Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
grosso

Massimino falso?

Risposte migliori

grosso

Buonasera a tutti.

Ho paura di esserci cascato.

Da poco mi sono avvicinato alle monete romane imperiali e complice una serata di navigazione ed un buono Paypal da spendere ho acquistato il denario su ebay (provenienza USA da venditore attivo da diversi anni con 100% di feedback positivi). Mi sembrava bellino, sufficientemente comune per giustificare il prezzo non elevato, insomma...alla fine ho mi sono buttato.

Ieri mi è arrivato. Il metallo pare essere effettivamente argento, peso 3,4 gr., però...il verso più lo guardo e meno mi convince. Le lettere della legenda mi senbrano troppo approssimative e la spaziatura tra la M, la I e la L non mi piace per nulla. Nella foga dell'acquisto non ci ho fatto caso, ma adesso...

Ho consultato Wildwinds e non l'ho trovato. A dire il vero non l'ho trovato nemmeno tra i falsi presenti su forumancientcoins e su forgerynetwork.

Per favore, aiutate un neofita che (promette) la prossima volta starà più attento.

D'altra parte esplorare nuovi mondi comporta qualche rischio (per fortuna da pochi euro)!

Grazie in anticipo a chi mi darà delucidazioni.

post-1538-0-83558800-1368736244_thumb.jp

post-1538-0-84544800-1368737470_thumb.jp

Modificato da grosso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palpi62

A me sembra buono e come questo, gli esperti te lo classificheranno.

post-12140-0-35443700-1368741506_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter

a me sembra buono, per diverse cose che (intra) vedo, da quel che può dire la tua foto. Aspetta anche altri più esperti di me. Ciao

Modificato da vickydog

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magiaro

Moneta sicuramente buona, non ho la possibilità in questo momento di consultare il Ric,

per una sua classificazione. La moneta è comunque stata battuta nel primo anno di regno

di Massimino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

buona anche per me valore tra i 25 e i 40 euri

e` pesante per il periodo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grosso

Intanto grazie davvero a tutti quelli che sono intervenuti.

Come scritto in precedenza, sono un neofita nel campo delle imperiali romane e, come tutti quelli che muovono i primi passi in territorio inesplorato, il livello di curiosità e la voglia di approfondire vanno di pari passo con i dubbi che vengono.

Posto che i vostri commenti mi hanno tranquillizzato, le mie perplessità venivano, mi ripeto, dal posizionamento della I (decisamente più a sinistra della testa della "Fede" rispetto a quello evidenziato nelle altre immagini che avevo reperito) e proprio dal peso che, come osservato da rick2, mi sembrava un po' fuori norma per l'epoca.

Per dare valore aggiunto a questa discussione e non ridurla ad un semplice "falsa si/ falsa no", vi chiedo se qualcuno può dirmi le "regole" che governavano il peso del denario in questo periodo e quali erano, se vi erano, in fase di coniazione, i limiti di tolleranza.

Grazie ancora e a presto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grosso

Ah, a mio beneficio didattico, chiederei anche a vickydog quali siano gli elementi che lo rassicurano sulla bontà della moneta.

Grazie

Modificato da grosso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter

Ah, a mio beneficio didattico, chiederei anche a vickydog quali siano gli elementi che lo rassicurano sulla bontà della moneta.

Grazie

A mio giudizio nel tuo esemplare, sempre a giudicare dalla foto, non trovo nulla di strano nello stile, non mi sembra di vedere le più comuni tracce di eventuale fusione, l'usura è uniforme e compatibile con l'altezza dei rilievi e a una usura del tempo, noto una bella "luce" e un bel "tono" specie a ridosso dei rilievi, "mi pare" (sempre dalla foto) di scorgere delle linee di espansione e delle piccole fratture di conio che diventano capillari. Inoltre è meno consueto che vengano clonati dei denarii con peculiarità come il tuo per es. con la scritta sul R\ in parte fuori tondello stando a quanto sosteneva una pubblicazione spagnola sulla autenticità dei denarii

Cmq qui la puoi confrontare con altre decine come il tuo http://www.acsearch.info/search.html?search=7+maximinus+fides&view_mode=0&en=1&de=1&fr=1&it=1&es=1&ol=1&sort=&c=&a=&l= tra l'altro vedrai che il peso è parecchio variabile, anche se la "fiche tecnica" che ti avevo allegato presenta un peso teorico molto vicino al peso del tuo esemplare. Ciao

