Jump to content
  • 0
IGNORED

moneta da identificare


matteo1999
Go to solution Solved by rick2,

Question

16 answers to this question

Recommended Posts

  • 0
  • Solution

schiappe !

e` un 10 para dell impero ottomano

emesso da selim III , anno di accessione 1203

e anno di regno 18 , che vedi in arabico sopra lo zuriba fi quindi intorno al 1804/1806

ti farei notare che la zecca e` nominata come ISLAMBUL , e non QUSTANITYA ma e` sempre costantinopoli/istambul

Link to post
Share on other sites

  • 0
matteo1999

Già, al fatto che sia araba o di qualche altro Paese africano ci sono arrivato anche io...

Qualcuno sa essere più esaustivo?

Edited by matteo1999
Link to post
Share on other sites

  • 0
matteo1999

Dopo alcune ricerche su internet sono riuscito a stabilire la data: 1203

Tenendo conto che i Mussulmani cominciano a computare gli anni dal 622, questa moneta è databile 1825.

Correggetemi se ho fatto qualche errore.

Link to post
Share on other sites

  • 0

la monetazione ottomana e` molto interessante e poco conosciuta visto che e` vietato il possesso e il commercio di monete con piu` di 200 anni in turchia . quindi questa tecnicamente e` vietata

ci sono le zecche principali come costantinopoli e cairo (misr)

e ci son le zecche secondarie che se peschi fai bingo e ti cito solo baghdad , armenia , al jazira , tarablus ghar (tripoli ) tunisi che e` piuttosto comune e quelle che non conosce nessuno come edirne belgrado o sarajevo

Edited by rick2
Link to post
Share on other sites

  • 0
Guest utente3487

la monetazione ottomana e` molto interessante e poco conosciuta visto che e` vietato il possesso e il commercio di monete con piu` di 200 anni in turchia . quindi questa tecnicamente e` vietata

E poi ci lamentiamo dell'Italia???

Non oso pensare che ti accade se ti trovano con monete all'aereoporto pronto a partire per l'Italia...

Link to post
Share on other sites
  • 0

la monetazione ottomana e` molto interessante e poco conosciuta visto che e` vietato il possesso e il commercio di monete con piu` di 200 anni in turchia . quindi questa tecnicamente e` vietata

E poi ci lamentiamo dell'Italia???

Non oso pensare che ti accade se ti trovano con monete all'aereoporto pronto a partire per l'Italia...

a differenza dell italia pero` li sia la detenzione che il commercio sono espressamente vietati e la legge e` molto chiara in merito

(non come in italia dove e` consentito il collezionismo e il commercio salvo pero` ritrovarsi indagati e con la collezione sequestrata)

con il risultato che manca un settore collezionistico che aiuta a mantenere pezzi meno pregiati come questi

e con il risultato ancora peggiore che si son create le archeomafie che scavano comunque e esportano le monete e i reperti in germania (dove ci son 5 milioni di turchi) dove vengono messe in vendita legalmente tramite le aste

oppure con il risultato ancora peggiore che chi trova qualcosa sta zitto e se lo fonde

http://www.hurriyetdailynews.com/ottoman-coins-being-lost-due-to-law-of-30-years-ago.aspx?pageID=238&nID=21979&NewsCatID=375

non so se lo sai ma in turchia son stato in vacanza ad aprile e ti assicuro che sono stato in siti archeologici enormi dove cammini sopra frammenti di vasellame antico spezzato che si vede chiaramente per terra

addirittura ho visto un frutteto vicino a efeso antica che aveva chiaramente pezzi di materiale archeologico tra gli alberi che affioravano tranquillamente

Edited by rick2
Link to post
Share on other sites

  • 0
Guest utente3487

La Turchia è tra i pochi paesi con regole piu' severe di quelle italiane, c'è pero' da dire che sono regole assai piu' chiare e comprensibili

E ti credo :rofl:

della serie...se ti piglio ti tronco :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.