Jump to content
IGNORED

Divertente articolo su ritrovamento monete a pmpei


Recommended Posts

eliodoro

Salve a tutti,

Vi posto un articolo su "il mattino di napoli online" che parla di un ritrovamento avvenuto a Pompei in questi giorni.

La cosa che mi incuriosisce è che la moneta pubblicata è di Antonino Pio che ha regnato dal 138-161 d.c..

Le possibilità sono tre:

1) è una bufala dato che il Vesuvio eruttò nel 79 d.c.;

2) I Romani andavano tranquillamente a Pompei dopo 50- 80 anni dall'eruzione;

3) Il giornalista non ci capisce niente di monete.

Saluti Elioioro

Piove su Pompei, dal fango spunta una antica moneta romana
20130920_oneta_romana.jpg
PER APPROFONDIRE: pompei: moneta, antica
di Susy Malafronte
icona-a-piu.png icona-a-meno.png icona-stampa.png
In seguito ai temporali dei giorni scorsi dalle ceneri dell’area archeologica, nel perimetro non ancora scavato, è affiorata una moneta in bronzo di epoca romana.

A rinvenirla è stato il custode Lazzaro Gargiulo mentre era impegnato nel servizio di vigilanza nel vicoletto alle spalle della Casa del Meandro.

La moneta è ora conservata nel magazzino archeologico degli scavi. Questo è il secondo ritrovamento avvenuto dopo forti temporali, di monete perse dai pompeiani in fuga durante l’eruzione.

Il primo, nel corso del quale furono recuperate tre monete, avvenne davanti al Termopolium in Via Stabiana e fu segnalato dal custode Biagio Siani il 6 febbraio del 2012.

Link to post
Share on other sites

La zona interessata dall'eruzione e' sicuramente stata rioccupata dagli antichi pompeiani, ma non nella stessa maniera di prima.... soprattutto per via di una evidente instabilita' del terreno, che pian piano si ricompatta, ma ormai il centro abitativo si era spostato.

L'area sopra la citta' e' stata rioccupata in prevalenza da agricoltori e allevatori....

Link to post
Share on other sites

Afranio_Burro

considerando che il giornalista afferma che la moneta sia stata persa durante l' eruzione del Vesuvio, concorderei con la terza opzione...

ma poi tanto "scalpore" per una moneta ritrovata a Pompei?? si vede che ci sono poche notizie...

Link to post
Share on other sites

A prescindere dal fatto che sia Antonino Pio, se fosse legata all'eruzione del Vesuvio, sarebbe sotto metri e metri di cenere e terra e sicuramente non salterebbe fuori con la pioggia, visto che è stata rinvenuta in una zona ancora non scavata.

Penso che l'ipotesi corretta sia la 2, ma con una precisazione:

2) I Romani andavano tranquillamente "sopra" Pompei dopo 50- 80 anni dall'eruzione, probabilmente era una zona coltivata;

Aggiungerei qualcosa all'ipotesi 3:

3) Il giornalista non ci capisce niente di monete nè di storia

Link to post
Share on other sites

negli scavi della villa romana a desenzano del garda han trovato un quattrino di maria teresa con data 1780....

se non erro pompei e` stata sommersa solo da 3 metri di cenere quindi si sapeva cosa c era sotto

piu` interessante sarebbe stato il ritrovamento di questa moneta ad ercolano che e` stata sommessa sotto 20 metri di lava solida

Link to post
Share on other sites

Druso Galerio

Avevo accennato al fatto in un altro topic su Pompei. Per me e' una mezza bufala, o forse anche un modo un po' ingenuo per "ripulire" una moneta di origine "incerta",simile a quello di chi fruga nei magici cassetti del nonno..

Edited by Druso Galerio
Link to post
Share on other sites

L'unico errore di fondo è stato di attribuire la moneta a un contesto risalente all'eruzione del Vesuvio.

Per il resto non dovrebbe essere una bufala.

Si legge che la moneta è stata rinvenuta da un custode, con nome e cognome, addetto alla vigilanza dell'area archeologica, a seguito di forte temporale. Si tratta quindi di una persona contigua ad ambienti archeologici e naturalmente ha avvertito la Soprintendenza del ritrovamento. Tutto normale.

La moneta stava chiaramente sulla superficie del vasto strato di lava e non è raro che un forte temporale abbia dilavato parte di questa superficie, con sottile strato di terreno sopra la lava e cenere. La moneta sarebbe stata persa da qualche agricoltore che, dopo un paio di generazioni dall'eruzione vesuviana, stava già coltivando tale area.

Infatti dopo un certo numero di anni il terreno invaso dalla lava, ma soprattutto dalla compatta cenere, diventa anzi molto fertile e adatto all'agricoltura o finanche a una frequentazione abitativa (una fattoria o simile).

Basta dare i giusti rilievi e la vicenda appare molto normale....

Link to post
Share on other sites

Supporter

La moneta è stata persa da un metaldetectorista (rabdomante) dell'epoca, nel cercare le monete di Augusto, ha perso un Antonino Pio. :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:

Link to post
Share on other sites

grigioviola

Avevo accennato al fatto in un altro topic su Pompei. Per me e' una mezza bufala, o forse anche un modo un po' ingenuo per "ripulire" una moneta di origine "incerta",simile a quello di chi fruga nei magici cassetti del nonno..

concordo con acraf mentre mi sembra assolutamente insensata la "ripulitura" della moneta di incerta origine... a che pro? se viene consegnata alle autorità? la "ripulitura" avrebbe un senso (riprovevole) se prodromica a una messa in circolazione nel mercato numismatico... ma così viene definitivamente sottratta dallo stesso (e più che giustamente).

si tratta di un custode che ha fatto il suo dovere nell'esercizio del suo lavoro e di un giornalista che conosce poco la storia e ha frettolosamente confezionato un articolo cercando di dargli una sfumatura sensazionalistica che, probabilmente, sarà stata anche apprezzata da buona parte dei lettori (eccettuati storici, numismatici e conoscitori delle vicende pompeiane in genere).

tutto qui!

:whome:

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.