Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
claudiodruso

Asse di Claudio

Recommended Posts

claudiodruso

Asse di Claudio, Libertas

Ric 113, Bmc 204

pesa 11,6 gr. diametro 28 mm.

cerco qualche parere prima di acquisto, prezzo modesto

post-8536-0-37192400-1391513887_thumb.jp

post-8536-0-31717400-1391513896_thumb.jp

Share this post


Link to post
Share on other sites

Legio II Italica

Anche se spatinato e' davvero molto bello , da comprare senz' altro , specie se di prezzo modesto come dici , ma solo se di regolare acquisto , altrimenti lascia perdere . Solo una osservazione : a sinistra , un po' in basso , della C del rovescio , sembra di vedere una piccola S , oppure e' una piega del vestito ?

Edited by Legio II Italica

Share this post


Link to post
Share on other sites

eliodoro
Supporter

Ciao @@claudiodruso, a me piace qest'asse di Claudio lo prenderei.

Saluti Eliodoro

Share this post


Link to post
Share on other sites

pier67

ciao. carina, molto bella é un pò eccessivo, anche per la differenza dell ampiezza delle lettere del rovescio ( vedi la lettera S di libertas) anche le lettere U di augusta e la spatinatura. cmq se il prezzo é modesto io la prenderei, anche se lo stile é quello che é

Share this post


Link to post
Share on other sites

claudiodruso

Anche se spatinato e' davvero molto bello , da comprare senz' altro , specie se di prezzo modesto come dici , ma solo se di regolare acquisto , altrimenti lascia perdere . Solo una osservazione : a sinistra , un po' in basso , della C del rovescio , sembra di vedere una piccola S , oppure e' una piega del vestito ?

è la piega del vestito

un pregio è che almeno non è stata ripatinata!, cosa rara ultimamente

grazie dei pareri

Share this post


Link to post
Share on other sites

romanus

Ciao

Ti posto la mia che è molto simile a quella che hai postato. Anzi la tua è meglio , più ricchezza di particolari !

Queste monete non hanno mai avuto una patina ma solo l'ossidazione che presentano tutt'ora.

romanus

post-3514-0-43526200-1391547942_thumb.jp

Edited by romanus

Share this post


Link to post
Share on other sites

claudiodruso

Ciao

Ti posto la mia che è molto simile a quella che hai postato. Anzi la tua è meglio , più ricchezza di particolari !

Queste monete non hanno mai avuto una patina ma solo l'ossidazione che presentano tutt'ora.

romanus

Ha, questo è interessante, suppongo sia dovuto dalla lega di cui sono fatte? dal colore si direbbe quasi tutto rame..

Share this post


Link to post
Share on other sites

claudiodruso

Ha, questo è interessante, suppongo sia dovuto dalla lega di cui sono fatte? dal colore si direbbe quasi tutto rame..

Ciao

Ti posto la mia che è molto simile a quella che hai postato. Anzi la tua è meglio , più ricchezza di particolari !

Queste monete non hanno mai avuto una patina ma solo l'ossidazione che presentano tutt'ora.

romanus

anche la tua non è male, e poi la scritta è completa

Share this post


Link to post
Share on other sites

numizmo

Ciao

Queste monete non hanno mai avuto una patina ma solo l'ossidazione che presentano tutt'ora.

romanus

Perché?....

Share this post


Link to post
Share on other sites

numizmo

ciao. carina, molto bella é un pò eccessivo, anche per la differenza dell ampiezza delle lettere del rovescio ( vedi la lettera S di libertas) anche le lettere U di augusta e la spatinatura. cmq se il prezzo é modesto io la prenderei, anche se lo stile é quello che é

Beh...in una moneta Romana lo considererei una caratteristica normale quella di avere lettere fatte con punzoni differenti e posizionate un po' liberamente...non è mica una moneta fatta a macchina...quanto allo stile del ritratto è molto particolare...diciamo che l'usura della moneta e del conio hanno dato un'espressione un po' ebete al povero Claudio...ma anch'io confermo che se il prezzo non è eccessivo vale la pena prenderla. Edited by numizmo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Legio II Italica

L'espressione di Claudio e' tipica , per fortuna che fu un buon imperatore il migliore dopo Augusto della stirpe Giulio Claudia , anche innovativo , nonostante Augusto lo riteneva inadatto a qualsiasi mansione pubblica , forse uno dei suoi pochi errori di valutazione , tornando alla moneta noto anche degli ottimi rilievi di scritte e figure specie nel rovescio , spero che claudiodruso l' abbia comprata , in complesso una moneta di fascino ( gusto personale )

Edited by Legio II Italica

Share this post


Link to post
Share on other sites

claudiodruso

Ciao

Ti posto la mia che è molto simile a quella che hai postato. Anzi la tua è meglio , più ricchezza di particolari !

Queste monete non hanno mai avuto una patina ma solo l'ossidazione che presentano tutt'ora.

romanus

http://www.numismaticamemoli.it/negozio/product.php?id_product=98

He, in questo negozio ne ho trovata un'altra, ma con la patina, bella ma un po' sforacchiata, e ... praticamente costa più del doppio...

per il resto ne ho trovate molte in rete, effettivamente senza patina..

