Jump to content
IGNORED

Tetradramma di Nerone ??


Recommended Posts

Eccomi qua dopo tanto tempo che non ci si sentiva. Mi è capitato tra le mani un pezzo alquanto insolito. Eccolo qui:

http://img50.imageshack.us/img50/1413/271sbl4ih.jpg Nerone a sinistra con la scritta: EB TEP AV

http://img49.imageshack.us/img49/4784/541sbl9nx.jpg (Ecco il dubbio. E' una donna? e' Tiberio?......................boh) scritta: KAISAP

Dovrebbe essere un Tetradramma di Nerone in Billon (qual'è il termine ed il significato italiano? So che è una lega di argento e di un metallo "vile"). Però è strana perchè mi è sembrata un pò fragile. Come se fosse di argilla. Non so se le monete di "billon" sono così. Attendo consigli.

Alex

Link to comment
Share on other sites


Nerone a sinistra con la scritta: EB TEP AV

129030[/snapback]

Quello che leggi SEB GEP AV (Augustus Germanicus Imp) dovrebbe essere la parte finale della legenda NEPW KLAY KAIS SEB GEP AV

Se al rovescio leggi KAISAP = Cesare, non credo si tratti di un volto femminile. Anche se irriconoscibile, potrebbe essere come dici, Tiberio TIBEPIOS KAISAP.

Riesci a leggere la/e lettera/e greche sotto al mento di Nerone? Sarebbe utile per stabilire l'anno dell'emissione.

Tradurrei "billion" con mistura; ho solo pochi dati sulla composizione dei tetradrammi di Nerone: Caley indica circa il 20% di argento e l'80 % di rame (tracce di stagno e piombo).

Luigi

Link to comment
Share on other sites


prova a confrontarla con questa, che è la moneta cui si riferisce Luigi, Sear 2008, Cologne 187, Milne 256. Tetradramma coniata ad Alessandria nel 66-67 aC, al diritto Nerone, al rovescio Tiberio.

Per inciso, per confermare quello che dice Luigi sulla composizione del biglione, questa moneta la vedete quando era ammalata di bronze disease, poi trattato con successo mediante immersioni in acqua demineralizzata.

ciao

Caius

post-705-1149605337_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Ma è possibile che premendo una moneta di billion, possano rimanere segni. Ad esempio se con un unghia pemo di sopra, può rimanere un piccolo segno? E' così "fragile" una moneta del genere?

Alex

Link to comment
Share on other sites


Tetradramma coniata ad Alessandria nel 66-67 dC,

129080[/snapback]

Anno di regno 13 ossia L (anno) IG (10+3).

Da notare che l'anno di Alessandria d'Egitto iniziava a fine Agosto (il 28 mi pare) da cui la prima parte del 13° anno di regno cade nel 66 d.C e la seconda nel 67 d.C.

Luigi

Link to comment
Share on other sites


Gentilissimo mi sapresti dire qualcosa riguardante la discussione: tetradracma di Nerone?

Alex                                :)

Allora, abbiamo due elementi fondamentali, due volti, quindi possiamo quantizzare, le ricerche, in una trentina di esemplari, in particolare, Nerone rivolto a sinistra e l'altro volto a destra, la lista si sottiglia.

Nerone e Tiberio Billon Tetradramma di Alessandria. Anno 13. NEPW KLAY KAIS SEB GEP, Busto radiato di Nerone a sinistra, in esergo LIG / TIBEPIOS KAISAP, Tiberio laureato a destra. RPC 5295.

milne_256.jpg

Di questo esempio, sono il busto di Tiberio nudo (come nella tua) la lettera L (capovolta come zecca) a darmi molte certezze (non lasciarti ingannare dagli stili che da zecca in zecca cambiavano molto)

Sono molto propenso per questa identificazione, ma non certo

(scusate per i caratteri speciali che non ho saputo utilizzare)

Link to comment
Share on other sites


Ho sbagliato,

La zecca, mannaggia.

Provo con, un altra, che ha come zecca immagine24rg.jpg

Nero AR Tetradrachm of Alexandria. Year 13 = 66/7 AD. NEPW KLAV KAIS SEB GEP AV, radiate bust left wearing aegis, immagine24rg.jpg to left / PUQIOS APOLLWN, bust of Apollo Pythius right, quiver at shoulder. Giessen 176, Dattari 208.

Di questa sono molto più sicuro, stilisticamente è molto vicina e la zecca coincide, coincidono molti tratti, secondo me è questa, confrontatela anche voi:

milne_272-o.jpg

milne_272-r.jpg

Altre zecche, terminano con LI(A), questa è una zecca, poco comune riguardo il soggetto da noi preso in considerazione

Mannaggia, chi mi insegna ad usare i caratteri speciali
Edited by Reboldi
Link to comment
Share on other sites


Di questa sono molto più sicuro, stilisticamente è molto vicina e la zecca coincide, coincidono molti tratti, secondo me è questa, confrontatela anche voi:

129184[/snapback]

Se al rovescio, come ha detto Alex ad inizio discussione, c'è scritto KAISAP, non può essere quella che pensi, dove si legge ..... APOLLWN.

Se invece non c'è certezza sulla legenda del rovescio ... allora le cose cambiano.

LIA o LIG indica la datazione (anno 11 oppue 13), cha ad Alessandria veniva espressa antecedendo la lettera L al numerale, ma non ha niente a che vedere con la zecca.

Luigi

Link to comment
Share on other sites


Allora: il naso è appuntito e accanto sulla destra c'è scritto: KAISAP, sarà Tiberio? Apollo non è di certo, perchè non avrebbero scritto KAISAP (che dovrebbe significare, imperatore).

Alex

Link to comment
Share on other sites


Il segno di zecca è: _                    si vede?

                            Ί

Alex

129222[/snapback]

Vedo che non sono stato chiaro allora lo ripeto: quello non è il segno di zecca è la data.

Luigi

Link to comment
Share on other sites


se la moneta è fragile e morbida tanto che la segni con l'unghia...mi sa che c'è un bel pò di Pb...il che la mette nel novero delle contraffazioni...anche antiche...

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.