Jump to content
IGNORED

Statere Metaponto: da pulire?


Recommended Posts

Gabriele79

Salve a tutti,

come potete vedere questa moneta presenta uno stato di conservazione molto diverso tra il dritto e il rovescio.

post-34682-0-13564100-1400340683_thumb.j

post-34682-0-53619100-1400340698_thumb.j

Secondo voi necessita di intervento di pulizia? e in caso quale?

Mi piacerebbe inoltre riconoscere meglio il volto raffigurato. Avete un disegno o una foto che possa mostrare come dovrebbe essere il volto in una moneta simile ma ben conservata?

Grazie mille.

Un saluto

Link to post
Share on other sites

Gabriele79

Scusate, ho avuto dei problemi di connessione e pensavo il messaggio non fosse partito. Chiedo gentilmente ai moderatori di eliminare questa discussione, essendo duplicata.

Link to post
Share on other sites

corzanopietro

buonasera @@Gabriele79

questa che allego è la moneta di Metaponto simile alla tua, e puoi puoi vedere bene i particolari

Di questa moneta Metaponto ne ha coniate parecchie negli anni, dal 325 al 280 a.C. con piccole varianti:

la testa a volte è rivolta a destra ed altre a sinistra.

la scritta a volte è intera, e altre volte è monca.

nei campi a volte vi sono aggiunti dei piccoli oggetti.

il peso è di gr. 7,60

Nella sostanza l'immagine per questo tipo di moneta è quella che ti ho allegato.

Le immagini sono quelle che vedi al fronte e al retro

immagine rilevata da Wildwinds

post-32362-0-33634300-1400349614_thumb.j

pietro

Edited by corzanopietro
Link to post
Share on other sites

skubydu

ciao Pietro, mi hai preceduto....

Relativamente allo stato di conservazione, credo sia stato rimossa al R/ la patina che rivestiva il pezzo. Personalmente, le preferisco come sono.

Per quanto riguarda la classificazione, potrei pensare ad una variante dei pezzi illustrati dalla Johnston (nel suo testo, che poi è il testo di riferimento per la monetazione di Metaponto "The Coinage of Metapontum, part 3, By Ann Johnston, con la sylloge ANS, part.2 Lucania) in quanto sembrerebbero non esserci lettere sotto la foglia al R/, mentre le lettere al D/ sotto il mento di Demetra potrebbero essere al contrario.

Forse con un immagine del particolare dell zona del mento si potrebbe vedere meglio...

ciao

skuby

Link to post
Share on other sites

corzanopietro

ciao @@skubydu

hai comunque aggiunto notizie utili e molto interessanti per il modesto collezionista

ricercatore come me

un caro saluto

Pietro

PS: (alle 20,24)Vedo ora anche la tavola allegata che hai postato; molto bene per le

varianti

riciao

Edited by corzanopietro
Link to post
Share on other sites

corzanopietro

ciao Pietro, sai che stimo molto, in particolare fai un gran lavoro sul forum!!!

skuby

grazie molto gentile

anch'io ammiro molto la tua competenza sulla materia

Pietro

Link to post
Share on other sites

skubydu

Aggiungo che il testo base in origine per la catalogazione degli argenti di Metaponto era:

The coinage of Metapontum, part 1 (1927) e part 2 (1931) pubblicati da Sydney Noe nei "Numismatic Notes and Monographs".

La Johnston, nel 1984, riprese i volumi del Noe aggiungendo nuove informazioni e correzioni in "the coinage of metapontum parts 1 and 2"

Nel 1990 la Johnston pubblicò il volume "part 3".

Sempre su Metaponto e sempre della Johnston, un lavoro molto importante ed unico sulla monetazione bronzea poca trattata nei precedenti volumi, è "The Bronze Coinage of Metapontum" in: Kraay - Morkholm Essay, Numismatica Lovaniensia, 1989 (gran volume di studi pubblicato in onore dei grandi numismatici Colin Kraay e Otto Morkholm).

Sono forse tra i pochi volumi "standard reference" che si possono acquistare a poco prezzo...

skuby

Edited by skubydu
Link to post
Share on other sites

Gabriele79

Grazie infinite per le risposte. È molto più di quanto sperassi. Stasera leggo e guardo tutto con attenzione.

Appena riesco cerco di fare una foto più dettagliata della zona del mento.

