Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
cancun175

Aureliano XXI, ma...

Recommended Posts

cancun175

Guardate questo Aureliano ORIENS. In ex ha CXXI. Sul RIC non sono riuscito a trovarlo. Mi aiutate?

post-7971-0-20571000-1397057044_thumb.jp

post-7971-0-43878700-1397057070_thumb.jp

Share this post


Link to post
Share on other sites

Massenzio

Ciao @@Massenzio,

in questo caso non dovrebbe essere QXXT?

guarda, non ho visto sul RIC o altri riferimenti, ma penso che sia una Q. Se non c'è può darsi che sia una variante.

Edited by Massenzio

Share this post


Link to post
Share on other sites

eliodoro

Se fosse SXXI?

543446.jpg

AURELIANUS. AE-Antoninian. 274 n. Chr. IMP AVRELIANVS AVG Gepanzerte Büste mit Strahlenkrone r. Rs: ORIENS AVG Sol l. mit Globus, die Rechte zum Grußgestus erhoben. Mit seinem Fuß tritt er einen Gefangenen, hinter ihm ein weiterer Gefangener. Im Abschnitt _ XXI. C. 154.R.I.C. 62.

Edited by eliodoro

Share this post


Link to post
Share on other sites

cancun175

@@eliodoro, se fosse quella che hai postato, che RIC è? @@Massenzio, una Q certamente no. Al più una epsilon...

Edited by cancun175

Share this post


Link to post
Share on other sites

eliodoro

Ric 62 roma ma l'ho trovata su vcoins.su wildwind la ric 62 ha solo la S in ex

Sent from my GT-I8190N using Lamoneta.it Forum mobile app

Share this post


Link to post
Share on other sites

cancun175

Hanno tirato un cazzotto in cielo. la RIC 62 Roma ha diverse versioni in ex, ma non S XXI. Quello che assomiglia di più è Z XXI (e può benissimo darsi che la tua sia una Z rovesciata). Poi di "vicino" abbiamo un P XXI al 283 Serdica (ma non vedo come il mio ex possa essere una P) e alcune monete ORIENS di Siscia con la S postposta (XXI S): la 255 e la 281 (da escludere). osservando bene la foto della moneta trovo tracce di abrasione del metallo nella parte bassa della C, che quindi potrebbe tramutarsi in S (ma non troviamo corrispondenze in RIC) e a metà dell'ansa della C, cosa che la trasformerebbe in epsilon. Ma di epsilon ho trovato solo la 63, ma con una R finale (epsilon XXIR), che è da escludere. E la 65, che ha un XXI e la epsilon nel campo. Escluderei la Q...

Edited by cancun175

Share this post


Link to post
Share on other sites

eliodoro

Hanno tirato un cazzotto in cielo. la RIC 62 Roma ha diverse versioni in ex, ma non S XXI. Quello che assomiglia di più è Z XXI (e può benissimo darsi che la tua sia una Z rovesciata). Poi di "vicino" abbiamo un P XXI al 283 Serdica (ma non vedo come il mio ex possa essere una P) e alcune monete ORIENS di Siscia con la S postposta (XXI S): la 255 e la 281 (da escludere). osservando bene la foto della moneta trovo tracce di abrasione del metallo nella parte bassa della C, che quindi potrebbe tramutarsi in S (ma non troviamo corrispondenze in RIC) e a metà dell'ansa della C, cosa che la trasformerebbe in epsilon. Ma di epsilon ho trovato solo la 63, ma con una R finale (epsilon XXIR), che è da escludere. E la 65, che ha un XXI e la epsilon nel campo. Escluderei la Q...

Paolo,

classificazione Roma Numismatics ( Ognuno dice la sua):

Aurelian AE Antoninianus. Ticinum. IMP C AVRELIANVS AVG, radiate, cuirassed bust right / ORIENS AVG, Sol walking left between two captives, holding globe, right hand raised. Star in left field. Mintmark SXXI. Not in RIC. Gobl 70a2. In questo caso, considera la zecca con SXXI Ticino cosa che non avviene con l'Oriens

Mj8FczY4yF2iR9rNyc7BJ6nbwCJ35e.jpg

Edited by eliodoro

Share this post


Link to post
Share on other sites

cancun175

Quindi, comunque sia (CXXI o SXXI), sarebbero "Not in RIC". Ma @@eliodoro vedo adesso che la moneta che hai postato non è ORIENS, ma un SOLI!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Massenzio

signori ripeto quella è una Q, la vedete incompleta perché il conio era quello che era.

