Jump to content

Recommended Posts

acraf

Ho il piacere di annunciare l’uscita di un volume dedicato alla storia dei tesori monetari rinvenuti nella zona di Brescello (RE) e in particolare del famoso tesoro di circa 80.000 aurei tardo repubblicani, trovato nel 1713 e disperso nell’anno seguente, con un grande numero di esemplari poi rifusi…

E’ stato anche identificato il luogo esatto del ritrovamento e sono riportate le varie vicissitudini attraverso le testimonianze dell’epoca.

Il libro è edito dalla Libreria Classica Editrice Diana:

http://www.classicadiana.it/libreria/content/santelli-g-campana-i-tesori-di-brescello-0

post-7204-0-94054000-1396098421_thumb.jp

Giovanni Santelli - Alberto Campana

I TESORI DI BRESCELLOEd. 2014, f.to 17x24cm, pp. 64, numerose ill.ni a colori.
Associazione Culturale Italia Numismatica. Collana Nummus et Historia XXVII.
Libro-indagine sui tesori di aurei tardo repubblicani romani rinvenuti a Brescello nel XVII secolo.

€ 15,00

Per il giorno venerdì 9 maggio, alle ore 21, gli autori saranno presenti nella Sala Prampolini (Centro Culturale San Benedetto), a Brescello, con l’introduzione del prof. Rodolfo Martini, curatore del medagliere di Milano.

Sarà mia cura postare la locandina della presentazione, quando sarà pronta.

In quell’occasione saranno disponibili copie del libro.

Link to post
Share on other sites

franco obetto

Comunico che il libro su "I TESORI DI BRESCELLO" e' distribuito in omaggio ai soci dell'ACIN.....ringrazio la Editrice Diana per avermelo prontamente comunicato essendo socio...e per la gentilezza di spedirmelo anticipatamente .

Link to post
Share on other sites

mero mixtoque imperio

Ho il piacere di annunciare l’uscita di un volume dedicato alla storia dei tesori monetari rinvenuti nella zona di Brescello (RE) e in particolare del famoso tesoro di circa 80.000 aurei tardo repubblicani, trovato nel 1713 e disperso nell’anno seguente, con un grande numero di esemplari poi rifusi…

E’ stato anche identificato il luogo esatto del ritrovamento e sono riportate le varie vicissitudini attraverso le testimonianze dell’epoca.

Il libro è edito dalla Libreria Classica Editrice Diana:

http://www.classicadiana.it/libreria/content/santelli-g-campana-i-tesori-di-brescello-0

attachicon.gifBrescello_0.jpg

Giovanni Santelli - Alberto Campana

I TESORI DI BRESCELLOEd. 2014, f.to 17x24cm, pp. 64, numerose ill.ni a colori.
Associazione Culturale Italia Numismatica. Collana Nummus et Historia XXVII.
Libro-indagine sui tesori di aurei tardo repubblicani romani rinvenuti a Brescello nel XVII secolo.

€ 15,00

Per il giorno venerdì 9 maggio, alle ore 21, gli autori saranno presenti nella Sala Prampolini (Centro Culturale San Benedetto), a Brescello, con l’introduzione del prof. Rodolfo Martini, curatore del medagliere di Milano.

Sarà mia cura postare la locandina della presentazione, quando sarà pronta.

In quell’occasione saranno disponibili copie del libro.

Che fantastica evidenza! Complimenti!

Link to post
Share on other sites

acraf

E' stato possibile ricostruire i tipi presenti nel grande ripostiglio di Brescello, ma le immagini, a colori, sono di repertorio.

Infatti ben presto si è persa la memoria e i collezionisti non hanno più segnato la provenienza (normalmente non si usava a quei tempi).

L'unico piccolo gruppo di aurei di sicura provenienza da Brescello è quello poi confluito nel medagliere di Copenhagen, grazie a una precisa testimonianza a conferma. C'è una foto a colori che illustra insiene questi aurei in Copenhagen.

Naturalmente chi verrà o incontrerò personalmente potrà portarmi una copia per la dedica…..

Circa la locandina bisogna attendere circa due settimane, anche per avere conferma definitiva della data e delle autorità presenti.

Link to post
Share on other sites

Utente.Anonimo3245

Congratulazioni per l'interessante argomento affrontato.

Penso di non poter venire alla presentazione ma sono sicura che il libro avrà moltissimo successo.

Ciao ed ancora complimenti. Giò

Link to post
Share on other sites

  • 2 weeks later...

@@acraf

Ciao,

ho finito ora di leggere il libro. E' bello, ben fatto. Trovo anche io poco possibile la teoria di una cassa al seguito dell'esercito, perchè era poco conveniente avere a seguito solo aurei. Se non sbaglio, l'esercito spesso veniva pagato con denari ed inoltre i piccoli tagli erano utili per le spese quotidiane.

Inoltre volevo sapere se ti eri chiesto come mai, in una gamma così vasta di aurei (dalle più alte rarità) non sia stata trovato, ne menzionato, l'aureo di Bruto con le IDI di Marzo. A mio avviso è un pò strano, non improbabile, ma un pò strano.

Ciao

Link to post
Share on other sites

acraf

Ringrazio. E' difficile spiegare perché con ogni probabilità non era presente l'aureo di Bruto con EID.MAR.

E' vero che erano presenti altri aurei emessi da Bruto e Cassio (sicuramente i Cr. 498, 500, 505, 508 e, solo probabilmente, anche 506 e 507), ma non necessariamente quel ripostiglio doveva raccogliere TUTTE le emissioni auree dell'epoca, anche se c'era perfino almeno un esemplare di aureo di Cornuficia (Cr. 509/1).

Resta il fatto che comunque l'aureo con il riferimento alle Idi di marzo non sembra essere stato presente. Se c'era, poteva essere un buon indizio di autenticità.

Allego la locandina definitiva della conferenza a Brescello:

post-7204-0-49792200-1398294076_thumb.jp
Link to post
Share on other sites

Massenzio

ho finito ora di leggere il libro. E' bello, ben fatto. Trovo anche io poco possibile la teoria di una cassa al seguito dell'esercito, perchè era poco conveniente avere a seguito solo aurei. Se non sbaglio, l'esercito spesso veniva pagato con denari ed inoltre i piccoli tagli erano utili per le spese quotidiane.

Sono considerazioni giuste, però 80.000 aurei sono veramente una quantità considerevole, è difficile immaginare altro.

Link to post
Share on other sites

  • 2 weeks later...
teofrasto

Bella conferenza ieri sera a Brescello.

Un sincero plauso a Santelli e ad Alberto Campana per l'approfondita ricerca svolta e l'ottima conferenza. Veramente interessantissimo l'intervento introduttivo di Rodolfo Martini.

Alla fine è intervenuto anche @@Carlo Poggi.

Insomma, quasi un convegno con numismatici bravissimi a parlare di aurei, di guerre, di eserciti, di spie, di delatori, ecc.

Ancora complimenti agli autori, al dott. Martini, a Poggi e a tutti coloro che sono intervenuti.

Ad maiora, Teofrasto

Edited by teofrasto
Link to post
Share on other sites

acraf

Ringrazio chi è potuto venire ad assistere alla piacevole conferenza. Non capita sempre poter discutere, anche con pareri non perfettamente omogenei, con esperti del calibro del dott. Martini (direttore del medagliere di Milano) e dott. Poggi (docente a contratto dell'Università di Bologna).

Link to post
Share on other sites

  • 4 years later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.