Grazie ancora a tutti

Link to post
Share on other sites

acraf

Lo statere di Metaponto appartiene al gruppo C5 di Johnston, che fu coniato negli anni 330-290 a.C. e comprende anche diverse varianti col simbolo del tridente.

Personalmente ritengo che la variante che più si avvicina (forse è dello stesso conio) è il n. 4 del gruppo C5.

Posto un esemplare un pò più evidente di questo conio:

post-7204-0-74156200-1400366678_thumb.jp

Il simbolo sotto la testa al diritto dovrebbe essere un serpente (e pare di riconoscerlo nella moneta postata all'inizio).

Al rovescio il tridente sembra identico e dovrebbe esserci una A sotto la foglia. Nella moneta postata all'inizio non si vede bene questa lettera, ma pare di cogliere minime tracce, svanite per usura…..

Circa la pulizia del diritto, è bene rivolgersi a un esperto: credo che si possa ottenere buoni risultati di ripulitura, ma non entro nel merito delle relative tecniche.

Link to post
Share on other sites

acraf

Posto il confronto per meglio capire (la moneta in esame era molto inclinata e ho provato a distorcerla un po' e quindi il confronto non può essere molto esatto).

post-7204-0-24997100-1400368040_thumb.jp

Link to post
Share on other sites

Gabriele79

Grazie Acraf,

posto immagini leggermente migliori dalle quali si nota meglio la A sotto la foglia. Purtroppo non riesco, al momento, a fare una foto dettagliata della zona del mento come chiedeva skubydu.

post-34682-0-85577200-1400405165_thumb.j

post-34682-0-03264900-1400405193_thumb.j

post-34682-0-23913200-1400405234_thumb.j

Proverò a cercare qualcuno per una eventuale pulizia del diritto. A proposito, quelle concrezioni azzurrine possono espandersi se non si interviene? Sono di Roma, avete qualche nome da indicarmi (anche via MP se più opportuno).

E ancora grazie per le informazioni che mi avete donato.

Vorrei chiedere informazioni anche su un altro statere di metaponto che non sono riuscito a individuare, ma forse è più opportuno farlo nella sezione delle identificazioni.

Link to post
Share on other sites

Guest Tugay Emin

@@Gabriele79 Ciao gabriele79 , credo che non ci sia bisogno di cercare qualcuno per la pulitura del tuo statere di Metaponto. Ti suggerisco una ricetta casalinga veloce ( visto dalla foto che non ha grandi problemi di ossidazioni). Un cucina ,tutti abbiamo un po di stagnola per avvolgere alimenti, con un foglietto avvolgi la moneta come una caramella, in un bicchiere di carta (plastica) versa meno della metà d'acqua distillata, aggiungi un cucchiaino di spremuta di limone (acido citrico) , aspetti un'oretta esci la moneta e con una spazzolino morbido con delicatezza spazzoli in senso rotatorio prima e lineare dopo, sotto il rubinetto. Asciughi e ci fai sapere.

Link to post
Share on other sites
Gabriele79

Ti ringrazio per il consiglio.

Eventualmente si può usare anche l'acqua depurata? quella che si vende in farmacia per intenderci.

E' un metodo privo di rischi?

Edited by Gabriele79
Link to post
Share on other sites

Guest Tugay Emin

altrimenti che succede...? si scioglie la moneta? :D (ci rimanesse anche un mese ...)

. Non avendo provato .... Non so cosa può succedere. Poiché sto danto un consiglio, lo do per quel che so. Onestamente non mi è mai successo ,che una moneta si sciogliesse , probabilmente immersa nell'acido nitrico si assottiglierebbe. Non ho mai provato . Magari me lo dici tu.
Link to post
Share on other sites
BiondoFlavio82

In acqua distillata (o depurata - sono più o meno equivalenti) comunque non succede nulla, neanche dopo mesi. L'acqua distillata è semplice acqua privata di qualunque componente minerale (e in alcuni casi anche biologico) estraneo alla sua natura di monossido di diidrogeno.

Se sulla moneta ci sono elementi solubili in acqua (calcio, cloro etc.) questi molto lentamente si sciolgono nell'acqua fino a renderderla satura. Alla moneta in quanto tale non accade nulla.

