Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
ART

Le monete del Nagorno Karabakh

Risposte migliori

ART

Ecco un quesito interessante su cui riflettere alle 3 e mezza di notte.

Secondo le fonti disponibili le monete e banconote emesse in alcuni anni dal http://it.wikipedia.org/wiki/Nagorno_Karabakh hanno circolato, seppur poco, parallelamente al Dram armeno, la valuta effettivamente utilizzata in Nagorno Karabakh. Però guardando le monete si nota una cosa strana:

http://1.bp.blogspot.com/-IVMhrznOCgA/Ul6IW8CdmQI/AAAAAAAAGGI/Hjo2hgNaWCE/s1600/nagorno2013b.jpg

http://4.bp.blogspot.com/-YL54TcHewO4/Ul6GekznWrI/AAAAAAAAGF8/e9DaMFPV6IA/s1600/nagorno2013a.jpg

Sul recto c'è lo stemma del Nagorno Karabakh con intorno il nome ufficiale in inglese, e fin qui nulla di anomalo (anche sulle monete della Georgia, ad esempio, il nome ufficiale è ripetuto in inglese), ma sul verso il nome della valuta è riportato solo in caratteri latini, cosa assente in tutta la monetazione dell'area che per scrivere questa informazione usa solo gli alfabeti indigeni o il cirillico (e non anche o solo la traslitterazione in latino).

Come mai?

Siamo sicuri che queste monete non siano dei fake prodotti in Cina, come qualcuno sostiene, con la scritta in latino per attirare meglio l'ignaro acquirente?

Il dubbio è plausibile o a quest'ora dovrei dormire invece di farmi certe domande?

Modificato da ART
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nando12

a prima vista sembrano autentiche, bhoo.. :fool:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Se guardi meglio, al dritto sotto la scritta in caratteri latini c'è anche quella nell'alfabeto armeno/simil armeno (qui si vede meglio: http://www.banconotemondiali.it/collezioni/paginastato2.asp?id=11788&idutente=890). Secondo Wikipedia le monete sono state coniate in Austria:http://it.m.wikipedia.org/wiki/Dram_karabakho

Io possiedo la serietta FDC del 2004, presa qualche anno fa al Veronafil, e onestamente il venditore aveva i rotolini, che non mi sembravano tarocchi.

Modificato da Paolino67

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART

Se guardi meglio, al dritto sotto la scritta in caratteri latini c'è anche quella nell'alfabeto armeno/simil armeno

Si, l'avevo vista, ma la scritta in caratteri armeni è quella dello stemma nazionale del Nagorno Karabak, quindi è ovvio che ci sia.

coat_of_arms.gif

Il particolare strano è che nonostante in Nagorno Karabak si parli armeno i valori non vengano scritti coi caratteri locali, come succede in tutta l'area e come ovvio per far capire cos'ha in mano chi deve utilizzare le monete. Mi sembra decisamente assurdo...

Modificato da ART

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

collezionistabari

Mah... Io stento anche a considerarle monete e banconote...

Modificato da collezionistabari

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART

In effetti sono bruttine, però se devi spenderci dei soldi almeno serve la certezza che non siano patacche.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

malawi

La questione è abbastanza complessa , cercando in rete ho trovato pareri discordanti in merito alla serie precedente di monete , datata 2004 , alcuni sostengono che abbia circolato e altri che sia stata coniata solo per collezionisti

Sinceramente sono più propenso a credere che la serie del 2004 non abbia mai circolato e nemmeno sia stata realizzata con questo scopo , anche perchè in rete trovi solo esemplari in FDC e mai circolati!

In merito invece a questa serie del 2013 sono ancora più convinto che sia solo per collezionisti , e vedendo il tipo e la scarsa qualità dei disegni sulle monete credo sia stata realizzata dalle solite zecche cinesi che coniano patacche senza nessun valore e consenso da parte dei paesi.

Ormai l'elenco di queste patacche è sempre più lungo : Darfur , Palestina , Cipro del Nord e tantissime altre

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nando12

Concordo con art

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART

Visto che a quanto si dice le banconote sono state stampate dalla Österreichische Staatsdruckerei ho provato a cercare informazioni a partire da lì e ho trovato un articolo che spiega bene come stanno le cose:

http://www.eurasianet.org/departments/business/articles/eav090704.shtml

Le banconote sono patacche inventate da una società di commercio numismatico di New York (e in questo caso sono riuscite addirittura a far sollevare un caso diplomatico... direi un record nella storia del patacchismo), quindi la probabilità che le monete siano vere direi che è molto scarsa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vanadio

sì ancor più delle banconote, queste presunte monete puzzano di "patacca" anche a me! (cmq sul fatto di considerarle monete e banconote, nel caso fosse stato proprio il nagorno karabagh a commissionarle il discorso per me sarebbe diverso: il fatto che l'onu e nessuno stato onu lo riconoscano - ufficialmente neppure la stessa armenia credo - non vuol dire nulla. se lo stato de facto esiste e conia, a maggior ragione se ciò che conia circola nel territorio su cui de facto ha controllo, sono monete e banconote a tutti gli effetti! se usassimo il criterio onu/non onu, dovremmo fare piazza pulita di una marea di emissioni di una marea di stati esistiti e conianti nei secoli passati, da che moneta è moneta, quando i "riconoscimenti internazionali" non esistevano o erano limitati ;) il criterio onu è novecentesco e opinabile a mio avviso).

cmq tornando alla questione di queste monete, accettando che siano patacche, mi viene però una curiosità.. non so nulla di queste "produzioni cinesi", vorrei saperne di più! qualcuno potrebbe stilare una lista dei fake conosciuti? io per esempio ho una moneta della repubblica araba saharawi, ora mi viene il dubbio..

grazie! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART

cmq sul fatto di considerarle monete e banconote, nel caso fosse stato proprio il nagorno karabagh a commissionarle il discorso per me sarebbe diverso: il fatto che l'onu e nessuno stato onu lo riconoscano - ufficialmente neppure la stessa armenia credo - non vuol dire nulla. se lo stato de facto esiste e conia, a maggior ragione se ciò che conia circola nel territorio su cui de facto ha controllo, sono monete e banconote a tutti gli effetti! se usassimo il criterio onu/non onu, dovremmo fare piazza pulita di una marea di emissioni di una marea di stati esistiti e conianti nei secoli passati, da che moneta è moneta, quando i "riconoscimenti internazionali" non esistevano o erano limitati wink.png il criterio onu è novecentesco e opinabile a mio avviso).

Concordo anch'io con questo discorso, ma a quanto pare il governo del Nagorno Karabakh non ci azzecca proprio niente...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×