Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Buko

Corone austriache - data di emissione non chiara

Risposte migliori

Buko

Buongiorno,

non possedendo nessun catalogo sulle banconote austriache e non avendo trovato informazioni soddisfacenti sul web mi rivolgo a voi per avere qualche delucidazione su queste banconote:

Sono tutte datate 2/1/1902, data che però mi pare sia reale solo per la prima.

Vorrei quindi capire qual'è la data di emissione reale o perlomeno quali sono precedenti al 12/11/1918 e quindi fanno parte della monetazione dell'Austria Ungheria e quali sono successive al 3/4/1919 quando l'Austria si è staccata definitivamente dalla Monarchia, e come classificare quelle emesse tra queste due date (ammesso che ne siano state emesse).

Inoltre non capisco perchè sia stato apposto il timbro "DEUTSCHOSTERREICH" sulle ultime due se, come io ipotizzo, sono state emesse dopo le due date citate visto che sono facilmente distinguibili dalla prima.

1)

post-30653-0-80871900-1388337594_thumb.j

retro

post-30653-0-50286900-1388337636_thumb.j

Modificato da Buko

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buko

2)

post-30653-0-14716900-1388338100_thumb.j

retro

post-30653-0-46623700-1388338250_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buko

3)

post-30653-0-74614000-1388338391_thumb.j

retro

post-30653-0-88359400-1388338425_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fabriziodg91

Quelle con la sovrastampa "DEUTSCHÖSTERREICH" sono del 1902,sovrastampate nel 1919...

DEUTSCHOSTERREICH significa Germania-Austria,quindi sono riconducibili allo stato-fantoccio della Repubblica dell'Austria Tedesca,durato dal 1918 al 1919...

Cito da wikipedia: "La Repubblica dell'Austria tedesca fu lo Stato formato dai territori di lingua tedesca derivato dalla frantumazione dell'Impero austro-ungarico a causa della sua resa , il 4 novembre 1918."

Modificato da Fabriziodg91

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buko

Questo lo sapevo già, ma le ultime due sicuramente non sono state emesse nel 1902.

Modificato da Buko

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fabriziodg91

Questo lo sapevo già, ma le ultime due sicuramente non sono state emesse nel 1902.

Si infatti,ho specificato che sono banconote del 1902,e nel 1919 è stato sovrastampato "DEUTSCHÖSTERREICH" per la Repubblica dell'Austria tedesca...Sono quindi banconote del 1919

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buko

No, io intendo dire che le banconote sono state stampate interamente dopo il 1902, timbro a parte, non mi pare possibile che in un anno abbiano stampato banconote di tre tipologie diverse, senza contare che a quel tempo le banconte austriache avevano sempre una facciata ungherese e una tedesca. Possibile che oltre a Fabriziodg91 nessuno ne sappia nulla?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fabriziodg91

No, io intendo dire che le banconote sono state stampate interamente dopo il 1902, timbro a parte, non mi pare possibile che in un anno abbiano stampato banconote di tre tipologie diverse, senza contare che a quel tempo le banconte austriache avevano sempre una facciata ungherese e una tedesca. Possibile che oltre a Fabriziodg91 nessuno ne sappia nulla?

Dai un occhiata su questa pagina web...

http://banknote.ws/COLLECTION/countries/EUR/AUT/AUT-OUB.htm

Sulle banconote c'è su tutte 1902,però il sito riporta 1919...È pur vero che nelle emissioni "normali" del 1902 queste tipologie di banconote non sono riportate...Che io sappia sono del 1902 timbrate nel 1919 per circolare nello stato fantoccio della repubblica dell'austria tedesca...Magari erano dei progetti nel 1902,servirebbe un esperto,ma non mi stupirei se sono confermate del 1902,il fatto di avere più tipologie di banconote era già presente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buko

Rovistando tra le voci della Wikipedia inglese ho trovato una risposta (vedi parte evidenziata in rosso), però mi interesserebbe sapere la data esatta di stampa che non scrive, e inoltre vorrei sapere perchè sulle banconote post-1922 continua ad apparire la scritta "Banca centrale austro-ungarica".