Share this post


Link to post
Share on other sites

cancun175

@@Massenzio, cosa te lo fa supporre? Non vedo ne abrasioni, né mancanze nella parte aperta della "C". Dovrebbe esserci una doppia mancanza: una per chiudere la C e l'altra per il trattino della Q. Mi sembra improbabile

Share this post


Link to post
Share on other sites

Massenzio

@@Massenzio, cosa te lo fa supporre? Non vedo ne abrasioni, né mancanze nella parte aperta della "C". Dovrebbe esserci una doppia mancanza: una per chiudere la C e l'altra per il trattino della Q. Mi sembra improbabile

me lo fa supporre che ha la forma proprio della Q come veniva appunto incisa su quel tipo di moneta.vale a dire occhiello più stanghetta allungata. C'è una piccola mancanza di conio che non la f chiudere, non è questione di abrasioni. Il trattino che tu pensi sia la parte inferiore della C è proprio la stanghetta della Q. Non può essere una S perché sarebbe fuori scala con il resto dell'esergo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

eliodoro

Quindi, comunque sia (CXXI o SXXI), sarebbero "Not in RIC". Ma @@eliodoro vedo adesso che la moneta che hai postato non è ORIENS, ma un SOLI!

Hai ragione, solo l'esergo è uguale La zecca, però, è indicata come Ticino con l'esergo SXXI. Ho ripreso, sulla prima moneta, la classificazione, purtroppo è in tedesco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nikko

Paolo il RIC V è molto carente ed è estremamente facile trovare delle not in ric che possono rivelarsi persino comuni.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

profausto

.............. pur concordando sul fatto che potrebbe essere una QXXT.. (Ticinum)... non trovo la legenda IMPAVRELIANUS..... bensi IMPCAVRELIANUS...... :whome:

Edited by profausto
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Massenzio

ecco, ho segnato l'occhietto proprio dove dovrebbe essere e dove si intravede nella tua foto.

post-7915-0-23079600-1397069250_thumb.jp

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

cancun175

Quindi o è "Not in RIC" oppure RIC 151 Ticinum. D/ IMP C AVRELIANVS AVG, R/ ORI-ENS AVG/ *|-//QXXI

Grazie a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Disorientato
Illyricum65

Ciao,

Quindi o è "Not in RIC" oppure RIC 151 Ticinum. D/ IMP C AVRELIANVS AVG, R/ ORI-ENS AVG/ *|-//QXXI

Grazie a tutti

ma nel secondo caso avrebbe perso per strada (in una moneta abbastanza ben conservata) sia la "C" della legenda al dritto sia la " * " in campo sinistro che un bel po' della "Q" ...

Una cambinazione casuale non da poco, a mio parere.

Ciao

Illyricum

:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Massenzio

Quindi o è "Not in RIC" oppure RIC 151 Ticinum. D/ IMP C AVRELIANVS AVG, R/ ORI-ENS AVG/ *|-//QXXI

Grazie a tutti

Secondo me no Paolo, la legenda e la mancanza della stella nel campo a me fanno propendere per la zecca di Roma quindi è in quella direzione che deve essere fatta la ricerca. Può tranquillamente essere una variante NOT IN RIC che è appunto lacunoso per quel periodo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nikko

Bisognerebbe consultare l'opera del Gobl.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Massenzio

ho avuto un po' di tempo e mi sono messo a guardare sul RIC.

Allora prima premessa è che la moneta è la RIC V-I 62, quindi zecca di Roma, identificazione che raccoglie un'enormità di segni di zecca e di officina per questa tipologia senza fare distinzione di variante.

Essendo Paolo sicuro che non si trattasse di una Q con mancanza di metallo l'unica somigliante poteva essere la Zeta (sesta officina), sono andato quindi a cercare un'immagine per questa officina ed eccola qui. Me culpa quindi per essermi incaponito con la Q nonostante Paolo avendo la moneta tra le mani non la riconoscesse tale, la moneta comunque sembra essere piuttosto comune dagli esemplari trovati sul web.

post-7915-0-44281300-1397139892_thumb.jp

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

eliodoro

@@Illyricum65, rifacendomi alla discussione circa i quinari di Alletto,

in questo caso potremmo parlare di Aurelianus invece di antoniniano, in tal modo, come detto anche da massenzio, la moneta postata da @@cancun175 rientrerebbe in RIC 62?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Disorientato
Illyricum65

@@Illyricum65, rifacendomi alla discussione circa i quinari di Alletto,

in questo caso potremmo parlare di Aurelianus invece di antoniniano, in tal modo, come detto anche da massenzio, la moneta postata da @@cancun175 rientrerebbe in RIC 62?

Sì, è un antoniniano "pesante", ovvero un aurelianus (come contraddistinto dalla sigla XXI in essergo) prodotto dalla VI Officina di Roma.

Il RIC è il 62.

Ciao

Illyricum

:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.