Share this post


Link to post
Share on other sites

claudiodruso

pure Moruzzi ne ha una in rete, sempre di color rame, però in questo caso sembra più una patina dipinta:

file://localhost/var/folders/J-/J-dhZaP0G0aA93KHB6U13++++TI/-Tmp-/com.apple.mail.drag-T0x710b10.tmp.Wg9N62/image.asp

Share this post


Link to post
Share on other sites

Legio II Italica

Attenzione , le monete di claudiodruso , romanus e moruzzi , hanno la patina , e' quella naturale del rame , non tutte le monete antiche sono state trovate isolate o a gruppi direttamente sotto terra , molte , anzi tante , sono state trovate dentro giare o altri contenitori che le hanno isolate dal terreno , in questo caso non hanno preso patina colorata da contatto con il terreno , ma solo ossidazione da aria che in genere si chiama patina "cuoio" o di "fiume" , piu' o meno scura che ha quasi mantenuto il colore originale dell' oricalco ; naturalmente parliamo di bronzi .

Share this post


Link to post
Share on other sites

numizmo

Attenzione , le monete di claudiodruso , romanus e moruzzi , hanno la patina , e' quella naturale del rame , non tutte le monete antiche sono state trovate isolate o a gruppi direttamente sotto terra ,

Molte di quelle senza patina sono state trovate in ambienti anaerobici, fanghi, torbiere, argille....e altrettante di quelle senza patina lo sono perché sono state spatinate....ma quelle trovate in giaciture aerobiche sono tutte patinate...la norma è quella, quelle senza patina sono l'eccezione...del resto tutti i metalli della classe del rame e sue leghe si ossidano in modo notevole col tempo...non per nulla le monete in cui ci sia in lega un metallo più ossidabile o che crei ossidi stabili( per parlare facile) sono quelle che si conservano meglio....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Legio II Italica

Una patina e' sempre una patina e tale rimane , sia anerobica ( nel vuoto o in aria , ma senza ossigeno ) e forse , secondo i gusti , sono le piu' belle con colori cuoio o giallastro , sia da contatto nel terreno che assumono colori verdi , verdirossastre , azzurroverde , bluastre , nere , azzurrogrigio , quello che cambia e' solo l' aspetto esteriore che questa presenta nel tempo , ma sempre patine rimangono . Poi le monete spatinate sono solo quelle ripulite , obbrobrio !

Share this post


Link to post
Share on other sites

numizmo

Una patina e' sempre una patina e tale rimane , sia anerobica ( nel vuoto o in aria , ma senza ossigeno ) e forse , secondo i gusti , sono le piu' belle con colori cuoio o giallastro , sia da contatto nel terreno che assumono colori verdi , verdirossastre , azzurroverde , bluastre , nere , azzurrogrigio , quello che cambia e' solo l' aspetto esteriore che questa presenta nel tempo , ma sempre patine rimangono . Poi le monete spatinate sono solo quelle ripulite , obbrobrio !

in ambiente anaerobico la patina non la fanno proprio...per fare la patina ci vuole l'ossigeno...!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Legio II Italica

Per anerobico non si intende che l' ossigeno non sia mai esistito , ma che a seguito di processi chimici quali presenza di batteri o micro organismi in ambiente chiuso , per reazione l' ossigeno sia poi scomparso , quindi anche un ambiente divenuto nel tempo anerobico , puo' produrre patina .

Edited by Legio II Italica

Share this post


Link to post
Share on other sites

numizmo

Per anerobico non si intende che l' ossigeno non sia mai esistito , ma che a seguito di processi chimici quali presenza di batteri o micro organismi in ambiente chiuso , per reazione l' ossigeno sia poi scomparso , quindi anche un ambiente divenuto nel tempo anerobico , puo' produrre patina .

Per anaerobico ho specificato appunto una giacitura in torbiere o fanghi in cui, al momento dell'interro, l'ossigeno era già sparito in toto o quasi da qualche migliaio o milione di anni...la situazione che descrive lei è quella tipica delle monete riposte in vaso ( quelle più centrali) che si trovano ad essere isolate dall'ambiente dalla capsula creata dalle monete esterne concrezionatesi e patinatesi, che fanno da sigillante all'ingresso di ulteriore ossigeno, oppure monete lasciate in tombe o vasi di consacrazione della fondazione di un edificio...li, si che l'ossigeno presente viene a poco a poco consumato anche dalle stesse reazioni di patinatura parziale ( osidazione) o da microbi e microorganismi.......poi se vuole continuare a sostenere che in ambiente anaerobico si formi una patina che non sia quella che la moneta aveva già al momento dello smarrimento...prego, faccia pure....però occhio che son lisci lisci, eh!
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

pier67

Beh...in una moneta Romana lo considererei una caratteristica normale quella di avere lettere fatte con punzoni differenti e posizionate un po' liberamente...non è mica una moneta fatta a macchina...quanto allo stile del ritratto è molto particolare...diciamo che l'usura della moneta e del conio hanno dato un'espressione un po' ebete al povero Claudio...ma anch'io confermo che se il prezzo non è eccessivo vale la pena prenderla.

si, sono pienamente daccordo con te, il mio intervento non includeva la particolarita della grandezza delle lettere,intendevo lo stile complessivo della moneta, la sua bellezza complessiva. quella postata da romanus é molto piu ben fatta. per quanto riguarda il viso hai ragione sembra che stia dicendo: QUANDO PIOVE NON MI ENTRA L ACQUA IN BOCCA :D :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Legio II Italica

Ottima scelta :good: e spero ad un buon prezzo .

Edited by Legio II Italica

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.