C'è qualche esperto del settore nel forum? :unknw:



According to the provisions Treaty of St. Germain the newly created Republic of Austria had to overstamp old the paper money of the former Austro-Hungarian Empire still circulating in its territory, then had to replace the overstamped banknotes with new ones, and finally had to introduce an entirely new currency.


To fulfil the first step, circulating banknotes were overstamped with the inscription DEUTSCHÖSTERREICH, and new banknotes were also issued with this feature. Later, still under the name Oesterreichisch-ungarische Bank, banknotes were printed using the German-language clichés on both sides - and still bearing the DEUTSCHÖSTERREICH inscription. From 1920 on a new stamp appeared on banknotes: "Ausgegeben nach dem 4. Oktober 1920".


In 1922 a new series of Krone banknotes was introduced with a completely new design to fulfil the second step. The series contained 1 Krone, 2, 10, 20, 100, 1000, 5000, 50 000, 100 000 and 500 000 Kronen, later 10 000 Kronen (1 000 000 Kronen was planned but not issued).


In 1925, as the third step, the new Schilling banknotes were emitted.


(da Wikipedia.en - austrian krone)


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fabriziodg91

Secondo me questo testo conferma che per prima cosa la repubblica-fantoccio ha timbrato le vecchie banconote austro-ungariche ...E per quanto riguarda è l'unica cosa realizzata,infatti nel 1919 la repubblica si sciolse (1918-1919),quindi il timbro è del 1919,e siccome il testo parla di banconote già in circolazione da rivalidare col timbro,io suppongo che tutte le banconote da te gentilmente postate siano stampate nel 1902 e timbrate per essere rivalidate nel 1919...Dopo del 1919,non possiamo più parlare di DEUTSCHÖSTERREICH (eccezion fatta per i famosi fatti della II guerra mondiale),quindi a mio avviso le banconote sono per forza del 1902,rivalidate col timbro della repubblica-fantoccio dell'austria tedesca nel 1919

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buko

Scrive LATER bankonotes were printed using the German.... quindi dopo il 1918.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fabriziodg91

Credo si riferisca a queste

http://banknote.ws/COLLECTION/countries/EUR/AUT/AUT-OUB.htm#Oesterreichisch-Ungarische%20Bank%20-%20Oesterreichische%20Gesch%C3%A4ftsf%C3%BChrung%20-

È l'ultima serie,quella del 1922...Oesterreichische Geschäftsführung,su banconote nuove con la dicitura OESTERREICHISCH-UNGARISCHE BANK...

In più in alto trovi banconote con la sovrastampa Ausgegeben nach dem 4. Oktober 1920

Quelle a cui si riferisce con LATER sono in ordine quelle con la sovrastampa 1920,il timbro,e poi la nuova versione di banconote,completamente nuove ma con la dicitura OESTERREICHISCH-UNGARISCHE BANK del 1922,prima dello scellino austriaco

Modificato da Fabriziodg91

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fabriziodg91

Ti cito anche la traduzione "alla buona" di google traduttore della pagina wikipedia...

Secondo le disposizioni trattato di St. Germain Repubblica recente creazione d'Austria doveva sopratimbrato vecchia carta moneta dell'ex Impero austro-ungarico ancora in circolazione nel suo territorio, poi ha dovuto sostituire le banconote overstamped con quelli nuovi, e, infine, ha dovuto introdurre una valuta completamente nuova.

Per compiere il primo passo, le banconote circolanti erano overstamped con il DEUTSCHÖSTERREICH iscrizione, e le nuove banconote sono state emesse anche con questa caratteristica. Più tardi, ancora sotto il nome Oesterreichisch-ungarische Bank, le banconote sono state stampate utilizzando i cliché di lingua tedesca su entrambi i lati - e ancora recanti l'iscrizione DEUTSCHÖSTERREICH. Dal 1920 su un nuovo francobollo è apparso sulle banconote: "Ausgegeben nach dem 4 Oktober 1920.».

Nel 1922 è stata introdotta una nuova serie di banconote Krone, con un design completamente nuovo per soddisfare la seconda fase. La serie contiene 1 Krone, 2, 10, 20, 100, 1000, 5000, 50 000, 100 000 e 500 000 Kronen, dopo 10 000 Kronen (1 000 000 Kronen è stato pianificato ma non emesso).

