Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
cercete

AG aiuto...

Risposte migliori

cercete

Ciao...D/Atena R/ Fulmine alato con astro e legenda

peso 11,90 g

diam 21 mm

AIUTO!!!

post-1820-1147000569_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miglio81

Vedo delle lettere al rovescio, riesci a dircele, o anche a evidenziarcele???

Mi ricorda tanto un bronzetto di Siracusa, ma molto più piccolo di quello che hai postato. <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cid1jazz

Penso sia questa

L'ho trovata nel Garrucci alla tav.XCIII N°35

Apulia

Salapia ?

Bronzo

Dopo il 225

Il testo dice:

Da un calco nella collezione Hunter dell'universita di Glasgow,

Testa di Pallade coperta di aulopide crestata volta a dx cinta di un perlato che ne restringe il campo alla meta di quello del riverso.

R. Fulmine ed astro, sopra: KAISIE, sotto: EOVMENTHI, (Cesia Eumente)

Al nome della citta che ha emesso questo bronzo supplisce il nome del magistrato. Io l'ho noverata fra le monete di Salpi non sapendo a quale zecca si debba attribuire. Il dialetto è apulo, l'omissione del nome della citta, a cui è sostituito il nome di un magistrato, ha esempi in Arpi e Salapi.

IUo ci aggiungo: Non avendola trovata in nessuno dei testi da me posseduti bmc compreso tranne il Garrucci, e neanche in nessun sito internet, questo mi fa dedurre che non è una moneta comune.

Non ho potuto mettere una scansione perche il testo è di grande formato, è piu grande dello scanner:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miglio81

La cosa che mi sembra strana è che Salapia non aveva nell'iconografia la Dea Athena.

Athena, con queste fattezze, si trova però nella monetazione Magno-Greca in generale.

In molte monete Appule, al dritto è presente.

A Locri Epizephyrii (l'attuale Locri in Calabria), era coniato un bronzo simile a quello postato, (Mont. 3475) ma non tornano i pesi e il diametro.

A questo punto, si aspettano 2 cose:

1-notizie dal possessore, per un'eventuale legenda;

2-conferme per Salapia.

Tu cid hai proprio visto la foto nel manuale??

Non riesci a fare anche una "fotazza" con una macchina digitale? :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cid1jazz

Miglio io e cercete abbiamo gia preso in considerazione locri ma proprio perche non si trovano peso e diametro è stata scartata.

Riguardo a salapia nel testo da me citato le tavole sono disegnate essendo un po datato. Cmq la moneta è una goccia d'acqua , pensa che è uguale anche il decentramento del dritto :D .Appena riesco posto una foto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miglio81

Ok perfetto cid!! :D

Per quanto riguarda la legenda?? Torna tutto???

Sono curioso.... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cercete

Ragazzi miei, credo proprio che cid abbia fatto il colpaccio!!!!...all'inizio la legenda non mi era chiara perchè rovinata (in effetti alcune parti risultano spatinate)....ma confrontando con la legenda fornita si identifica: [K]AISI[E E]O[V]ME[NTHI]

g 11,90 diam. 22 mm

Mi sembra perfetto!!!...resta il problema della zecca e della rarità... Neanche Catalli la cita (Monete dell'Italia antica, Roma 1995)...anche se fa un elenco di magistrati per Salapia Arpi e Rubi...se la giocano perchè sto Eumenthe non c'è....!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miglio81

E' bellissimo!!! Allora è una moneta rarissima.

Par curiosita cercete, l'hai comprata?

Modificato da miglio81

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cercete

L'ho comprata con un lotto di monete da un amico...10 euro una 15 monete belline....ma questa è una storia sulla quale scrivere un articolo sulla Rivista Italiana di Numismatica!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cercete

Allora, ho fatto delle indagini bibliografiche contattando la dott. Parenti dell'Univ. di Bologna che ha studiato le monete di Salapia e della Messapia...ne esistono 3 conosciute...una è un calco della coll. Hunter di Glasgow...io ho la quarta...c'è chi propone la zecca di Ugento (Uxentum-Ozan) trasformando la M di EOUMENTHI in una sibilante e cioè CESIAS (magistrato) EOUSENTHI (di Ugento)....ma la cosa non mi convince ( e non sono il solo) perchè i messapi non avevano il dittongo OU e la M non è documentata nella loro lingua...credo sia un nome di un magistrato della Daunia (poco a Nord della Messapia....di Arpi, Rubi....bho...studierò la questione e cerchèrò di pubblicare un articolo sul RIN (sono pur sempre un archeologo)....fatemi sapere la vostra...anche su una possibile stima (scientificamente è un tesoro ma materialmente?)...ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

complimenti per l'interessante moneta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×