Edited by BiondoFlavio82
Link to post
Share on other sites

Guest Tugay Emin

@@BiondoFlavio82. Non so se hai letto i miei messaggi 14e15 . Se non li hai letti ,sarebbe opportuno di leggerli prima di fare il professore. Il Gabriele chiedeva un consiglio per migliorare il suo statere di Metaponto , cercando un restauratore o un pulitore per il suo statere. Visto la foto del dritto , ho suggerito una ricetta (casalinga) che semplice e veloce, basandoli alla mia lunga esperienza. In questa ricetta suggerivo acqua distillata e lui mi chiede se può usare l'acqua depurata. Avrei suggerito che anche l'acqua di rubinetto può essere usata , ma il tutto in elettrolisi con qualche cucchiaino di limone , sotto una reazione di un foglietto di alluminio per alimenti ,per qualche ora. Pertanto non era l'acqua che potesse danneggiare dopo un'ora , ma una reazione elettrolitica dell'acido citrico contenuto nel limone e che reagisce con ferro,alluminio, zinco ed altri metalli. Ora accetto le critiche (costruttive) ma non accetto le polemiche sarcastiche, se così non è , chiedo scusa ,altrimenti ................

Link to post
Share on other sites
BiondoFlavio82

@@BiondoFlavio82. Non so se hai letto i miei messaggi 14e15 . Se non li hai letti ,sarebbe opportuno di leggerli prima di fare il professore. Il Gabriele chiedeva un consiglio per migliorare il suo statere di Metaponto , cercando un restauratore o un pulitore per il suo statere. Visto la foto del dritto , ho suggerito una ricetta (casalinga) che semplice e veloce, basandoli alla mia lunga esperienza. In questa ricetta suggerivo acqua distillata e lui mi chiede se può usare l'acqua depurata. Avrei suggerito che anche l'acqua di rubinetto può essere usata , ma il tutto in elettrolisi con qualche cucchiaino di limone , sotto una reazione di un foglietto di alluminio per alimenti ,per qualche ora. Pertanto non era l'acqua che potesse danneggiare dopo un'ora , ma una reazione elettrolitica dell'acido citrico contenuto nel limone e che reagisce con ferro,alluminio, zinco ed altri metalli. Ora accetto le critiche (costruttive) ma non accetto le polemiche sarcastiche, se così non è , chiedo scusa ,altrimenti ................

vedo che le battute non sono molto gradite in questo forum ... e pare che tutti si sentano sempre sotto esame.

Link to post
Share on other sites

acraf

Purtroppo le battute possono anche essere fraintese e soprattutto devono essere bene contestualizzate.

Giustamente Biondoflavio82 evidenzia che in fondo l'acqua distillata e l'acqua depurata sono abbastanza equivalenti (non sono proprio la stessa cosa), sottintendendo che si lascia immutato il resto della reazione elettrolitica.

Tuttavia la battuta, ad essere pignoli, era incompleta in quanto, scritta così com'era, sembrava intendere che non c'era alcun effetto sulla moneta.

E' vero che l'acqua (distillata o depurata) da sola non ha alcun effetto sulla moneta, salvo pulire un pochino (rimuovendo solo le sostanze solubili in acqua). Di fronte a un pubblico che deve capire bene le cose, non avendo una adeguata preparazione, sarebbe forse stato utile aggiungere che il succo di limone (in presenza di carta metallizzata) ha un'azione sulle incrostazioni della moneta in pratica indipendentemente dal fatto se l'acqua sia distillata o depurata.

Sicuramente i risultati sono migliori rispetto alla normale acqua di fonte, che può essere ricca di propri minerali, rallentando l'azione disincrostante dell'acido citrico.

Naturalmente sono permesse, anzi benvenute, battute anche spiritose oppure ironiche, purché non generino fraintendimenti. Solo questo.

Link to post
Share on other sites

Guest Tugay Emin

@@BiondoFlavio82. Ciao , proprio io sono uno che con le battute ci convivo. Ma molto dipende dalle forme o dal contesto. Come ho scritto prima , accetto le critiche ,cosi le osservazioni e se sbaglio mi fa piacere se c'è qualcuno che mi fa rilevare l'errore. Con questo dire che le battute non sono gradite in questo Forum, mi pare un po' esagerato. Caro Flavio ...... Niente di personale , basta riflettere Un po di più prima di scrivere . E vedrai che non c'è meglio di questo Forum per apprendere più di quel che pensiamo di sapere. Un po' di umiltà in più ,non guasta. Cordialmente Gionnysicily.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.