Nel 1925, come terzo passo, le nuove banconote Schilling sono stati emessi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fabriziodg91

Per quanto riguarda questo passaggio:

Più tardi, ancora sotto il nome Oesterreichisch-ungarische Bank, le banconote sono state stampate utilizzando i cliché di lingua tedesca su entrambi i lati - e ancora recanti l'iscrizione DEUTSCHÖSTERREICH.

Credo si riferisca a questa banconota:

AUT0059o.JPG

AUT0059r.JPG

Che sia sul fronte che sul retro è in lingua tedesca (ovviamente la traduzione lascia a desiderare,ma come significato abbiamo fatto centro)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buko

Quindi adesso concordi con me?

Comunque la domanda resta, pare che nessuno sappia la data precisa di quando sono state stampate e perché dopo il 1922 continui ad apparire sulle banconote della nuova serie la scritta "oesterreich ungarische bank".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fabriziodg91

Prima,nel 1919,sono state timbrate col timbro DEUTSCHÖSTERREICH le banconote del 1902...

AUT0057ao.jpg

AUT0057ar.jpg

Sempre nel 1919 hanno stampato il fronte della banconota da 1000 Kronen del 1902 (P-8 è il codice krause),utilizzandolo su entrambi i lati della banconota (fronte e retro)...

AUT0059o.JPG

AUT0059r.JPG

Nel 1920 hanno invece timbrato con Ausgegeben nach dem 4. Oktober 1920" (issued after October 4th, 1920),sempre banconote del 1902 rivalidate...di seguito un esempio...

AUT0048o.jpg

AUT0048r.jpg

Dopo,nel 1922 è stata emessa una serie nuova,banconote completamente nuove,in lingua tedesca,di cui qui un esemplare da 1000 kronen:

AUT0078o.JPG

AUT0078r.JPG

Infine nel 1925 sono state stampate banconote di scellino austriaco con la nuova denominazione...

Credo quindi che la tua col retro diverso da quella del 1902,sia come la banconota del 1919 stampata col fronte su entrambi i lati...Un opera di "collage"...Nel 1919 hanno stampato la banconota col fronte del 1902,timbrata sul fronte con il timbro DEUTSCHÖSTERREICH per rivalidarla,e abbiano cambiato soltanto il retro,con uno nuovo...

In definitiva,nel 1919 sono state:

- timbrate le vecchie 1902 per come si trovavano,per rivalidarle;

- timbrate le vecchie 1902,per rivalidarle,con il fronte stampato su entrambi i lati;

- timbrate le vecchie 1902,per rivalidarle,con il fronte identico a quello del 1902 ma con il retro stampato con un disegno nuovo.

Quindi la tua col retro diverso a tutti gli effetti è del 1919,seppur sul fronte riporta il 1902,quelle col retro identico al 1902 sono del 1902 semplicemente rivalidate col timbro,mentre quelle con fronte e retro identico sono del 1919

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

qwertylol

Quindi adesso concordi con me?

Comunque la domanda resta, pare che nessuno sappia la data precisa di quando sono state stampate e perché dopo il 1922 continui ad apparire sulle banconote della nuova serie la scritta "oesterreich ungarische bank".

Da quello che so per un certo periodo si cercò di mantenere la moneta unica dell'ex-impero ed è per questo che sulle banconote rimane la scritta Banca austriaca-ungherese. Qui, anche se si parla della corona ungherese si capisce meglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fabriziodg91

Per riprendere il discorso del timbro di rivalidazione sulle vecchie banconote austro-ungariche del 1902,posto le foto prese da internet di un altro esemplare da 1000 Corone,anche se non è una rivalidazione austriaca,bensì della Città di Fiume,timbrata nel 1920...Questo esemplare ha il primo timbro,un semplice CITTÀ DI FIUME racchiuso in un cerchio...

