Jump to content
IGNORED

Alcune domande sui Penny ...


Recommended Posts

Disorientato
Illyricum65

Buongiorno,

volevo porre agli Esperti di questa Sezione i seguenti quesiti.

Ho iniziato a raccogliere dei Penny in rame (privilegiando... l'impatto economico per cui non incondizioni FDC) di sovrani inglesi pre-1971 ed ho osservato alcuni particolari difformi tra alcuni, seppure si tratti in genere di monete abbastanza standardizzate come iconografia, diametri e pesi.

In particolare:

post-3754-0-84376600-1399013569_thumb.jp

- perchè Edward VII (1910) ha il volto verso destra anzichè verso sinsitra come di norma gli altri sovrani?

post-3754-0-04138100-1399013850_thumb.jp

- perchè George VI (1938) a rovescio presenta all'orizzonte, in campo sinistro un faro assente negli altri regnanti? E' chiaro che la simbologia indica qualcosa come "guida" o "riferimento" ma perchè lo presenta solo lui?

Vi ringrazio sin d'ora per l'attenzione...

Ciao

Illyricum

:)

Link to post
Share on other sites

bavastro

buongiorno,

di norma i profili dei busti si alternano una volta a dx e una a sx. Tra Giorgio V e Giorgio VI non è stato fatto perché tra loro c'è Edoardo VIII, che non ha fatto in tempo ad avere penny con la sua effigie.

Pare ci sia un penny di prova, ma contrariamente alla tradizione, Edoardo VIII si era fatto ritrarre a sinistra per evidenziare il suo profilo migliore.

Il faro è un elemento presente anche in alcuni penny di Vittoria.

Edited by bavastro
Link to post
Share on other sites

Disorientato
Illyricum65

Grazie Biavastro per l'esaudiente risposta. Sapevo dell'assenza del penny di George V (ne ero venuto a conoscenza cercandolo...invano!;) ). Del faro sulle vittoriane ne ero invece assolutamente all'oscuro... Quindi è un auspicio a Vittoria e al suo lungo regno?

Ciao e grazie

Illyricum

:)

Sent from my GT-I8190 using Lamoneta.it Forum mobile app

Link to post
Share on other sites

luke_idk

Anche io colleziono penny (rigorosamente circolati, tranne gli ultimissimi anni). Il fatto che si tratti della moneta più longeva della storia ha un suo fascino...

Link to post
Share on other sites

Disorientato
Illyricum65

Grazie Luca,

in effetti l'aspetto è da "bronzo" ma nei siti inglesi avevo letto "copper penny" e l'avevo preso nel senso preciso del termine. Probabilmente intendevano invece contrapporlo ai "silver penny" del periodo precedente.

Sono longevi come tipologia... ed in effetti ho acquisito un Edward I long cross zecca Londra. Nel tempo cercheró di riempire lo iato...

Ciao

Illyricum

:)

Sent from my GT-I8190 using Lamoneta.it Forum mobile app

Link to post
Share on other sites

Disorientato
Illyricum65

A proposito di "silver penny" ... come si distinguono le classi dei vari regnanti?

Ciao e grazie

Illyricum

:)

Sent from my GT-I8190 using Lamoneta.it Forum mobile app

Link to post
Share on other sites

villa66

Ho una voce nel mio notebook moneta sui fari visibili su penny britannico. Con le scuse, potrai riprodurlo in inglese solo—potrebbe essere più facile dare un senso.

:) v.

---------------------------------------------------------------------------

I have an entry in my coin notebook about the lighthouses visible on British pennies. With apologies, I’ll reproduce it in English only—it might be easier to make sense of.

:) v.

…the lighthouse, which after its reappearance on this 1937 George VI penny, will continue on all subsequent issues through the end of the pre-decimal penny in 1970. According to Alan Herbert’s “World Coin Clinic” column in the World Coin News of November, 1998, the first of the four lighthouses found on British pennies (beginning in 1698) “is the famed Eddystone Light. The second was the Rudyard Light, constructed of bolted oak planks and found on the coins of 1860-1874. The third was the Smeaton Light, found on some pennies of 1874-1881, then modified on dates to 1895. The lighthouse returned in 1937, showing the ‘new’ Douglass tower of 1882.”

Link to post
Share on other sites

Disorientato
Illyricum65

... ancora grazie per i riferimenti sui "lighhouse" dei rovesci.

Quindi una collezione nella collezione potrebbe essere quella di raccogliere tutti e quattro i fari ;) dei quali ho trovato in rete immagini fotografiche...

Inoltre la ricerca mi ha evidenziato questo sito

http://www.coins-of-the-uk.co.uk/penny.html

dove ho trovato altre notizie sui penny.

Ciao

Illyricum

:)

Link to post
Share on other sites

bavastro

ottimo sito di riferimento.

in effetti i penny in bronzo sono venuti a metà del 1800. In precedenza erano in rame.

Il cambio è stato determinato anche dai disegnatori, che hanno trovato nel bronzo una migliore espressività.

Link to post
Share on other sites

Disorientato
Illyricum65

Ciao,

la data del passaggio in effetti è il 1860.

Just three portraits of the Queen (Victoria) were used on the penny in the whole of her reign: the Young Head (used from 1838 to 1859, with rare copper issues from 1860 - the 60 is struck over 59), designed by William Wyon (who died in 1851), whose eldest son Leonard Charles Wyon (1826–91) designed the bronze coinage of 1860 with the second ("bun") head (1860–1894 with scarce issues of the farthing in 1895).

Alla luce di tutto ciò mi è più chiara la valutazione relativamente alta raggiunta da un penny di Victoria (young bust) che seguivo e che recava la contromarca sul collo W.W. : si trattava di uno di quelli meno diffusi e in rame.

Quante cose si imparano sul Forum... :D e quante cose scopro di non sapere... ;)

Ciao

Illyricum

:)

Link to post
Share on other sites

mfiumani

Se non sbaglio anche Giorgio V ha due versioni, una testa grande e una testa più piccola se non ricordo, mentre per Giorgio VI nel 1949 venne rimosso il titolo IND:IMP (imperatore delle Indie)

Link to post
Share on other sites

apulian

Una delle tradizioni più longeve delle monete britanniche è quella che ad ogni cambio di sovrano, si inverte il verso del ritratto.

La regina Vittoria aveva il profilo a sinistra, Edoardo VII a destra, Giorgio V a sinistra... Edoardo VIII avrebbe dovuto averlo a destra. Una volta salito al trono, però, Edoardo fece sapere che, in sfregio alla tradizione, sarebbe comparso sulle monete con il profilo a sinistra perchè da quel lato appariva più bello :D

Come sappiamo, l'amore per Wally Simpson lo costrinse ad abdicare nel giro di un anno. Tranne i rarissimi specimen, non esistono monete emesse per la circolazione con il profilo di Edoardo VIII. Le monete per le colonie africane emesse a suo nome recano, appunto, solo il nome.

Si fece in tempo però ad emettere i francobolli a nome di Edoardo VIII: su di essi il profilo del sovrano è mostrato a sinistra: almeno per quel che riguarda i bolli, avevano acconsentito al volere di colui che sarebbe poi diventato il duca di Windsor.

post-3417-0-89604700-1399311867_thumb.jp

post-3417-0-86544900-1399312007_thumb.jp

Nota finale: quando salì al trono Giorgio VI, si decise di realizzare le monete con il ritratto a sinistra, proprio come se Edoardo VIII avesse emesso i suoi spiccioli in linea con la tradizione :pardon:

Edited by apulian
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.