'è qualche trucco del mestiere che si può usare per individuare una moneta senza leggere tutte le leggende di tutte le monete?

Vi ringrazia, vivamente e spero che ognuno possa inserire in questa discussione i suoi "segreti"....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ti diro' la verità...

Consultare il Cohen e' molto molto facile...poiche' le monete sono disposte per la legenda del rovescio...a differenza di alcuni volumi del RIC che invece vanno letti per zecca.

Comunque non sapendo a che imperatore corrisponde un diritto nell'VIII volume sono riportate tutte le legende.

La prima edizione di Parigi invece era diversa poiche' le monete erano ordinate per metallo. Sembrerebbe logica ma pensateci bene...gli antoniani nel periodo di Gallieno che se splendidi sono argentati ma se circolati sono sovente di metallo vile dove andavano riportati ?? Sotto l'argento oppure sotto il broinzo ??

Ritengo quindi l'ordine definitivo del Cohen ottimale. Certo...e ' meno scientifico e completo del RIC ma e' ottocentesco...

Resta quindi a parer mio monumentale e fondamentale.

Modificato da crivoz

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infatti l'opera che ho sosultato è propio quella del 1892 che si trova in rete

http://www.inumis.com/rome/books/cohen/index.html

Per questo ho avuto le difficoltà di cui parlavo.

118232[/snapback]

Quella di Inumis e' quella in cui le monete sono elencate per rovescio e per imperatore. Ho avuto occasione di consultarne un'altra nella Biblioteca Nazionale di Torino e le monete erano disposte per metallo.

Quella di Inumis e' la piu' diffusa e piu' facile da consultare.

Io resto dell'idea che la copia cartacea e' di una facoltà incredibile da consultare..l'adoro...anche se converrebbe integrarla con il RIC.

Diciamo che fra i due coprono la quasi totalità delle monete coniate dall'impero, anche se di continuo, soprattutto con l'ingente quantità di monete provenienti dall'Est europeo, saltano fuori inediti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nel Cohen (tutte le edizioni) le legende del rovescio, per ogni imperatore, sono in ordine alfabetico.

Qualora la legenda del rovescio non fosse perfettamente leggibile è necessario individuarla per intero nell'VIII volume prima di entrare nell'imperatore. Parimenti, qualora non fosse individuato l'imperatore, nell'VIII vol. sono elencati tutti gli imperatori che hanno usato una stessa legenda.... in questo caso la ricerca dieventa piu lunga.

agrì

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nel Cohen (tutte le edizioni) le legende del rovescio, per ogni imperatore, sono in ordine alfabetico.

118247[/snapback]

Giusto ma da quello che ho visto ne esiste una versione diversa. L'ho vista personalmente e consultata. Ha i fregi in oro e le monete sono riportate prima per l'oro poi l'argento ed infine in bronzo...

E' nella Biblioteca Nazionale di Torino, Piazza Carlo Alberto e quando c'e' personale bibliotecario e' possibile consultarla, assieme a molti altri testi rari tra cui Lo Gnecchi dei medaglioni.

Puo' darsi che sia la primissima edizione di Parigi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Direi che con queste informazioni che stiamo raccogliendo sarà sicuramente più facile consultarlo.

Forse il mio disagio deriva anche dal fatto che ho consultato la copia on line e quindi non si ha un approccio diretto come si può avere con un "libro di carta".

Da quello che sto apprendendo, una catalogazione più semplice da usare potrebbe essere per imperatore per valore ( diviso in aureo, denario, sesterzio, dupondio....) per dritto e per rovescio, in quanto questo è l'ordine con cui si apprendono informazioni dalla moneta guardandola.

Esitono cataloghi abbastanza completi che effettuano questo tipo di suddivisione delle monete?

Io posseggo il montenegro ma più volte sono dovuto ricorrere ad altre fonti sul web per catalogare monete in quanto questo molte volte ignora legende.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non conosco la prima edizione...ma dalla seconda (1880) in poi le legende sono in ordine alfabetico.

Quella in rete è la seconda edizione. Avendola anche in forma cartacea la ritengo piu razionale e facile del RIC.

agrì

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tuttora quando devo catalogare una moneta consulto prima il montenegro ( che mi risulta molto più facile da consultare), se qui non è presente ne trovo una simile e leggo il numero Cohen , vado sul Cohen e cerco di trovarla partendo dal numero trovato sul Montenegro.

Procedimento un pò incasinato..... :blink:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Non conosco la prima edizione...ma dalla seconda (1880) in poi le legende sono in ordine alfabetico.

Quella in rete è la seconda edizione. Avendola anche in forma cartacea la ritengo piu razionale e facile del RIC.

agrì

118269[/snapback]

Concordo con te Agrì..la seconda edizione cartacea e' molto piu' facile da consultare del RIC..

Per quanto riguarda la prima edizione ho avuto l'impressione di averla sognata per un po' di tempo ma poi sono andato a ricontrollare.. Piu' difficile da consultare..penso sia di grande rarità..con interesse piu' biblografico che numismatico.

La nostra..penso la seconda come dici tu..e' quella buona e da noi tanto amata... :)

Modificato da crivoz

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao

posso capire l'iniziale difficoltà davanti ad un'opera in

otto volumi, ma come molto autorevolmente già detto

da Crivoz e da Agrippa, il Cohen è sicuramente l'opera

di più agevole consultazione

basterà poca pratica e ti troverai d'accordo con noi

P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti devi munire di molta pazienza, non essendoci immagini (sporadiche) la consultazione è un pò lunga, però paga.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?