Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
palpi62

PERMESSI dai MUSEI per MONETE ROMANE

Risposte migliori

grigioviola

a quale titolo un museo può rilasciare un permesso di detenzione?

mi risulta un po' strana questa cosa, ma forse ignoro la normativa... :whome:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Sono monete sequestrate dalla PG e poi, alla fine del procedimento, restituite all'inquisito, che è stato assolto, in quanto aventi le documentazioni di acquisto e non rivestenti particolari interessi....erano più di 3000 monete di epoche varie, dalle greche alle romane tarde, passando per le provinciali, medievali e qualche etrusca...e sono state tutte restituite al legittimo proprietario che le aveva legittimamente comprate alle aste e ai convegni.

E' un procedimento di una quindicina di anni fa , forse anche qualcosa di più...

Modificato da numizmo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Mà......non capisco bene se è un museo ma NON credo o uno che ha scritto un po di cose mischiate senza capo ne coda. Comunque è un "articolo" STRANO! Asta di monete illeggibili.

Modificato da favaldar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'UmbroDaIkuvium

Sono monete sequestrate dalla PG e poi, alla fine del procedimento, restituite all'inquisito, che è stato assolto, in quanto aventi le documentazioni di acquisto e non rivestenti particolari interessi....erano più di 3000 monete di epoche varie, dalle greche alle romane tarde, passando per le provinciali, medievali e qualche etrusca...e sono state tutte restituite al legittimo proprietario che le aveva legittimamente comprate alle aste e ai convegni.

E' un procedimento di una quindicina di anni fa , forse anche qualcosa di più...

Quindi finita tutta la sarabanda lui può tranquillamente vendere la sua collezione sul noto sito senza problemi????

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Sono monete sequestrate dalla PG e poi, alla fine del procedimento, restituite all'inquisito, che è stato assolto, in quanto aventi le documentazioni di acquisto e non rivestenti particolari interessi....erano più di 3000 monete di epoche varie, dalle greche alle romane tarde, passando per le provinciali, medievali e qualche etrusca...e sono state tutte restituite al legittimo proprietario che le aveva legittimamente comprate alle aste e ai convegni.

E' un procedimento di una quindicina di anni fa , forse anche qualcosa di più...

da cosa l'hai dedotto?

Quindi finita tutta la sarabanda lui può tranquillamente vendere la sua collezione sul noto sito senza problemi????

perché non dovrebbe scusa? se i fatti sono andati così ed è stato assolto significa che la lecita provenienza per quelle monete è più che provata il che, sommato al fatto che nulla vieta la compravendita di monete antiche nemmeno tra privati, non vedo cosa ci sia di anomalo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'UmbroDaIkuvium

da cosa l'hai dedotto?

perché non dovrebbe scusa? se i fatti sono andati così ed è stato assolto significa che la lecita provenienza per quelle monete è più che provata il che, sommato al fatto che nulla vieta la compravendita di monete antiche nemmeno tra privati, non vedo cosa ci sia di anomalo!

la mia era solo una domanda per capire se avevo compreso bene quello che diceva l'inserzione! :)

mi sono imbattuto nelle inserzioni di questo utente ebay ed ero incuriosito da un paio di suoi pezzi. ho chiesto maggiori info e lui mi ha detto che volendo era disposto a vendere l'intera collezione.

la cosa è fuori dalle mie opportunità ma prima di tentare un'asta volevo vederci chiaro fino in fondo.

Grazie per le utili info a riguardo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

a logica mi verrebbe da dire che la "merce" sequestrata, processata e poi rilasciata sia più libera della libertà in virtù del suo pedigree che accerta con sentenza definitiva la sua lecita provenienza.

credo che gli esperti legali di questo forum ti sappiano dare maggiori conferme e/o smentite in merito.

non so numizmo che fonte abbia per riferire quanto ha detto... evidentemente o ha riconosciuto il venditore o ha riconosciuto le monete o ha riconosciuto qualche citazione normativa tra quelle, confuse (anche a me han dato questa impressione), fatte dal venditore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Un pedigree a prova di bomba, altro che aste dei primi del secolo, NAC, Ratto, Santamaria...... :crazy:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Non e' la prima volta che sento di monete in vendita accompagnate da decreto di dissequestro e restituzione. E' in effetti un pedigree abbastanza "solido"...magari non molto simpatico ma solido. E purtroppo e' anche abbastanza normale che ci esce da questi procedimenti dopo anni abbia una certa voglia di disfarsi delle ormai "odiate" monete.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Non e' la prima volta che sento di monete in vendita accompagnate da decreto di dissequestro e restituzione. E' in effetti un pedigree abbastanza "solido"...magari non molto simpatico ma solido. E purtroppo e' anche abbastanza normale che ci esce da questi procedimenti dopo anni abbia una certa voglia di disfarsi delle ormai "odiate" monete.

anche perché (a maggior ragione quando dalla parte della ragione) si percepisce il sequestro come una violenza, e la stessa idea che mani non troppo competenti possano aver maneggiato quei tondelli da molto fastidio (la sensazione è la stessa di chi ha subito un furto in casa!)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

a logica mi verrebbe da dire che la "merce" sequestrata, processata e poi rilasciata sia più libera della libertà in virtù del suo pedigree che accerta con sentenza definitiva la sua lecita provenienza.

credo che gli esperti legali di questo forum ti sappiano dare maggiori conferme e/o smentite in merito.

non so numizmo che fonte abbia per riferire quanto ha detto... evidentemente o ha riconosciuto il venditore o ha riconosciuto le monete o ha riconosciuto qualche citazione normativa tra quelle, confuse (anche a me han dato questa impressione), fatte dal venditore.

Conosco tutta la storia direttamente

Modificato da numizmo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Editato

Modificato da numizmo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

templare89

ma quindi ci sono problemi se uno acquista monete da questo venditore???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

ma quindi ci sono problemi se uno acquista monete da questo venditore???

direi di no

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

"Non e' la prima volta che sento di monete in vendita accompagnate da decreto di dissequestro e restituzione. E' in effetti un pedigree abbastanza "solido"...magari non molto simpatico ma solido."

Direi solidissimo.

In questo caso, che è forse l'unico, la provenienza della moneta diviene di secondaria importanza in quanto risulta "assorbita" e superata dal vaglio giudiziario cui le monete sono state sottoposte e che ha dato esito negativo (cioè si è riconosciuta la piena legalità della proprietà del privato).

Abbiamo infatti casi in cui monete sequestrate - totalmente sprovviste di "documenti" di provenienza -, sono state "legalizzate" proprio dal verbale di dissequestro e restituzione.

Secodo alcuni, queste monete sono anche riconoscibili perchè sviluppano una particolare patina, chiamata "patina ufficio corpi di reato", ancor più evidente sulle monete che hanno stazionato per molti anni negli uffici delle Procure prossime alle zone di mare......sarà a causa della salsedine?...... :shok:

Saluti.

M.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×