Jump to content
  • 0
IGNORED

sesterzio imp.gaio "memoriae agrippinae"


Rob72

Question

Ciao a tutti,

mi sono ritrovato, tra le altre, questa moneta:

da quanto trovato in rete, dovrebbe essere un sesterzio dell'imperatore Gaio (Caligola?) coniato tra il 37 ed il 41 in memoria della madre Agrippina.

Il peso (su bilancia della cucina) è di circa 24 g.

Mi interesserebbe sapere, oltre se la moneta è vera, anche una ipotetica valutazione.... non vorrei tenere con troppa leggerezza monete che invece hanno un valore elevato...

Grazie in anticipo!!!

;)

post-38407-0-39730300-1383510408_thumb.j

post-38407-0-24895800-1383510415_thumb.j

Link to post
Share on other sites

12 answers to this question

Recommended Posts

  • 0

"te la sei trovata" ?

Si, come scritto nella presentazione ho trovato molte monete nei "cassetti" di alcuni parenti deceduti.

Tra le altre ce ne sono diverse antiche e alcune probabilmente romane come questa.

Sto cercando di classificarle cercando in rete le foto e comparandole con quelle che ho io, ma è un'operazione alquanto difficile (almeno per me).

Man mano quelle che non trovo le posto qui...

Link to post
Share on other sites

  • 0

Per un parere sull'autenticità della tua moneta sarebbero d'aiuto foto più nitide...

Il mio cellulare cinese non permette.... :blum:

Domani provo con la macchinetta fotografica provando con la funzione "macro"....

Link to post
Share on other sites

  • 0
King John

Si l'identificazione è corretta. Ecco le specifiche

AGRIPPINA MAIOR (Died 33), mother of Caligula . Sestertius. Rome.

Obv: AGRIPPINA M F MAT C CAESARIS AVGVSTI.
Draped bust right.
Rev: SPQR / MEMORIAE AGRIPPINAE.
Carpentum drawn left by two mules.

RIC 55.

Link to post
Share on other sites

  • 0

Caro Rob 72

Purtroppo non è una moneta autentica: si tratta di un fuso tratto da un pezzo del Cavino ( coniato ), tipo Klawans 3.

Essendo una riproduzione ( vecchiotta) e non un originale Cavino ha un valore piuttosto modesto, direi nell'ordine di poche decine di euro ad esagerare.

Il conio del rovescio del Cavino è conservato tuttora a Parigi.

Il modello originale romano é ovviamente un sesterzio per Agrippina, suppostamente e ragionevolmente fatto coniare da Caligola ( Gaio).

Cordialmente,

Enrico

Edited by vitellio
Link to post
Share on other sites

  • 0

beh, vedi è molto complesso all'interno di un breve post riuscire a spiegare tutto quanto, comunque brevemente ci provo:

la moneta fusa si distingue principalmente dalla moneta coniata per una serie di particolari, che determinano la nettezza dell'immagine e la relativa perfezione, nel senso che il fuso è impreciso, "saponoso", quasi gonfiato, almeno in questi esemplari in cui la fusione è piuttosto approssimativa. Ci vuole una buona pratica ed esperienza per riuscire a distinguere, ma certamente non è impossibile. Sul Forum, se hai pazienza di cercare e leggere, trovi molte discussioni "ad hoc".

Tieni presente che il Cavino è un medaglista cinquecentesco, che all'interno della sua produzione ha fatto dei magnifici conii ad imitazione di sesterzi imperiali, coniati a loro volta come anche le stesse imitazioni del Cavino.

Le imitazioni del Cavino, se originali ( coniate ), hanno un buon valore, le successive riproduzioni ottenute per fusione invece no, soprattutto se "impastate" come questa.

Spero di averti chiarito alcuni aspetti di un tema che è enorme, complesso ma interessante.

Cordialmente,

Enrico

Link to post
Share on other sites

  • 0

Grazie mille.

Sono tutte informazioni preziose che pian piano cercherò di assimilare.

Già sto leggendo qua e là nel forum, ma gli argomenti sono tantissimi ed è difficile orientarsi bene.

oo)

Edited by Rob72
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.