Jump to content

Recommended Posts

Salve a tutti ,

ho acquistato una moneta incognita per pochi euro , come vado ad identificarla pero mi sorgono dubbi . A me sembra un tetradramma di probo , coloniale in Egitto . Ma non so , sapete aiutarmi ?

post-39623-0-73913800-1391191771_thumb.p

Link to post
Share on other sites

Marcus Didius

Salve Franzino,

hai identificato correttamente un tetradramma alessandrino di Probo ma dovresti vedere al R/, sulla dx dell'aquila, che lettera si cela perché mi sembra impossibile rilevarla e assegnare un anno di regno. Potrei solo ipotizzare una lettera Є.

D/ A K M AVP ΠOBOC CEB

R/ L - .

Marcus Didius

Edited by Marcus Didius
Link to post
Share on other sites

Marcus Didius

Dareios: "Questa moneta non mi convince... perlinatura, lettere, ritratto. Certo che da una foto non sempre è possibile determinare la genuinità di una moneta".

La moneta è autentica e classica della zecca alessandrina durante il basso impero, è in lega di biglione. Non ha senso mettere in vendita per poche decine di euro delle monete false.

Marcus Didius

Link to post
Share on other sites

AlfaOmega

concordo con chi mi ha preceduto, la moneta è buona, dovrebbe essere sicuramente L/E quindi Dattari 5553 la sua classificazione.

Roberto

Link to post
Share on other sites

Marcus Didius

AlfaOmega: "concordo con chi mi ha preceduto, la moneta è buona, dovrebbe essere sicuramente L/E quindi Dattari 5553 la sua classificazione".

Perfetto, Concordo Dattari 5553, avevo il dubbio se fosse una lettera Є sul lato dx. Per la patina può dipendere solo da foto fatte male oppure è una moneta spatinata, l'orecchio sembra che lo confermi e poi rimessa all'esterno per ossidarsi o infine perché no, artificiosa.

Marcus Didius

Link to post
Share on other sites

AlfaOmega

Di quella colorazione o patina ne ho parecchie, a mio avviso, dipende da dove sono state trovate, non credo che sia artificiale, probabilmente viene tirato fuori il rame contenuto e l'ossidazione fà la sua parte. Non sò se sia questa la ragione, ma il fatto che ad una asta di C. N. G. nè ho viste parecchie ed una 30ina le ho prese, mi fanno propendere per la genuità della colorazione.

Roberto

Link to post
Share on other sites

Exergus

Sembra proprio ci sia una E . Quindi come possa catalogarla ? in che materiale è fatta ?

E leggere le risposte? Ti do un aiutino, prova a a dare un'occhiata ai post 6 e 8.

Link to post
Share on other sites

Marcus Didius

AlfaOmega: "Di quella colorazione o patina ne ho parecchie, a mio avviso, dipende da dove sono state trovate, non credo che sia artificiale, probabilmente viene tirato fuori il rame contenuto e l'ossidazione fà la sua parte".

OK, le ho avute anch'io, di questo periodo fino alla fine della monetazione alessandrina, intesa come provinciale, da parte della riforma di Diocleziano. E concordo anche che erano di una colorazione particolare andavano dal marrone al verdino, addiritura arancione o tendente al blu o nera, in ogni caso le trovavo una più bella dell'altra solo per i colori. La causa non saprei, può anche essere la mistura senza fermo dosaggio dei componenti (rame, stagno e argento che davano origine a una lega durissima) che le fa variare una dall'altra.

Marcus Didius

Link to post
Share on other sites

profausto

tetradramma alessandrino di Probo

D/ A K M AVP ΠOBOC CEB

R/ L - E

5 (279/280 A.c

Dattari 5553

Scusa, ma non capisco il post..... è un riepilogo finale delle risposte ricevute o non hai letto le risposte e ci dai l'identificazione ?? :crazy:

Edited by profausto
Link to post
Share on other sites

profausto

era per capire se non erravo , mi scuso se ho sbagliato perdonatemi .

:pardon:

no, non hai sbagliato nulla.... non mi era chiaro .... ora si..

ciao

Edited by profausto
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.