Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
TALLEROE

Le monete che l'Euro sta consegnando alla Storia.

Risposte migliori

TALLEROE

Ciao a tutti, amici Lamonetiani, a 7 anni dalla ricerca che feci sull'origine dei formati delle monete della zona euro (http://www.lamoneta.it/topic/20856-le-euro-monete/) vorrei condividere con voi questa immagine, frutto del mio interesse per le monete che l'Euro sta via via consegnando alla storia passata.

Come noterete sono in ordine alfabetico/temporale. Quelle entrate insieme sono in ordine alfabetico e poi via via sono in ordine temporale.

Si può notare come la moneta più antica circolante in Europa, tra quelle entrate nella zona euro, fosse il Gulden Olandese.

La seguiva, come anzianità il Franco Francese, figlio della Rivoluzione Francese.

A seguito del periodo Napoleonico, intorno alla metà del XIX secolo, con alterne vicende, presero vita il Franco Lussemburghese, il Franco Monegasco, il Franco Belga, la Lira Sammarinese, la Lira Italiana, il Marco Finlandese, la Peseta Spagnola e la Dracma Greca. Tutte ufficialmente o ufficiosamente entrate nell'enorme elenco delle monete che aderirono all'Unione Monetaria Latina (ripeto ufficialmente o unilateralmente, guardate qui: http://www.unionlatine.com/lmu_all_countries.php)

Germania (Marco Tedesco) ed Italia inoltre, adottarono le loro monete anche a seguito della loro unificazione nazionale. San Marino ed il Principato di Monaco, a seguito di accordi bilaterali con Italia e Francia.

La Lira Cipriota (o Sterlina Cipriota) invece fu introdotta, nella II metà dell'800 dagli inglesi (a parità con la Sterlina Britannica), e conservata dai ciprioti, anche dopo l'indipendenza raggiunta nel 1960. Tra quelle rappresentate nell'immagine, è l'unica, che forse ha circolato poco o nulla in forma di moneta, poichè circolava la banconota da 1 lira, e si producevano monete in grossi quantitativi per la circolazione, fino ai 50 centesimi di Lira.

Altre monete europee, apparverò sul palcoscenico della storia, nella prima metà del '900. La Sterlina Irlandese, a seguito dell'indipendenza dalla Gran Bretagna, la Lira Vaticana a seguito dei Patti Lateranensi e lo Scellino Austriaco a seguito della I Guerra Mondiale e dello scioglimento dell'Impero Austro Ungarico.

L'Escudo Portoghese nacque a seguito della rivoluzione del 1910, sostituendo il Reale.

All'indipendenza dalla Gran Bretagna, risale la nascita della Lira Maltese nella II metà nel '900.

Hanno avuto due periodi di vita invece la Corona Estone ed il Lats Lettone, a causa dell'indipendenza raggiunta dai due paesi tra le due guerre, persa sotto l'URSS (in cui fu adottato il Rublo) e riacquistata dopo la caduta del Muro di Berlino. A ben pensarci, anche l'URSS fu una sorta di Unione Monetaria, seppur con un sistema economico e politico diverso.

Nacquero invece, ex novo, sempre a seguito della Caduta del Muro di Berlino, il Tallero Sloveno e la Corona Slovacca.

Ora tutte queste monete sono passate alla storia. Se l'euro vivrà in eterno non le rivedremo più. Ma la storia ci insegna che le unioni monetarie, nascono, muoiono, si evolvono, dunque, chissà cosa accadrà nei prossimi decenni.

C'è da sottolineare che manca Andorra. Essa infatti non ha mai battuto una propria moneta circolante o a valore legale, usando prima la Peseta Spagnola ed il Franco Francese e dopo l'Euro. Ha coniato dal 1982 un Dinaro senza corso legale, ma solo per i collezionisti, ma...onestamente, per quanto avrei desiderato che Andorra avesse posseduto una moneta pre Euro, non credo che vada affiancato a questa immagine, ma naturalmente, chi vuole, può farlo...;-) Certo, rimane come curiosità numismatica, notare come su questo sito (http://www.unionlatine.com/lmu_all_countries.php) compare un 10 centesimi di Andorra (http://www.unionlatine.com/lmu_one_type.php?ID=10&COUNTRY=Andorre&METAL=cu) che però non capisco, se sia mai esistito, se abbia mai circolato e soprattutto, rappresentava 10 centesimi di quale unità monetaria? :pardon:

Spero abbiate gradito la mia ricerca, che ho cercato di sintetizzarvi in questo articolo.

