Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
caiuspliniussecundus

I Rovesci nelle monete imperiali

Risposte migliori

caiuspliniussecundus

L'amico chersoblepte pochi giorni fa ha stimolato la nosta attenzione sull'importanza e la bellezza dei rovesci di consacrazione. In effetti si tratta di una diversa interpretazione della collezione di monete imperiali, viste dall'ottica dell'imperatore successivo che ne determina la consacrazione. Questa collezione-studio tra l'altro includerebbe i mitici antoniniani di restituzione di Tr Decio, passione mia e di Verus.

Vi invito adesso ad un'altra considerazione: trovo bellisimi i rovesci epigrafici. Li preferisco sicuramente ad una generica personificazione di virtù. Sarà, ma vedere il latino scritto è sempre una gran bella cosa.

ciao

Caius

nb: immagini da coinarchives

post-705-1148901096_thumb.jpg

post-705-1148901126_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

centurioneamico

Le monete di consacrazione sono molto interessanti sia per l'aspetto storico poichè queste venivano coniate sempre dopo la morte dell'imperatore, su ordine del nuovo per realizzare la consacrazione al mondo degli Dei, del vecchio sovrano, sia per l'aspetto stilistico che spesso modifica l'espressione conosciuta dell'imperatore defunto rendendola pacifica a dimostrarne una certa beatificazione, come spesso si vede sulle monete di consacrazione di Antonino Pio ma anche di tanti altri che, in vita, si fecero raffigurare al contrario con espressioni severe, a rappresentanza della durezza militare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

crivoz

Mi trovate d'accordo...sia sui Consecratio che su quelli epigrafi..

Tra l'altro quest'ultimi hanno profondamente caratterizzato le emissioni di Roma a partire dall'inizio dell'Impero con la dinastia Giulio-Claudia fino alla fine dell'impero con i vari VOT in corona d'alloro...risultando assieme alle raffigurazioni della Vittoria e di Roma uno dei temi piu' longevi della monetazione imperiale.

Oltre al VOTIS DECENNALIBVS non dobbiamo dimenticare che alcune monete riportano diritti anepigrafi e rovesci con il nome dell'imperatore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Io trovo particolarmente interessante l'epigrafe SPQR OB CIVES SERVATOS (e sue varianti) largamente usata nel I secolo dC su tutti i nominali, soprattutto sesterzi.

post-705-1149020060_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

segue

post-705-1149020157_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

chersoblepte
Io trovo particolarmente interessante l'epigrafe SPQR OB CIVES SERVATOS (e sue varianti) largamente usata nel I secolo dC su tutti i nominali, soprattutto sesterzi.

127496[/snapback]

Questa legenda è, tra le altre cose, molto importante anche sul piano storico, perché ci aiuta a comprendere l'azione di Augusto, che trasformò lo Stato romano in principato, ma utilizzando e riprendendo, in buona parte dei casi, le antiche istituzioni della res publica: in età repubblicana, infatti, la corona ob civem servatum veniva donata, come onorificenza, a chi, in battaglia, aveva salvato un cittadino romano; Augusto, ponendo sulle proprie monete questa espressione, ma volgendola al plurale in ob civis servatos (l'uso della forma civis invece che cives è proprio del gusto arcaista tipicamente augusteo), volle evidenziare come egli avesse salvato, con la sua vittoria su Marco Antonio, tutti i cittadini e l'intero Stato romano.

image00249.jpg

Se non sbaglio, questa corona era posta sopra l'entrata della casa di Augusto sul Palatino ed esistono alcune monete che la rappresentano (proprio sopra la porta del princeps, collocata tra due alberi di alloro), ma al momento non la riesco a trovare in rete...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Anche io preferisco questi rovesci ad altri con le varie personificazione, mi piacciono molto anche quelle che raffigurano i templi, o mercati (macellum) e qualsiasi forma di architettura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus
Anche io preferisco questi rovesci ad altri con le varie personificazione, mi piacciono molto anche quelle che raffigurano i templi, o mercati (macellum) e qualsiasi forma di architettura.

127511[/snapback]

piacciono molto anche a me, ma sicuramente hanno dei prezzi di lusso...

Ti posto il migliore rovescio architettonico della romanità, un cistoforo di Adriano coniato a Nicomedia (NB: la leggenda COM BIT vuol dire Commune Bithyniae), al rovescio uno strepitoso tempio ottastilo, probabilmente dedicato al culto dell'imperatore.

Caius

post-705-1149029763_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

crivoz

Bello, molto bello questo cistoforo :o

...e il GB coloniale sempre di Adriano riportato sulla copertina del Sear delle provinciali ??? Mica brutto...