FIUS0116ao.jpg

FIUS0116ar.jpg

Quest'altro esemplare ha il secondo timbro (purtroppo non ho trovato una foto della 1000 Corone col secondo timbro,sembra non abbia mai avuto il secondo timbro,quindi posto la foto di una banconota da 20 Corone del 1913,rivalidata sempre nel 1920) che mostra uno scudo savoiano

FIUS0110br.jpg

FIUS0110bo.jpg

Ed ecco il terzo timbro...Il timbro recita "CITTÀ DI FIUME - ISTITUTO DI CREDITO CONSIGLIO NAZIONALE"

FIUS0116co.jpg

FIUS0116cr.jpg

Quindi come possiamo vedere,le vecchie banconote austro-ungariche venivano rivalidate con un timbro sia nella repubblica dell'Austria tedesca nel 1919-1920,sia nel 1920 per la Città di Fiume.

Tra l'altro,non so se è una questione del tempo passato,ma alcune banconote rivalidate per la città di Fiume hanno il timbro nero come queste,ma altre hanno il timbro di un colore viola/fucsia

Modificato da Fabriziodg91

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fabriziodg91

Giusto per essere completi nella discussione sui timbri rivalidanti per le banconote austro-ungariche del 1902,ecco una banconota del 1902,sempre una 1000 Corone austro-ungarica,rivalidata nel 1920 dall'Ungheria...Il timbro recita "MAGYARORSZÁG"...

HUN0031o.jpg

HUN0031r.jpg

Mentre questa è una rivalidazione del 1919,della Cecoslovacchia,con un timbro che sembra quasi un francobollo,rivalutata per 10 Korun

CZS0005o.jpg

CZS0005r.jpg

Modificato da Fabriziodg91

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Tra l'altro,non so se è una questione del tempo passato,ma alcune banconote rivalidate per la città di Fiume hanno il timbro nero come queste,ma altre hanno il timbro di un colore viola/fucsia

Per il timbro "Città di Fiume" venne utilizzato un inchiostro oleoso nero, è probabile che in quelle di colore diverso il timbro sia stato apposto successivamente ;)

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fabriziodg91

Quindi quelle col timbro viola sarebbero una seconda tipologia di timbro,sempre del 1920?

Giusto per vedere il colore del timbro,ecco una banconota rivalidata per la città di Fiume,dove il timbro è viola...10 Corone del 1915 austro-ungariche rivalidate nel 1920

FIUS0108ao.jpg

FIUS0108ar.jpg

Forse il timbro nero e il timbro viola erano utillizati a seconda della banconota?

Su banknote.ws vedo che il timbro viola appare sulle banconote da 2 corone 1917,10 corone 1915,20 corone 1913 e 50 corone 1914...Mentre quello nero appare sulle banconote da 1 corona 1916,2 corone 1914,10 corone 1904,20 corone 1913,100 corone 1912 e 1000 corone 1902...Tutte date ovviamente riguardanti la loro emissione in ambito austro-ungarico

Modificato da Fabriziodg91

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Per il timbro "Città di Fiume" venne utilizzato un inchiostro oleoso nero, è probabile che in quelle di colore diverso il timbro sia stato apposto successivamente ;)

Quindi quelle col timbro viola sarebbero una seconda tipologia di timbro,sempre del 1920?

Veramente, per "apposto successivamente" non mi riferivo al 1920, ma a dopo, anche "molto dopo" :rolleyes:

Insomma, intendevo timbri falsi, pensavo che la faccina con l'occhiolino ;) fosse successivamente esplicativa.

Il fatto è, che in nessuno dei testi consultati si fa menzione di un timbro rotondo viola, né si mostrano foto di banconote con timbro di questo colore.

L'unico tipo di inchiostro di cui si parla, è quello oleoso nero già citato, del quale si dice che all'epoca era facilmente reperibile, il che portò a un proliferare di falsi, spesso difficilmente distinguibili dagli originali, il cui scopo era immediato e pratico: ottenere il rimborso anche per banconote "illegali", come in effetti avvenne.

Quando poi queste banconote divennero oggetti da collezione, iniziò la produzione, oserei dire industriale, di biglietti con false sovrastampe, a volte ben fatte, altre mediocri. Sono portato a ritenere che i biglietti con timbratura viola facciano parte di questa "seconda produzione", a meno che ulteriori scoperte, sempre possibili e della quali posso non essere a conoscenza, abbiano dimostrato l'uso anche di inchiostro di colore diverso dal nero.

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fabriziodg91

Ah ecco :) Beh interessante comunque :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×