Talleroe

P.S. Le monete sono in scala tra loro. Non al millimetro, ma scalate ad occhio, una volta letti i loro diametri. Dunque l'errore, se esiste sarà minimo. C'è da dire, come curiosità, che la Sterlina Irlandese, Lira Cipriota e la Lira Maltese mostravano anche fisicamente di valere più dell'euro (al cambio), mentre il Lats Lettone, può trarre in inganno, ma anche quest'ultima unità monetaria ha un cambio favorevole con l'euro.

post-4987-0-03736200-1391699271_thumb.jp

Modificato da TALLEROE
  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

.Pino.

Bellissima ricerca.

bello anche l'immagine con tutte unità di misura precedenti all'euro! :clapping: :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TALLEROE

Va aggiunto a quanto su scritto e si nota dalle immagini (avendo stesse dimensioni, peso e materiale),

che prima dell'introduzione dell'euro, vi erano già 3 "mini unioni monetarie":

1) Lira italiana + Lira Sammarinese + Lira Vaticana

2) Franco Francese + Franco Monegasco

3) Franco Belga + Franco Lussemburghese

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Luca1984

Bellissima davvero,i miei complimenti.Non nascondo che io erano tutte cose che sapevo poiche' amo l'economia e le valute in generale,difatti e' il mio campo.Nonostante cio' visto anche la miriade di persone che parla e scrive(non in questo forum ma parlo di giornali o robe simili)cose assolutamente stupide e insensate semplicemente perche' vuol parlare di cose che non conosce(ricordo le scemenze scritte a suo tempo riguardo la crisi greca o l'uscita dall euro della stessa[cosa IMPOSSIBILe da attuare se solo chi scrivesse sapesse di che sta parlando]),tu invece hai scritto cose giustissime e davvero interessanti.Non ti nascondo che nonostante sia ferratissimo in materia,ho letto cose che non sapevo o che comunque avevo rimosso.Quindi grazie mille.Lavoro ben fatto.Chi avra' la voglia di leggerti potra' aumentare le proprie conoscenze in un mondo(quello valutario)che nasconde al suo interno segreti e bellezze che tantissime persone ignorano.Ancora i miei complimenti😉

Modificato da Luca1984

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Luca1984

Va aggiunto a quanto su scritto e si nota dalle immagini (avendo stesse dimensioni, peso e materiale),

che prima dell'introduzione dell'euro, vi erano già 3 "mini unioni monetarie":

1) Lira italiana + Lira Sammarinese + Lira Vaticana

2) Franco Francese + Franco Monegasco

3) Franco Belga + Franco Lussemburghese

Esattamente scambiate alla pari un po' come succede adesso con la sterlina britannica-sterlina di gibilterra-sterlina di sant elena(e in generale tutte le sterline delle nazioni del common dell'inghilterra)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tm_NPZ

Interessante ricerca :) quasi diamo per scontate quelle ormai "vecchie monetazioni"... ma appunto ricerche come queste ce le fanno riscoprire! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TALLEROE

Esatto @@Luca1984 come oggi: Sterlina Britannica + Sterlina di Guernsey + Sterlina di Alderney + Sterlina di Jersey + Sterlina di Man + Sterlina di Gibilterra. Anche se non credo che tutte loro battino moneta (alcune sono presenti solo come banconote), sono tutte agganciate alla pari con la Sterlina Britannica.

Grazie mille per i complimenti. Quando ci fu il passaggio all'euro, ebbi subito la sensazione, che nel bene o nel male stavamo vivendo un passaggio storico. Pensare che ci siano bambini di 10 anni (anche ragazzini di 15 anni) che al sentire parlare di Marco Tedesco o Franco Francese non sanno di che stai parlando, ti fa capire di come nella cultura popolare europea ci sia stato un cambiamento storico. La lira invece è per loro un "sentito dire".

