Jump to content
IGNORED

5 Lire 1873 Regno D'Italia - Vittorio Emanuele II


Recommended Posts

Buongiorno innanzitutto,

sono nuovo del sito, del forum e di numismatica.

Scrivo perchè ho una moneta di 5 Lire del REGNO D ' ITALIA del 1873 Vittorio Emanuele II.
La moneta è conservata in teca, mai aperta, dotata di Certificato di Garanzia serializzato di Autenticità e Originalità e visto che, non avendo aimè la passione, me ne vorrei liberare, sono qui a chiedervi gentilmente un Vs. parere circa la valutazione e lo stato di conservazione.

Vi ringrazio anticipatamente tutti coloro che vorranno esprimere il loro pensiero, sia positivo, sia negativo.

Luca

post-37759-0-49095500-1380064364_thumb.j

post-37759-0-89956000-1380064617_thumb.j

Link to post
Share on other sites

alienarmy70

Questi certificati solo bolaffi se li poteva tirare fuori.

Comunque bell'esemplare anche se conoscendo il produttore della teca, non credo affatto nella buona qualità/prezzo.

Che zecca è, Milano o Roma, perche se fosse per un caso assurdo Roma hai fatto bingo ;).

Zecca milano C 8,5 milioni di esemplare

Zecca Roma RRR 16500 esemplari.

Facci sapere a presto :)

Link to post
Share on other sites

Civitas Neapolis

Ciao Luca, la moneta si trova in una capsula, si chiama così, non teca.

Comunque la moneta è della zecca di Milano, si vede chiaramente la sigla..

Per la conservazione purtroppo la brutta notizia è che osservandola anche da cento metri si nota che è veramente pessima.. ma la bravura di quella ditta che l'ha venduta è proprio questa, saper vendere come fossero oro (e prezzo conseguenzialmente alto) monete che nella realtà valgono poco o niente..

E' una moneta che viene ceduta a fatica sui 20 euro oggi giorno, nulla di più.

Link to post
Share on other sites

alienarmy70

bello il certificato di garanzia...

puoi metterlo vicino a qualsiasi altra moneta o hanno marchiato il numero di serie direttamente sulle 5 lire? :rofl:

hahahah ormai non san più che inventarsi, per rendere oro, le patacche..

Link to post
Share on other sites

Purtroppo siamo sui 10/12 euro. Non voglio pensare a quanto è stata pagata......

75 euro sul sito, "in buono stato di conservazione"

senza riferimenti di date e zecche.

Edited by scheo
Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti, per la partecipazione.

Sinceramente non so il prezzo di acquisto, certamente penso + di 10 o 15 €....

cmq domani andro da Bolaffi a vedere se la riprendono in dietro e a quanto...poi ovviamente vi faccio sapere.

Grazie a chi mi suggeriva che il termine non è teca ma capsula.

In ogni caso domani vi sapro' dire meglio.

Saluti

Luca

Link to post
Share on other sites

moneta in bassa conservazione, valore massimo 15 euro con qualche miracolo,probabilmente i 12 euro di netto sono più ragionevoli.

Ti conviene venderla su ebay con certificato e garanzia Bolaffi.

Anche se per un collezionista con un minimo di esperienza, la garanzia Bolaffi su un pezzo comune è inutile, non è da escludere che qualcuno gli dia un piccolo plusvalore e la paghi un pò di più, magari arrivando a 20.

Provar non nuoce ;)

Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti, per la partecipazione.

Sinceramente non so il prezzo di acquisto, certamente penso + di 10 o 15 €....

cmq domani andro da Bolaffi a vedere se la riprendono in dietro e a quanto...poi ovviamente vi faccio sapere.

Grazie a chi mi suggeriva che il termine non è teca ma capsula.

In ogni caso domani vi sapro' dire meglio.

Saluti

Luca

Lui la vende a 79 euro.

http://www.collectorclub.it/pages/monete_regno_scudo_vittorio_emanuele_m256n/156

Se ti propone più di 20 euro consiglio di vendere.

Se fosse coerente coi suoi prezzi dovrebbe proporre però almeno 40 euro, chissà cosa farà

:blum:

Link to post
Share on other sites

OK la moneta comune, non penso sia comunque da considerare una patacca al di là della conservazione è pur sempre una moneta che ha circolato e con la quale al contrario di oggi ove viene usato vil metallo o carta si poteva contare in un intrinseco di metallo pregiato, comunque penso che su ebay possa spuntare anche 20-25 euro. Sono curiosissimo di sapere a quanto la Bolafffi riprenderebbe la moneta. Sono d'accordo che la ditta fa prezzi elevati e di molto superiori al valore che poi è quello che viene fatto dal mercato, comunque ho notato che per quanto riguarda le monete d'oro di borsa è forse l'unica rimasta a esitare anche marenghi italiani che vengono venduti a un prezzo non molto superiore a quello del listino di borsa e questo al contrario di altre ditte che esitano tali monete a un prezzo leggermente un pò più basso, ma hanno solo marenghi stranieri. Naturalmente mi riferisco al link della ditta sotto il nome di monete di borsa o investimento d'oro.

Link to post
Share on other sites

PierluigiRoma

Sinceramente non mi stupirebbe se il venditore la ricomprasse a 15 euro anche 20 magari per una questione di immagine, cioè te la vende prima (a tanto...) e te la ricompra comunque (al giusto), così come non sarei stupito dal fatto che non la ricomprasse proprio (mercato saturo o altre logiche), in ogni caso hanno "vinto" loro ed in ogni caso hanno il loro guadagno economico.