Anche se io impazzisco letteralmente per Filippo con il tempio di Baalbek, Heliopolis...se non sbaglio il piu' grande tempio mai realizzato dai romani....

La moneta coloniale in questione (che posto sotto) e' uno dei rari esempi di tridimensionalità dell'Antica Roma...

http://www.coinarchives.com/a/lotviewer.ph...cID=145&Lot=906

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus
Bello, molto bello questo cistoforo  :o

...e il GB coloniale sempre di Adriano riportato sulla copertina del Sear delle provinciali ??? Mica brutto...

Anche se io impazzisco letteralmente per Filippo con il tempio di Baalbek, Heliopolis...se non sbaglio il piu' grande tempio mai realizzato dai romani....

La moneta coloniale in questione (che posto sotto) e' uno dei rari esempi di tridimensionalità dell'Antica Roma...

http://www.coinarchives.com/a/lotviewer.ph...cID=145&Lot=906

127536[/snapback]

Bellissima ed interessantissima moneta, e poi dicono che la prospettiva l'hanno inventata nel medioevo...

Anche Nerone ci ha dato delle belle cose , l'arco di Nerone (perduto) il macello, l'ara pacis, il tempio di Giano, il porto di Ostia. Certo, a voler guardare i temi architettonici sono i più ambiti, ma bisognerebbe avere il portafogli a fisarmonica.

Intanto, si può sempre sognare...

NB: due monete della collezione del British Museum

post-705-1149030665_thumb.jpg

post-705-1149030675_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lorenzobassi

piacciono molto anche a me, ma sicuramente hanno dei prezzi di lusso...

Ti posto il migliore rovescio architettonico della romanità, un cistoforo di Adriano coniato a Nicomedia (NB: la leggenda COM BIT vuol dire Commune Bithyniae), al rovescio uno strepitoso tempio ottastilo, probabilmente dedicato al culto dell'imperatore.

Caius

127534[/snapback]

A proposito di cistofori. Queste monete venivano utilizzate dai romani, oppure erano destinate soltanto alle province?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lorenzobassi
Anche io preferisco questi rovesci ad altri con le varie personificazione, mi piacciono molto anche quelle che raffigurano i templi, o mercati (macellum) e qualsiasi forma di architettura.

127511[/snapback]

piacciono molto anche a me, ma sicuramente hanno dei prezzi di lusso...

Ti posto il migliore rovescio architettonico della romanità, un cistoforo di Adriano coniato a Nicomedia (NB: la leggenda COM BIT vuol dire Commune Bithyniae), al rovescio uno strepitoso tempio ottastilo, probabilmente dedicato al culto dell'imperatore.

Caius

127534[/snapback]

A proposito di cistofori. Queste monete venivano utilizzate dai romani, oppure erano destinate soltanto alle province?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Credo che girassero anche a Roma, il cambio era per tre denari. Tuttavia il cistoforo era tipico della zona di Pergamo e Nicomedia. Luigi ci ha fatto una bella lezione qualche giorno fa:

http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic...18&hl=cistofori

Lorenzo, visto che sei un intenditore, non ti sarà sfuggito che del cistoforo di Adriano ce ne sono in vendita una decina all'asta di CNG del 14 giugno.... ;) ti vedo interessato in modo sospetto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lorenzobassi
Credo che girassero anche a Roma, il cambio era per tre denari. Tuttavia il cistoforo era tipico della zona di Pergamo e Nicomedia. Luigi ci ha fatto una bella lezione qualche giorno fa:

http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic...18&hl=cistofori

Lorenzo, visto che sei un intenditore, non ti sarà sfuggito che del cistoforo di Adriano ce ne sono in vendita una decina all'asta di CNG del 14 giugno.... ;)  ti vedo interessato in modo sospetto.

127578[/snapback]

Grazie Plinius per l’informazione e la segnalazione… e grazie anche a Luigi.

Riguardo i cistofori della CNG i tuoi sospetti sono infondati. :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

vi propongo due monete a mio avviso notevoli, dal rovescio epigrafico e dal prezzo non indifferente (3800 dollari il Pupieno, 2500 il Gordiano)

Caius

post-705-1151349308_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

l'altra

post-705-1151349390_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marchemilio

perbacco!! un denaretto di gordiano a quella cifra??!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Si tratta di un antoniniano molto raro, questo giustifica il prezzo. Non so se hai notato quanto sia scialba e monotona la tipologia dei rovesci dell'Imp Gordiano III, questo è uno dei pochi un po' diverso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×