Monete antiche anche diversi secoli, come il Gulden Olandese, sono ormai storia e non più qualcosa di contemporaneo. Fa un certo effetto, già fra una o due generazioni, sarà tutto diverso. Quando non ci sarà più nessuno che è vissuto con il Marco Forte, la Peseta Spagnola, la Dracma Greca...la Lira, forse tutto ciò sarà visto con più distacco. A me fa ancora un certo effetto...;-)

Grazie mille @@Tm_NPZ sono felice che ti sia piaciuta... :pleasantry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TALLEROE

Grazie mille @@incuso per il tuo apprezzamento. Tu o qualcuno degli amici Lamonetiani sanno qualcosa del 10 centesimi di Andorra che cito nell'articolo di apertura di questa discussione? E' mai esistito o circolato? A che unità monetaria faceva riferimento? Ma poi soprattutto, come mai Andorra, unico mini stato europeo, non ha mai battutto moneta propria circolante (a parte quel 10 centesimi appunto) prima dell'ingresso nell'Euro? Molti dicono perchè fino al 1993 non ha nemmeno avuto una sua Costituzione, dunque non ne ha mai avuto l'esigenza.

Ma...è indipendente dal 1278, è più grande e popolosa del Principato di Monaco, di San Marino, della Città del Vaticano e del Liechtenstein...non riesco a capire. Ma magari non c'è niente da capire...;-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Luca1984

Esatto @@Luca1984 come oggi: Sterlina Britannica + Sterlina di Guernsey + Sterlina di Alderney + Sterlina di Jersey + Sterlina di Man + Sterlina di Gibilterra. Anche se non credo che tutte loro battino moneta (alcune sono presenti solo come banconote), sono tutte agganciate alla pari con la Sterlina Britannica.

Grazie mille per i complimenti. Quando ci fu il passaggio all'euro, ebbi subito la sensazione, che nel bene o nel male stavamo vivendo un passaggio storico. Pensare che ci siano bambini di 10 anni (anche ragazzini di 15 anni) che al sentire parlare di Marco Tedesco o Franco Francese non sanno di che stai parlando, ti fa capire di come nella cultura popolare europea ci sia stato un cambiamento storico. La lira invece è per loro un "sentito dire".

Monete antiche anche diversi secoli, come il Gulden Olandese, sono ormai storia e non più qualcosa di contemporaneo. Fa un certo effetto, già fra una o due generazioni, sarà tutto diverso. Quando non ci sarà più nessuno che è vissuto con il Marco Forte, la Peseta Spagnola, la Dracma Greca...la Lira, forse tutto ciò sarà visto con più distacco. A me fa ancora un certo effetto...;-)

Grazie mille @@Tm_NPZ sono felice che ti sia piaciuta... :pleasantry:

Esatto.Non tutte battono monete.Anche la sterlina delle isole Falkland c'e' da aggiungere.Sono sicuro che per lo meno Gibilterra batte monete perche le ho e,tra l'altro ,sono bellissime.Per quanto riguarda Andorra dei 10 cent non so che dirti ma per cio' che riguarda le monete ti posso dire che ha sempre principalmente usato la peseta spagnola.Coniare monete e quindi avere un proprio sistema monetario non e' cosa da poco.Avrebbero dovuto fare trattat o con la Francia o con la Spagna.Evidentemente avendo come "capo di stato" sia il re spagnolo che il primo ministro francese,il fatto di rivolgersi per coniare moneta solo ad uno dei due stati,avrebbe portato confusione nei confronti dello stato escluso e magari rovinato trattati comerciali con l'altro.Hanno preferito(e come dar loro torto)rimanere con "il piede in due staffe" fino all'avvento dell'Euro che ha "tolto le castagne dal fuoco".Difatti adesso se ne fanno coniare un po dalla Spagna e un po dalla Francia..risolvendo il problema.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TALLEROE