Link to post
Share on other sites

secondo me non la ricomprano, non possono fare la figura di ricomprare a 15 quello che hanno venduto a 75.diranno che sono pieni.

forse la ricomprano se non dici da dove proviene offrendoti 15 o 20.

Link to post
Share on other sites

Ipnotizzato
favaldar

Posso dirvi la mia esperienza con questa ditta e con questa tipologia. Lo "Scudo" di Vittorio Emanuele II viene venduto con tanto di capsuala e in astuccio con due foglietti uno quello in foto e un'altro dove riporta gli anni di coniazioni il peso e il diametro base. 10 anni fà già le vendeva sui 65 euro ed in "giro" le trovavi sui 25/35 euro quasi tutte dell'anno 1873 e la conservazione era di BB ne meno ne più. Il problema è che non ci sono sigilli o foto della moneta quindi alcuni cambiavano la moneta all'interno con una leggermente inferiore di conservazione e le rivendevano come se fosse acquistata da Bolaffi.

La cifra è altina ma solo perche non ha sigilli altrimenti fra il Nome e tutta la bella confenzione (una perizia normale costa dai 20 ai 30 euro) non che sia proprio alta la cifra di vendita. Comunque se la moneta è sotto il BB al 99% è stata cambiata. :unknw:

Link to post
Share on other sites

Posso dirvi la mia esperienza con questa ditta e con questa tipologia. Lo "Scudo" di Vittorio Emanuele II viene venduto con tanto di capsuala e in astuccio con due foglietti uno quello in foto e un'altro dove riporta gli anni di coniazioni il peso e il diametro base. 10 anni fà già le vendeva sui 65 euro ed in "giro" le trovavi sui 25/35 euro quasi tutte dell'anno 1873 e la conservazione era di BB ne meno ne più. Il problema è che non ci sono sigilli o foto della moneta quindi alcuni cambiavano la moneta all'interno con una leggermente inferiore di conservazione e le rivendevano come se fosse acquistata da Bolaffi.

La cifra è altina ma solo perche non ha sigilli altrimenti fra il Nome e tutta la bella confenzione (una perizia normale costa dai 20 ai 30 euro) non che sia proprio alta la cifra di vendita. Comunque se la moneta è sotto il BB al 99% è stata cambiata. :unknw:

non sono d'accordo... se una moneta vale 15-20 euro e la vendi a 65 euro per me te ne approfitti del collezionista inesperto o dell'acquirente occasionale, senza se e senza ma.

Link to post
Share on other sites

non sono d'accordo... se una moneta vale 15-20 euro e la vendi a 65 euro per me te ne approfitti del collezionista inesperto o dell'acquirente occasionale, senza se e senza ma.

Purtroppo è così... una scatoletta (o bustina di plastica puzzolente - che peraltro rovina irrimediabilmente le monete), un cartoncino... e la moneta attrae molti collezionisti, disponibilissimi a tirar fuori una somma da ben altra moneta

...non capita solo per le monetine... pochi giorni fa ho bruciato una lampada allo Xenon della mia Audi, innocentemente sono andato in concessionaria dove mi ha accolto una stragnocca responsabile dell'assistenza cliente, che mi dice tranquillamente "certo, disponibile e possiamo fare subito il lavoro senza dover prenotare, 1 lampada Philips D3S, manodopera, IVA... 210 (DUECENTODIECI) !!! euro...

La sera stessa ne ho comprate 2 identiche da un venditore ebay tedesco, Philips stesso codice, 70 euro spedite con corriere! Montate personalmente in 15 minuti (in pratica dai 420 euro ne ho spesi 70)

Link to post
Share on other sites

Purtroppo è così... una scatoletta (o bustina di plastica puzzolente - che peraltro rovina irrimediabilmente le monete), un cartoncino... e la moneta attrae molti collezionisti, disponibilissimi a tirar fuori una somma da ben altra moneta

...non capita solo per le monetine... pochi giorni fa ho bruciato una lampada allo Xenon della mia Audi, innocentemente sono andato in concessionaria dove mi ha accolto una stragnocca responsabile dell'assistenza cliente, che mi dice tranquillamente "certo, disponibile e possiamo fare subito il lavoro senza dover prenotare, 1 lampada Philips D3S, manodopera, IVA... 210 (DUECENTODIECI) !!! euro...

La sera stessa ne ho comprate 2 identiche da un venditore ebay tedesco, Philips stesso codice, 70 euro spedite con corriere! Montate personalmente in 15 minuti (in pratica dai 420 euro ne ho spesi 70)

beh.. che su la bustina di plastica abbiamo due modi di vedere la cosa decisamente diversi penso che sia conclamato :)

per me questa azienda, che sa come valorizzare i suoi prodotti, numismaticamente parlando non avrà mai clienti che tornano contenti... al giorno d'oggi basta fare una piccola ricerca su internet e ci si rende conto che per questi tipo di monete da loro si paga un surplus dato dalla confezione elegante e dal loro nome.... come capita nella vita quotidiana per tante altre cose come confermi anche tu.

Max.

Link to post
Share on other sites

beh.. che su la bustina di plastica abbiamo due modi di vedere la cosa decisamente diversi penso che sia conclamato :)

Da laureato in chimica posso dirti che è termodinamicamente inevitabile che quando un raggio solare con la giusta lunghezza d'onda colpisce il legame C-Cl del PVC (polivilcloruro, uno dei componenti delle bustine) si forma HCl (acido cloridrico), che reagisce corrodendo la superfie della moneta (oro escluso).

Nell plastica ci sono poi chi sa quali plastificanti e altri componenti che aggrediscono col tempo la moneta rovinandola

Sa proprio vuoi tenerle nelle bustine puoi usare una bustina di polistirene (le vende Abafil ad esempio), inerte nel tempo.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.