Modificato da vickydog

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

la I e spostata perche` e` una rottura della legenda per far spazio alla testa della figura

i limiti dei denari son molto variabili

3.1 - 4.5 per i repubblicani

3.7 per quelli pre nerone

2.5-3.1 per quelli da vespasiano fino ad antonini pio

poi si assiste ad una svalutazione , ci son denari di biglione di eliogabalo e caracalla per esempio

con severo alessandro e massimino trace c e` una certo ristabilimento degli standard di peso , ma anche li variano abbastanza

massimino non e` uno degli imperatori proprio comuni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Tugay Emin

Il denario postato da grosso, al confronto con tanti altri denari dello stesso Massimino. Evidenziano : Il perlinato , le lettere specie le "S" , la "A" ,la "X ,per non dire tutte.Mancano della marcatura del conio.Il fiocco dietro la nuca ,basta osservare gli altri denari . E che dire di un orecchio che non ha uguali. Non sono dacordo con chi lo considera genuino.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Tugay Emin

Dopo averle osservate ,aspetto le critiche. (Spero costruttive).

Modificato da gionnysicily

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
grosso

Ringrazio anche gionnysicily per la sua analisi.

Attendo sereno altri pareri. Devo dire che questa mia prima incursione nel mondo imperiale romano (per l'accessibile prezzo di circa 40 euro) si sta dimostrando oltremodo affascinante, qualunque sia l'esito finale. I contributi che fin qui mi avete dato sono fondamentali per iniziare il mio "orientamento" in una monetazione che, di sicuro, è molto più complessa di quelle da me fino ad oggi frequentate.

Qualora si trattasse di un falso a vostro parere si tratta di un falso moderno? E' possibile che qualcuno si prenda la briga di falsificare una moneta così comune e di basso valore? Se così è, prima di azzardare ulteriori acquisti sarà meglio che mi dedichi a qualche mese di studio (cosa che peraltro avevo già in programma). Qua se ne devono mangiare di crostini!

Modificato da grosso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grosso

Aggiungo per completezza di informazione che la moneta non è sicuramente fusa. Se con i miei scarsi mezzi vi riesco, domani cercherò di fare e postare altre foto, anche del bordo.

A presto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Tugay Emin

Ringrazio anche gionnysicily per la sua analisi.

Attendo sereno altri pareri. Devo dire che questa mia prima incursione nel mondo imperiale romano (per l'accessibile prezzo di circa 40 euro) si sta dimostrando oltremodo affascinante, qualunque sia l'esito finale. I contributi che fin qui mi avete dato sono fondamentali per iniziare il mio "orientamento" in una monetazione che, di sicuro, è molto più complessa di quelle da me fino ad oggi frequentate.

Qualora si trattasse di un falso a vostro parere si tratta di un falso moderno? E' possibile che qualcuno si prenda la briga di falsificare una moneta così comune e di basso valore? Se così è, prima di azzardare ulteriori acquisti sarà meglio che mi dedichi a qualche mese di studio (cosa che peraltro avevo già in programma). Qua se ne devono mangiare di crostini!

Caro grosso, non so se ti bastera' qualche mese ,( direi Anni ). Il denario di sicuro non é coniato. 3,5 di argento a 40 euro non pensi che sia un affare?. Io ho detto la mia opinione . Ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
acraf

Caro Grosso, concordo sull'importanza di fare esperienza e di mantenere sempre uno spirito critico, gaurdando e toccando le monete.

Innanzi tutto, per effettuare un corretto confronto, servirebbe fare foto di qualità migliore e con alta definizione (vedasi ad esempio l'interessante discussione sul denario di Giulio Cesare e Voconio).

Personalmente concordo più con gionnysicily.

Mi preoccupa il bordo perlinato come anche una eccessiva "linearità" di certi rilievi, come le foglie di alloro della corona sulla testa e la forma dell'orecchio. Solo con una buona foto e adeguata illuminazione è possibile vedere meglio il fondo del metallo, per cogliere eventuali linee di espansione, in genere bene visibili su questo tipo di denari.

Dalla tua foto non ne vedo e anzi sembra più una moneta ottenuta per microfusione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

Solo con una buona foto e adeguata illuminazione è possibile vedere meglio il fondo del metallo, per cogliere eventuali linee di espansione, in genere bene visibili su questo tipo di denari.Dalla tua foto non ne vedo e anzi sembra più una moneta ottenuta per microfusione.

Aggiungerei inoltre una foto del bordo in sezione, con particolare attenzione a eventuali zone abrase...

Q: E' possibile che qualcuno si prenda la briga di falsificare una moneta così comune e di basso valore?

A: 3,5 di argento a 40 euro non pensi che sia un affare?

Se falsificano persino le maiorine del IV secolo o i follis della Tetrarchia pensi che non sia appetibile un denario di Massimino Trace che va ad almeno 35-40€ in su?