@@Luca1984

Tutto perfetto, giusto una correzione. La diarchia (Coprincipi) di Andorra è composta dal Presidente della Francia (che ha ereditato il titolo dal Re di Francia) e dal Vescovo di Urgell in Spagna (e non dal Re di Spagna). Infatti sulle monete/gettoni/souvenir, degli anni '80 del '900, ci è finito l'allora Vescovo di Urgell, Joan Martí Alanis...;-) [http://it.wikipedia.org/wiki/Coprincipi_di_Andorra]

Riguardo alle Sterline collegate a quella Britannica, confermo che sono molto belle. Personalmente penso che attualmente le monete britanniche siano tra le più belle (se non le più belle) in circolazione in Europa. Lo spessore del Pound, i disegni molto in rilievo, le scritte in incuso sul bordo del Pound e se non erro anche sui 2 pounds (che non credo ci siano su quelle di Gibilterra che però sono ugualmente belle)...per me sono magnifiche. Un saluto. :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Luca1984

@@Luca1984

Tutto perfetto, giusto una correzione. La diarchia (Coprincipi) di Andorra è composta dal Presidente della Francia (che ha ereditato il titolo dal Re di Francia) e dal Vescovo di Urgell in Spagna (e non dal Re di Spagna). Infatti sulle monete/gettoni/souvenir, degli anni '80 del '900, ci è finito l'allora Vescovo di Urgell, Joan Martí Alanis...;-) [http://it.wikipedia.org/wiki/Coprincipi_di_Andorra]

Riguardo alle Sterline collegate a quella Britannica, confermo che sono molto belle. Personalmente penso che attualmente le monete britanniche siano tra le più belle (se non le più belle) in circolazione in Europa. Lo spessore del Pound, i disegni molto in rilievo, le scritte in incuso sul bordo del Pound e se non erro anche sui 2 pounds (che non credo ci siano su quelle di Gibilterra che però sono ugualmente belle)...per me sono magnifiche. Un saluto. :good:

Si giustissimo tu sei stato piu' preciso ancora.Daccordissimo anche sullo spessore e sulla bellezza della sterlina che,oramai,circola da quasi mille anni.Io fossi in loro non premderei mai l'Euro.Hanno una delle monete piu' belle non solo d'Europa ma del mondo.Il fascino che "ispira"il pound e' qualcosa di stupefacente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

squyrry

bel trattato, soprattutto per chi collezionava pre-euro :)

sarebbe anche interessante per me vedere le diverse versioni succedutesi per la stessa moneta nel corso del tempo (come per 1 lira arancia e 1 lira cornucopia); uno spunto per approfondire ulteriormente la tua ricerca ;)

Modificato da squyrry

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TALLEROE

Grazie mille @@squyrry, giusta considerazione. La cosa mi ha solleticato spesso, ma per ora mi sono limitato alle tipologie che più mi piacevano, tra le unità monetarie pre Euro, stando attendo a non andare troppo indietro nel tempo (dove magari cambiava la nazione stessa, come per la Cecoslovacchia poi divisasi in due, o addirittura cambiava l'unità monetaria, come lo Scellino Austriaco che dopo la I guerra mondiale ha preso il posto della Corona Austro Ungarica).

A esempiò, quella che vedete nell'immagine non è l'ultimo tipo di Peseta spagnola, che invece è molto più piccolo ed in aluminio. Idem per l'Escudo portoghese, la Dracma greca ed il Marco finlandese, che nella loro ultima tipologia, avevano un diametro inferiore ed un disegno diverso.

Va sottolineato anche, che molti dei disegni presenti sulle attuali monete in Euro, sono un retaggio della monetazione pre Euro.

