Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
azaad

Modalità di cessione monetine medievali

Risposte migliori

azaad

Buon giorno a tutti,

nel corso di diversi anni ho accumulato un grosso numero di doppioni di monete medievali siciliane, dal periodo bizantino fino al periodo svevo. Tale piccolo accumulo è stato reso possibile dall'acquisto di diversi lotti in varie aste nazionali e internazionali.Tali lotti, ovviamente, contenevano spesso monetine che già possedevo accompagnate dalle monetine non ancora in mio possesso.

Essendo questo campo del collezionismo relativamente elitario, non è difficile trovare l'asta dove in un gruppo di monetine si scorge la monetina che da sola vale quanto o più del prezzo proposto per tutto il lotto.

questa introduzione serve per esporre meglio la mia domanda:

come posso cedere serenamente i doppioni così accumulati?

Rimarco ancora una volta sul fatto che TUTTE le monete sono state acquistate in asta nazionale ed internazionale, con relativa fatturazione ben presente a casa mia.

si hanno diverse ipotese.

1) inviarle ad una casa d'asta affinchè le venda per conto mio;

2) vendere pian piano su ebay, inserendo per OGNI MONETA, il riferimento al lotto e all'asta in cui è stata acquistata, in maniera da dimostrare a priori la legittima provenienza. All'acquirente invierei fotocopia della fattura originale della lotto in cui è stata acquistata la moneta, e un documento autografo in cui dichiaro la legittima provenienza con tutti i dati della moneta;

3) vendita ad un commerciante;

4) utilizzo per scambi con altri collezionisti;

il punto 3) lo escluderei a priori in quanto tipicamente il meno remunerativo.

il punto 4) è di difficile attuazione, in quanto essendo doppioni si tratta di moneta abbastanza comuni, che il collezionista medio di quel periodo storico normalmente possiede già, e in ogni caso preferirei monetizzare un pò (controvalore 500-600 euro grossomodo).

Rimangono il punto 1) e il punto 2):

Cosa fare?

Vorrei conoscere il vostro punto di vista sulla modalità più corretta e meno rischiosa per agire.

Modificato da azaad

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio bernardo

:D Dal 30 maggio non ti ha risposto nessuno perché c'é un diffuso timore tra i collezionisti italiani di monete nel toccare questo delicato argomento fonte di potenziali problemi.

Ho fatto quello che avevi intenzione di fare e mi sono ritrovato indagato per due anni e con tutte le monete sequestrate. Dopo due anni i Magistrati hanno archiviato per bene e mi hanno restituito tutte le monete.

Se leggi la sentenza del PM e le precisazioni del GIP (pubblicate su questo forum) la vendita tra privati nell'ambito del collezionismo caratterizzato anche da scambi non é vietata ma é un decosrso naturale cosí come evidenziato nel tuo messaggio.

Ti consiglierei nell'eventualitá decidessi di farlo di inviare una comunicazione a: Comune di Residenza, Soprintendenza, Camera di Commercio e per finire perché non guasta mai la Stazione dei Carabinieri competente nella tua area di residenza.

Sinceramente Ti sconsiglio di utilizzare la rete anche se piú efficace e Ti consiglio la frequenza dei circoli che sono luoghi dove é possibile scambiare non solo le monete ma anche le conoscenze.

Antonio

Modificato da antonio bernardo
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×