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

daniloantonia

lo stile della moneta è coerente con i conii dell'epoca. senza fotografie più dettagliate propenderei per la moneta autentica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Tugay Emin

Caro daniloantonio.Una moneta falsa o genuina , non si giudica solo per lo stile , se scarichi il mio confronto e lo ingrandisci ,noterai che manca l'effetto conio . I lucidi tra rilievi e campi, le lettere , i piani ,i cerchietti perlinati . Rispetto le opinioni di tutti,ma non mi venite a dire che il denario di Massimino e' autentico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alberto Varesi

Anche a me il denario in questione suscita non pochi dubbi....

La paleografia anzitutto, con le A mancanti della barretta orizzontale, la x piccolina e, in generale, una composizione.....scomposta.

Il ritratto dell'imperatore poi....la guancia estremamente scavata ed uno sguardo assente, sembra si sia appena "fatto".

Dalla foto non sono in grado di esprimere un giudizio sl sistema di realizzazione, se tramite battitura o micro fusione, ma so per certo che dai paesi dell'est escono falsificazioni di monete di modesto valore che vengono smerciate tramite grossi canali di distribuzione (ebay te similia), trovando facili acquirenti convinti che nessuno falsificherebbe monete da poche decine di euro.

Pare che sia invece un business più remunerativo della falsificazione di monete di pregio.

Modificato da Alberto Varesi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

Anche a me il dentario in questione suscita non pochi dubbi....

La paleografia anzitutto, con le A mancanti della barretta orizzontale, la x piccolina e, in generale, una composizione.....scomposta.

Il ritratto dell'imperatore poi....la guancia estremamente scavata ed uno sguardo assente, sembra si sia appena "fatto".

Dalla foto non sono in grado di esprimere un giudizio sl sistema di realizzazione, se tramite battitura o micro fusione, ma so per certo che dai paesi dell'est escono falsificazioni di monete di modesto valore che vengono smerciate tramite grossi canali di distribuzione (ebay te similia), trovando facili acquirenti convinti che nessuno falsificherebbe monete da poche decine di euro.

Pare che sia invece un business più remunerativo della falsificazione di monete di pregio.

d accordo pero` prima o poi saltan fuori , visto comunque che i conii son tutti identici

alla fine quando ne trovi 5 o 6 dello stesso conio inizi ad avere dei dubbi

i falsari poi non fanno errori grossolani come i caratteri di una legenda o il peso calante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Sai rick, quando si tratta di monete da 20/30 euro non tutti gli acquirenti sono collezionisti sgamati che spataccano su coinarchives, fac ecc ecc, inoltre trovare una moneta simile alla tua non dice molto, trattandosi di una tipologia comune (ed i conii duravano anche alcune migliaia di battiture).

Non concordo poi sul fatto che i falsari non cadano in errori grossolani come i caratteri e questo pezzo mi pare ne sia la testimonianza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

E poi "saltano fuori" non è detto, visto che il canale di distribuzione non è quello delle aste tradizionali con cataloghi cartacei e su internet che vengono registrati sui motori di ricerca come ad esempio CA, ma su quei siti di vendita che sono un mare magnum che non ha memoria di quanto passa....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

d accordo pero` non e` cosi semplice fare un falso fatto bene

e le tecniche produttive dei conii e dei tondelli non sono semplici

per fare soldi devi per forza produrli su scala industriale , e farne almeno 100-200 pezzi uguali per cui prima o poi il conio salta fuori , specialmente adesso che tanta gente posta sui social

oggi ho visto un 6 pence 1723 SSC che mi ha fatto vedere un amico , e nonostante il bordo rigato come l originale si vedeva che era un falso

lui l ha preso proprio da studio

io al momento tutti i falsi che ho visto son sempre stato in grado di riconoscerli a vista

tranne 2

1 ho ancora dei dubbi

e il secondo l ho trovato perche` era stato segnalato come falso e si vedeva il die match

d altra canto pero` assistiamo anche a una marea di falsi positivi , cioe gente che pensa di avere monete false quando sono buone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Certamente la realizzazione di un conio o di uno stampo per la pressofusione ha un costo che non può essere ammortizzato da un solo esemplare, sempre che non si tratti di fare una moneta da decine di migliaia di euro, allora conviene.

Le monete da poche decine di euro devono essere prodotte in alcune centinaia, probabilmente migliaia di pezzi che troveranno poi acquirenti sulle varie piattaforme mondiali e su mercatini di ogni dove, magari mischiate ad altri falsi o ad altre monete buone.

Trattandosi di riproduzioni a basso costo è ovvio che i falsari non si applicheranno più di tanto nel tentare di ottenere un falso più simile possibile all'originale perché questo tipo di intervento avrebbe un costo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×