Per farvi alcuni esempi:

1) Moneta da 1 Euro greca - Richiama la moneta da una Dracma del 1973: (http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img4ℑ=77-107&desc=Greece km107 1 Drachma (1973)&query=Greece)

2) Monete da 1, 2 e 5 centesimi di Euro greche - Richiamano le ultime due tipologie di Dracme emesse:

1976/1986 http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img4ℑ=77-116&desc=Greece km116 1 Drachma (1976-1986)&query=Greece

1988/1993 http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img4ℑ=77-150&desc=Greece km150 1 Drachma (1988-1993)&query=Greece

3) Moneta da 10 centesimi di Euro greca - Richiamano la moneta da 50 Dracme del 1998: http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img13ℑ=77-171&desc=Greece km171 50 Drachmes (1998) Rigas Feraios&query=Greece

4) Moneta da 2 centesimi di Euro austriaca - Richiama la moneta da 1 Scellino 1959/2001: http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img6ℑ=11-2886&desc=Austria km2886 1 Schilling (1959-2001)&query=Austria

5) Monete da 1, 2,e 5 centesimi di Euro cipriote - Richiamano il tema del Muflone, presente su diverse monete cipriote pre Euro:

- http://worldcoingallery.com/countries/display.php?image=nmc4/50-55_2&desc=Cyprus km55.2 5 Cents (1985-1990)&query=Cyprus

- http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img1ℑ=50-42&desc=Cyprus km42 100 Mils (1963-1982)&query=Cyprus

- la Sterlina Cipriota presente nell'immagine che accompagna il mio articolo

6) Monete da 10, 20 e 50 centesimi di Euro cipriote - Richiamano il tema della nave di Kyrenia, presente anch'essa su diverse monete cipriote pre Euro:

- http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img1ℑ=50-39&desc=Cyprus km39 5 Mils (1963-1980)&query=Cyprus

- http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img1ℑ=50-50_2&desc=Cyprus km50.2 5 Mils (1982) large date&query=Cyprus

- ecc.

7) Monete da 10, 20 e 50 centesimi di Euro francesi - Richiamano il tema della seminatrice, presente anch'essa su diverse monete francesi pre Euro:

- http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img7ℑ=69-925&desc=France km925.1 1 Franc (1960-2001)&query=France

- http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img7ℑ=69-926a&desc=France km926a.1 5 Francs (1970-1997)&query=France

- ecc.

8) Le monete da 1 a 5 centesimi di Euro tedesche, e quelle da 1 e 2 euro Tedesche - Richiamano le omonime in Marchi del periodo pre Euro:

- http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img4ℑ=73-106a&desc=German Federal Republic km106a 2 Pfennig (1969-2001)&query=German Federal Republic

- http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img4ℑ=73-110&desc=German Federal Republic km110 1 Mark (1950-2001)&query=German Federal Republic

- ecc.

9) Tutte le 8 monete di Euro irlandesi - Richiamano la lira (strumento musicale), presente anche su tutta la loro monetazione pre Euro:

- http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img2ℑ=92-25&desc=Ireland km25 20 Pence (1986-2000)&query=Ireland

- http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img2ℑ=92-27&desc=Ireland km27 1 Pound (1990-2000)&query=Ireland

- ecc.

10) Le monete da 1 e 2 Euro lettoni ma anche le altre 6 - Richiamano disegni già visti sulla monetazione lettone pre Euro:

- http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img7ℑ=105-9&desc=Latvia km9 5 Lati (1929-1932)&query=Latvia

- http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img14ℑ=105-38&desc=Latvia km38 2 Lati (1999-2013) bimetalic with cow&query=Latvia

- http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=imgℑ=105-22&desc=Latvia km22 20 Santimu (1992-2013)&query=Latvia

- ecc.

Anche i temi dei sigilli presente sulle monete in Euro del Portogallo, era presente sulla monetazione portoghese pre Euro, così come il tema di Dante del nostro due Euro italiano, era già apparso su una nostra 500 lire d'argento. Lo stemma presente sulle monete da 10, 20 e 50 centesimi di Euro maltesi, accompagnava tutta la monetazione maltese pre Euro, mentre ad esempio è stato una novità l'introduzione della croce dei Cavalieri di Malta sulle monete da 1 e 2 Euro. Anche il tema di Europa sul toro (Zeus), era apparsa sulla moneta da 50 centesimi ciprioti (http://worldcoingallery.com/countries/display_wd.php?dir=img1ℑ=50-66&desc=Cyprus km66 50 Cents (1991-2004)&query=Cyprus). Il leone araldico finlandese, era anch'esso presente sulla monetazione pre Euro di quella nazione.

