Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
tornese71

Suscettibilità del numismatico

Risposte migliori

tornese71

Più volte su questo forum, in particolare in Piazzetta dove ci troviamo ora, in diverse discussioni sono state esaminate le varie sfaccettature della personalità del numismatico.

In particolare @@dabbene ha svolto il ruolo di promotore di discussioni a riguardo.

Non mi pare però che fino ad ora si sia parlato di un lato del carattere che, a mio giudizio, non è raro scoprire nel numismatico: la suscettibilità.

Ne abbiamo diversi esempi sul forum :pardon:

Certo "numismatico" è un po' generico come termine.

La sua definizione, spesso qui trattata, può comprendere l'appassionato, il collezionista, lo studioso dilettante e quello professionale (il docente o ricercatore, per intenderci), il professionista commerciale, il perito... e magari un "numismatico" può incarnare contemporaneamente più d'una di queste tipologie.

Potrei anche dire che è più facile incontrare il suscettibile in alcune categorie, piuttosto che in altre, ma non lo dico.... non vorrei urtare la suscettibilità di qualcuno... :rofl:

Invece vorrei proporvi un estratto dalla RIN del 1948 (Vol V Serie Quarta L), pp. 102-103 che mi pare risponda in pieno al titolo e allo scopo della discussione che sto aprendo.

Nelle due pagine che allego l'ormai affermato Antonio Pagani risponde in modo tutto sommato civile ma alquanto... piccato ad una recensione di un suo scritto operata poco tempo prima sulla rivista «Numismatica» da quello che Pagani stesso cita come il "novizio" Franco Panvini Rosati.

Sappiamo tutti il prestigio e i meriti accademici acquisiti poi negli anni dal chiarissimo prof. Panvini Rosati, quindi stupisce un po' il trattamento riservatogli sulla RIN dal Pagani. :blink:

Ve lo propongo come gustosa lettura, auspicando la nascita di un dibattito civile e pacato sul forum sulla suscettibilità più o meno marcata come tratto distintivo del numismatico.

Se poi qualche esperto di monetazione classica volesse entrare anche nel merito della diatriba tra Pagani e Panvini Rosati magari ci aiuterebbe pure a capire chi aveva ragione.

Buona lettura

suscettibilità_numismatica.pdf

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dizzeta

Oh bella!

Si potrebbe qui ricordare lo "scontro" tra Lopez e Corrado Astengo:

Il primo fece le sue considerazioni con la pubblicazione "Settecento anni fa: il ritorno all'oro nell'occidente duecentesco", il secondo rispose sulla RIN con "L'inizio della coniazione dell'oro a Genova ed una pubblicazione del Prof. R. S. Lopez della Yale University" a cui seguì "Prima del ritorno all'oro nell'occidente duecentesco: i primi denari grossi d'argento" del Lopez.

Erano dei "grandi" e lo "scontro" fu veramente elegante, denso di contenuti e godibilissimo da parte di noi lettori ....eh, altri tempi! ...Ce ne fossero tanti "scontri" così ....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus

Direi che l'augurio finale di Pagani ha portato bene a "P.R."...

Mi farei mettere ben volentieri anch'io alla pubblica gogna, se quelle fossero le conseguenze.

Modificato da Gallienus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gaetano95

Un'altra simpatica "discussione" c'è stata tra Vico D'Incerti e Michele Pannuti verso la metà degli anni '60 che scrivevano rispettivamente per la RIN il primo e per il BCNN il secondo :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vincenzo

Bellissimo argomento! La vis polemica, alle volte sterile, ma spesso fruttuosa.

Come dimenticare le invettive tra il direttore per le antichità di Napoli Giuseppe Fiorelli e il giudice Gennaro Riccio.

Una lotta senza esclusione di colpi.

Ma ve ne sono tante altre...che pian piano riporterò.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

"Ma dici a me? La mia moneta non è FDC ECZ ++ ma solo FDC???"

"Ma dici a me? Non ne capisco come te di monete ufologiche in metallo lunare???"

"Ma dici a me? Mi sono perso quel nuovo libro di Numismatica Tardomedievale Ubzeka???"

"Ma con chi credi di parlare!"

:D :D :D :D

Saluti (suscettibili)

Simone

Modificato da uzifox
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Un'altra simpatica "discussione" c'è stata tra Vico D'Incerti e Michele Pannuti verso la metà degli anni '60 che scrivevano rispettivamente per la RIN il primo e per il BCNN il secondo :)

AAhhhh, ecco perchè una volta Michele Pannuti fece una battutina sul D'Incerti durante una nostra chiacchierata domenicale, correva l'anno 1995 e ricordo che mi vide consultare al mercatino di via Foria (Napoli) il testo del D'Incerti mentre visionavo alcune piastre di Ferdinando II, si avvicino e mi disse ...............! :blum: (non posso dirvelo ma era un genio della battuta)

Eh eh, bella questa cosa, grazie Gaetano, ora a distanza di anni ho capito, quindi c'era stato qualche piccolo precedente tra i due Big, potresti gentilmente postare l'articolo incriminato? Sarebbe bello leggerlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gaetano95

AAhhhh, ecco perchè una volta Michele Pannuti fece una battutina sul D'Incerti durante una nostra chiacchierata domenicale, correva l'anno 1995 e ricordo che mi vide consultare al mercatino di via Foria (Napoli) il testo del D'Incerti mentre visionavo alcune piastre di Ferdinando II, si avvicino e mi disse ...............! :blum: (non posso dirvelo ma era un genio della battuta)

Eh eh, bella questa cosa, grazie Gaetano, ora a distanza di anni ho capito, quindi c'era stato qualche piccolo precedente tra i due Big, potresti gentilmente postare l'articolo incriminato? Sarebbe bello leggerlo.

Da quello che ho capito tutto nacque dall'articolo di d'Incerti nella RIN LXI:V. D'INCERTI, Le monete borboniche delle Due Sicilie (periodo 1799-1860), al quale è seguito l'articolo di Pannuti presente nel BCCN XLVIII con l'articolo: M.Pannuti, Le monete auree Borboniche del XIX secolo.

Segue l'articolo del d'Incerti sulla RIN LXVII:V. D'INCERTI, Rarità delle monete d'oro borboniche napoletane del XIX secolo

Risponde poi Pannuti nel BCNN XLIX: M.Pannuti, Ancora sulla rarità delle monete d'oro Borboniche Napoletane del XIX secolo

Il tutto si conclude (credo) con la lettera alla direzione della RIN LXVIII del d'Incerti:V. D'INCERTI, Le monete d'oro borboniche napoletane del XIX secolo.

Per gli articoli di Pannuti i link sono questi (chissà chi ce li ha pubblicati eh? :P) :

http://www.ilportaledelsud.org/bcnn1963_1.pdf il primo

http://www.ilportaledelsud.org/bcnn1964a.pdf il secondo

Gli articoli di d'Incerti li ho come estratti della RIN in versione cartacea anche se mi manca il primo, poi quando vuoi passo da te perchè ultimamente il mio computer fa moooolta pena e magari, se si può, si potrebbero scansionare e pubblicare per rendere la lettura a tutti più fluida oppure te li leggi solo tu :P

Spero di essere stato utile,

Gaetano

Modificato da ermejoromanista

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×