Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
teodato

Cosa ne pensate di questa Helena?

Risposte migliori

teodato

Per farmi perdonare dagli amanti delle monete esteticamente valide, dopo aver postato una Helena pittosto brutta e consumata ora Vi posto questa.

Secondo voi trattasi di moneta:

A spatinata

B consevata in luogo protetto senzaformazione di patina

C falsa

Saluti! Attendo un vostro gradito parere.

Teodato

post-1966-1153231002_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

A prima vista mi sembra un falso, fatto abbastanza bene ma direi falso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alexxx

secondo me è buona con patina di fiume

oppure è una bulgara fatta bene

io propendo di + per autentica cmq

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

VERUS

Per me falsa

e (sempre a mio avviso) mal imitata

soprattutto al rovescio :angry:

P

Modificato da VERUS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marchemilio

a me sembra buona...monetine di quel periodo sovente sono abbastanza pulite,forse per una buona percentuale di metallo nobile...Cè differenza fra conservazioni medie delle monete

del primo periodo imperiale,dell'epoca attorno a severo e di queste tarde..anche il metallo di origine è di tipo diverso(miniere diverse?) mediamente le peggio conservate sono quelle del primo periodo...(augusto etc)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

Buonasera, vedo che ci sono opinioni contrastanti, io per essere sincero avevo dei dubbi ma alla fine ho ritenuto più probabile che la moneta fosse autentica.(infatti l'ho comprata)

Penso però che sia stata acidificata. Da un attento esame della moneta, localmente si nota ancora un residuo di patina verdastra. oltre a ciò , ritengo che sia imputabile al processo di acidificazione la consunzione di alcune lettere della legenda del dritto, ed in partidolare della zona di fronte alla bocca e al mento dell'effigie.

Lo stile mi sembra buono e così i caratteri delle lettere.

Potrebbe trattarsi di un falso fatto molto bene o bulgaro ma qui interviene un fattore che forse alla maggior parte degli utenti non era disponibile e cioè il venditore ha messo contemporaneamente in vendita una serie di monete del periodo (Costantino I, Licinio, Crispo, Fausta, Costantino II etcc.) tutte di ottimo stile e senza che nessuna denunziasse la possibile presenza di un falso.

Normalmente diffido dei venditori che insieme a monete dall'apparenza valida mettono in vendita monete chiaramente false ( non tutte le caramelle escono con il buco).

Oltretutto la varietà dei tipi monetali era così elevata ( circa 80 nel tempo) che difficilmente potrebbero essere stati fatti da un falsario.

il venditore " brok2troyes".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla
Buonasera, vedo che ci sono opinioni contrastanti, io per essere sincero avevo dei dubbi ma alla fine ho ritenuto più probabile che la moneta fosse autentica.(infatti l'ho comprata)

Penso però che sia stata acidificata. Da un attento esame della moneta, localmente si nota ancora un residuo di patina verdastra. oltre a ciò , ritengo che sia imputabile al processo di acidificazione la consunzione di alcune lettere della legenda del dritto, ed in partidolare della zona di fronte alla bocca e al mento dell'effigie.

Lo stile mi sembra buono e così i caratteri delle lettere.

Potrebbe trattarsi di un falso fatto molto bene o bulgaro ma qui interviene un fattore che forse alla maggior parte degli utenti non era disponibile e cioè il venditore ha messo contemporaneamente in vendita una serie di monete del periodo (Costantino I, Licinio, Crispo, Fausta, Costantino II etcc.) tutte di ottimo stile e senza che nessuna denunziasse la possibile presenza di un falso.

Normalmente diffido dei venditori che insieme a monete dall'apparenza valida mettono in vendita monete chiaramente false ( non tutte le caramelle escono con il buco).

Oltretutto la varietà dei tipi monetali era così elevata ( circa 80 nel tempo) che difficilmente potrebbero essere stati fatti da un falsario.

il venditore " brok2troyes".

138868[/snapback]

Sicuramente valutare il buono o il falso dalle foto, come si è già detto in altre occasioni, è sempre un difficoltoso a meno che non sia la classica patacca, quindi può essere buona come tu dici.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×