L'attuale monetazione in Euro dunque, richiama in molte delle sue tipologie, le passate monetazioni dei singoli stati. Se l'Euro avrà ancora una storia lunga e se con esso l'Europa si fortificasse nella sua unità culturale, sarebbe interessante sapere se mai ci sarà la possibilità di avere un unica serie di monete per tutti gli stati membri della zona Euro (naturalmente con segni di zecca differenti). Molto probabilmente non accadrà mai, vista anche la storia di indipendenza secolare o millenaria degli stati membri ma la cosa mi ha sempre incuriosito. Il funzionamento attuale dell'Euro, da un punto di vista numismatico (non economico o politico) è in sostanza lo stesso dell'Unione Monetaria Latina: tagli uguali, materiali uguali, disegni diversi e libera circolazione tra gli stati membri.

@@Luca1984 a dirla tutta, anche molte monete greche, in dracme, emesse tra gli anni '70 e '90 del '900 per me erano magnifiche...;-)

Modificato da TALLEROE

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART

Esatto @@Luca1984 come oggi: Sterlina Britannica + Sterlina di Guernsey + Sterlina di Alderney + Sterlina di Jersey + Sterlina di Man + Sterlina di Gibilterra. Anche se non credo che tutte loro battino moneta (alcune sono presenti solo come banconote), sono tutte agganciate alla pari con la Sterlina Britannica.

In realtà non sono diverse valute agganciate da cambio fisso alla pari, ma è la sterlina britannica in versioni grafiche differenti fatte per la circolazione nei vari territori. In UK è piuttosto frequente trovare direttamente in circolazione monete per i territori, anche a me è capitato.

L'attuale monetazione in Euro dunque, richiama in molte delle sue tipologie, le passate monetazioni dei singoli stati. Se l'Euro avrà ancora una storia lunga e se con esso l'Europa si fortificasse nella sua unità culturale, sarebbe interessante sapere se mai ci sarà la possibilità di avere un unica serie di monete per tutti gli stati membri della zona Euro (naturalmente con segni di zecca differenti). Molto probabilmente non accadrà mai, vista anche la storia di indipendenza secolare o millenaria degli stati membri ma la cosa mi ha sempre incuriosito. Il funzionamento attuale dell'Euro, da un punto di vista numismatico (non economico o politico) è in sostanza lo stesso dell'Unione Monetaria Latina: tagli uguali, materiali uguali, disegni diversi e libera circolazione tra gli stati membri.

Secondo me tutto dipenderà da un unico fattore: se riusciremo ad arrivare a quell'unità politica che è il fine ultimo del processo d'integrazione. Storia secolare o millenaria che sia, arrivati a quel punto la maggior parte di noi troverà normale sottolineare completamente anche sulle monete la comune appartenenza all'Europa così come oggi trova normale sottolineare anche o solo quella al proprio stato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Luca1984

In realtà non sono diverse valute agganciate da cambio fisso alla pari, ma è la sterlina britannica in versioni grafiche differenti fatte per la circolazione nei vari territori. In UK è piuttosto frequente trovare direttamente in circolazione monete per i territori, anche a me è capitato.

Secondo me tutto dipenderà da un unico fattore: se riusciremo ad arrivare a quell'unità politica che è il fine ultimo del processo d'integrazione. Storia secolare o millenaria che sia, arrivati a quel punto la maggior parte di noi troverà normale sottolineare completamente anche sulle monete la comune appartenenza all'Europa così come oggi trova normale sottolineare anche o solo quella al proprio stato.

Si e' vero pero' pensa che in teoria non potrebbero girare e non avrebbero corso legale in uk.Mentre quelle dell'uk lo hanno anche in altri posti(tipo gibilterra)quelle per esempio di gibilterra in uk non avrebbero corso legale.Poi te le accettano ma in teoria non l'avrebbero.😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×